Ultime Notizie

Labor TV - Italiani

Evento finale - “LIS (Laboratori di Integrazione Scolastica): l’integrazione possibile”.

Foto di gruppo progetto LISIl progetto, finanziato da Fondazione CON IL SUD, è stato realizzato da ANOLF (Associazione nazionale oltre le frontiere) Cisl Lecce in qualità di soggetto capofila, in partnership con Anolf Bari, Anolf Foggia, Assa Anteas Lecce,  Lecce e  Organizzazione di volontariato Il Girasole.  “Obiettivo del progetto è stato quello di rafforzare il ruolo delle organizzazioni di volontariato sul territorio, favorendo la sperimentazione di nuove modalità di lavoro e cooperazione in rete e l’ampliamento dell’offerta dei servizi erogati ai cittadini, mediante azioni di prossimità. Nello specifico sono stati attivati servizi extra scolastici gratuiti rivolti a minori migranti e italiani, di età compresa tra dai 6 ai 10 anni,  offrendo loro laboratori: di lingua italiana e inglese, musica, scienza e arte. Una modalità ludica  per contrastare la crescente povertà educativa  e contribuire alla crescita del capitale sociale del territorio ”,  ha dichiarato Ada Chirizzi, segretario territoriale Cisl Lecce. L’esperienza si è conclusa con un incontro che si è articolato in due momenti. Nella mattinata si è svolta la formazione riservata ai volontari sui temi della progettazione sociale, sostenibilità e gestione degli ETS (Enti Terzo Settore), a cura di Gabriele Ruggiero e Luca Dell’Anna. Nel pomeriggio si è svolto il convegno “Laboratori scolatici: l’integrazione possibile”.  Ada Chirizzi e Arlinda Hamzaj, Presidente Anolf Lecce hanno introdotto i lavori. A seguire la presentazione del progetto da parte del coordinatore Gabriele Ruggiero e la condivisione degli esiti attraverso la proiezione di un video, interviste e testimonianze rese dai soggetti realizzatori.  “Una sfida d’inclusione ben riuscita – ha dichiarato Hamzaj -  partita dalla periferia della città di Lecce nel 2018 ed estesasi in tutto il territorio pugliese che ha registrato la partecipazione di numerosi studenti, famiglie, docenti e volontari. Un grazie speciale alla dirigente scolastica Biagina Vergari dell’Istituto Comprensivo “Stomeo Zimbalo” di Lecce ed al suo staff per la collaborazione offerta che ha permesso una piena integrazione tra laboratori e piano formativo d’istituto”. Maria Ilena Rocha, vicepresidente nazionale Anolf  ha poi concluso i lavori della giornata portando i saluti del presidente Mohamed Saady. "Esprimo grande soddisfazione per il successo di questo progetto - ha dichiarato Rocha - Siamo  qui per testimoniare la nostra grande sintonia con le finalità del progetto ed il nostro sostegno, affinché questo momento conclusivo sia anche  inizio di un nuovo percorso. Si è trattato di un coinvolgimento pieno  in materia di formazione, di interazione tra le parti sociali, di grande volontà di interagire con altri enti ed associazioni presenti nel territorio. Siamo molto soddisfatti e siamo convinti che la cultura di questo territorio possa essere una buona prassi da diffondere in  altre realtà. Con determinazione occorre continuare a lavorare per l'integrazione, attraverso la formazione, il dialogo, ed il grande lavoro dei volontari  delle nostre strutture e dei nostri presidenti Anolf. Tutto ciò ha fatto si, nel tempo,  che vi fossero risposte concrete per rappresentare l'Italia che vogliamo: quella del rispetto di tutte le diversità e della piena integrazione".

 Lecce, 19 marzo 2019 -Ufficio Stampa

Annalisa Gentile

 

Attachments:
Download this file (Foto di gruppo progetto LIS.JPG)Foto di gruppo progetto LIS.JPG[ ]67 Kb

Laboratori di Integrazione Scolastica - evento finale – Lunedì 18 Marzo (Lecce)

ok13Il progetto ha messo in campo, un percorso di conoscenza e ampliamento delle reti presente nel territorio, utilizzando nuovi servizi educativi/laboratoriali per l’integrazione, l’interazione, il sostegno e in particolar modo il recupero scolastico dei minori giunti in italia da poco tempo.

