Ultime Notizie

Labor TV - Italiani

CISL e ANOLF - Verso la 'Giornata internazionale contro la violenza sulle donne’

231Il prossimo 25 novembre è la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Numerose le iniziative in tutta Italia. Il Prossimo 23 novembre, presso l’Ospedale Sant’Andrea Vercelli, di svolgerà un convegno intitolato “No Alla Violenza! In famiglia , sul Lavoro, sulle vittime della tratta” organizzato dalla Cisl Piemonte Orientale e l’Anolf Piemonte Orientale, in linea con lo slogan “Diamo un taglio al silenzio” realizzato dalla CISL e il Coordinamento Donne CISL per ribadire che i maltrattamenti, la violenza in famiglia,lo sfruttamento e le molestie sul lavoro e sulle vittime della tratta, non vanno sottaciuti come “affari privati” e che l’unica strada verso la libertà da ogni sopruso e violenza resta l’atto primario della denuncia.

 

L’ANOLF Nazionale, il Coordinamento Donne immigrate ANOLF in piena sinergia con la CISL da anni sostiene le numerose battaglie che riguardano anche le donne vittime di tratta.

La tratta di esseri umani è una grave violazione dei diritti umani che si traduce nella mercificazione dell’individuo e nella sopraffazione della sua dignità. Rappresenta il 2° business mondiale dopo il traffico d’armi.

L‘Italia è uno dei paesi europei maggiormente interessati dal fenomeno della tratta, si stima siano tra le 75.000 e le 120.000 le vittime di tratta ai fini di prostituzione, più di 3.000.000 i clienti, per un giro d’affari di circa 90 milioni di euro. Il 65% opera in strada; il 37% delle vittime è tra i tredici e 17 anni. Il 36% viene dalla Nigeria, il 22% dalla Romania, il 10% dall’Albania, il 7% dalla Moldavia e il 16% dall’Ucraina, dalla Cina e dai Paesi dell’Est.

Evidenziamo il grande sostegno della Segretaria Generale della Cisl Annamaria Furlan nella sottoscrizione e petizione «Fermiamo la domanda». La petizione è una delle iniziative della campagna antitratta «Questo è il mio corpo» lanciata dall’Associazione comunità «Papa Giovanni XXIII» fondata da don Oreste Benzi (www.questoeilmiocorpo.org/petizione), e la positiva decisione di sostenere il Progetto “Casa Speranza” che l’Anolf di Vercelli, porta avanti da alcuni anni, una casa rifugio per la protezione di donne vittime di abusi e violenze e per i loro bambini.

In allegato Programma

 

 

Attachments:
Download this file (232.png)232.png[ ]162 Kb

ANOLF e CISL in piazza Montecitorio a Roma il 20 novembre per "A scuola nessuno è straniero".

Screenshot-2017-11-17 Sit-in cittadinanza del 22 12 2009 davanti Montecitorio promossa dallAnolf Giovani ed altre associazProsegue l'impegno della Cisl e Anolf Nazionale a sostegno della campagna della rete  "L'Italia sono anch'io" e "#Italianisenzacittadinanza" per richiamare il Parlamento al senso di responsabilità nei confronti dei tanti figli d'immigrati che vivono nel nostro paese e frequentano le nostre scuole, per l' approvazione definitiva della legge di riforma della cittadinanza entro fine novembre.

Come più volte ribadito dalla Segretaria Generale della CISL - Annamaria Furlan - "il riconoscimento della cittadinanza ai giovani figli di immigrati nati e cresciuti in Italia è un fatto di civiltà per il nostro Paese. Un altro rinvio non avrebbe senso. Abbiamo bisogno di un sussulto di responsabilità da parte di tutte le forze politiche per approvare la legge sullo Ius Soli".

Sulla stessa linea il Presidente Nazionale ANOLF - Mohamed Saady - che ribadisce con forza, vista l'importanza di questa battaglia, "di supportare questa campagna per non vedere più italiani con il permesso di soggiorno".

Leggi tutto...

ANOLF. Presentazione del Progetto FORM@

logo-forma-5Oggi 14 novembre è stato presentato al Centro Congressi Cavour di Roma (Via Cavour 50/a) il Progetto FORM@, ideato per la qualificazione dei percorsi di ricongiungimento familiare dei cittadini stranieri in Italia.

Leggi tutto...

Labour-INT: L'integrazione dei Migranti nel mercato del lavoro, un approccio Multi- Stakeholder

L1Locandina- Programma

Lunedì 20 novembre 2017, presso la Sala del Consiglio - Comune di Milano, Piazza della Scala, 2 – Milano dalle ore 9.30-13.00, l’ANOLF Milano e FISASCAT CISL Milano Metropoli, in collaborazione con Filcams CGIL Milano, Uiltucs Milano e Lombardia, gli Enti Bilaterali del Commercio e dei Pubblici Esercizi e il Comune di Milano, inaugureranno pubblicamente l'azione pilota italiana del progetto europeo Labour-INT.

Nato da un'idea della CES - Confederazione Europea dei Sindacati e di UnionMigrantNet - Rete degli sportelli immigrazione dei principali sindacati europei, il progetto è finalizzato alla formazione dei rifugiati e dei richiedenti asili presenti sul nostro territorio per promuoverne l'inclusione nel mercato del lavoro.

 

L’incontro è inserito nel programma d’iniziative promosse dall’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Milano “Milano Mondo: migrazione e coscienza dei territori”.

 

 

 

“A scuola nessuno è straniero”

Prosegue l'impegno della Cisl e Anolf Nazionale a sostegno della Campania della rete  “L'Italia sono anch'io” e “#Italianisenzacittadinanza” per richiamare il Parlamento al senso di responsabilità nei confronti dei tanti figli d'immigrati che vivono nel nostro paese e frequentano le nostre scuole, per l' approvazione definitiva della legge di riforma della cittadinanza entro fine novembre.
Dopo la manifestazione del 13 ottobre davanti a Montecitorio, riparte, con la campagna “A scuola nessuno è straniero”, la mobilitazione con la programmazione in diverse scuole, dal 13 al 18 novembre prossimi.
 
Il 20 novembre, infine, in occasione della Giornata Internazionale delle Nazioni unite per i diritti dell’infanzia, a Roma e in altre città si terranno nuove iniziative e manifestazioni per sollecitare ancora una volta l’approvazione della riforma.  

Leggi tutto...