Payday loans

Figli degli altri: dalla mostra al sito

Stampa
PDF

mostra_fotografica_fgaFondazione Giovanni Agnelli - Le seconde generazioni a Torino nelle fotografie di Ilaria Turba

Nell'estate del 2008 migliaia di torinesi e di turisti di passaggio in Piazza San Carlo avevano potuto apprezzare la mostra Figli degli altri. Percorsi fotografici delle seconde generazioni a Torino, una ricerca per immagini sulla quotidianità dei figli degli immigrati a Torino, un progetto pensato e realizzato da Ilaria Turba, giovane fotografa milanese, voluto e sostenuto dalla Fondazione Giovanni Agnelli, con il patrocinio della Città di Torino.

Oggi quella mostra è diventata un sito, nuovamente  curato da Ilaria Turba e dalla Fondazione Agnelli: www.figlideglialtri.fga.it

Da dieci anni la Fondazione Giovanni Agnelli, con le sue ricerche e con diverse iniziative culturali, propone all'attenzione dell'opinione pubblica il tema cruciale delle seconde generazioni dell'immigrazione, nella convinzione che queste hanno e avranno un ruolo sempre più importante per il futuro di Torino, così come per tutta la società italiana. Lo dicono i numeri: oggi un neonato su tre ha almeno un genitore straniero. Lo dice la storia delle migrazioni: tutte le volte che l'integrazione fra immigrati e società ospite è riuscita, il passo decisivo l'hanno sempre compiuto le seconde generazioni.

Riproponendo con questo nuovo sito la centralità del tema delle seconde generazioni in Italia, la Fondazione Agnelli vuole ricordare come "i figli degli altri" vivono qui e nella maggioranza dei casi qui desiderino costruire il proprio futuro, immaginandolo diverso e migliore da quello dei genitori. Si sentono e vogliono essere cittadini italiani senza per questo dover rinnegare o recidere il legame con le proprie origini. Nella non facile ricerca di un equilibrio, visti come immigrati anche se nati in Italia, giovani in un paese che ai giovani offre poco, i "figli degli altri" hanno dalla loro una voglia di fare e di realizzarsi non comune. Un'energia contagiosa che può trasformarsi in una risorsa importante per tutto il Paese. Ma le prospettive del loro futuro non sono affatto scontate. Né dipendono solo da loro.

In questi mesi - grazie anche allo stimolo venuto dalle forti parole pronunciate dal Presidente della Repubblica - è ripreso vivacemente il dibattito sulla necessità di arrivare al più presto a una revisione della legislazione italiana sul diritto di cittadinanza: quella attuale, appare, infatti incomprensibilmente arretrata, farraginosa e particolarmente punitiva proprio nei confronti delle seconde generazioni. Questo dibattito deve proseguire, coinvolgendo pienamente l'opinione pubblica, ma deve tradursi anche in iniziative politiche e legislative, sulle quali la Fondazione Agnelli ha fatto più volte sentire la propria voce, indicando nella frequenza dell'obbligo scolastico un criterio più giusto e praticabile per la concessione della cittadinanza ai figli dell'immigrazione nati in Italia o anche giunti nel nostro Paese in tenera età.

ITALIANO NATO

logo_IN_grande

18 IUS SOLI

MADRE ITALIA

Scrivici

email

Anolf 2G sui Social Network

facebook          youtube

flickr          twitter

ANOLF Nazionale

Archivio WEB

ArchivioAnolf2g

nuovi_italiani_7

     Storie di Giovani Anolf 

  Leggi tutto...

 presidenza_del_consiglio

 Appello all'On.le Berlusconi

Leggi tutto...
 Locandina_campagna_giovani_2
       Campagna Nazionale
Leggi tutto...

CIMG0451

   Nasce l'Anolf Giovani 2G

Leggi tutto...