Attività ANOLF

 

 

Le attività

L’ANOLF attua, nell’ambito della propria vita associativa, un ampio ventaglio di interventi specifici:

 

Piemonte
Veneto
Molise
Valle d'Aosta
Emilia Romagna
Campania
Liguria
Toscana
Puglia
Lombardia
Marche
Basilicata
Trentino
Umbria
Calabria
Alto Adige
Lazio
Sicilia
Friuli Venezia Giulia
Abruzzo
Sardegna

 

 

Sezione Regionale PIEMONTE

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Partecipazione al progetto "MIDEF: Migrazione, sviluppo: donne in movimento a Khouribga", finanziato dall'UE e l'ONU, finalizzato a contribuire alla promozione del lavoro femminile, coinvolgendo la popolazione migrante e promuovendo fra di loro il risparmio come volano dello sviluppo. La partnership del progetto è composta da CICSN (Centre International de Cooperation Sud Nord) Maroc, Chambre de Commerce, d'Industrie et de Services - Maroc, ACEL (Agenzia di Cooperazione degli Enti Locali), ANOLF Piemonte ed Euroqualità Soc. Coop.

· Partecipazione al progetto "Scegliere un futuro tra Marocco e Piemonte: interventi di qualificazione professionale e di sostegno a scelte migratorie consapevoli", che ha fra i suoi obiettivi quello di favorire una migrazione consapevole, informata, circolare, qualificante attraverso la realizzazione di un complesso di interventi formativi di orientamento e sensibilizzazione in Marocco ed in Piemonte, al fine di promuovere lo sviluppo locale attraverso azioni di cooperazione capaci di offrire ai gruppi beneficiari strumenti di progettazione consapevole del proprio futuro. Fanno parte della partnership del progetto: CICSENE (Cooperazione e sviluppo locale) come capo fila, ANOLF Piemonte (partecipa alla rete), ISCOS Piemonte, AIBI - Amici dei Bambini, MAIS (Movimento per l'Autosviluppo Internazionale e la Solidarietà, MLAL (Movimento Laici America Latina) e ONG "RETE" di Torino.

Iniziative per l'accoglienza 1° e 2°:

· Sportelli di accoglienza, orientamento e tutela dei diritti dei cittadini immigrati.

· Assistenza in collaborazione con il SICET, il CAAF e l'INAS per il disbrigo di pratiche inerenti la ricerca dell'alloggio e per l'accesso alla fruizione dei diritti previdenziali e fiscali a beneficio dei cittadini immigrati.

Attività di solidarietà:

· Collaborazione con l'ISCOS Piemonte nella progettazione di azioni di sostegno ai Paesi in via di sviluppo.

Altro:

· Collaborazione con le categorie di lavoratori della CISL finalizzate allo sviluppo di reti partecipative e associative volte a favorire processi d'integrazione dei cittadini immigrati.

Sezione provinciale di Alessandria

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Collaborazione in varie attività (incontri, convegni, corsi di formazione,….) che riguardano gli immigrati organizzati da e con altri partners come l'Associazione "Betel", lo IAL e la CISL territoriali.

· Partecipazione ad un corso interregionale (Piemonte - Liguria - Valle d'Aosta) denominato "Corso sperimentale contrattazione aziendale e concertazione territoriale per la piena valorizzazione dei lavoratori immigrati" organizzato dall'ANOLF Nazionale in collaborazione con le ANOLF Regionali interessate rivolto agli operatori ANOLF e di tutte le Categorie della CISL delle strutture provinciali delle tre regioni (Loano, 22-26 giugno).

Iniziative con le istituzioni:

· Collaborazione costante con la Questura e la Prefettura.

· Partecipazione ad incontri inerenti le problematiche dell'immigrazione organizzati a livello provinciale.

Iniziative per l'accoglienza 1° e 2°:

· Attività di 1° accoglienza con quattro sportelli (Alessandria, Casale Monferrato, Acqui Terme e Tortona) per informazione ed assistenza agli immigrati.

Attività di solidarietà:

· Partecipazione all'organizzazione della Festa Multietnica promossa dal Consiglio Territoriale per
l'Immigrazione.

· Aiuti per famiglie bisognose (vestiario,…).

· Partecipazione alla Festa del Volontariato organizzata dalla Provincia.

Altro:

· Assistenza nel disbrigo delle pratiche medico-legali, informazione sui diritti e doveri.

· Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n° 394/99).

· Iscritta all'Albo Regionale delle Associazioni di Volontariato.

Sezione provinciale di Asti

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Collaborazione con CONFCOOPERATIVE nel progetto "Contatto" che vuole favorire la formazione e l'incontro tra domanda e offerta di lavoro per colf e badanti (l'ANOLF partecipa attivamente fornendo la propria esperienza e consulenza all'utenza).

· Partecipazione a cicli di incontri di formazione per l'aggiornamento sulla legislazione in materia di immigrazione, tenuti presso il Comune.

· Formazione per i delegati e per gli agenti sociali che operano a stretto contatto con gli stranieri sulla legislazione in materia d'immigrazione.

· Partecipazione ad un corso interregionale (Piemonte - Liguria - Valle d'Aosta) denominato "Corso sperimentale contrattazione aziendale e concertazione territoriale per la piena valorizzazione dei lavoratori immigrati" organizzato dall'ANOLF Nazionale in collaborazione con le ANOLF Regionali interessate rivolto agli operatori ANOLF e di tutte le Categorie della CISL delle strutture provinciali delle tre regioni (Loano, 22-26 giugno).

Iniziative con le istituzioni:

· Partecipazione a riunioni, ricerche, attività del Consiglio Territoriale per l'Immigrazione della Prefettura inerenti le problematiche sul lavoro, sulla salute, sulla scuola, sulla famiglia, sui minori e sullo studio d'iniziative rivolte alle II generazioni nonché sulla disamina delle problematiche locali e sull'ipotesi della loro risoluzione.

· Contatti con i Consolati di vari Paesi per poter seguire le pratiche più delicate degli iscritti all'Associazione.

Pubblicazioni:

· Aggiornamento e diffusione di una breve guida per la preparazione dei documenti necessari per i rinnovi dei permessi di soggiorno, per la carta di soggiorno e per i ricongiungimenti familiari.

Attività di solidarietà:

· Raccolta di giochi e libri per bambini e relativa distribuzione durante gli incontri tra donne straniere e italiane per le attività di completa integrazione.

Altro:

· Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n.° 394/99).

· Pomeriggi d'incontro con donne straniere e italiane con scambi di opinioni, costumi e tradizioni dal titolo "Un thè insieme".

· Cene a tema con menù tipici preparati dalle donne italiane e straniere dell'ANOLF.

· Partecipazione attiva con il patronato INAS nel disbrigo delle pratiche per i rinnovi dei permessi di soggiorno, per le carte di soggiorno e per i ricongiungimenti familiari.

· Avvio di un accordo con la categoria FILCA locale per sviluppare maggiormente l'informazione, strettamente legata alla sicurezza sul posto di lavoro, per gli stranieri che operano nel settore dell'edilizia e per coinvolgerli maggiormente nell'attività sindacale e combattere fenomeni come il lavoro irregolare, la precarietà e la mancanza di sicurezza.

Sezione provinciale di Biella

Iniziative con le istituzioni:

· Contatti e collaborazione con l'Ufficio Immigrazione della Questura per la compilazione delle varie istanze ad esso indirizzate.

· Presentazione presso lo Sportello Unico per l'Immigrazione, in nome e per conto degli stranieri non comunitari iscritti ANOLF, delle richieste di nulla-osta al ricongiungimento familiare con ritiro e riconsegna di quelle accolte ai diretti interessati.

· Partecipazione attiva e qualificata alla "Rete Territoriale Migranti", un tavolo di lavoro sulle problematiche dell'immigrazione al quale partecipano diverse Associazioni, promossa dal Centro Servizi di Volontariato locale.

· Partecipazione al Consiglio Territoriale per l'Immigrazione presso la Prefettura

· Partecipazione alla Consulta Provinciale per la stesura del Piano Provinciale per l'immigrazione.

Pubblicazioni:

· Stesura di schede-guida informative, concordate con la Questura e con lo sportello Unico per l'Immigrazione, dove vengono riportati i documenti richiesti per ciascun tipo di pratica che interessa gli stranieri non comunitari.

· Collaborazione alla pubblicazione di "MONDOCAPOVOLTO", inserto di un giornalino locale tenuto dall'Associazione "Apertamente".

Attività di solidarietà:

· Collaborazione con la CARITAS Diocesana, il Volontariato Vincenziano, l'Associazione "Apertamente", i Servizi Sociali locali e le altre Associazioni che operano sul territorio a favore degli immigrati.

· Aiuto nella ricerca dell'abitazione e di occasioni di lavoro per gli stranieri assistiti dall'ANOLF.

Altro:

· Assistenza nel disbrigo delle pratiche relative al permesso di soggiorno, ai ricongiungimenti familiari, alla cittadinanza italiana e alla carta di soggiorno, consulenza legale, informazione sui diritti e doveri.

· Presenza operativa, nel Comune di Cossato, dello sportello informativo ANOLF presso la Parrocchia "Gesù Nostra Speranza".

· Redazione delle istanze di riabilitazione, destinate ai Tribunali di Sorveglianza, che gli stranieri aventi in passato commesso reati debbono inoltrare per poter richiedere, dopo l'accoglimento, il permesso di soggiorno di lungo periodo.

· Redazione delle istanze di estinzione del reato ex art. 445 c.p.p. che gli stranieri, intenzionati a richiedere il permesso di soggiorno di lungo periodo, devono inoltrare al Giudice dell'Esecuzione presso i Tribunali Locali nel caso abbiano subito una condanna definitiva con la procedura del patteggiamento.

· Controllo della documentazione e dello status probanti la condizione di cittadino straniero non comunitario che può ottenere il permesso di soggiorno per motivi familiari in quanto convivente con cittadino italiano allorché intercorra tra i due un vincolo di parentela entro il 4° grado.

· Compilazione delle domande per la partecipazione ai bandi di assegnazione delle case popolari da parte di cittadini stranieri.

· Compilazione delle istanze di assunzione di lavoratori e lavoratrici domestici, con aiuto e affiancamento ai datori di lavoro "sprovveduti" sulla nuova procedura flussi 2007/2008.

Sezione provinciale di Cuneo

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Organizzazione in collaborazione con l'INAS di giornate di studio seminariali riguardanti le diverse tematiche dell'immigrazione e l'applicazione delle norme di regolarizzazione degli immigrati rivolte agli operatori di entrambe le strutture.

Iniziative con le istituzioni:

· Collaborazione con la Questura, la Prefettura, e gli Enti Locali per la soluzione di problematiche legate ai temi dell'immigrazione.

Iniziative per l'accoglienza 1° e 2°:

· Sportelli di accoglienza, orientamento e tutela dei diritti dei cittadini immigrati, in collaborazione con la CARITAS ed altri Enti locali.

· Assistenza in collaborazione con il SICET, il CAAF e l'INAS per il disbrigo di pratiche inerenti la ricerca dell'alloggio e per l'accesso alla fruizione dei diritti previdenziali e fiscali a beneficio dei cittadini immigrati.

Pubblicazioni:

· Edizione di giornali inviati agli iscritti dell'Associazione.

Attività di solidarietà:

· Informazione ed orientamento in merito alle tematiche migratorie rivolto alle pubbliche amministrazioni, alle ASL, agli Istituti scolastici di ogni ordine e grado del territorio provinciale.

· Partecipazione ad eventi organizzati da altre Associazioni di immigrati presenti sul territorio.

Altro:

· Collaborazione con le categorie di lavoratori e gli enti di servizio della CISL finalizzata all'assistenza dei cittadini immigrati e dei loro familiari.

· Cooperazione con il patronato INAS e con il CAAF CISL per l'espletamento delle procedure inerenti il Decreto Flussi, la regolarizzazione di colf e badanti, le pratiche inerenti la trasmissione dei dati per il rinnovo del permesso di soggiorno ed il ricongiungimento familiare.

· Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n.° 394/99).

Sezione territoriale di Ivrea

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Continuazione della collaborazione con i consorzi intercomunali di assistenza sociale di Gassino Torinese e di Chivasso nelle attività del progetto provinciale sull'immigrazione. L'attività consiste nell'offrire risposte alle esigenze della popolazione immigrata e non, dando informazioni sui sevizi socio-sanitari e assistenziali e sulla normativa inerente all'immigrazione con il coinvolgimento degli Istituti scolastici, per raggiungere la più vasta utenza. Il progetto è seguito da un operatore ANOLF che conosce le problematiche degli extracomunitari e la realtà in cui operano i Consorzi intercomunali.

· Continuazione a Gassino della costruzione della rete dei servizi. Tramite la progettazione di un'attività condivisa con gli istituti scolastici verranno coinvolti i genitori degli alunni del territorio suddetto. Per attuare il progetto denominato "Sostegno all'incontro della popolazione immigrata extracomunitaria con i servizi e le risorse del territorio" che si pone in un'ottica di continuità, consolidamento e ampliamento rispetto a quello dell'anno precedente, sempre realizzato nei territori di Gassino e Chivasso, si è continuata l'indagine per individuare i bisogni specifici sia per gli adulti sia per i minori per garantire maggiore efficacia di integrazione e tutela per la popolazione straniera, in particolare extracomunitaria.

Iniziative con le istituzioni:

· Partecipazione agli incontri periodici organizzati dal Commissariato di Ivrea e dalla Prefettura di Torino per il coordinamento dei diversi soggetti, istituzionali e non, che operano sul territorio, ai fini della risoluzione dei problemi sociali per l'avanzamento, lo sviluppo e la coesione sociale.

· Costituzione del Tavolo di Coordinamento Politico Istituzionale del Piano di Zona dove è stato presentato e accolto il documento finale del piano di Zona ed il relativo Accordo di Programma presso il Consorzio "INRETE" di Ivrea (Consorzio di Comuni dell'eporediese).

· Il consorzio C.I.S.A di Gassino ha chiesto la partecipazione dell'ANOLF, attraverso il suo Presidente, ai lavori di Piano di Zona -Tavolo adulti. Il Tavolo Immigrati, all'interno del piano di Zona, ha portato ad una discussione per capire se inserire gli immigrati nella problematica inerente gli adulti o se mantenere il Tavolo Immigrati per evidenziare l'impegno a combattere le ingiustizie contenute nelle normative specificamente indette per loro, come cittadini di secondo livello a metà o senza diritti.

Iniziative per l'accoglienza 1° e 2°:

· Continuazione del lavoro degli sportelli informativi (front office) importanti per il processo di integrazione e d'inserimento degli immigrati (accompagnamento e assistenza nella compilazione della modulistica varia e successiva consegna,…).

Pubblicazioni:

· Redazione di una guida multilingue sulla normativa vigente sull'immigrazione contenente una mappatura dei servizi presenti sul territorio del Consorzio di Gassino della provincia di Torino.

· Produzione di volantini e locandine informative sui servizi offerti dallo sportello ANOLF.

Altro:

· Assistenza nel disbrigo delle pratiche burocratiche, informazioni sulla normativa vigente sull'immigrazione e sui contratti di lavoro sia nella sede di Ivrea che negli sportello di Chivasso e Gassino, dove si fornisce consulenza sia agli immigrati che ai datori di lavoro italiani.

Sezione provinciale di Novara

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Partecipazione a corsi di formazione e aggiornamento sulle norme e sulle procedure riguardanti l'immigrazione (flussi e rinnovo dei titoli di soggiorno) in collaborazione con l'INAS e con la CISL, rivolti agli operatori di sportello.

Iniziative con le istituzioni:

· Partecipazione al Consiglio Territoriale per l'immigrazione presso la Prefettura. L'ANOLF fa parte di 3 tavoli di lavoro (integrazione sociale, minori e osservatorio sull'immigrazione). Il tavolo sull'integrazione sociale si propone di avviare processi di integrazione e di prima accoglienza per gli stranieri che entrano nel territorio della provincia per la prima volta supportandoli nell'espletamento delle pratiche relative ai rinnovi dei titoli di soggiorno e aiutandoli a muoversi nei vari uffici Istituzionali in relazione alle proprie necessità. Quello sui minori (costituito in ottobre) si propone di supportare, con il coinvolgimento dei Consorzi, dei Comuni e delle Scuole, le problematiche delle famiglie che ricongiungono un loro figlio minore. È stato predisposto un programma informatico che sarà inviato ai Comuni ed alle Scuole, che avranno il compito di inserire i dati richiesti, per monitorare la presenza dei minori stranieri e capire, in relazione alla presenza di questi ultimi, dove è opportuno intervenire soprattutto in quelle situazioni familiari nelle quali si vive un disagio sociale per un'integrazione negativa che conseguentemente si ripercuote sui figli. A tale tavolo partecipano anche alcuni assistenti sociali che lavorano al monitoraggio(che partirà il prossimo anno). Il tavolo, infine, sull'osservatorio dell'immigrazione svolge tutti gli anni, riferendosi all'anno precedente, uno studio sulla presenza degli immigrati nella provincia (paesi di provenienza, tipologia del titolo di soggiorno, occupazione,..) che culmina con una pubblicazione dettagliata presentata in Prefettura con una apposita riunione informativa rivolta a tutti i membri del Consiglio Territoriale per l'immigrazione e degli Enti che si occupano di immigrazione.

· Partecipazione agli incontri delle Consulte comunali e provinciali per l'immigrazione.

· Incontri informativi e formativi tenuti dalla Questura per le procedure dei titoli di soggiorno.

Iniziative per l'accoglienza 1° e 2°:

· Segnalazioni di immigrati in difficoltà, che vivono un disagio sociale, alla CARITAS e ai Servizi Sociali per l'accoglienza presso il dormitorio locale e supporto nella ricerca di un lavoro ed aiuto, anche, nella stesura di un curriculum vitae.

Pubblicazioni:

· Guida per i collaboratori familiari e le famiglie in 2 lingue (italiano e ucraino) in collaborazione con la CARITAS, le ACLI e la Comunità ucraina, distribuita poi a famiglie, collaboratrici domestiche e badanti di tutta la provincia.

· Divulgazione di un opuscolo sulla Carta Costituzionale italiana, realizzato dalla Prefettura, in diverse lingue per gli immigrati che si rivolgono agli sportelli ANOLF e di altre associazioni che si occupano d'immigrazione.

Attività di solidarietà:

· Incontri settimanali di coordinamento delle 36 associazioni (italiane e straniere) che si occupano di immigrati presenti sul territorio (PROGETTO 36). Le riunioni hanno messo in luce la necessità d'interventi d'integrazione nel quartiere di S. Agabio (con la maggiore presenza di stranieri) per offrire tutte le informazioni necessarie per le procedure burocratiche sia a carattere sociale, previdenziale e sanitario. Si è parlato anche dei bambini e per loro si sono proposti momenti di attività ludico-motoria in orari extra-scolastici (al sabato mattina e/o pomeriggio) per stimolare una socializzazione multietnica con l'intervento di animatori e giocolieri.

· Partecipazione ad incontri organizzati, durante il corso dell'anno, a livello locale su temi specifici con la partecipazione delle Istituzioni locali e dei sindacati confederali CGIL, CISL e UIL.

Altro:

· Sportello informativo e operativo a Novara, a Borgomanero e ad Arona con analoghi servizi e assistenza sulla compilazione della modulistica delle pratiche e sulle procedure di regolarizzazione e/o sulle prestazioni sociali e assistenziali, in collaborazione con il Patronato INAS e i Servizi della CISL.