Il successo del progetto è stato l’effettivo miglioramento delle capacità di socializzare, attraverso la comunicazione dei minori e delle rispettive famiglie d’origini immigrate coinvolte, puntando su attività di tipo espressivo - sociale incentrate sul divertimento, l’intrattenimento e la semplicità.

I laboratori hanno fornito un supporto di doposcuola a tutti i bambini assieme ad attività didattiche e ludico-ricreative, improntate su tre assi principali:

- Lingua Italiana: Rafforzamento della lingua italiana anche come lingua di scolarità;

- Musica: Studio pratico della tecnica chitarristica vera e propria al fine di infondere la passione per la chitarra e la musica in generale;

- Teatro: Rafforzare il legame tra i bambini attraverso lo svolgimento di esercizi per l’espressione corporea, la spazialità, la voce, la percezione sensoriale e motoria;

- Arte e Scienza: Realizzazione di piccoli giochi e oggetti artistici, ispirandosi a concetti e procedure scientifiche.

 

ANOLF Calabria aderisce alla manifestazione "Fuori dal ghetto", a Reggio Calabria.

iPhone Image 9ABE53Martedì 26 febbraio, iniziativa programmata dalla FAI - CISL assieme alle altre organizzazioni sindacali, alle ore 11, presso Piazza Italia, nelle vicinanze della Prefettura a Reggio Calabria, per esprimere vicinanza e solidarietà alle famiglie delle vittime di caporalato. “Fuori dal ghetto. Insieme per dare più dignità al lavoro agricolo” «La tragedia di San Ferdinando in cui ha perso la vita Moussa Ba come quelle degli altri due migranti morti nella Piana di Gioia Tauro non può essere dimenticata. Così come non può essere affrontata con uno sgombero forzato e senza alcuna prospettiva della baraccopoli». Lo afferma, in una nota, Marian Dudut, Presidente Regionale ANOLF Calabria che annuncia la partecipazione alla manifestazione “Fuori dal ghetto, insieme per dare più dignità al lavoro agricolo”.
«Drammi come questi – aggiunge – devono spingere le istituzioni e la politica ad offrire soluzioni alternative che mettano al centro la dignità dell’uomo e le condizioni di sfruttamento che spesso i migranti sono costretti a subire per sopravvivere. Per questo diciamo basta alle vite tristemente spezzate e alle baraccopoli. Ma basta anche ai lavoratori sfruttati».
Secondo Dudut, «non è più accettabile continuare in questa situazione». Da qui l’appello alla mobilitazione e alla partecipazione alla manifestazione di Reggio. «Mi rivolgo – afferma a questo proposito – ai tanti extra comunitari che vivono in Calabria affinché partecipino tutti assieme a questa importante mobilitazione a Reggio Calabria. Sarà un modo concreto per appoggiare la strategia avanzata, in più occasioni, dalla Usr Cisl Calabria e Fai Cisl regionale di superare la concezione dei ghetti attraverso la realizzazione di progetti abitativi da costruire all’interno delle aziende agricole». «Valorizzare il sistema agricolo calabrese – conclude – significa anche dare dignità al lavoro ed eliminare, così, le condizioni in cui nasce e si diffonde il caporalato».

 

"la Giornata Internazionale della Donna" iniziativa nazionale unitaria CGIL -CISL -UIL conclude Annamaria Furlan Segretaria Genarale CISL Nazionale

BANNER QUADRATOL'8 marzo  "la Giornata Internazionale della Donna" ’iniziativa nazionale unitaria  CGIL -CISL -UIL a Roma presso l’Aula A di Patologia Generale del Policlinico Umberto I (ingresso in viale Regina Elena). L'inizio dei lavori è previsto dalle ore 9.30 e terminerà alle ore 13.00 circa.
Con lo slogan “Si chiamerà Futura – La contrattazione di genere protagonista del cambiamento”.
Il programma della mattinata prevede interventi, tra gli altri, di delegate sindacali e le conclusioni della Segretaria Generale Cisl Annamaria Furlan

Milano, 2 marzo 2019. Manifestazione nazionale "People - prima le persone"

FBpregiudiziIl 2 marzo a Milano si svolgerà la manifestazione nazione "People - prima le persone" promossa da tante organizzazioni tra cui ANOLF Milano, CISL Milano e alla quale hanno aderito ANOLF Lombardina, CISL Lombardia, ANOLF Nazionale, CISL Nazionale e altre strutture territoriali.

Leggi tutto...