· Lavoro molto intenso per il controllo delle pratiche del Decreto Flussi 2007 e per le riconferme del Decreto Flussi 2008.

· Supporto alle famiglie in relazione alla L.109/2009 per la regolarizzazione delle assistenti familiari con la mansione di colf e badanti, in collaborazione con l'INAS con la trasmissione per via telematica delle domande (410 pratiche effettuate - 1/30 settembre) .

· Iscritta nella Sezione Provinciale del Registro delle Organizzazioni di Volontariato - Sezione Impegno Civile e tutela e Promozione dei Diritti (dal 27 giugno 2008).

· Partecipazione all'iniziativa denominata "Prima Festa dei Popoli"a Borgomanero con uno stand che ha permesso ai volontari ANOLF di poter incontrare molti stranieri di diverse etnie e consegnare materiale informativo dell'Associazione. Molto significativo e partecipato, all'interno della giornata, il momento di preghiera interreligioso promosso da don Renato Sacco di "Pax Christi" con la presenza di un sacerdote cattolico di rito ortodosso, di un pastore protestante, di un imam e di un monaco buddista (10 ottobre).

· Lavoro per contattare tutte le associazioni che si occupano di immigrazione, presenti nella provincia, per organizzare agli inizi del nuovo anno un incontro che vedrà coinvolti i responsabili delle singole associazioni per organizzare delle iniziative territoriali comuni d'interesse per gli stranieri.

· Componente Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n.° 394/99).

Sezione provinciale di Torino

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Continuazione dei corsi permanenti di formazione per i contratti nazionali di categoria che riguardano i lavoratori immigrati.

· Corso di approfondimento sull'immigrazione denominato "Emersione, lavoro nero e regolarizzazione di Colf e Badanti", in collaborazione con l'Ufficio Vertenze della CISL e con l'INAS, rivolto alle Categorie CISL con approfondimento della relativa normativa.

· Aggiornamento continuo, in collaborazione con gli Uffici Vertenze ed il CAAF CISL, sulla gestione delle vertenze e sul Contratto Nazionale di Categoria delle colf e sull'assistenza fiscale per gli immigrati.

Iniziative con le istituzioni:

· Collaborazione con Comune, Prefettura, Questura, Provincia e Regione su tutto quello che concerne il fenomeno migratorio sul territorio.

· Partecipazione alle riunioni del Consiglio Territoriale per l'immigrazione.

Iniziative per l'accoglienza 1° e 2°:

· Collaborazione costante e continuativa con la CARITAS, la Pastorale dei Migranti e con altre Associazioni presenti sul territorio per l'assistenza informativa e orientativa agli immigrati presenti sul territorio.

Attività di solidarietà:

· Partecipazione a convegni e manifestazioni di solidarietà organizzate da Enti ed Istituzioni che operano nella provincia ed a livello nazionale.

Altro:

· Assistenza nel disbrigo delle pratiche con assistenza legale (per ciò che riguarda i rapporti di lavoro) e servizio di mediazione culturale per gli iscritti immigrati e per gli uffici della CISL.

· In collaborazione con il CAAF CISL consulenza allo "Sportello per le colf" per l'orientamento e l'assistenza alla lettura delle buste paga e delle dichiarazioni dei redditi.

· Collaborazione continua con le categorie dell'industria della CISL.

· Assistenza, in collaborazione con il Patronato INAS, per le pratiche di regolarizzazione di colf e badanti e dei permessi di soggiorno.

Sezione provinciale di Verbania

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Realizzazione, in collaborazione con il Centro di Formazione Professionale di Verbania, di un corso gratuito per collaboratrici familiari.

· Organizzazione di incontri sulla tematica della tutela delle donne immigrate in collaborazione con il Coordinamento Donne della Provincia (di cui una delle Co-Presidenti è componente).

Iniziative con le istituzioni:

· Collaborazione costante con la Questura, la CARITAS, lo Sportello Unico per l'Immigrazione della Prefettura e con il Tribunale.

· Collaborazione con l'AVIS con cui è stato costituito un gruppo di donatori stranieri nell'ambito dell'iniziativa "Il sangue non ha frontiere".

· Collaborazione costante con i Consolati e le Ambasciate italiane all'estero e con le Rappresentanze straniere in Italia.

· Convegno, in collaborazione con la Polizia Stradale, il Tribunale, la Motorizzazione e la Prefettura dal titolo "Stranieri…in Italia …guidiamo sicuri???".

Iniziative per l'accoglienza 1° e 2°:

· Collaborazione con la rete di volontariato locale.

Pubblicazioni:

· Volantini informativi sull'attività ed i servizi offerti dall'ANOLF.

Attività di solidarietà:

· Organizzazione di una cena Multietnica a dicembre (V Edizione).

· Organizzazione e celebrazione in rito ortodosso per Pasqua e Natale (V Edizione).

· Organizzazione di un torneo di calcio con 8 squadre (Albania, Ecuador, Italia, Marocco, Perù Romania, Senegal e Ucraina) denominato "Un calcio alla diversità" in collaborazione con la Provincia ed il Comune.

Altro:

· Assistenza nel disbrigo delle pratiche medico - legali, informazione sui diritti e doveri.

· Componente Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n.° 394/99).

Sezione provinciale di Vercelli

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Corsi di aggiornamento per operatori di sportello e delegati aziendali promossi dall'ANOLF in sinergia con la CISL, che ha fornito la docenza, sulla contrattazione, sulla materia fiscale e sul ruolo del Patronato.

· Partecipazione al progetto internazionale denominato "DONNE KHOURIBGA" (organizzazione di due Focus).

· Realizzazione del progetto Fondo UNRRA dal titolo "AGENZIA DI LOCAZIONE SOCIALE" (attualmente in atto con ricercatori e collaboratori).

· Partecipazione, con altre agenzie di formazione, alle pre-iscrizioni per corsi di formazione per assistente familiare (I e II modulo e modulo Operatore Socio Sanitario).

Iniziative con le istituzioni:

· Collaborazione con la Questura (Ufficio Stranieri), la Prefettura, la Direzione Provinciale del Lavoro (Centro per l'impiego), lo Sportello Unico per l'immigrazione (per i ricongiungimenti familiari e le emersione del decreto flussi 2009), l'Ispettorato del lavoro (per le vertenze dei lavoratori extracomunitari), il Comune e la Provincia, per concertare insieme le politiche migratorie sul territorio.

· In collaborazione con il CSV e con altre Associazioni di Volontariato della provincia si sono svolti incontri per la costituzione della Consulta Provinciale e di quelle Comunali dell'Immigrazione.

· Partecipazione al Consiglio Territoriale dell'Immigrazione per la presentazione dei progetti Fondo UNRRA e per l'emersione 2009.

Iniziative per l'accoglienza 1° e 2°:

· Contatti con i Servizi Sociali del Comune, la CARITAS ed i Centri di accoglienza notturna per la risoluzione di casi di indigenza e con le ASL per la tutela sanitaria degli stranieri sprovvisti di documenti.

· Diverse forzature con Comune e Provincia per l'assegnazione della casa e per i cambi di alloggio per motivi d'inagibilità.

· Ricorsi per l'assegnazione del punteggio sul Bando delle Case popolari presso il Comune.

· Assistenza a rifugiati politici e per motivi umanitari, in collaborazione con l'Assessorato alle Politiche Sociali del Comune e con la Questura.

· Sostegno agli immigrati nella compilazione della modulistica per ricevere l'integrazione per l'affitto, nei diversi Comuni della provincia.

· Collaborazione con i Centri di accoglienza locali per un sondaggio sulla violenza nei confronti delle donne e sull'assistenza sanitaria per le donne extracomunitarie.

Pubblicazioni:

· Volantini informativi, pieghevoli, manifesti e striscioni con informazioni sui servizi offerti dall'ANOLF, in collaborazione con il CSV.

· Vari articoli sulla stampa locale e partecipazione a trasmissioni radiofoniche d'informazione sulle variazioni legislative (carta di soggiorno, ricongiungimenti familiari, nuova carta dei valori, flussi migratori).

· Conferenze stampa contro il Decreto sicurezza e le classi ponte.

Attività di solidarietà:

· Partecipazione a diversi seminari ed incontri organizzati con altre Associazioni sul territorio.

· Partecipazione a diversi incontri e convegni in materia di immigrazione e alla "Festa dei Popoli" organizzata dalla Caritas Diocesana.

· Contributi economici ad immigrati in difficoltà (ricerca casa , contributi per affitto,…).

· Banco solidale CEE con distribuzioni di pacchi alimentari, di medicinali e di abbigliamento a famiglie monoreddito o a persone singole senza reddito o con redditi minimi.

· Organizzazione, in collaborazione con il Centro Servizio del Volontariato ed altre associazioni di volontariato e di migranti, di una manifestazione della pace contro la guerra a Gaza (gennaio).

· Partecipazione alla Manifestazione Nazionale CISL-ANOLF-SIULP "Non c'è integrazione senza diritti, doveri, lavoro dignitoso e sicurezza" (Roma -10 ottobre).

· Costituzione dell'Albo e del Banco della povertà.

· Coordinamento e contatti continui con le Comunità presenti sul territorio.

Altro:

· Istruttoria delle pratiche relative ai rinnovi del permesso di soggiorno, al rilascio delle carte di soggiorno, agli aggiornamenti di residenza, ai ricongiungimenti familiari, alle richieste di cittadinanza, in collaborazione con l'INAS CISL e informazione sugli inserimenti lavorativi, le regolarizzazioni, i contratti delle assistenti familiari e la gestione dell'Emersione di settembre.

· Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n° 394/99).

· Sportello Immigrati su tutto il territorio della provincia (Vercelli, Trino, Borgosesia e Santhià).

· Potenziamento dei servizi rivolti alle donne che svolgono lavoro come badanti e collaboratrici familiari.

· Costituzione del "Coordinamento Giovani immigrati di II ^ generazione" con la partecipazione del Coordinatore Nazionale ANOLF, Maruan Oussafi (4 dicembre).

· Iscritta all'Albo Regionale delle Associazioni di Volontariato.

· Sottoscrizione di convenzioni con alcune categorie della CISL (FNP, FILCA, FISASCAT, FAI, FIM, FEMCA).


Inizio della pagina
 
Indirizzario Nazionale
 

 

Sezione Regionale/Provinciale VALLE D'AOSTA

Iniziative con le istituzioni:

· Incontri con la Questura e la Presidenza della Giunta regionale.

· Collaborazione con lo Sportello Unico.

· Partecipazione alle riunioni del Consiglio Territoriale per l'Immigrazione.

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

· Rapporti con le altre OO.SS. e le Associazioni di Volontariato per affrontare insieme il problema della casa e dell'inserimento nel mondo del lavoro per gli immigrati.

· Riunioni sul territorio con gli immigrati

Pubblicazioni:

" Volantini d'informazione sulle attività del17ANOLF.

Attività di solidarietà:

· Attività culturali e religiose in collaborazione con altre Associazioni presenti sul territorio

· Partecipazione alla Festa Regionale del Volontariato.

Altro:

· Assistenza nel disbrigo delle pratiche (permessi di soggiorno, ricongiungimenti familiari).

· Assistenza in materia di lavoro in collaborazione con il l'ufficio Vertenze, il CAAF, il SICET, l'ADICONSUM e l' INAS.

· Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (Decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n. 394199).

· Iscritta all'Albo Reg. le delle Associazioni di volontariato.


Inizio della pagina
 
Indirizzario Nazionale
 

 

Sezione Regionale LIGURIA

Iniziative con le istituzioni:

· Piano triennale sull'immigrazione concordato con la regione Liguria.

Altro:

· Iscritta all' Albo Reg. le delle Associazioni di volontariato.

Sezione provinciale di Genova

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Mediazione culturale presso due asili nido di Genova per le famiglie e presso l'Ospedale Galliera di Genova.

· In collaborazione con l'università di Genova Dipartimento Scienze della Formazione, promozione di una ricerca sulla situazione sociale delle donne immigrate nella città di Genova.

· Continuazione del Progetto, presentato nel 2007, per la tutela delle donne immigrate a rischio di marginalità sociale in collaborazione con il Comune e il Ministero della Solidarietà Sociale.

· Collaborazione, insieme al CAAF CISL, nel progetto del Comune di Genova e della Provincia sull'emersione del lavoro nero e sull'assistenza familiare.

Iniziative con le istituzioni:

· Convenzione con lo Sportello Unico per l'immigrazione.

· Apertura di uno sportello a sostegno delle famiglie di immigrati dopo aver ottenuto le il Ricongiungimento familiare.

· In collaborazione con i l Comune di Genova progetto di orientamento scolastico per i giovani immigrati.

Pubblicazioni:

· (In fase di stampa) Guida alle discriminazioni e alle leggi di tutela per donne immigrate.

Altro:

· Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi dell'art. 57 D.P.R. n. 394199).

Sezione provinciale di Imperia

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Collaborazione con lo Sportello Lavoro CISL di Imperia per attività di orientamento alla formazione professionale e10 alla riqualificazione di persone immigrate (in particolare dei figli di cittadini stranieri).

Iniziative con le istituzioni:

· Collaborazione costante con la Questura, la Prefettura ed i principali Comuni della provincia su tematiche inerenti l'immigrazione.

· Convenzione con la Questura per semplificare l'iter delle pratiche di rinnovo dei permessi/carte di soggiorno riferite alle tipologie da richiedere direttamente alla Questura.

· Collaborazione con la Prefettura per l'inoltro delle pratiche di ricongiungimento, cittadinanza e nulla osta al lavoro per cittadini stranieri. L'ANOLF, su delega dello straniero, ha presentato direttamente le pratiche alla Prefettura evitando a quest'ultimo di recarvisi in prima persona. L'ANOLF, sempre su delega dello straniero, è intervenuta presso la Questura per verificare e risolvere i problemi relativi alle richieste di rinnovo dei permessi/carte di soggiorno risultate anomale e presso la Prefettura per le pratiche di regolarizzazione, ricongiungimento e cittadinanza.

· Promozione di rapporti e collaborazioni con Enti pubblici e privati e con Organizzazioni politiche, sindacali, professionali, cooperative ed associative presenti nella provincia.

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

· Iniziative politiche e contrattuali idonee a garantire o migliorare il soddisfacimento delle esigenze alloggiative degli immigrati e delle loro famiglie in collaborazione con il SICET (Servizio assistenza inquilini della CISL).

Pubblicazioni:

· Collaborazione con lo Sportello Lavoro CISL di Imperia per la pubblicazione sul quotidiano "La Stampa" di una rubrica "Informa-lavoro" curata dallo stesso Sportello Lavoro su argomenti inerenti informazioni di interesse per gli immigrati.

· Diffusione di opuscoli riguardanti la legislazione sull'immigrazione.

Attività di solidarietà:

· Campagne d'informazione nel corso di manifestazioni pubbliche a livello locale per sensibilizzazione contro ogni forma di razzismo e intolleranza.

· Campagne d'informazione sulle attività del Parlamento italiano ed europeo sul problema degli immigrati.

Altro:

· Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n." 394199).

· Convenzione con il Patronato INAS CISL per il disbrigo delle pratiche per i rinnovi dei permessi di soggiorno e il rilascio delle carte di soggiorno attraverso la procedura informatizzata con Poste Italiane.

· Assistenza sia ai lavoratori domestici sia ai datori di lavoro per l'inoltro delle domande per la regolarizzazione di lavoratori extracomunitari da parte di datori di lavoro residenti in Italia in occasione della Regolarizzazione colf e badanti (Legge n. 102 del 3 agosto 2009).

· Collaborazione con Sportello Lavoro CISL di Imperia e il servizio CAAF CISL di Imperia nell'offrire un servizio di "Sportello Lavoro Domestico" rivolto ad agevolare l'inserimento lavorativo dei cittadini immigrati nelle famiglie, favorendo l'incontro tra domanda e offerta lavoro attraverso la creazione e la gestione di una banca dati dei lavoratori immigrati disoccupati.

· Convenzione con il CAAF CISL per l'assistenza fiscale ai lavoratori immigrati.

· Convenzione con lo Studio legale de117Avv.to Angelo Massaro per l'assistenza legale a difesa dei diritti e degli interessi degli immigrati.

· Raccolta, conservazione, ricerca di materiali di documentazione inerenti l'attività dell'ANOLF.

· Servizi all'utenza forniti nel17attività di Front-Office: a Imperia e Sanremo (accoglienza informazione, consulenza ed orientamento per l'accesso ai servizi socio assistenziali, fiscali e formativi presenti sul territorio, regolarizzazione disbrigo pratiche burocratiche presso la Prefettura e la Questura di Imperia per il rilascio dei titoli di soggiorno e dei Nulla Osta al lavoro per cittadini extracomunitari; compilazione elettronica delle istanze di richiesta dei titoli di soggiorno permesso di soggiorno e carte di soggiorno; compilazione e inoltro domande per ricongiungimenti familiari; compilazione e inoltro domande di cittadinanza; compilazione modulistica varia; assistenza al lavoro con compilazione curriculum vitae in collaborazione con "Sportello Lavoro CISL Imperia".

· Iscritta al17Albo Reg.le delle Associazioni di Volontariato.

Sezione provinciale di La Spezia

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l'immigrazione:

· Aggiornamento sulle procedure informatiche relative all'emersione del lavoro irregolare colf e badanti.

Iniziative con le istituzioni:

· Convenzione con l'ufficio stranieri della Questura, la Prefettura e con il SUI (Sportello Unico Immigrazione), per affrontare le varie problematiche degli immigrati.

Attività di solidarietà:

· Iniziative multietniche, festa del 1 O maggio "festa del lavoratore" (I1 edizione).

Altro:

· Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n." 394199).

Sezione provinciale di Savona

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l'immigrazione:

· Organizzazione e realizzazione, in collaborazione con 1'ARCI Savona, l'Agenzia Obiettivo Lavoro, l'Ente Formatemi e lo IAL, di un corso di formazione per colf e badanti con la partecipazione di 35 corsisti.

· Organizzazione di due corsi di formazione per assistente familiare in collaborazione con la Provincia di Savona, I'ARCI e lo IAL.

" Elaborazione di quattro corsi di alfabetizzazione in collaborazione con la Provincia e con lo IAL.

Iniziative con le istituzioni:

·"5a Rassegna del Cinema Africano" in collaborazione con la CGIL e la Provincia con una serata d'incontro, per la cittadinanza savonese, con le esperienze raccontate da immigrati africani e nordafricani.

· Proseguimento dell'attività avviata grazie al Protocollo d'intesa con la Prefettura per l'assistenza, la compilazione, il controllo e la cura dell'iter burocratico per il rinnovo dei permessi di soggiorno, delle carte di soggiorno, della cittadinanza e del ricongiungimento familiare.

· Collaborazione con la Prefettura di Savona per il disbrigo delle pratiche relative all'emersione.

· Organizzazione, controllo e predisposizione della documentazione inerente il rinnovo dei permessi di soggiorni realizzabili presso lo sportello INAS CISL. Estensione di tale servizio nelle leghe territoriali.

" Collaborazione all'avvio e alla gestione del Registro di colf e badanti, in collaborazione col Distretto Socio Sanitario di Savona.

· Partecipazione alla Rete RIIS promossa dal CESAVO per la promozione e la divulgazione di iniziative tese a favorire l'integrazione.

· Partecipazione alla Rete "Optics" promossa dal CESAVO finalizzata alla promozione e alla mappatura di tutte le realtà impegnate in attività di sostegno alle fasce deboli e nella lotta al disagio sociale.

Pubblicazioni:

· In collaborazione con la FISASCAT CISL predisposizione di sunti, nelle diverse lingue, del nuovo Contratto del lavoro domestico.

· Costante pubblicazione su giornali e riviste locali di articoli relativi alle problematiche sull'immigrazione.

· Realizzazione di opuscoli multilingue volti alla formazione di base per colf e badanti.

" Divulgazione di materiali multilingue, prodotti dall'INAIL, riguardanti la sicurezza sul lavoro in vari settori lavorativi.

· Divulgazione di volantini di attualità relativi al Pacchetto Sicurezza, e sulle questioni di rilevanza locale e nazionale.

Attività di solidarietà:

· In collaborazione con l'Associazione ecuadoregna e con il patrocinio della Provincia di Savona promozione della "Settimana culturale ecuadoriana".

· In collaborazione con la CARITAS elaborazione di un progetto legato al disagio abitativo e finalizzato a facilitare gli stranieri per ottenere un'abitazione.

· Realizzazione di convenzioni, per gli associati ANOLF, relative a: biglietti di viaggio, prodotti finanziari, corsi di formazione, agenzie interinali, telefonia, agenzie immobiliari.

· Organizzazione in collaborazione con le associazioni "LILT2, "AFERS" (Ecuador) di un ciclo di incontri per la diffusione della prevenzione e l'informazione sui tumori e l'alimentazione.

· Organizzazione in collaborazione con la CISL di Savona del convegno "l'Immigrazione come Risorsa".

·"Festa di Natale Multietnica" realizzata col patrocinio dell'Assessorato ai Quartieri del Comune con il coinvolgimento delle Comunità albanese,ecuadoregna e ucraina e dell'Associazione "Amici del Mediterraneo".

Altro:

· Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n. 394199).

· Incontri con le diverse comunità di immigrati, in collaborazione con la FISASCAT CISL, per la divulgazione e l'informazione sul CCNL di lavoro domestico.

· Attività e incontri con le diverse comunità ed i datori di lavoro realizzati con la CARITAS di Savona per le informazioni relative all'emersione 2009.

Sezione territoriale del Tigullio

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l'immigrazione:

· Progetto di assistenza familiare, in collaborazione con l'FNP, consistente nell'utilizzo di donne immigrate, temporaneamente inoccupate, per piccoli lavori domiciliari e assistenza' familiare a persone anziane.

· Momenti formativi con assistenti sociali dei Comuni più grandi del territorio inerenti l'immigrazione.

· Progetto "Sanità multi-culturale: nessuno escluso" nell'ambito del quale è stato attivato un ambulatorio per immigrati irregolari da parte dell'ASL4 con il servizio di mediazione culturale fornito dall'ANOLF.

· Progetto "Diamoci una mano" con apertura di uno sportello a Rapallo, (un anno) in collaborazione con il Distretto Socio-sanitario n. 14 ASL4, consistente in assistenza gratuita alle famiglie che necessitano di assistenza privata con lo scopo di favorire l'incontro tra domanda e offerta.

Iniziative con le istituzioni:

· Servizio di Mediazione culturale per Scuole e Servizi Sociali del Distretto Sociosanitario n. 14-ASL4, nei Comuni di Rapallo, Santa Margherita, Portofino e Zoagli.

Pubblicazioni:

· Elaborazioni di manuali multilingue nell'ambito del progetto ASL4.

Altro:

· Assistenza nel disbrigo delle pratiche per i contratti di lavoro domestico delle collaboratrici familiari, per le vertenze di lavoro e per l'informazione sui diritti e doveri.

· Collaborazione con INAS di Chiavari per il rinnovo dei permessi di soggiorno e per i ricongiungimenti familiari.


Inizio della pagina
 
Indirizzario Nazionale
 

 

Sezione Regionale LOMBARDIA

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Formazione/aggiornamento per volontari ANOLF in collaborazione con INAS in applicazione dei protocolli nazionali per sinergie collaborative-operative anche in preparazione alla gestione della presentazione delle domande di regolarizzazione ed emersione di Colf e Badanti dal 1 al 30 settembre 2009.

· Seminario sul pacchetto sicurezza (L. 94/2009) e assemblea pubblica.

· Collaborazione con la Fondazione ISMU e il Provveditorato Regionale alla realizzazione del progetto: "Parliamoci chiaro - Conoscere l'italiano per conoscere l'Italia" corso online di italiano per stranieri e orientamento alla normativa sull'immigrazione e sicurezza sul lavoro.

· Collaborazione per la costruzione di una rete finalizzata a favorire l'integrazione dei lavoratori stranieri all'interno delle aziende attraverso la realizzazione del Piano formativo "IRIS: Investire Ricercare Innovare Sviluppare attraverso la formazione continua nelle provincie di Como, Lecco, Monza Brianza, Varese", con IAL CISL Lombardia.

Iniziative con le istituzioni:

· Rapporti e collaborazione con la provincia di Milano e la Cooperativa Lotta contro l'Emarginazione per l'attivazione di percorsi di protezione sociale per le vittime di tratta e sfruttamento da lavoro forzato.

· Rapporti con la Regione per ricerca su lavoro sommerso e immigrazione.

· Collaborazione al progetto "Il mondo inTorno" con l'Istituto D'Istruzione Superiore "G. Torno" finalizzato a formare nei giovani una mentalità da nuovi cittadini del mondo.

· Rapporti con i consolati ed organizzazioni riconosciute di etnie maggiormente esistenti nell'ambito della Regione Lombardia.

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

· Collegamento e coordinamento con le iniziative delle sedi ANOLF decentrate sul Territorio Regionale.

Pubblicazioni:

· Volantini informativi multilingue per lavoratori immigrati sui bandi regionali.


Attività di solidarietà:

· Partecipazione a progetti di intervento organizzati con l'ISCOS Lombardia: "Progetto di sicurezza alimentare in Burundi", "Scuola dell'infanzia della comunita' Altiva Canas in Salvador", "Perù - Sviluppo della pesca e trasformazione del pesce sulle rive del Cerron Grande".


Altro:

· Promozione della campagna contro la discriminazione: "Non aver paura - apriti agli altri, apri ai diritti".

· Partecipazione al progetto europeo d'impegno e percorsi d'incontro e iniziativa interculturale "ESPOIR I"

Sezione provinciale di Bergamo

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Partecipazione corso "prove di integrazioni possibili" , promosso dall'Agenzia per l'Integrazione;

· Percorso di formazione per sportellisti volontari ANOLF; strutturazione formazione continua;

· Avviato progetto "bandiera del mondo" rivolto agli studenti del triennio superiore di Bergamo e provincia, con la collaborazione del Provveditorato;

· Formazione giovani di 2° generazione per la gestione del "Progetto Bandiera";

· Scuola di Italiano per adulti; scuola di Arabo per bambini e in concomitanza, scuola di cittadinanza per i genitori;

· Partecipazione al progetto promosso dall'ISMU con intervento presso la Casa Circondariale di Bergamo;

· Formazione per dirigenti politici e responsabili dei servizi CISL Bergamo;

· Convegno "Diritto D'asilo" 10 luglio 2009;

· Progettazione formazione rivolta alle associazioni di cittadini stranieri.

Iniziative con le istituzioni:

ANOLF partecipa attivamente a:

· Consiglio degli Immigrati della Provincia di Bergamo;

· Sessioni di confronto sui problemi degli immigrati (lavoro e integrazione) a Bergamo con la , la prefettura, la direzione provinciale e con la partecipazione delle associazioni sindacali e datoriali;

· Coordinamento degli "Sportelli Immigrazione" gestito dalla Provincia di Bergamo.

· Convenzione con la Comunità della Val Cavallina;

· Convenzione con la Prefettura di Bergamo finalizzata ad una maggiore efficacia degli interventi sul territorio volti al servizio ed alla promozione culturale nei confronti dei cittadini stranieri; promozione modello "rete";

· Mediatori linguistici di nove nazionalità diverse offerte da Anolf Cisl, alla Casa Circondariale di Bergamo;

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

· Potenziamento sportello assistenza e consulenza della sede centrale Anolf di Bergamo e delle sedi periferiche con utilizzo di volontari e operatori/trici.

· Mantenimento sportelli Anolf sul territorio.

· Mantenimento sportelli aziendali presso Dalmine e Grembo.

· Partecipazione ad assemblee aziendali.

· Continuità convenzione con l'Associazione Senegalesi Bergamaschi e conseguente mantenimento sportello Anolf presso l'Ass.ne che conta oltre 2000 associati.

· Presenza attiva in qualità di volontari da parte di rappresentanti e Presidenti di Associazioni di diverse nazionalità. Possono utilizzare non solo le sede Anolf e Cisl di Bergamo e le sedi decentrate per la loro attività associativa nei giorni di sabato e domenica , ma anche la strumentazione per la comunicazione e le competenze presenti in Anolf per la risoluzione dei problemi delle associazioni.

· L'insieme dei progetti ha comportato un potenziamento rilevante del numero degli immigrati che si sono rivolti ai nostri sportelli di prima e seconda accoglienza per permessi di soggiorno, carte di soggiorno, ricongiungimenti familiari, pratiche relative all'accesso ai servizi socio-sanitari, assistenziali e scolastici , informazioni varie; tutto ciò maggiormente efficace, dato dall'ampliamento dell'azione di rete interna.

Pubblicazioni:

· Produzione di materiale informativo ( Opuscoli , brochure ) relativo al servizio Anolf.

· Collaborazione con l'Eco di Bergamo per l'inserto del giovedì "Bergamondo"; consulenza tecnica e culturale.

· Quaderni di Bergamo Cisl; rivista di cultura sindacale n° 1:"Da braccia a Persone" migranti e nuovi cittadini: la via dell'integrazione.

Attività di solidarietà:

· Torneo di calcio internazionale con la partecipazione di squadre di immigrati di area asiatica, sudamericana, dell'Est Europa, del Sud America, Africa e di squadre di italiani organizzato da Anolf di Bergamo nel mese di maggio 2009 presso il centro sportivo Marigolda di Curno (BG).

· Contributo alle iniziative culturali delle Associazioni.

· Offerta formativa agli operatori della Comunità Ruah.

Altro:

· Convenzione " Mondo Volante" con scuole guida per l'accesso all'acquisizione della patente di guida per gli immigrati a prezzi contenuti, con svolgimento delle lezioni nei fine settimana e predisposizione di materiale in diverse lingue.

· Partecipazione e gestione della tavola rotondo al convegno (Nuovo stile di cooperazione) Novembre 2006 organizzato dall'associazione Burkina Be .

· Rapporti con le UST - CISL per incrementare la presenza dell'ANOLF sul territorio regionale.

· Progetto volto al rafforzamento delle politiche di integrazione, attraverso azioni di carattere culturale, in una zona della bassa bergamasca con presenza molto importante di cittadini stranieri; la realizzazione delle azioni è stata affidata al Sig. Hamath Diane di nazionalità Senegalese.

· Strutturazione assistenza legale Anolf Cisl.

· Strutturazione strumentazione messa a disposizione dei volontari presso gli sportelli Anolf.

· Partecipazione attiva alla Rete 28 marzo promossa da cittadini stranieri.

· Promozione apertura sportello CIR presso Comunità Ruah.

· Convenzione con Associazioni di cittadini Stranieri volta al sostegno informativo e formativo, all'assistenza legale e ai viaggi.

· Collaborazione con il Patronato Inas per la regolarizzazione di Colf e badanti prevista per il mese di settembre 2009.

· ONLUS Promozione sociale .

Sezione provinciale di Brescia

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Corso, gestito in collaborazione con associazioni presenti sul territorio, di alfabetizzazione alla lingua italiana.

· In collaborazione con ISMU, corsi gestiti da nostri operatori per Educazione alla sicurezza negli ambienti di lavoro e corsi di Educazione Democratica.

· Collaborazione con lo IAL per la riqualificazione del lavoro domestico e dei servizi socio-sanitari.

· Protocollo di intesa con l' Amministrazione Comunale di Brescia per la gestione dell' anagrafe dei cittadini extracomunitari.

· Avvio di una indagine conoscitiva in relazione all' inserimento lavorativo delle donne immigrate.

· Incontri di formazione sul mondo della scuola italiano per le donne appartenenti alle varie associazioni di immigrati.

Iniziative con le istituzioni:

· Partecipazione alla predisposizione del piano di zona legge 238 in relazione alle problematiche sociali degli stranieri : sono stati inseriti operatori stranieri nei Tavoli Tematici che affrontano le varie problematiche sociali dei Piani di Zona dei 12 distretti della Provincia di Brescia.

· Intervento verso i Comuni per impedire ordinanze discriminatorie nei confronti dei residenti stranieri.

· Istituzione di un tavolo tecnico permanente sull' immigrazione, con il Comune di Brescia, per affrontare le problematiche dei cittadini stranieri residenti nella città (34000 i residenti stranieri regolari.)

· Rapporti istituzionali con la Questura e la Prefettura; in particolare abbiamo collaborato con lo Sportello Unico per l' Immigrazione, con due nostri operatori, per smaltire le pratiche arretrate dei rinnovi dei permessi di soggiorno e dei ricongiungimenti familiari.

· Partecipazione al Forum del Terzo Settore e alla manifestazione "Vivi Non Profit"

Pubblicazioni:

· SMS e lettere per raggiungere gli iscritti dell'ANOLF ed informarli delle ultime novità sul mondo dell'immigrazione.

· Volantini esplicativi in diverse lingue su quanto offerto dallo sportello ANOLF.

Attività di solidarietà:

· Collaborazione nella costituzione di associazioni di stranieri ( Marocco, Tunisia... ).

· Convenzioni di collaborazioni con alcune comunità presenti sul territorio bresciano (ucraina, Senegal, Cina, India, Bangladesh, Burkina Faso, Moldavia ed altre).

Altro:

· Incontri con la varie comunità in merito alla politica abitativa poiché una delle conseguenze più gravi della crisi economica, è la perdita della casa in conseguenza al mancato pagamento di mutuo o affitto.

· Membro del Forum del Terzo Settore.

· Rinnovo di convenzione con "NADYA", l'Associazione italo - ucraina.

· Convenzione con il SICET CISL.

· Assistenza nel disbrigo delle pratiche medico - legali, informazione sui diritti e doveri.

· Componente del Consiglio territoriale per l'immigrazione(decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n° 394/99) e partecipazione attiva alle varie attività promosse dal Consiglio stesso.

· Potenziamento di altre zone periferiche: Lograto, Carpenedolo,Pontevico, Verolanuova, Ghedi (per un totale di 17 sedi periferiche).

· Gestione del Decreto di regolarizzazione di Colf e Badanti che ha impegnato l'ANOLF di Brescia per il disbrigo di 931 pratiche.

· ONLUS - Promozione sociale

Sezione provinciale di Brianza

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Orientamento e informazioni sulle attività formative presenti sul territorio.


Iniziative con le istituzioni:

· Rapporti con le Istituzioni locali (Questura, Prefettura e Comuni).

· In particolare, con il gruppo di lavoro unitario CGIL - CISL - UIL che si è costituito sul tema immigrazione anche sulla scorta dell'esperienza Diritti per Tutti (cfr nei punti successivi) abbiamo chiesto l'apertura di un tavolo tecnico con la Prefettura di Milano e con il commissario di governo per la nuova provincia di Monza e Brianza al fine di avviare per tempo un proficuo lavoro sul tema dell'integrazione e dell'inclusione nel nostro territorio.

· Rapporti con la Regione Lombardia, attraverso l'ANOLF Regionale e l'azione della Segreteria Confederale Regionale in materia socio assistenziale e sanitaria.

· Rapporti con l'Ufficio Immigrazione distaccato presso il Commissariato di Monza che tra breve diverrà, a tutti gli effetti, Questura con l'insediamento delle istituzioni della provincia di Monza e Brianza.

· Collaborazione con gli uffici rispettivamente competenti per materia, collocati presso la Questura centrale di Milano per le questioni riguardanti i minor stranieri, i rifugiati, i richiedenti asilo, le persone soggette a protezione sussidiaria ed i titolare di permessi di soggiorno per protezione sociale (art.18).

· Incontri periodici con la Prefettura e la Questura su problematiche riguardanti gli immigrati.

· Partecipazione a diversi convegni, dibattiti, seminari ed incontri sull'immigrazione.

· Partecipazione alle attività promosse dalla CARITAS, ai convegni e alle presentazioni delle pubblicazioni curate dall'ISMU e alle iniziative promosse in questo ambito dagli EE.LL.

· Collaborazione con agenzie locali su problematiche inerenti al rapporto di lavoro.

· Rapporto di collaborazione con i Centri lavoro del territorio che gestiscono l'incontro fra la domanda e l'offerta di lavoro e di assistenza alla persona, garantendo la gestione e l'aggiornamento dell'albo costituito per valorizzare e garantire le capacità e le competenze professionali delle lavoratrici e dei lavoratori di questo specifico settore. Essi promuovono corsi di formazione professionali e proprio perché gestiscono l'intermediazione della domanda e dell'offerta di lavoro sono continui punti di riferimento per l'utenza.

Altro:

· Assistenza nella compilazione, nel disbrigo delle pratiche di rilascio/rinnovo/aggiornamento del permesso, del rilascio/aggiornamento della carta di soggiorno e nelle procedure di conversione dei titoli, in convenzione INAS.

· Assistenza nella compilazione telematica delle richieste di Nulla Osta al ricongiungimento familiare e nella preparazione della documentazione per la convocazione in Prefettura presso lo Sportello Unico. Anche questa tipologia di attività è svolta in convenzione con INAS.

· Consulenza relativa alle procedure per il primo ingresso per lavoro subordinato/autonomo.

· Attività informativa svolta attraverso pubblicazioni e incontri pubblici, durante il periodo estivo, in vista della regolarizzazione di settembre di colf e badanti.

· Attività informativa con incontri e pubblicazioni circa i significativi cambiamenti apportati dall'entrata in vigore del pacchetto sicurezza.

· Settembre 2009: servizio di assistenza alle famiglie per la regolarizzazione di Colf e Badanti con informazioni contrattuali in collaborazione con FISASCAT Brianza e con l'Ufficio Famiglie Colf e Badanti - CAAF, informazioni sulla procedura e sui vari aspetti della regolarizzazione, assistenza nell'inoltro dell'istanza di emersione. Abbiamo attivato due postazioni per un totale di 630 istanze inviate.

· Consulenza e Assistenza nella compilazione delle richieste di cittadinanza.

· Sportello di consulenza legale presso la sede comprensoriale.

· Informazioni sui diritti e doveri alle cittadine ed ai cittadini immigrati, con la preparazione di incontri con materiale specifico su temi di diffuso interesse (variazioni nella normativa, pacchetto sicurezza, ricongiungimento familiare).

· Incontri con le comunità presenti sul territorio.

· Prosegue la partecipazione al progetto "Diritti per tutti" promosso da CGIL, CISL e UIL Brianza al quale partecipano le associazioni che sul territorio si occupano di immigrazione a diverso titolo. Questa iniziativa nata dalla necessità di contrastare il clima di tensione e diffidenza verso i migranti e si è concretizzata con la redazione di un appello e con la creazione di un cartello condiviso di iniziative sul territorio aventi lo scopo di favorire momenti di condivisione, conoscenza reciproca, conoscenza di alcuni particolari aspetti che riguardano il mondo dei migranti (tratta e sfruttamento). In particolare si stanno progettando alcune iniziative di tipo culturale per il nuovo anno.

· Primavera 2009 - nell'ambito della campagna "Non Avere Paura" - presenza con banchetti presso i mercati locali e in occasioni di presidi e manifestazioni sindacali e non per azione di sensibilizzazione e raccolta firme.

· 25 Luglio 2009 : Presidio a Monza, promosso e organizzato da CGIL - CISL - UIL sul pacchetto sicurezza: "Non c'è sicurezza senza dignità umana".

· Partecipazione alla Manifestazione del 10 Ottobre a Roma.

· Partecipazione al Gruppo Unitario Territoriale (GUT) che ha redatto la nuova piattaforma per la contrattazione con gli EE.LL. del nostro territorio. Al documento che verrà sottoposto agli amministratori locali sono stati aggiunti 3 allegati documenti di cui uno specifico sulla sicurezza: "Un patto per la sicurezza, la coesione e l'integrazione sociale in Brianza". La sicurezza, di cui tanto si parla, è innanzi tutto un bene collettivo, è di tutti i cittadini che abitano un territorio senza alcuna distinzione. Non ci può essere più sicurezza per alcuni a danno della sicurezza e dei diritti di altri. Partendo da questi presupposto si ritiene necessario affrontare i disagi e i problemi che generano insicurezza proponendo strumenti, correttivi e buone prassi in grado di migliorare la qualità della vita di tutti.

Sezione provinciale di Como

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l'immigrazione:

· Corso di formazione professionalizzante per Mediatori Culturali: il corso, della durata di 80 ore, si è tenuto presso la sede CISL di Como, ed è stato ideato e progettato dal nostro Ufficio. Il corso si è snodato su tre moduli riferiti ai servizi sociali, all'ambito socio-sanitario e a quello scolastico, campi in cui la mediazione linguistico culturale trova i suoi sbocchi più naturali. Le finalità sono state quelle di formare persone stranieri che abbiano poi la possibilità di impiegarsi negli ambiti sopra citati.

· Corsi di italiano per stranieri: quattro corsi della durata di 40 ore ciascuno e di vari livelli ( base, intermedio, avanzato), tenutisi presso la CISL di Como. L'obiettivo di tali corsi è stato quello di dare una formazione primaria sia linguistica che culturale, favorendo in questo modo l'accesso al mondo del lavoro da parte dei cittadini stranieri. I corsi sono stati organizzati e tenuti da Elisa Di Marco.

· Corso di formazione professionalizzante per assistenti alla cura: i corsi della durata di 40/50 ore si sono tenuti presso la Cisl di Como. La finalità è stata quella di migliorare la preparazione di base delle assistenti familiari nell'ambito socio-sanitario e relazionale e di favorire l'incontro fra domanda e offerta di lavoro professionale;

· Corso di aggiornamento per FNP in materia d'immigrazione: il corso organizzato e tenuto da Rosangela Pifferi della durata di 10 ore ha presentato il panorama migratorio della nostra provincia, il contesto giuridico e legislativo in materia d'immigrazione in particolare facendo riferimento al mondo del lavoro di assistenza e di cura che coinvolge direttamente molte famiglie e molti anziani, in riferimento alla Sanatoria di settembre 2009.

· Corso di cucina etnica: quattro incontri tenuti da cittadini stranieri di diverse nazionalità (Ecuador, Balcani, Sri Lanka, Costa d'Avorio) rivolti a cittadini italiani estranieri per sensibilizzare e conoscere culture diverse attraverso i loro piatti tipici.

· Corso di comunicazione: tenuto dalla FILCA Cisl di Como a cui ha partecipato l'operatrice Simona Venuto in quanto membro del direttivo FILCA.

Iniziative con le istituzioni:

· Recapito bisettimanale presso il Centro Servizio Immigrati del Comune di Como;

· Incontri periodici e partecipazione al gruppo di lavoro "Coordinamento Comasco per Profughi ed Immigrati" ed alle riunioni della Commissione Provinciale presso la Prefettura di Como, relativa alla mediazione culturale.

· Attività di mediazione in materia di immigrazione presso la Questura di Como e assistenza nelle pratiche ad essa connesse.

· Recapito settimanale presso l'Ufficio Informazioni della Questura di Como;

· Accoglienza del Console Rumeno in visita a Como per l'apertura del Consolato a Bologna, con presentazione dello stesso presso le istituzioni (Comune, Prefettura, Questura).

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

· Presentazione di un progetto in collaborazione con LILA Como per la gestione del centro di accoglienza per richiedenti asilo del Comune di Como;

· Collaborazione alla gestione di un centro per profughi su progetto della Prefettura e del Comune di Como.

Pubblicazioni:

· Volantino plurilingue per pubblicizzazione recapiti e attività (inglese, francese, spagnolo, turco, russo, arabo)

Attività di solidarietà:

· Presenza al coordinamento comasco per la pace;

· Partecipazione a cineforum sulle tematiche sociali;

Altro:

· Attivazione Sportello "Colf e assistenti di cura": lo sportello di assistenza per migranti svolge diverse attività correlate alla figura lavorativa delle collaboratrici domestiche:
- assistenza alle famiglie e ai/lle lavoratori/trici per la gestione delle pratiche per l'assunzione di personale domestico e della tenuta contabile delle buste paga ( in collaborazione con cisl servizi
- Consulenza relativa ai diritti e doveri delle collaboratrici domestiche;
- Consulenza e assistenza a famiglie e aziende per le procedure relative alle pratiche di regolarizzazione di lavoratori/trici, legate al decreto flussi.
- Attività di incontro tra domanda e offerta nell'ambito dell'assistenza familiare e della collaborazione familiare (gestione e aggiornamento banca dati).

· Organizzazione pranzo etnico in occasione della festa dell'ANTEAS CISL di Como, con la collaborazione dell'associazione ghanese e libanese.

· Organizzazione torneo di calcio in occasione della festa dell'ANTEAS CISL di Como, con la collaborazione dell'associazione senegalese, burkinabe, afghanistana e degli operatori sindacali di varie categorie.

· Apertura e attivazione di recapiti straordinari: durante il mese di settembre sono stati attivati e ampliati i recapiti ordinari per fare fronte alla gestione delle domande della sanatoria. Sono state inviate un totale di 470 pratiche.

· Recapiti di zona: recapiti settimanali nelle sedi/comuni di Como Rebbio, Cantù, Erba, Mariano Comense, Mozzate, Lurate Caccivio, Lomazzo, Menaggio, Olgiate Comasco, Alzate Brianza, Fino Mornasco.

· ONLUS Promozione Sociale .

Sezione provinciale di Cremona

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Formazione ed assistenza nella preparazione dei "curricula", da sottoporre all'attenzione delle Agenzie del lavoro, in collaborazione con l'ALAI CISL (lavoratori atipici) .

· Convegni organizzati, in collaborazione con le categorie, al fine di illustrare in modo adeguato la tematica inerente il TFR e le pensioni integrative ad i cittadini immigrati.

Iniziative con le istituzioni:

· Collaborazione con la Questura per alcune pratiche di particolare rilevanza.

· Collaborazione con lo Sportello Unico per la preparazione e l'integrazione delle pratiche

· Organizzazione di seminari rivolti agli iscritti ANOLF sul tema dell'abitazione e della famiglia, con la partecipazione delle Istituzioni e delle parti sociali.

· Coordinamento tra ANOLF, Questura e Patronati per il passaggio di competenze a questi ultimi nella raccolta-preparazione di documenti e pratiche di soggiorno.

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

· Attività di sportello, in collaborazione con l'INAS, la FAI e la FILCA, per interventi presso gli Uffici competenti (Prefettura, INPS, Amministrazione provinciale, Comuni).

· Supporto al Patronato INAS nell'organizzazione e gestione del "Decreto flussi" e nella formazione degli agenti sociali da affiancare agli operatori accreditati per le informazioni e la prima istruzione delle pratiche (valutazione dei documenti necessari).

Pubblicazioni:

· Stretto legame tra l'ANOLF e le Organizzazioni Sindacali di categoria: l'ANOLF comunica tutte le novità in materia di immigrazione e le altre inseriscono il materiale nei loro opuscoli divulgativi.

Attività di solidarietà:

· Organizzazione e partecipazione alla manifestazione di carattere interculturale "Mondoinsieme" finalizzata ad una giornata di scambio tra la cittadinanza cremonese ed i gruppi etnici maggiormente presenti sul territorio all'insegna della condivisione delle specificità culturali di cui ogni popolo è portatore (danze, musica, cucina e artigianato).

Altro:

· Assistenza nel disbrigo delle pratiche medico - legali, informazione sui diritti e doveri.

· Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n° 394/99).

· Supporto alla preparazione tecnico-legale degli operatori INAS.

Sezione provinciale di Lecco

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l'immigrazione:

· Corso di formazione sull'acquisto e sull'affitto di una casa, in collaborazione con il Centro Servizi del Volontariato.

Iniziative con le istituzioni:

· Partecipazione al Consiglio Territoriale per l'immigrazione .

· Partecipazione alla Consulta Provinciale per l'immigrazione.

· Partecipazione al Tavolo di Lavoro "Registro badanti" istituito dalla Provincia

· Partecipazione al Tavolo di Lavoro sulla casa istituito dalla Provincia.

· Membro del Consiglio Direttivo del Centro per i Servizi per il Volontariato (CESVOL) della Provincia.

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

· Attività informativa (nell'orario di sportello) e di indirizzo negli uffici ANOLF di: Lecco, Oggiono, Merate, Barzano.

· Collaborazione con la Cooperativa "Giancarlo Cogliati" e con varie agenzie immobiliari.

Attività di solidarietà:

· Partecipazione alla raccolta fondi per i progetti dell' ISCOS.

Altro:

· Organizzazione del torneo multietnico di calcio "Memorial Idris Sanogo".

· Contatti con Organizzazioni di Categoria sindacale ed Istituzioni preposte per la ricerca di lavoro .

· Accompagnamento e contatti con la Questura e la Prefettura di Lecco .

· Servizio di assistenza per i lavoratori domestici in collaborazione con "Punto servizi".

· Collaborazione con la Prefettura di Lecco per la regolarizzazione di lavoratori domestici e subordinati.

· Disbrigo delle pratiche per il rilascio del permesso di soggiorno e la carta di soggiorno.

· Informazione sui diversi servizi sul territorio meratese, sulla tutela dei diritti della persona e dei lavoratori .

· Partecipazione alla "Festa del Volontariato 2009" .

· Partecipazione a "Manifesta 2009".

· Componente del Consiglio Territoriale per l immigrazione ( Decreto prefettizio ai sensi art 57. DPR N° 394/99).

Sezione territoriale di Legnano - Magenta

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l'immigrazione:

· Formazione e inserimento nel mondo del lavoro di ragazzi di seconda generazione (14-17 anni) visto il notevole incremento dovuto ai ricongiungimenti familiari.

· Collaborazione con lo IAL per corsi di formazione professionale riguardanti apprendisti e ausiliari socio-assistenziali.

· Rapporti con il Centro per l'impiego ed "Euro lavoro" ed incontri periodici per l' inserimento nel mondo del lavoro (piccole e medie attività produttive ) di giovani extracomunitari.

· Collaborazione costante con la "Scuola di Babele " e la " Scuola di Pinocchio" di Legnano e con la "Scuola senza Frontiere" di Corbetta e quella di Magenta per l'apprendimento della lingua italiana. Il corso di 150 ore è stato frequentato circa 300 persone.

· Progettazione di un corso specifico per adulti di conoscenza della lingua.

· In collaborazione con le categorie della CISL locale (in prevalenza edilizia e servizi) monitoraggio delle cosiddette "cooperative sociali" che spesso sono pseudo- società che mascherano lavoro subordinato dato in appalto a società di comodo composte da socio-lavoratori stranieri con un presta nome italiano.

Iniziative con le istituzioni:

· Apertura in 5 comuni di sportelli stranieri nell'ambito del piano di zona territoriale del Legnanese.

· Rapporto con lo Sportello Immigrati del Commissariato di P.S. di Legnano che ha la funzione di Vice-Questura per il rilascio dei permessi normali e di lunga durata (ex-carta di soggiorno) compreso l'inserimento dei figli nati dopo la richiesta di rinnovo.

· Contatti con i Comuni del Magentino e dell' Abbiatense per dibattiti, convegni, serate sul tema generale della solidarietà e dell'immigrazione.

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

· Collaborazione con le CARITAS parrocchiali e locali presenti sul territorio e presenza nei Centri d'ascolto soprattutto per il problema casa per aiutare gli interessati sulla stipula dei contratti d'affitto regolari e/o sull'acquisto. Per chi è interessato all'acquisto di una casa si collabora con alcuni consorzi di edilizia economica e popolare e cooperative edilizie che organizzano riunioni con gli "indigeni locali" per permettere l'inserimento e l'integrazione degli immigrati.

Pubblicazioni:

· Interventi periodici sulle pubblicazioni delle categorie dell'UST CISL.

· Stampa opuscoli in diverse lingue per Delegati e attivisti sulle tematiche del lavoro e sui diritti/doveri degli stranieri in Italia.

· Pubblicazioni sulla stampa locale.

Attività di solidarietà:

· Contributo ad un progetto di adozione a distanza di bambini brasiliani di Fortaleza che frequentano la scuola "IRMA e Giuliana Galli".

· Partecipazione al progetto "Il mondo intorno" dell'Istituto d'Istruzione Superiore "G.Torno" di Castano, in collaborazione con le Amministrazioni locali e le Associazioni del Terzo Settore sui temi dell'integrazione degli stranieri e delle politiche interculturali.

Altro:

· Presenza ANOLF presso tutte le sedi ClSL e nei recapiti periferici garantendo il servizio "Colf-Badanti" per paghe e contributi (la gestione media è di 230 al mese), per l'assistenza fiscale, previdenziale, ed amministrativa per i lavoratori autonomi stranieri

· Collaborazione con l' INAS per i rinnovi dei permessi di soggiorno, i flussi e le relative conferme (oltre 400).

Sezione provinciale di Lodi

Attività di solidarietà:

· Sportello ANOLF "Cento colori" presso la sede dell' UST CISL e anche nelle sedi periferiche.

Altro:

· Attività di mediazione linguistica e culturale.

· Componente del Consiglio Territoriale per l immigrazione (Decreto prefettizio ai sensi art 57 DPR N°394/99)

Sezione provinciale di Mantova

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l'immigrazione:

· Realizzazione di 2 corsi di alfabetizzazione per giovani stranieri presso la sede ANOLF.

Iniziative con le istituzioni:

· N° 2 Conferenza provinciale organizzata dall'ANOLF - CARITAS di Mantova sulla situazione migratoria ed i problemi relativi all'integrazione :dall'integrazione alla cittadinanza .

· Iniziativa congiunta con la Provincia e le Associazioni datoriali sulla questione dell'assegnazione delle quote d'ingresso nella provincia di Mantova.

· N° 15 conferenze stampa per sollecitare le istituzioni a trarne soluzioni per il rilascio di permesso di soggiorno più rapidi.

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

· Attività informativa diffusa, consulenza e assistenza finalizzate alla promozione dei diritti degli immigrati grazie ai 6 sportelli territoriali.

· Azioni intese a favorire la socializzazione e l'associazionismo attivo tra gli immigrati nel rispetto delle proprie origini etniche e culturali.

· Incontri periodici con varie comunità presenti sul territorio (macedone, albanese, indiana, senegalese, cingalese e marocchina).

· Iniziative politiche e sociali per il soddisfacimento dei bisogni di vita degli immigrati.

· Incontri con il Comune, la Provincia ed il Consiglio Territoriale per l'Immigrazione per il monitoraggio del rilascio/rinnovo dei permessi di soggiorno .

· Organizzazione di campagne d'informazione e di sensibilizzazione e di incontri rivolti alla popolazione italiana.

· Interventi settimanali sulla stampa locale e nelle TV locali.

· Espletamento di circa 6000 pratiche a favore degli immigrati.

· Partecipazione alla Consulta Provinciale per l'Immigrazione per i problemi degli immigrati e delle loro famiglie.

· Partecipazione al Consiglio Territoriale per l'Immigrazione.

· Pieno coinvolgimento delle strutture CISL per quanto concerne la tutela dei diritti degli immigrati legati al lavoro in sinergia con le singole categorie per l'assistenza agli immigrati nei posti di lavoro (pratiche fiscali a assistenziali per la famiglia,…).

· Organizzazione di Assemblee con le immigrate che svolgono l'attività di badante.

Pubblicazioni:

· Opuscoli e depliant informativi con la collaborazione del Patronato INAS .

Sezione provinciale di Milano

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l'immigrazione:

· In stretta collaborazione con il Dipartimento Politiche Migratorie della CISL di Milano, il CESIL, l'INAS ed il CAAF, organizzazione e gestione di tutte le attività di informazione ed assistenza alla compilazione ed all'invio delle istanze in occasione dell'ultima "emersione dal lavoro irregolare di colf e badanti". (Agosto-Settembre 2009)

· In collaborazione con il Dipartimento Politiche Migratorie della CISL di Milano ed il CESIL, organizzazione di un ciclo di incontri aperti alla cittadinanza di aggiornamento in merito alle novità introdotte nella normativa in materia di immigrazione con l'approvazione del cosiddetto "pacchetto sicurezza". (Ottobre 2009)

· In collaborazione con il Dipartimento Politiche Migratorie della CISL di Milano, il CESIL e gli studi legali di riferimento della CISL di Milano, organizzazione dell'incontro "Dal pacchetto sicurezza al reato di clandestinità", seminario di informazione e formazione rivolto agli operatori dei Servizi e delle Categorie della CISL di Milano. (Dicembre 2009)

Iniziative con le istituzioni:

· In collaborazione con Se.Na.Mi. (Segreteria Nazionale del Migrante - Associazione promossa dal Consolato dell'Ecuador di Milano), la CISL di Milano, l'Associazione Terra Nuestra ed il Gruppo Donne Internazionale, partecipazione alla realizzazione delle "Fiestas Julianas en Italia", organizzate presso la sede della CISL di Milano. (9, 10 e 17 Luglio 2009)

· In accordo con i Consolati dell'Ecuador e del Perù ed in collaborazione con il Dipartimento Politiche Migratorie, l'Ufficio Formazione, il Coordinamento Donne per le Pari opportunità della Cisl di Milano ed il Gruppo Donne Internazionale, organizzazione di una serie di incontri rivolti ai delegati immigrati per formarli come "terminali di riferimento del Sindacato" presso tali rappresentanze diplomatiche presenti nel territorio milanese (Febbraio-Marzo-Aprile-Maggio 2009).

· Con il patrocinio del Comune di Milano ed in collaborazione con il Comitato Proposta Milano Aperta, organizzazione del 1° Festival delle Culture e dell'Integrazione" presso il Teatro della Quattordicesima di Milano. (Settembre 2009)

· In collaborazione con la CISL di Milano, partecipazione a tutte le iniziative organizzate a livello locale per pubblicizzare la campagna nazionale contro il razzismo "Non aver paura".

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

· Nell'ambito delle attività periodiche realizzate in collaborazione con il Gruppo Donne Internazionale per finanziare il progetto "Case di Passaggio", organizzazione nel mese di Novembre 2009 di una giornata di festa presso la Casa Cultural Salvadoregna. (Novembre 2009)

Pubblicazioni:

· E' in fase di pubblicazione la "Breve guida per le donne immigrate", realizzata in collaborazione con la Direzione Centrale Famiglia, Scuola e Politiche Sociali del Comune di Milano e il Coordinamento Donne per le Pari opportunità della Cisl di Milano, attraverso il cofinanziamento della regione Lombardia. Rivolta alle donne immigrate ed alle loro famiglie, grazie ad un linguaggio chiaro ed agevole è uno strumento utile per informarle sui propri diritti (tutela della maternità, diritto all'unità familiare e tutela dei minori, diritto all'assistenza sanitaria, alla protezione sociale, e all'accesso al mercato del lavoro) e sulla normativa generale in materia di immigrazione. Il ritardo nella pubblicazione, previsto per i primi mesi del 2009, è stato dovuto alla necessità di aggiornare il testo con le novità introdotte alla normativa in materia di immigrazione dal cosiddetto "pacchetto sicurezza".

· Pubblicazione del libro "Impariamo a stare insieme - La Costituzione al femminile. Un'esperienza d'integrazione, interazione e partecipazione attiva", realizzato in collaborazione con il Coordinamento Donne per le Pari opportunità della Cisl di Milano ed il Gruppo Donne Internazionale. (Giugno 2009)

Attività di solidarietà:

· Partecipazione, come ogni anno nel mese di Giugno, insieme al Gruppo Donne Internazionale, alla giornata "Quarto Oggiaro Vivibile - La festa dei Popoli" organizzata dall'"Associazione Quarto Oggiaro Vivibile", con lo scopo di creare un ambiente di amicizia fra cittadini italiani e stranieri residenti nella zona

Altro:

· In collaborazione con i Dipartimento Politiche Migratorie della CISL di Milano, organizzazione dell'iniziativa "Appesi a un filo…Esperienze dal mondo dei Rifugiati", incontro di approfondimento sul tema dei rifugiati politici in Italia. (Giugno 2009)

· In collaborazione con il Gruppo Donne Internazionale, organizzazione dell'iniziativa "Le donne immigrate per la dignità ed i diritti di tutti", giornata di festa ed incontro tra le numerose Associazioni di donne immigrate attive nella realtà del territorio milanese. (Marzo 2009)

· In collaborazione con ISCOS e ANOLF Lombardia, partecipazione alle iniziative organizzate il 18 dicembre presso la Fabbrica del Vapore di Milano per celebrare Giornata Internazionale del Migrante.

· In collaborazione con il Gruppo Donne Internazionale, organizzazione dell'iniziativa "Eleccion y Coronacion Reina de las Flores" presso la Casa Salvadoregna della Cultura. (Maggio 2009)

· Organizzazione e realizzazione di incontri periodici, rivolti ai cittadini stranieri residenti sul territorio, con le Categorie ed i Servizi del sistema CISL Milano (ADICONSUM, INAS, CAAF, SICET, FISASCAT e ALAI) .

· Per il ciclo "Impariamo a stare insieme…per conoscerci!", in collaborazione con il Coordinamento Donne per le Pari opportunità della Cisl di Milano, organizzazione dell'iniziativa "Incontriamo il Salvador", destinata ad approfondire la situazione politica ed economica di tale Paese. (Luglio 2009)

· Componente del Consiglio Territoriale per l immigrazione (Decreto prefettizio ai sensi art 57 . DPR N° 394/99)

Sezione provinciale di Pavia

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Formazione e affiancamento all'operatore per l'attività di sportello

Iniziative con le istituzioni:

· Adesione ai tavoli istituzionali e partecipazione ai tavoli tematici sull'immigrazione. Attività di collaborazione con Amministrazioni Comunali.

· Convenzione con l'Università di Pavia per i tirocinanti.

· Convenzione con Ufficio Immigrazione Questura di Pavia.

· Convenzione con il Comune di MEDE (PV) su sportello stranieri

· Collaborazione con CARITAS Pavia al progetto di rete di volontariato "Una casa per la speranza"

· Collaborazione con Università Studi Milano - Facoltà Scienze Politiche -Dip. Studi del Lavoro e del Welfare- ricerca su "La migrazione femminile dal Marocco"

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

· Apertura di sportelli per informazione e assistenza nelle sedi di Pavia, Voghera e Vigevano e recapiti nei maggiori centri del territorio.

· Attività di sostegno per i Centri di Ascolto

Pubblicazioni:

· Articoli, conferenze e interviste su stampa locale.

Attività di solidarietà:

· Partecipazione a iniziative umanitarie e benefiche in collaborazione con associazioni e volontariato.

Altro:

· Nel quadro delle intese e della collaborazione con la CARITAS continua l'attività negli sportelli di consulenza e assistenza presso le CARITAS di Vigevano e Voghera, implementati nel corso del 2007, e, da ultimo, con CARITAS Pavia.

· Inoltre, sono in vigore accordi di collaborazione con l'Associazione dei rumeni di Voghera e con l'associazione delle donne ucraine di Pavia "Djerelò" .

· Componente del Consiglio Territoriale per l immigrazione
(Decreto prefettizio ai sensi art 57 DPR 394/99)

· L'ANOLF ha sottoscritto una lettera di intenti con il Comune di Pavia, capofila del Distretto di Zona, per l'adesione a progetti di reinserimento sociale, svolgendo attività di segreteria tecnica nei Coordinamenti Carcere e Territorio a Vigevano e Pavia.

Sezione provinciale di Sondrio

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Incontri di vario tipo (culturali e di formazione) per gli operatori ANOLF.

· Partecipazione di un socio Anolf a campo scuola di settembre

· Promozione di processi formativi all'interno di alcune categorie sindacali per l'acquisizione degli strumenti (normative, preparazione professionale) necessari per essere soggetti attivi di integrazione nel lavoro e nella società;

· Formazione di volontari per l'apertura della nuova sede Anolf.

Iniziative con le istituzioni:

· Accordi verbali di collaborazione con la Questura , Prefettura e il Comune di Sondrio.

· Collaborazione con Questura e Prefettura per lavorare attivamente per la risoluzione di casi concreti.

· Partecipazione al Tavolo Territoriale Provinciale promosso dalla Prefettura.

· Partecipazione a Convegni, feste di incontro tra i popoli e Tavolo per l' Immigrazione promossi dal Comune di Sondrio.

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

· Un operatore immigrato dell'ANOLF collabora costantemente con la CARITAS e il Centro di seconda accoglienza del Comune di Sondrio.

Pubblicazioni:

· Creazione di numeroso materiale informativo(depliant e locandine) in collaborazione con la FILCA e l'INAS CISL..

Attività di solidarietà:

· Organizzazione di una gita per bambini ad un parco acquatico anche l'obiettivo di coinvolgere i genitori..

· Organizzazione di ripetizioni di italiano e matematica per alunni scuole medie e superiori

· Distribuzione di viveri ricevuti in omaggio a famiglie numerose e famiglie bisognose che la crisi ha colpito anche con la perdita del lavoro - Attività di integrazione e sensibilizzazione.

· Organizzazione in ottobre di un torneo di calcio

· Collaborazione , come soggetto di rete ,al progetto di coesione sociale "GLI ALTRI SIAMO NOI", finanziato da COGE Lombardia Fondazione Cariplo. Si tratta di uno spazio a valenza sociale, culturale e ricreativa destinato a diventare un riferimento attivo per le politiche di integrazione e inclusione sociale. L'Anolf svolge il ruolo importante dell'attivazione di risorse interne alle comunità straniere.

· Collaborazione con Centro Servizi al Volontariato di SONDRIO al progetto "Io ci sono" della Regione Lombardia (progetto GEDA) che consiste nell' avvicinare il mondo dei giovani con il mondo del volontariato. Nello specifico ANOLF ha collaborato all'organizzazione e alla gestione del campo estivo "TERRAMADRE" di una settimana che prevedeva laboratori interculturali attraverso le arti sceniche (teatro, danza, musica). Al campo estivo hanno partecipato 20 ragazzi adolescenti di cui 7 immigrati attivati da Anolf.

· Partecipazione di un gruppo numeroso alla manifestazioni indette dalla Cisl "Contro il razzismo" e alla "Marcia per il Lavoro".

· Partecipazione a campagne nazionali e locali contro il razzismo

Altro:

· Collaborazione concreta con il Patronato INAS e le Categorie CISL per i rinnovi dei permessi di soggiorno, il Decreto flussi, le carte di soggiorno,i ricongiungimenti familiari e molto altro.

· Disbrigo pratiche burocratiche e orientamento ai Sevizi

· Collaborazione con Cooperative Sociali nella ricerca casa-lavoro

· Collaborazione con Servizi Sociali per ricerca casa e mediazione conflitti familiari

· Rapporti informali con il Consolato del MAROCCO di Milano

· ONLUS Iscritto Albo Volontariato.

Sezione territoriale della Valle Camonica

Iniziative con le istituzioni:

· Collaborazione con il Tavolo di sistema del Piano di zona (l.328) in materia di immigrazione, realizzando e partecipando ad interventi di 1^ accoglienza, alfabetizzazione ecc....

· Rapporti con la Questura e la Prefettura per quanto attiene al tema immigrazione

· Partecipazione a tutte le iniziative organizzate dalle Istituzioni comprensoriali in materia d'immigrazione.

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

· Coinvolgimento nelle iniziative organizzate a livello istituzionale all'interno dei paini di zona

Pubblicazioni:

· Volantini informativi sui servizi offerti dall'ANOLF territoriale e sovraterritoriale

· Varie interviste e comunicazioni su TV locali.

Attività di solidarietà:

· Con iniziative CISL

Altro:

· Consulenza presso vari enti del territorio e apertura di sportelli ANOLF presso 7 sedi della CISL del comprensorio.

· Collaborazione con l'INAS per la raccolta della documentazione per i rinnovi dei permessi di soggiorno e per i ricongiungimenti, sanatoria badanti ecc…

· Assistenza nel disbrigo delle pratiche medico-legali, informazione sui diritti e doveri.

· Assistenza sia alle famiglie che hanno badanti extracomunitarie che alle badanti stesse, fornita dal Co-presidente italiano per informare le due parti sui rispettivi diritti e doveri; nell'ambito di ciò si fanno le segnalazioni, alle famiglie che lo richiedono, delle badanti o colf con cui l'ANOLF è venuta a contatto (è come una sorta di agenzia di cerca lavoro, fatta in casa).

· In collaborazione con il sindacato CISL è da temo attivo uno sportello ALF (Assistenza Lavoro Familiare) per aiutare nel disbrigo di pratiche quali: calcolo e stampa busta paga, CUD, calcolo e compilazione dei modelli per il versamento dei contributi INPS per colf badanti,..).

· Componente della Consulta Provinciale per l'Immigrazione a Brescia.

Sezione provinciale di Varese

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l'immigrazione:

· Organizzazione di un corso di formazione sull'Interculture per docenti a Gerenzano e Besozzo.

· Participazione formativa sulla multiculturalità per operatori di SOS Malnate.

· Organizzazione di una giornata interculturale presso le scuole medie di Trebbia.

· Proiezione di film con dibattito sul tema dei rifugiati politici presso la scuola media di Viggiù.

· Organizzazione di incontri sul tema dell'immigrazione presso la scuola media di Viggiù.

· Formazione e supporto ai alunni stranieri (istituto comprensivo "Pellico"di Varese.

· Organizzazione di un corso per badanti in collaborazione con lo IAL di Saronno (piano di azione per il reimpiego) .

· organizzazione di un corso di lingua italiana per le badanti della comunità Rumena.

Iniziative con le istituzioni:

· Collaborazione con il distretto di Tradate per l'accoglienza e l'inserimento di nuovi stranieri (percorso di integrazione sociale e culturale delle famiglie straniere).

· Convenzione con il centro Territoriale Permanente per l'Istruzione e la Formazione in età adulta di Varese.

· Interventi di mediazione linguistica e culturale presso diverse scuole medie ed elementari della Provincia.

· Partecipazione al Consiglio Territoriale per l'immigrazione riunitosi tre volte nel corso dell'anno 2009.

· Partecipazione al Tavolo Permanente di confronto con i soggetti del terso settore presso la ASL di Varese.

· Partecipazione al forum del terzo settore.

· Organizzazione e gestione in convenzione con la Comunità Montana della Valceresio dello sportello immigrati distrettuale, nell'ambito di un progetto provinciale che prevede il finanziamento di 27 sportelli distrettuali.

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

· Contatti con CARITAS e altre associazioni di volontariato.

Pubblicazioni:

· Pubblicazione di due numeri di "Bingo Bongo - edizione news letter", periodico di informazione.

Attività di solidarietà:

· Assistenza alle famiglie straniere in difficoltà presso i servizi sociali dei comuni della provincia.

·"Serata Rumena" presso la COOPUF di Varese (musica, cucina, danze rumene) il 21/02/2009.

· Presidio in piazza San Vittore di Varese e corteo fino alla Prefettura seguito di un incontro con il Prefetto (contro il pacchetto Sicurezza) il 07/03/2009.

· Organizzazione della partecipazione degli immigrati della provincia di Varese alla manifestazione locale del 1° maggio 2009.

·"Alla fiera del Des" partecipazione con stand e promozione della campagna antirazzismo e raccolta firme il 24/05/2009 nel centro storico di Castiglione Olona (VA)

· Partecipazione alla festa "I colori del mondo" organizzata dalle ACLI con stand, dibattito, squadra di bascket, il 29 - 30 - 31 maggio 2009.

· Presidio per la raccolta firme per la campagna "Non aver paura, Apriti agli altri, Apri ai diritti" il 02/06/2009.

· "Tutti insieme a tavola" cena e festa per mettere insieme la comunità Romena con la comunità Marocchina presso la COOPUF di Varese.

· Partecipazione alla fiaccolata itinerante "Siamo tutti Migranti" a Varese il 20/06/2009.

· "Presidio in festa" il 27/06/2009 durante la notte bianca a Varese per ribadire la nostra contrarietà al Ddl Sicurezza.

· "A cena per Peshawar", una cena organizzata con l'obiettivo di raccogliere fondi per la casa famiglia di Peshawar (Pakistan) il 25/07/2009 presso la COOPUF di Varese.

· Organizzazione in collaborazione con associazioni locali e partecipazione alla giornata del Rifugiato a Varese nel giugno 2009.

· Consulenza con gruppi stranieri che intendono fondare un'associazione.

· Organizzazione di domeniche di festa pensato principalmente per le badanti straniere che lavorano in zona presso il Teranga Club di Varese.

· Partecipazione con mostra e stand informativo alla Festa di Varese news nel settembre 2009.

· Partecipazione con una delegazione alla manifestazione Nazionale (Insieme per la sicurezza,l'accoglienza, l'integrazione) a Roma il 10/10/2009.

· Partecipazione e promozione della campagna "Mettiti in giallo contro il razzismo" il 10/12/2009 all'occasione del 61° anniversario della dichiarazione universale dei dritti umani.

Altro:

· Consulenza e assistenza legale tramite convenzione con un avvocato, informazioni sui diritti e doveri.

· Gestione di 8 sportelli informativi per immigrati nel territorio della provincia.

· Collaborazione con gli uffici INAS per la gestione delle pratiche di rinnovo del permesso di soggiorno tramite procedura on line .

· Intervento al Convegno organizzato dal forum provinciale del terzo settore "Nuovi stili di Vita per uscire della crisi e costruire una società migliore" il 24/10/2009 a Varese.

· Intervento al convegno "non aver paura" organizzato dal coordinamento donne della CISL, il 30/10/2009 a Gallarate (VA).

· Onlus Promozione sociale.

 

Inizio della pagina
 
Indirizzario Nazionale
 

 

Sezione Regionale TRENTINO

Sezione provinciale di Trento

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l'immigrazione:

· Organizzazione di corsi di lingua italiana di 1" e 2" livello completamente gratuiti a favore degli stranieri iscritti e non iscritti.

· Progetto di formazione per donne straniere (iniziativa culture e acconciature), in collaborazione con il Coordinamento Donne Cisl e l'ANOLF.

· Corso di formazione e aggiornamento dei volontari ANOLF sullo "Sportello Unico dell'Immigrazione" per quanto concerne le procedure di richiesta di cittadinanza, ricongiungimento familiare e nozioni sul mondo sindacale, in collaborazione con INAS, Commissariato del Governo e USR del Trentino.

Iniziative con le istituzioni:

· Nascita dell'Osservatorio MIGRANTES con Assessorato alla Solidarietà Internazionale e alla Convivenza della Provincia di Trento.

· Partecipazione al Consiglio Territoriale per l'Immigrazione presso il Commissariato del Governo.

· Partecipazione come componente del Forum per la Pace e i Diritti Umani nelle varie iniziative organizzate dallo stesso.

· Partecipazione ai vari Convegni sull'Immigrazione in Trentino, organizzati da Cinformi presso la sede della Provincia.

· Incontri con la Questura di Trento per analizzare i problemi legati all'immigrazione.

· Attività di sportello per immigrati presso le sedi Cisl del Trentino: Trento, Rovereto, Riva del Garda, Storo, Lases; in collaborazione con le categorie Cisl.

· Partecipazione alla Festa dei Popoli, organizzata dalla Curia di Trento, in collaborazione con tutte le associazioni di stranieri; con gazebo ANOLF (durata 2 giorni).

Pubblicazioni:

· Giornalino ANOLF intitolato "L'immigrato", presentato al Congresso Provinciale Cisl del Trentino.

· Traduzioni varie di schede informative.

Altro:

· Assistenza agli immigrati per gli aspetti contrattuali e per le informazioni sui diritti e i doveri.

· La creazione dello "Sportello Unico per la Regolarizzazione", gestito dai volontari ANOLF, INAS, CAAF e FISASCAT.

· Incontri con la partecipazione dei volontari ANOLF e associazioni di donne Albanesi ed Ucraini per maggior coordinamento tra essi.

· Collaborazione, grazie alle convenzioni stipulate, tra ANOLF e servizi Cisl, INAS e Federazioni di Categoria, soprattutto con FILCA, con cui si è creato un servizio che prevede la presenza di operatori ANOLF tutte le settimane al recapito di Lases ed Albiano, presso le mense lavoratori delle cave del porfido e anche in vari cantieri edili; e con Fai (agricoltura e stagionali).

· Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n. 394199).

· Iscritta all'Albo Reg.le delle Associazioni di Volontariato.



Inizio della pagina
 
Indirizzario Nazionale
 

 

Sezione Regionale ALTO ADIGE

Sezione provinciale di Bolzano

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l'immigrazione:

· Prosecuzione nella collaborazione con altre associazioni, cooperative sociali, Caritas, distretto sanitario, uff. del lavoro, Inps, nella gestione dello sportello per famiglie e badanti al fine di agevolare l'incontro tra domanda/offerta.

· Il Distretto sanitario che ospita fisicamente lo sportello, ha deciso di finanziarlo anche per il 2009 direttamente con la partecipazione del Comune di Bolzano attraverso l'Assessorato politiche sociali.

· La SGBICISL con l'ANOLF partecipa al tavolo tecnico e come docenti ad un progetto finanziato dalla FSE relativo ad un percorso di formazione per donne immigrate dal nome "TrasFormAzioni" - Orientamento e mentoring per donne straniere; in collaborazione con Sportello Formazione per adulti Associazione donne Nissà, Caritas.

Iniziative con le istituzioni:

· Incontri con Questura , Ufficio del Lavoro per la soluzione di problemi inerenti le tematiche pratiche stranieri.

Pubblicazioni:

· Informazioni attraverso giornalini Confederali e di Federazione circa le possibilità di accesso a contributi prov. li, statali per: contributo affitto, assegni familiari statali e prov. li, informazioni di natura fiscale.

Altro:

· Informazione, assistenza, e compilazione a immigrati per permessi di soggiorno, rinnovo, ecc. ricorso a fronte di rigetto degli stessi, ricongiunzioni familiari, carte di soggiorno, cittadinanza, ecc.

· Assistenza informazioni per badanti/famiglie per compilazione contratti, calcoli contributi INPS, impostazioni buste paga e informazioni contrattuali (diritti/doveri). Tutto in collaborazione con il Patronato INAS e FISASCAT.

· Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n. 394199).



Inizio della pagina
 
Indirizzario Nazionale
 

 

Sezione Regionale FRIULI VENEZIA GIULIA

Iniziative con le istituzioni:

L'ANOLF del Friuli Venezia Giulia nel 2009 ha avviato (con prosecuzione fino a giugno 2010) i seguenti progetti:

· In rete per l'integrazione in provincia di Trieste

· In rete per l'integrazione in provincia di Gorizia

· In rete per l'integrazione in provincia di Udine a favore della popolazione straniera e conformi al "Piano immigrazione anno 2009" della Regione Friuli Venezia Giulia e delle rispettive provincie. I progetti , uniformi per obiettivi, risultati attesi e modalità di realizzazione : danno continuità alle attività svolte negli anni precedenti e sono caratterizzati da una progettualità integrata 1 realizzata in forma associata - partenariati, collaborazioni, ecc. soggetti pubblici e10 privati); sono allineati con la volontà delle province di attivare rapporti di reciproca collaborazione tra enti ed associazioni per migliorare i servizi offerti e razionalizzare le risorse; contribuiscono a favorire l'integrazione sociale degli stranieri immigrati potenziando/migliorando i servizi o le iniziative di informazione esistenti e risultano efficaci per la ricaduta territoriale; la razionalizzazione dei servizi e degli interventi esistenti; la capacità di incidere e di indurre modificazioni rilevanti nel contesto oltre ad offrire la possibilità di ottenere effetti moltiplicatori a vantaggio dei destinatari dell'azione; garantiscono il pieno accesso delle cittadine e cittadini stranieri ai servizi previsti dalla normativa di settore attività volte all'informazione, orientamento, accoglienza, sostegno, conciliazione (esclusi i servizi inerenti le competenze riservate alla Regione come da Programma immigrazione anno 2009); contribuiscono a prevenire i fenomeni di segregazione e marginalizzazione urbana della popolazione straniera immigrata contribuendo al processo di integrazione degli immigrati nel contesto sociale in modo da prevenire situazioni1 comportamenti a rischio di devianza, abbandono e degrado, che potrebbero incidere sul livello di coesione sociale.

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

· Grazie alla attenta analisi realizzata in fase di progettazione è stato possibile definire che l'obiettivo specifico del progetto è affrontare le situazioni di disagio relative all'accoglienza della vita sociale derivanti da una ridotta conoscenza dei diritti, doveri e opportunità del nostro paese (dalla stipula di un contratto di affitto/compravendita, stipula di un mutuo, accesso ai servizi assicurativi e previdenziali, ecc ) oltre che da una ridotta conoscenza degli usi e tradizioni locali che riducono la possibilità di integrarsi nel territorio/quartiere ecc ( complesse quali relazioni interpersonali, educazione dei bambini, parità di genere ma anche semplici quali abitudini alimentari, festività/ricorrenze, ritmi di vita, modalità di convivenza e vicinato) dell'ambito giuridico amministrativo nell'espletamento degli adempimenti istruttori relativi alle istanze di richiesta e rinnovo di permesso di soggiorno e di carta di soggiorno, di richiesta di nullaosta al ricongiungimento familiare, riconoscimento titoli di studio. Con il raggiungimento di questo specifico obiettivo il progetto è in grado di dare un fattivo contribuito a prevenire i fenomeni di segregazione e marginalizzazione urbana della popolazione straniera contribuendo al processo di integrazione nel contesto sociale in modo da prevenire situazioni/comportamenti a rischio di devianza, abbandono e degrado, che potrebbero incidere sul livello di coesione sociale. Per fare ciò i progetti prevedono:
FASE 1- l'erogazione di attività di informazione sui diritti, doveri e opportunità verso le cittadine ed i cittadini stranieri che verrà realizzata tramite una serie di eventi (didattico/educativi e seminariali/informativi) da realizzarsi in tutta la provincia per la attività di sensibilizzazione sui temi dell'integrazione sociale, informazione, orientamento, accoglienza, sostegno conciliazione. Per agevolare gli utenti verrà elaborato, prodotto e distribuito in tutta la provincia del materiale informativo multilingue.
FASE 2 - l'istituzione di sportelli territoriali collocati in tutta la provincia atti a svolgere gli adempimenti istruttori relativi alle istanze di richiesta e rinnovo di permesso di soggiorno e di carta di soggiorno, di richiesta di nullaosta al ricongiungimento familiare e, in accordo con le competenti strutture del Ministero dell'interno e quant'altro utile alle cittadine ed ai cittadini stranieri presenti sul territorio provinciale. Svolgere attività di assistenza alle situazioni di discriminazione e/o emarginazione in modo da suggerire servizi e opportunità per favorire l'integrazione.

Pubblicazioni:

· Si è provveduto a distribuire guide e manuali multilingue utili agli immigrati per la permanenza sul territorio. Guide e manuali multilingue, prodotti da soggetti diversi, sono stati distribuiti da ANOLF capillarmente in tutto il territorio di riferimento.

Attività di solidarietà:

· Al fine di favorire il processo di integrazione ANOLF ha organizzato la il 16 maggio 2009 la festa dei bambini.

Altro:

· ONLUS iscritta all' Albo del Volontariato.

Sezione territoriale dell'Alto Friuli

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l'immigrazione:

· Continuazione del progetto "In rete per l'integrazione", avviato il 25 novembre 2008, che ha coinvolto l'intera Regione Friuli Venezia Giulia attraverso una ATI che ha visto come partner l'ANOLF Regionale e le 5 UST CISL, con bando regionale per il finanziamento delle attività relative ai servizi territoriali ed alle politiche socio-sanitarie a favore della popolazione straniera immigrata. Tra le attività previste vi era quella, fondamentale, dell'apertura di sportelli sul territorio. Gli sportelli hanno avuto l'obiettivo di fornire informazioni e supporto relativamente alla richiesta e rinnovo del permesso e della carta di soggiorno, del nullaosta al ricongiungimento familiare, della cittadinanza, dell'orientamento al lavoro, della ricerca della sistemazione abitativa, delle pratiche d'infortuni e delle malattie professionali. L'attività si è svolta in collaborazione e sinergia con tutte le Strutture e Servizi della CISL (Categorie, Ufficio Vertenze, INAS, CAAF, ANOLF, SICET, ...) che rimarranno titolari dello svolgimento delle incombenze a loro già affidate ma che hanno potuto giovarsi ed avvalersi dei nuovi "terminali" sul territorio per implementare e migliorare le possibilità di incontro e contatto con le persone interessate.

Iniziative con le istituzioni:

· Contatti con la Prefettura, la Questura e gli Enti Locali sulle problematiche inerenti gli immigrati.

Pubblicazioni:

· Opuscoli sul progetto "In rete per l'integrazione".

Altro:

· Assistenza nel disbrigo delle pratiche medico-legali, informazione sui diritti, doveri.

· Collaborazione con il Patronato INAS per le pratiche relative al rinnovo Permessi di Soggiorno.

Sezione provinciale di Gorizia

Iniziative con le istituzioni:

· Incontri periodici con la Provincia in merito al progetto " Sportelli in rete"

· Incontri periodici con la Prefettura per il disbrigo delle pratiche per il ricongiungimento familiare dei lavoratori immigrati e per i flussi 2009.

· Partecipazione al CLES (Comitato per il Lavoro e l'Emersione del Sommerso) di Gorizia.

· Partecipazione alla Consulta Provinciale per la Pace (Ente costituito dalla Provincia di Gorizia).

Iniziative per la 1° e 2° accoglienza:

· Richiesta di partecipazione al "Progetto SPRAR" di seconda accoglienza rivolto ai rifugiati politici e ai titolari dello status di protezione sussidiaria e protezione umanitaria.

· Gestione dello sportello del Progetto "Integrazione in rete" promosso dalla Regione Friuli Venezia Giulia.

Pubblicazioni:

· Volantini informativi sui servizi offerti dall'ANOLF.

Attività di solidarietà:

· Assistenza per il conseguimento di un rapporto di lavoro (principalmente per il settore domestico).

Altro:

· Assistenza ed informazioni per le pratiche degli immigrati (compilazione KIT e modulistica per il Decreto flussi 2009).

· Informazione sui diritti e doveri.

· Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. N.° 394/99).

Sezione provinciale di Pordenone

Iniziative con le istituzioni:

· Rapporti con le Istituzioni locali (Questura, Prefettura e Comuni).

· Incontri periodici con la Prefettura e la Questura sulle problematiche riguardanti gli immigrati.

· Partecipazione a diversi convegni, dibattiti, seminari ed incontri sull'immigrazione.

· Collaborazione con le Agenzie di lavoro sulle problematiche inerenti al rapporto di lavoro.

Attività di solidarietà:

· Festa delle donne immigrate (8 marzo).

Altro:

· Assistenza nella compilazione, nel disbrigo delle pratiche di presentazione e rinnovo del permesso e della carta di soggiorno.

· Informazioni sui diritti e doveri delle cittadine e dei cittadini immigrati.

· Membro attivo della Consulta Regionale degli immigrati del Friuli Venezia Giulia.

· Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n° 394/99).

Sezione provinciale di Trieste

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione.

· Corso di formazione per operatori e volontari su l'integrazione multiculturale: diritti umani e solidarietà oltre le frontiere.
Obiettivo del corso è stato quello di promuovere attività di orientamento ed informazione sui diritti degli stranieri, con particolare riferimento ai soggetti deboli socialmente ed alle loro problematiche del lavoro, alla regolarizzazione, alla sicurezza, all'aiuto alle tematiche familiari, al disbrigo delle pratiche, all'assistenza legale e contrattuale.
L'iniziativa è stata organizzata in collaborazione anche con l'Associazione Ponti d'Europa. Il corso è stato svolto attraverso una serie d'incontri nel mese di marzo, aprile e maggio 2009 (giovedì 12 marzo; giovedì 26 marzo; giovedì 2 aprile, giovedì 9 aprile; giovedì 16 aprile; giovedì 23 aprile, giovedì 14 maggio; giovedì 21 maggio e giovedì 28 maggio), presso la sala riunioni CISL di piazza Dalmazia 1 a Trieste. L'iniziativa è stata sviluppata su quattro moduli, con momenti di animazione-confronto che ha coinvolto i partecipanti, docenti e tutor.
1° modulo - Fra tendenze alla globalizzazione e dinamiche interculturali:
argomenti di approfondimento di questo modulo sono stati: sociologia dell'interculturalità, processi dell'integrazione interculturale, la dimensione teologica dell'interculturalità, una pedagogia dell'interculturalità; antropologia dell'interculturalità, letteratura ed Intercultura.
2° Modulo - Immigrazione, insediamento e opportunità:
durante questo modulo sono stati approfonditi i temi legati allo stato sociale e diritti di cittadinanza agli stranieri ed cittadini extracomunitari, alla tutela dei lavoratori extracomunitari in Italia.
3° Modulo - Diritti umani e protezione umanitaria:
questo modulo ha informato i partecipanti sulla esistenza ed il significato della Convenzione di Ginevra sui diritti umani, richiedenti asilo e rifugiati, sulla protezione umanitaria, stato sociale e diritti di cittadinanza agli stranieri.
4° Modulo - Diritti e solidarietà multiculturale:
questo incontro ha sottolineato l'importanza di relazione interpersonale e relazione interculturale, intersoggettività ed Intercultura, dinamiche della mediazione e della negoziazione interculturale.

· Corsi professionalizzanti.

· Partecipazione come partner alle iniziative formative ed ai corsi di alfabettizzazione presentati dall'Agenzia Formativa IAL che hanno avuto il sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia e dei corsi professionalizzanti organizzati dall'Agenzia Formativa IAL di Trieste per l'inserimento lavorativo.

Iniziative per la 1° e 2° accoglienza.

· Progetto: "In rete per l'integrazione"

· Sportello di assistenza e sostegno agli immigrati

· Partecipazione al progetto "In rete per l'integrazione" sostenuto dalla Regione Friuli Venezia Giulia. Esso ha coinvolto l'ANOLF di Trieste, con le altre ANOLF della regione attraverso la costituzione di una ATI (Associazione Temporanea di Impresa) per la realizzazione di attività relative ai servizi territoriali ed alle politiche socio-sanitarie a favore della popolazione straniera immigrata. Tra le attività previste, vi è stata quella, fondamentale, dell'apertura di uno sportello finalizzato a fornire informazioni e supporto relativamente a: richiesta e rinnovo permesso e carta di soggiorno, nullaosta di ricongiungimento familiare, cittadinanza, orientamento al lavoro; ricerca sistemazione abitativa; pratiche infortuni, malattie professionali. Lo sportello è rimasto aperto da lunedì a venerdì per tre ore giornaliere, con l'utilizzo di operatori e mediatori linguistici qualificati.

· Integrazione sociale.

· Nel corso del 2009 è stato rafforzato il servizio di tutela e aiuto rivolto alle problematiche sociali e alla gestione dei flussi e dei permessi. A questo fine è stato sottoscritto un accordo fra l'ANOLF di Trieste e l'INAS con l'obiettivo di rafforzare le attività di sportello e di assistenza rivolte agli stranieri.


Iniziative con le istituzioni.

· Contatti con le Istituzioni locali (Prefettura, Questura, Comune, Sportello del lavoro della Provincia, Azienda Sanitaria, Direzione Provinciale del Lavoro, Associazioni del Volontariato, Associazioni Datoriali, Culturali e molte altre presenti sul territorio).

Altro:

· Partecipazione al Coordinamento delle Associazione degli Immigrati(CACIT).

· Assistenza nel disbrigo delle pratiche medico-legali ai lavoratori extracomunitari che prestano manodopera nell'economia triestina), informazioni sui diritti e doveri.

· Partecipazione al Consiglio Territoriale per l'Immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. N.° 394/99).

· Assistenza nella ricerca della Casa in collaborazione con il SICET di Trieste;

· Assistenza Fiscale tramite il CAAF CISL di Trieste;

· Ufficio vertenze contrattuale per assistere gli immigrati per le problematiche inerenti i trattamenti contrattuali e stipendiali.

· ONLUS Iscritta Albo Volontariato.

Sezione provinciale di Udine

Iniziative con le istituzioni:

· Collaborazione con le competenti strutture del Ministero dell'interno per la risoluzione di problemi rilevati durante l'attività di sportello:

· Collaborazione con Centro per l'impiego nell'intermediazione tra assistenti familiari e datori di lavoro.

· Partecipazione al progetto dell'ANOLF Regionale 2008/2009 "In rete per l'integrazione" terminato in maggio 2009 e collaborazione al nuovo progetto 2009/2010

"In rete per l'Integrazione in provincia di Udine" iniziato a dicembre 2009.

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

· Sportelli informativi per attività di informazione, consulenza, assistenza;

· Adempimenti istruttori relativi alle istanze di richiesta e rinnovo permessi e carte di soggiorno;

· Mediazione linguistico-culturale per l'accesso ai servizi e agli uffici pubblici;

· Orientamento sul territorio e ai servizi;

· Collaborazione nella ricerca della sistemazione abitativa e orientamento ai servizi di prima necessità

· Partecipazione attiva per le pratiche di regolarizzazione di colf e badanti.

Pubblicazioni:

· divulgazione materiale informativo per adempimenti relativi al soggiorno, al ricongiungimento familiare e ai diritti di cittadinanza, opuscoli per colf-badanti.

Attività di solidarietà:

· In collaborazione con ISA FVG ed alcune aziende del territorio, hanno potuto beneficiare di un soggiorno estivo gratuito alcuni adolescenti immigrati per due settimane.

Altro:

· Richiesta di nullaosta al ricongiungimento familiare;

· Consulenza e/o accompagnamento all'inserimento lavorativo;

· Supporto al rafforzamento di associazioni etniche (adesione al tavolo unico permanente per il coordinamento delle politiche, servizi e interventi nel settore dell'immigrazione promosso dal Comune di Udine).

· Tutela contro le discriminazioni

· Pratiche per il riconoscimento titoli di studio esteri

· ONLUS Iscritta Albo Volontariato.

· Componente del Consiglio Territoriale per l immigrazione ( Decreto prefettizio ai sensi art 57 . DPR 394/99)


Inizio della pagina
 
Indirizzario Nazionale
 

 

Sezione Regionale VENETO

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l'immigrazione:

· Formazione per i operatori di sportello.

· Corso per delegati e operatori FILCA e altre categorie (Mestre, Bassano del Grappa).

Iniziative con le istituzioni:

· Membro alla Consulta Regionale per l'Immigrazione.

· Membro del Tavolo di Lavoro della Regione del Veneto sul patto di accoglienza.

· Membro del Comitato di Pilotaggio della Rete Regionale Immigrazione.

Attività di solidarietà:

· Partecipazione alle iniziative culturali delle Associazioni di immigrati presenti nel territorio regionale.

· Incontri sui temi del diritto dell'immigrazione, dell'asilo e della cittadinanza

Altro:

· Consulenza legale ed amministrativa.

· Aggiornamento e mantenimento della rete regionale di informazione/formazione sull'immigrazione.

Sezione provinciale di Belluno

Iniziative con le istituzioni:

· Rapporti di collaborazione e di scambio di informazioni con la Provincia, la Questura e il Provveditorato agli Studi.

· Incontro periodici con la Prefettura.

Pubblicazioni:

· Volantini in quattro lingue sulle attività e i servizi dell'ANOLF e del sindacato CISL a favore degli immigrati.

Attività di solidarietà:

· Collaborazione con le Associazioni che si occupano di immigrati e rifugiati presenti sul territorio.

Altro:

· Assistenza nel disbrigo delle pratiche medico-legali, informazioni sui diritti e doveri.

· Consulenza e assistenza sia a colf e badanti, sia alle famiglie che sono i datori di lavoro di queste persone.

· Recapiti settimanali presso la sede di Feltre per ricongiungimenti familiari e permessi di soggiorno e per informazioni sindacali.

Sezione provinciale di Padova

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l'immigrazione:

· Partecipazione con docenze al corso per operatori di sportello immigrati promosso dall'Associazione "MIGRANTI ONLUS".

· Formazione continua ad operatori dell'INAS, del CAAF, dell'Ufficio Vertenze CISL e dell'FNP, finalizzata a garantire una prima risposta ai problemi dell'ingresso e del soggiorno dello straniero in Italia.

" Partecipazione a percorsi di formazione finalizzati all'integrazione promossi dall' ANTEAS.

" Accoglienza, presso la sede ANOLF, di stagisti del master "Progettista di Interventi nelle Politiche Migratorie" dell'Università di Padova .

Iniziative con le istituzioni:

· Partecipazione di volontari dell'ANOLF alla gestione degli sportelli del Centro Servizi Stranieri di Padova e provincia, insieme con ACLI, CARITAS, CISL ,UIL e CGIL grazie all'intervento dell'Associazione "Migranti".

· Partecipazione alla rete provinciale e regionale dei soggetti che offrono servizi agli immigrati.

· Partecipazione alla rete Regione Veneto curata da "Italia lavoro", l' agenzia del Ministero per i servizi offerti agli immigrati.

· Partecipazione al Consiglio Territoriale per l'immigrazione presso la Prefettura (decreto prefettizio ai sensi art.57 D.P.R N° 394/99).

· Partecipazione come relatori/esperti a convegni e incontri organizzati da Enti Locali e da "Informa - giovani".

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

· Partecipazione alla rete dei soggetti che gestiscono le strutture di accoglienza.

· L'ANOLF è coinvolta nel progetto "Fondazione casa per gli immigrati", non solamente extracomunitari, della Camera di Commercio, gestito dalla Coop. "Nuovo Villaggio" e partecipa alla definizione dei criteri di accesso e di gestione.

Attività di solidarietà

· Interventi di solidarietà, rispetto a situazioni individuali e/o collettive, con risorse proprie e attivando i servizi degli Enti Locali e del Volontariato sociale.

Altro:

· Gestione di sportelli ANOLF a Padova, Abano, Cittadella, Camposampiero, Carmignano, Galliera Veneta, Este, Monselice, Piazzola sul Brenta, Piove di Sacco, Rubano, Trebaseleghe, per l'assistenza in tutti i tipi di pratiche, l'inserimento sociale e lavorativo, la ricerca di soluzioni abitative, l'istruzione di tutte le pratiche connesse ai permessi di soggiorno, al ricongiungimento familiare ed alle richieste di cittadinanza (oltre 3200 accessi nel corso dell'anno).

· Collaborazione con l'INAS per la formazione e l'affiancamento ai suoi operatori per la gestione delle nuove procedure per il rinnovo dei permessi di soggiorno, per l'invio delle domande relative all'ultima sanatoria delle colf e badanti e la gestione degli appuntamenti e la consulenza nella predisposizione delle pratiche.

Sezione provinciale di Rovigo

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l'immigrazione:

· Partecipazione al Tavolo per l'Immigrazione del Comune di Rovigo, di Adria e della Provincia.

Iniziative con le istituzioni:

· Rapporti con Prefettura e Questura sulla gestione dei flussi 2008 e sulla regolarizzazione all'emersione ex L. 102/2009

· Rapporti con Sportello Unico per l'Immigrazione, con Questura, Procura della Repubblica, Direzione del Lavoro, sulla tratta di lavoratori extracomunitari da noi scoperti. Rapporti con Sportello Unico per l'Immigrazione e Caritas su mobbing su lavoratrici flussi 2008.

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

· Assistenza famiglie e/o immigrati sulla ex L. 102/2009

Pubblicazioni:

· Articoli sulla stampa locale sulla denuncia tratta lavoratori extracomunitari e pubblicazioni articoli giornali sulla ex L. 102/2009 e flussi 2008

Attività di solidarietà:

· Sostegno solidale agli immigrati attraverso consulenza

Altro:

· In marzo 2009 è stata costituita l'ANOLF di Rovigo con Statuto e Atto di costituzione registrati all'Ufficio delle Entrate. Costituito un consiglio direttivo territoriale composto da 15 persone tra immigrati e italiani con 1 Presidente italiano e 1 Co-presidente immigrato.

· Preparata documentazione per iscrizione dell'ANOLF di Rovigo all'albo regionale associazioni di volontariato

· Sportello aperto tutti i giorni nella sede CISL di Viale Tre Martiri, n. 87/a con un operatore competente per il rinnovo dei permessi di soggiorno, le problematiche della casa e altro.

· Partecipazione al Tavolo Comunale per l'immigrazione.

· Partecipazione alla Consulta provinciale per l'immigrazione.

· Coordinamento con la CISL regionale per il rapporto con la regione Veneto.

" Partecipazione al Consiglio Territoriale per l'Immigrazione presso la Prefettura.

Sezione provinciale di Treviso

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Continuazione del progetto inerente un Tavolo di rappresentanza delle Associazioni di immigrati, promosso dalla Conferenza dei Sindaci dell'Ulss 7 di Pieve di Soligo - Treviso che rientra tra le iniziative previste nel Piano di zona ed ha visto la partecipazione di 18 persone (continuerà anche nel 2010).

Iniziative con le istituzioni:

· Partecipazione ad una Conferenza dal titolo "L'IMMIGRAZIONE NELLA CASTELLANA - UN FENOMENO IN CONTINUA EVOLUZIONE " organizzata dal comune di Castelfranco Veneto (TV)

· Partecipazione ai tavoli previsti nei Piani di zona nelle Ulss 7 e 9 di Treviso.

· Partecipazione ad una Tavola rotonda a Treviso su "La crisi nella marca genera mostri? - scuola lavoro e comunità tra solidarietà e disgregazione" organizzata dai partiti della sinistra trevigiana in collaborazione con il Coordinamento Cittadinanza attiva della marca (associazioni di immigrati)

· Organizzazione, in collaborazione con l'associazione "IL cammino" (italo/marocchini), di una conferenza sul sistema fiscale Italiano a San Biagio di Callalta (TV)

Pubblicazioni:

· Raccolta dati, elaborazione e presentazione del VI rapporto sulla presenza degli immigrati residenti nella provincia fino al 31 dicembre 2008, in collaborazione con la CARITAS e coop. "Servire".

Altro:

· Componente del Consiglio Territoriale per l ' immigrazione ( Decreto prefettizio ai sensi art 57 DPR N° 394/99)

Sezione provinciale di Venezia

Iniziative con le istituzioni:

· Incontri periodici con la Prefettura , la questura e comune sulle problematiche riguardanti gli immigrati

Attività di solidarietà:

· Iniziative sulla gestione delle attività dei associazioni ( Bangladesh -Ucraini )

Altro:

· Membro attivo della consulta regionale degli immigrati.

· Collaborazione con L'INAS per la gestione delle nuova procedure per il rinnovo dei permessi di soggiorno , per l'invio delle domande relative all'ultimo sanatoria delle colf e badanti .

Sezione territoriale di Venezia Orientale

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Iniziativa con il SPISAL territoriale e la ASL 10 sulla prevenzione degli infortuni nel settore edile.

· Corso di lingua italiana per stranieri presso la sede CISL di San Donà di Piave (VE) in collaborazione con altre Associazioni di volontariato.

Iniziative con le istituzioni:

· Rapporti di collaborazione e di scambio informativo con la Provincia, la Prefettura e con tutti gli Enti locali.

· Partecipazione al Consiglio Territoriale per l'immigrazione.

" Partecipazione alla Consulta Regionale per l'immigrazione.

· Collaborazione con lo Sportello intercomunale polifunzionale per il rinnovo dei permessi di soggiorno mediante l'inserimento degli appuntamenti nel sito dello Sportello stesso.

· Incontri periodici con la Questura per la soluzione di pratiche complesse di rinnovo dei permessi di soggiorno.

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

· Collaborazione con la fondazione "La casa" per facilitare la sistemazione abitativa di lavoratori o famiglie di immigrati.

Pubblicazioni:

· Volantini in quattro lingue sulle attività ed i servizi dell'ANOLF e della CISL a favore degli immigrati.

· Divulgazione di materiale proveniente dall'ANOLF nazionale o dall'ANOLF regionale in merito all'immigrazione, tradotto in più lingue.

Attività di solidarietà:

· Interventi di solidarietà rispetto a situazioni individuali e/o collettive, con risorse proprie o attivando i servizi degli Enti locali e del Volontariato sociale.

· Organizzazione della festa di Natale degli immigrati a Portogruaro e S.DONA in collaborazione con il Comune.

· Festa con le associazioni di immigrati e ANOLF.

· Partecipazione ad iniziative culturali e/o feste organizzate dalle comunità di rumeni, albanesi, senegalesi, marocchini presenti sul territorio.

Altro:

· Assistenza nel disbrigo delle pratiche medico-legali, informazione sui diritti e doveri .

· Gestione di sportelli ANOLF presso le sedi di San Dona di Piave e di Portogruaro con immigrati e volontari italiani per l'assistenza di immigrati e famiglie italiane sui problemi dell'immigrazione e della gestione del Decreto flussi annuale.

Sezione provinciale di Verona

Iniziative con le istituzioni:

· Partecipazione al progetto "Cittadini in cammino " promosso dal tavolo territoriale per l immigrazione della prefettura di Verona in collaborazione con CGIL CISL UIL , Ex provveditorato agli studi.

· Partecipazione alla rete informativa dell'ufficio Territoriale del governo.

· Progetto " Una comunità in forma l'integrazione culturale e linguistica a Verona" in collaborazione con la provincia di Verona , l'ex provveditorato agli studi, il CESTIM, LA "Comunità dei giovani" e la CARITAS .

· Progetto di formazione con il comune di Sant'Ambrogio di Valpolicella ,assieme alla FILCA CISL " Da lavoratori immigrati a nuovi cittadini consapevoli "

· Progetto di formazione ed educazione civica con il comune di Norgarole Rocca assieme alla FAI CISL .

· Progetto " Stranieri in sicurezza " in collaborazione con CGIL CISL UIL SPISAL ,(ULLSS20), Provincia di Verona Ex. Provveditorato agli studi,CESTIM Comunità dei giovani , CARITAS. Una ricerca per l'individuazione dei bisogni formativi per i lavoratori immigrati in materia di prevenzione e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

· Collaborazione con il CESAIM ( Centro sanitario per immigrati ) per la cura degli immigrati senza documenti .

· Mostra fotografica in collaborazione con CGIL CISL UIL , una mostra di volti di nuovi cittadini.

· Assemblea cittadina su immigrazione e diritti alla salute " la salute è ancora un diritto".

· Assemblea con associazioni immigrati e facoltà di medicina dell'università di VERONA sul pacchetto sicurezza .

· Tavola rotonda con procuratore Dott. Schinaia ( Capo procura della repubblica ) su immigrazione e diritti.

· Una serata di riflessione su razzismo e intolleranza attraverso le immagine del film" la rosa bianca "

· Concerto di musica classica con brani di musicisti costretti ad emigrare per necessità o persecuzione.

· Costituzione del gruppo giovani immigrati di 2° generazione

· Incontri con la scuola D ' arte "Nani" e "Boccioni "per progetti di scrittura e narrazione su esperienze di immigrazione

· Collaborazione con la cooperativa " Casa per gli immigrati " e l' ostello delle gioventù" che hanno messo a disposizioni dei posti letto per alcuni immigrati .

· In collaborazione con parecchie associazioni di volontariato di Verona , partecipazione alla iniziativa " NELLA MIA CITTA NESSUNO E STRANIERO , NELLA MIA CITTA NESSUNO MUOIA DI FREDDO " per dare un posto letto alle persone italiane e straniere senza fissa dimora oltre alla costruzione di iniziative , spettacoli e convegni sul tema dell'integrazione linguistica-culturale .

· In collaborazione con la cooperativa "Casa per gli immigrati " e il CVA ( Coordinamento Veneto D ' accoglienza) creazione di un servizio d'informazione per aiutare gli immigrati nell'acquisto della casa ( Contatti con le banche mutui,ecc.

· In collaborazione con la cooperativa " Casa per immigrati " e CVA aviate sperimentazione su accompagnamento abitativo per stranieri e portierato sociale nelle case occupate da immigrati .

Pubblicazioni:

· Collaborazione con Ance Verona per la traduzione in più lingue di alcuni comunicazioni sulla sicurezza nei luoghi di lavoro , destinate ai lavoratori edili .

· Si e provveduto a tradurre in varie lingue i manifesti e le convocazioni per le manifestazioni sindacali.

· Progetto " Cittadini in cammino " promosso dal tavolo territoriale per l'immigrazione della prefettura di Verona in collaborazione con CGIL CISL UIL , Ex Provveditorato agli studi organizzate dai sindacati CGIL CISL UIL con speciale riferimento ai temi derivanti alla legge BOSSI - FINI.

Attività di solidarietà:

· Festival del cinema Africano ( XXXIII° EDIZIONE) per sensibilizzare la popolazione Veronese , co- finanziato da altri soggetti istituzionale e da privati non che dall'ANOLF , dal centro missionario di Verona e da "NIGRIZIA " ( Istituto missionario comboniano di Verona).

· Partecipazione alla " Festa di tutti i popoli - Nella mia città nessuno straniero " realizzato con il centro missionario, il CESTIM ed altre associazioni d' immigrati ( XVIII° edizione) sul tema della cittadinanza.

" Organizzazione e promozione delle iniziative di sostegno e di solidarietà (UNION DES FEMMES DE OUIDAH ET SA REGION).

Altro:

· Assistenza nel disbrigo delle pratiche medico-legali, informazioni sui diritti, doveri.

· Adesione al protocollo con il Ministero dell'interno per l'invio e la gestione delle pratiche per il decreto sull'emersione.

· Promozione e partecipazione a diversi incontri , dibattiti , seminari , feste inerenti l'immigrazione , organizzati da istituzioni ed associazioni d'immigrati presenti nel territorio della provincia.

Sezione provinciale di Vicenza

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l'immigrazione:

· Corsi di formazione ad operatori sindacali ed a comunità di immigrati sulla normativa penale, amministrativa riguardante i cittadini stranieri.

· Corsi agli immigrati sulle procedure amministrative

· Incontri sugli strumenti anticrisi

Iniziative con le istituzioni:

· Partecipazione al Consiglio Territoriale per l'immigrazione.

· Progettazione sito stranieri presso "Informagiovani di Vicenza".

Pubblicazioni:

· Archivio delle norme e della giurisprudenza italiana e dell'Unione europea su diritto dell'immigrazione, dell'asilo e della cittadinanza.

Attività di solidarietà:

· Collaborazione con il "Centro Abramo" di Arzignano per la tutela giuridica dei cittadini stranieri.

· Collaborazione con "Il mondo nelle città" per i richiedenti asilo.

· Collaborazione con l'Associazione "Papa Giovanni XXIII".

Altro:

· Sportello di consulenza legale ed amministrativa a Vicenza, Lonigo, Montecchio Maggiore, Schio, Thiene, Arzignano, Valdagno, Bassano del Grappa, Noventa Vicentina.

· Collaborazione con l'INAS CISL per le procedure amministrative.

· Emersione di lavoro irregolare 2009

· Componente del Consiglio Territorio per l ' immigrazione (Decreto prefettizio ai sensi art 57. DPR N° 394/99).


Inizio della pagina
 
Indirizzario Nazionale
 

 

Sezione Regionale EMILIA ROMAGNA

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Realizzazione del IV modulo del corso di formazione "Sindacalista Pluriverso" iniziato a novembre 2007 (I modulo), con docenti esterni, organizzato dall'ANOLF, dalla CISL e dall'INAS regionali dell'Emilia Romagna sul tema dell'immigrazione, rivolto ad operatori ANOLF, INAS e delle CISL provinciali, che si è svolto presso la Scuola IAL di Cesenatico (15 e 16 gennaio).

· Continuazione del progetto "Emilia Romagna terra d'Asilo" con il Protocollo d'Intesa in materia di richiedenti Asilo e rifugiati, finanziato dalla Regione Emilia Romagna con la gestione operativa assunta dalla Provincia di Parma. Obiettivo del progetto è stata la costituzione di un sistema regionale di accoglienza in sinergia con Regione, Aziende USL, Province, Comuni, Associazioni e Organizzazioni sindacali, basato sul rispetto e il miglioramento degli standard minimi di accoglienza indicati dalla direttiva 2003/93/CE del Consiglio dell'UE. Visto il successo il progetto, iniziato nel 2006, è proseguito fino a tutto quest'anno ed è già stato finanziato per essere ripetuto nel 2010. Il ruolo dell'ANOLF è stato quello di fornire la consulenza alla struttura.

Iniziative con le istituzioni:

· Partecipazione ad incontri, seminari e manifestazioni pubbliche sui temi dell'immigrazione nelle province.

· Partecipazione, in qualità di osservatore, alla Consulta sull'Immigrazione dell'Emilia Romagna.

Pubblicazioni:

· Realizzazione di "Immigrazione News", riproduzione mensile di tutti gli articoli sulle tematiche migratorie apparsi sul quotidiano della CISL "Conquiste del Lavoro", per informare gli associati e simpatizzanti sulle posizioni assunte in materia d'immigrazione dall'Organizzazione e dall'ANOLF.

Attività di solidarietà:

· Incontri e partecipazione con altre associazioni ad iniziative realizzate sul territorio.

· Convegno di solidarietà con gli immigrati dal titolo "Non solo braccia" promosso e organizzato dall'ANOLF Emilia-Romagna, con la partecipazione della Regione Emilia-Romagna e del Segretario Confederale CISL, Liliana Ocmin (12 novembre).

Altro:

· Attività di coordinamento con le ANOLF territoriali.

· Rinnovo degli organi sociali (17 aprile).

· Iscritta all'Albo Regionale delle Associazioni di Volontariato.

Sezione provinciale di Bologna

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l'immigrazione:

· Partecipazione al IV modulo del corso di formazione "Sindacalista Pluriverso" iniziato nel novembre 2007 (I° modulo) organizzato da ANOLF, INAS e CISL dell'Emilia-Romagna sul tema dell'immigrazione e rivolto ad operatori ANOLF, INAS e CISL dei vari territori. Il modulo, dedicato alla contrattazione ed alla presenza di immigrati nelle imprese si è svolto presso lo IAL di Cesenatico (15-16 gennaio).

· Partecipazione di due volontari dell'ANOLF al Campo Scuola CISL e ANOLF Nazionali ad Amantea (CS) dal titolo "Gli effetti della crisi finanziaria mondiale provocano danni all'economia reale: contrattazione e concertazione quali strumenti per la tutela e l'inserimento dei lavoratori in una società interculturale" (12-18 settembre).

· Partecipazione di operatori ANOLF al corso del CAAF Nazionale per la regolarizzazione di colf e badanti con particolare riguardo alle persone immigrate (settembre).

Iniziative con le istituzioni:

· Partecipazione, in qualità di relatori, presso il Centro Universitario Cattolico "San Sigismondo"- Aula di Istologia, all'incontro sul tema "Nuovi cittadini dal mondo: tra ospitalità e paure" con la presenza anche del Prefetto (2 dicembre).

· Attività di accoglienza presso lo sportello della Scuola Edile per informazioni formativo- professionali a lavoratori immigrati.

· Collaborazione nella distribuzione di materiale informativo a cura del Comune e della Provincia di Bologna in occasione di corsi di italiano rivolti ad immigrati o altri progetti mirati allo sviluppo di attività commerciali (bandi per contributi per apertura negozi, ….).

· Partecipazione a manifestazioni in collaborazione con i Comuni, a feste dell'associazionismo aventi per tema l'immigrazione.

Pubblicazioni:

· Volantini informativi dei servizi offerti dall'ANOLF.

· Volantini informativi su iniziative volte ad integrare le diverse etnie presenti sul territorio.

· Volantini informativi di iniziative comuni in collaborazioni con l'INAS territoriale.

· Volantini e locandine informativi relativi alla regolarizzazione di colf e badanti.

Attività di solidarietà:

· Collaborazioni con le Parrocchie del territorio e le diverse comunità di stranieri per aiutare gli immigrati nella ricerca di un primo alloggio.

· Collaborazione con la FELSA CISL (ex ALAI) per aiutare i cittadini immigrati nella predisposizione del curriculum vitae e nella ricerca del lavoro.

Altro:

· Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n.° 394/99).

· Collaborazione con l'INAS per le pratiche di rinnovo dei permessi di soggiorno.

· Collaborazione con il Servizio Immigrati della CISL nella attività di sportello relativamente all'assistenza nel disbrigo delle pratiche medico-legali, all'informazione sui diritti e doveri, ai permessi di soggiorno, di studio, ai ricongiungimenti familiari (tutti i giorni dalle ore 8.30 alle 13.00 e dalla 14.30 alle 17.30 ed il mercoledì pomeriggio è presente anche un avvocato).

· Collaborazione con altre Associazioni di cittadini immigrati per l'organizzazione di convegni tematici.

· Partecipazioni ad iniziative organizzate per sensibilizzare l'opinione pubblica sulle condizioni di vita degli immigrati in Italia (manifestazioni nazionali specifiche ed organizzazione di presidi presso il Comune e Prefettura).

· Organizzazione della campagna informativa sull'emersione con banchetti presso le principali piazze ed iniziative territoriali (Feste dell'associazionismo, Feste del Partito Democratico, …).

· Organizzazione del Convegno "Africa chiama Bologna" sui temi relativi all'immigrazione ed alla cooperazione internazionale (17 marzo).

· Organizzazione del Convegno "Bologna - Uganda Team: manifestazione di Solidarietà per l'Uganda del Nord" (16 aprile).

· Partecipazione all'incontro con il Segretario nazionale del PD sui temi dell'immigrazione (26 ottobre).

· Iscritta all'Albo Regionale delle Associazioni di Volontariato.

Sezione provinciale di Ferrara

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l'immigrazione:

· Conclusione del progetto del Ministero dell'Interno - Fondo Area Unrra - "Passepartout, Azioni di sostegno a immigrate e immigrati".

· Avvio del progetto del Ministero dell'Interno "S.A.F.E. strumenti di accoglienza e formazione per donne e minori extracomunitari".

· Realizzazione del Progetto della Provincia "A scuola con la carta dei valori della cittadinanza e dell'integrazione" attraverso i "Laboratori: eguaglianza dei diritti e dei doveri".

· Realizzazione del progetto "Phone Center" finanziato dal Comune.

Altro:

· Sportello d'informazione per gli immigrati e orientamento ai servizi.

· Iscritta all'Albo Regionale delle Associazioni di Volontariato.

Sezione provinciale di Forlì - Cesena

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l'immigrazione:

· Realizzazione di 4 interventi formativi nella scuola secondaria di primo grado (classi III) dal titolo "Conoscere-Conoscersi"; gli interventi, realizzati con i fondi dell'ANOLF, sono stati tenuti da due formatori ed hanno avuto come obiettivo quello di educare i ragazzi al rispetto reciproco delle differenze e della multiculturalità.

· Partecipazione alla tavola rotonda svoltasi a Cesena, alla quale ha partecipato anche il Vice Console Polacco, per informare i cittadini polacchi presenti sul territorio sui diritti in ambito lavorativo e pensionistico (6 giugno).

· Partecipazione al IV modulo del corso di formazione indetto dall'ANOLF Regionale "Sindacato Pluriverso" e ad altri incontri organizzati sempre dall'ANOLF Regionale in materia di immigrazione.

· Partecipazione alla formazione proposta dall'ASGI svoltasi a Firenze sui contenuti della nuova legislazione del "Pacchetto Sicurezza" entrato in vigore l'8 settembre (settembre).

· Partecipazione alla manifestazione nazionale ANOLF-CISL-SIULP "Non c'è integrazione senza diritti, doveri, lavoro dignitoso e sicurezza". Per l'occasione si è organizzato un pullman di partecipanti immigrati e durante il viaggio si è svolto un momento formativo, proprio in pullman, per informarli delle tante novità contenute nel "Pacchetto Sicurezza" con particolare attenzione ai diritti ed alle modalità di richiesta della cittadinanza per i bambini stranieri nati in Italia (10 ottobre).

· Collaborazione a sostegno del progetto "Fenix 2 - rete di sostegno e accompagnamento per l'inserimento lavorativo di donne in difficoltà" gestito dallo IAL CISL Emilia Romagna.

· Partecipazione all'incontro promosso dall'ANOLF Regionale dal titolo "Non solo braccia" con la partecipazione di un rappresentante regionale (12 Novembre).

Iniziative con le istituzioni:

· Incontri di verifica con la Questura sul sistema di rinnovo-rilascio dei permessi di soggiorno, sull'andamento delle nuove procedure e per chiarimenti sulla documentazione da allegare alle pratiche compilate dai Patronati.

· Partecipazione a vari Tavoli di lavoro per l'integrazione degli immigrati nel territorio ed a conferenze organizzate da varie Istituzioni locali aventi come oggetto l'immigrazione e i suoi problemi.

· Collaborazione con lo Sportello Unico per l'Immigrazione, la Questura, la Direzione Provinciale del Lavoro ed il Centro per l'Impiego.

Altro:

· Attività di sportello rivolta a utenti comunitari per la corretta informazione sulla nuova normativa comunitaria, sull'accesso al lavoro in regime transitorio per i neocomunitari bulgari e rumeni e sulla sostituzione della ex-carta di soggiorno UE con l'iscrizione anagrafica.

· Attività di sportello per il disbrigo delle pratiche relative ai ricongiungimenti famigliari, alla richiesta di cittadinanza italiana, alle informazioni ed alla consulenza sui documenti necessari alla pratica di rilascio-rinnovo del permesso di soggiorno(flussi 2007 e 2008) e del permesso di lungo periodo CE tramite Patronati, Sportello Unico e Questura.

· Consulenza alle famiglie interessate all'assunzione di personale domestico straniero, ed informazioni generali sulla legislazione vigente in materia di immigrazione e di riconoscimento dei titoli di studio.

· Assistenza particolare durante il periodo della Sanatoria del Lavoro domestico per le famiglie che necessitavano di informazioni per la regolarizzazione (1-30 settembre).

· Componente del Consiglio Territoriale per l'Immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n.° 394/99).

· Iscritta all'Albo Regionale delle Associazioni di Volontariato.

Sezione territoriale di Imola

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Partecipazione con 2 unità al Progetto ANOLF "Diritti Senza Frontiere 2006" per l'impiego di Volontari in Servizio Civile (legge n.64/01) coordinato dall'UNSC (Ufficio Nazionale per il Servizio Civile) presso la Presidenza del Consiglio - Ministero della Solidarietà Sociale.

Iniziative con le istituzioni:

· Collaborazione con il Commissariato di Polizia locale, la Questura, la Prefettura e il SUI di Bologna e di Ravenna.

· Collaborazione con il Comprensorio Circondariale locale (partecipazione a conferenze e workshop, discussione di progetti inerenti al tema dell'immigrazione,…).

· Partecipazione alle iniziative pubbliche organizzate dalle diverse Istituzioni locali sui temi dell'immigrazione.

Iniziative per l'accoglienza 1° e 2°:

· Collaborazione con gli sportelli dei Servizi Sociali e del Comprensorio Circondariale e con quelli dell'orientamento alla formazione professionale (Centro Risorsa Lavoro CISL) per donne e uomini italiani e immigrati.

· Servizio di accoglienza e orientamento al lavoro per donne immigrate con assistenza nella compilazione del curriculum vitae, del bilancio di competenze per colloqui di lavoro e l'attivazione di tirocini formativi.

Attività di solidarietà:

· Partecipazione alla festa della CISL a Levico (TN) con uno stand informativo sui servizi e le attività offerte dall'Associazione.

Altro:

· Iscrizione al Registro provinciale delle Associazioni di Volontariato della provincia di Bologna.

· Servizio di assistenza, informazione e compilazione delle domande di rilascio/rinnovo del permesso di soggiorno nell'ambito del Protocollo d'intesa firmato da Poste, Ministero dell'Interno e Patronati.

· Servizio di assistenza, informazione, conferma e controllo delle domande nell'ambito del Decreto flussi 2008.

· Servizio di informazione e assistenza nella compilazione e nella spedizione delle pratiche per i ricongiungimenti familiari.

Sezione provinciale di Modena

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Partecipazione con 1 unità al Progetto ANOLF "Diritti Senza Frontiere 2006" per l'impiego di Volontari in Servizio Civile (legge n.64/01) coordinato dall'UNSC (Ufficio Nazionale per il Servizio Civile) presso la Presidenza del Consiglio - Ministero della Solidarietà Sociale.

Iniziative con le istituzioni:

· Partecipazione alle Consulte nei vari Comuni della provincia.

· Consolidamento della rete informatica tra ANOLF, associazioni della società civile, Comune, Organizzazioni Sindacali, Questura, Prefettura per raggiungere insieme l'obiettivo dello snellimento delle procedure burocratiche per i cittadini stranieri.

· Diversi incontri e iniziative in materia d'immigrazione, con la partecipazione delle istituzioni e delle comunità d'immigrati presenti sul territorio modenese.

Iniziative per l'accoglienza 1° e 2°:

· Proseguimento del progetto di 1° accoglienza per l'inserimento nel mercato del lavoro delle persone immigrate: a ciascun disoccupato straniero viene riservato un momento per spiegare come presentarsi ad un colloquio di lavoro, viene redatto un curriculum vitae e il bilancio delle sue competenze e si provvede all'accompagnamento, in taluni casi, al Centro per l'Impiego competente.

· Collaborazione con il Centro di Prima Accoglienza "Porta Aperta" nell'accompagnare gli stranieri ammalati, anche non regolari, che necessitano di cure mediche in strutture sanitarie locali.

· Consolidata collaborazione con la CARITAS per situazioni o casi d'estrema difficoltà.

Pubblicazioni:

· Pubblicazioni di volantini informativi sulle novità e le modalità di presentazione delle domande di rilascio/rinnovo di diversi titoli di soggiorno.

· Tre comunicati stampa sull'immigrazione pubblicati sui principali quotidiani locali.

· Redazione, a cadenza quindicinale, di un giornalino con le principali offerte di lavoro.

Attività di solidarietà:

· Partecipazione con altre 30 associazioni di stranieri ed il Comune di Maranello ad una festa in piazza con punto informativo e la distribuzione di volantini sull'attività e i servizi offerti dall'ANOLF.

Altro:

· Assistenza nel disbrigo delle pratiche medico-legali, del riconoscimento dei titoli di studio, informazione sui diritti e doveri.

· Componente del Consiglio Territoriale per l'Immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n° 394/99).

· Iscritta all'Albo delle Associazioni di Volontariato.

Sezione provinciale di Parma

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Partecipazione di due operatrici dell'ANOLF al Corso di formazione dal titolo "Sindacalista Pluriverso" promosso dall'USR Emilia Romagna, in collaborazione con l'ANOLF Regionale e l'INAS Regionale (Cervia - II modulo 5-6 marzo e Cesenatico - III modulo 7-8 ottobre).

· Partecipazione di due operatori dell'ANOLF al Campo Scuola CISL e ANOLF di Catania dal titolo "Il lavoro regolare precario e sommerso"(13-19 settembre).

· Partecipazione di un operatore dell'ANOLF al Campus invernale in tema di sicurezza sul lavoro organizzato dall'USR Emilia Romagna (23 febbraio-1 marzo).

· Partecipazione con 2 unità al Progetto ANOLF "Diritti Senza Frontiere 2006"per l'impiego di Volontari in Servizio Civile (legge n.64/01) coordinato dall'UNSC (Ufficio Nazionale per il Servizio Civile) presso la Presidenza del Consiglio - Ministero della Solidarietà Sociale.

· Partecipazione di 3 operatori ANOLF al Corso di base Centro Regionale contro le discriminazioni, promosso dalla Regione Emilia Romagna.

Iniziative con le istituzioni:

· Partecipazione a tutte le iniziative pubbliche e di concertazione con le Istituzioni presenti sul territorio in tema d'immigrazione.

· Partecipazione all'attivazione di una rete territoriale sulle tematiche della discriminazione promosso dalla Regione Emilia Romagna.

· Costituzione del nodo antenna con funzioni di sportello relative a consulenze ed orientamento, prevenzione delle potenziali situazioni di disparità, monitoraggio e sostegno a progetti e azioni volte a eliminare le situazioni di svantaggio ai danni, in particolare,di persone straniere.

· Consegna, da parte degli operatori dell'ANOLF, delle pratiche di ricongiungimento famigliare e ritiro dei nulla osta per i soci dell'Associazione presso lo Sportello Unico per l'Immigrazione.

· Collaborazione e contatto costante con la Questura.

· Collaborazione e contatti costasti, per i ricongiungimenti familiari, con lo Sportello Unico per l'Immigrazione della Prefettura.

Pubblicazioni:

· Partecipazione alla pubblicazione quadrimestrale del giornale interculturale "Ponte di mezzo", finanziato dalla Provincia.

· Volantini e manifesti informativi sui servizi offerti dallo sportello ANOLF.

Attività di solidarietà:

· Collaborazione con il Punto d'incontro per le donne immigrate del Progetto "Rose e pane" (FSE).

· Supporto alla costituzione dell'Associazione Immigrati Valtaro.

· Supporto alla costituzione dell'Associazione moldava a Colorno (Parma).

Altro:

· Partecipazione alla XII edizione della Festa Multiculturale di Collecchio presso il Parco Nevicati (28-29 Giugno e 4-6 Luglio).

· Partecipazione alla Festa del Volontariato e dell'Associazionismo di Colorno (7 Settembre)

· Partecipazione a "CIVITAS" (Padova 9-11 maggio).

· Collaborazione costante con il Centro Immigrazione, Asilo e Cooperazione (CIAC) di Parma per l'assistenza legale agli immigrati.

· Assistenza nel disbrigo delle pratiche medico-legali, informazione sui diritti e doveri e sull'inserimento scolastico.

· Membro della Consulta provinciale e comunale per l'immigrazione.

· Promozione di un incontro mensile, denominato "L'Angolo delle chiacchiere", con donne straniere e italiane per creare un'occasione di scambio, uno spazio in cui condividere storie di vita,esperienze, sogni, dubbi e sorrisi o semplicemente una buona ricetta.

· Iscritta all'Albo delle Associazioni di Volontariato.

Sezione provinciale di Piacenza

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· E' stato riproposto, per il secondo anno consecutivo, il corso di formazione abbreviata gratuita, organizzato dalla CISL, sulla normativa dell'immigrazione e sul Decreto flussi, in cui il Tutor è stato il legale della CISL mentre i docenti esterni provenivano dalla Questura, dallo Sportello Unico della Prefettura e dalla Direzione Provinciale del Lavoro. Gli allievi sono stati gli iscritti di associazioni affiliate alla CISL come "Agorà dei mondi" (un'associazione di donne italiane e immigrate), Associazione arabo-italiana, "Alù Brasil", "Associazione Amici ecuadoriani" e "Associazione Bosnia Erzegovina oltre confini". La CISL ha continuato a mettere a disposizione di tutte queste ultime un suo locale chiamato "Nuovi orizzonti" e ogni associazione fa sportello informativo e accoglienza lì 2 volte alla settimana, insieme all'ANOLF.

Iniziative con le istituzioni:

· Rapporti e collaborazione con il Comune e la Provincia per affrontare il fenomeno migratorio nel contesto del territorio.

· Rapporti di collaborazione con la Prefettura e la Questura, sanciti da accordi provinciali, per assistere i cittadini stranieri per l'inoltro delle pratiche per il rinnovo/rilascio dei documenti di soggiorno.

· Partecipazione ad incontri e seminari sui temi dell'immigrazione nella provincia.

· Partecipazione ad una ricerca promossa dal Forum per l'Immigrazione sulla vita delle donne immigrate nella provincia.

· Protocollo d'Intesa siglato con la Regione e la Provincia contro la discriminazione, che ha portato anche all'apertura di uno sportello informativo e di raccolta delle denuncie per antidiscriminazione denominato "Sportello Antenna" divenuto punto di riferimento per la Zona Sociale (territorio della provincia).

Iniziative per l'accoglienza 1° e 2°:

· Collaborazione con la CARITAS e con altre Associazioni per la 1° accoglienza e per il collocamento degli immigrati nel mercato del lavoro.

Pubblicazioni:

· Divulgazione di volantini informativi sui servizi offerti dall'Associazione in più lingue, anche in collaborazione con altre Associazione e il Centro Multietnico.

Attività di solidarietà:

· Collaborazione con le Associazioni "Agorà dei mondi", Arabo-italiana, "Alù Brasil", "Associazione Amici ecuadoriani" e "Associazione Bosnia Erzegovina oltre confini" per l'organizzazione e la partecipazione ad eventi e manifestazioni che hanno riguardato, nel corso dell'anno, l'immigrazione sul territorio.

· Iniziative politiche e sociali per soddisfare i bisogni primari dei cittadini immigrati.

Altro:

· Attività informativa, di consulenza e assistenza volta a promuovere i diritti degli immigrati.

· Partecipazione alla Consulta per l'Immigrazione e Mondialità presso il Comune e la Provincia.

· Partecipazione al Forum Provinciale dell'Immigrazione.

· Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n. 394/99).

Sezione provinciale di Ravenna

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Partecipazione dell'operatore ANOLF Andrea Mingozzi al Corso di formazione "Sindacato Pluriverso" organizzato dall'ANOLF e dalla CISL regionale dell'Emilia Romagna, tenutosi presso lo IAL Campus di Cervia (5-6 Marzo). I temi affrontati nel modulo sono stati: "Tipologie e lavoro in Italia" con la Dottoressa Anna Morelli e " Diritti-doveri dell'immigrato" con l'Avvoccato Stefano Borsari.

· Completamento del tirocinio formativo a titolo gratuito della durata di sei mesi (fino al 1° febbraio) presso l'ANOLF di Ravenna di Marjeta Xhija (cittadina albanese) che poi, dopo la fine del suo percorso, ha continuato la collaborazione con l'ANOLF come volontaria.

· Organizzazione e gestione del progetto "Volontario per gli immigrati" articolato in 2 corsi di formazione rivolti a cittadini stranieri dal titolo "Corso di Comunicazione e informazione per Migranti" e "Accesso ai diritti e diritto di Accesso", tenutisi presso la Consulta faentina delle Associazioni di volontariato a Faenza, in collaborazione con il Centro Servizi per il Volontariato della Provincia e con il patrocinio del Comune di Faenza e della Consulta faentina stessa. Il primo, che ha avuto anche la collaborazione dell'Ordine dei giornalisti dell'Emilia Romagna, è stato tenuto da Daniele Barbieri, giornalista professionista, che ha illustrato le tecniche di scrittura giornalistica e comunicazione sui temi delle migrazioni, delle etnie, delle culture, dell'identità, del pregiudizio, del razzismo e dell' interculturalità. Si è articolato in sei incontri serali della durata di due ore e ha visto la collaborazione dell'esperta Silvana Fracasso del CIDES in due serate (19 febbraio - 7 marzo). Il secondo, invece, si è articolato in 4 incontri (tre serali e una tavola rotonda pomeridiana) sulla storia e sul funzionamento di diversi servizi presenti sul territorio, per fornire un quadro più completo, e riflettere sui diritti dei cittadini migranti e sull'accesso a questi diritti. Tra i docenti ci sono stati: il dirigente dei Servizi Sociali associati, quello del patronato INAS di Ravenna, quello dell'AUSL Ravenna, alcuni formatori della CISL esperti di sicurezza, l'avvocato dell'ADICONSUM e il CoPresidente dell'ANOLF (14 marzo -5 aprile).

Iniziative con le istituzioni:

· Consolidamento della collaborazione con gli sportelli immigrati di CGIL e UIL nel confronto con la Questura e lo Sportello Unico per l'Immigrazione e nell'organizzazione di iniziative unitarie.

Pubblicazioni:

· Realizzazione di un volantino in memoria dei caduti sul lavoro, in collaborazione con la FIM, distribuito a tutti gli iscritti di questa categoria e agli utenti dello sportello ANOLF, nel quale si illustravano anche le attività dell'Associazione.

Attività di solidarietà:

· Adesione all'iniziativa "Lascia la tua impronta di civiltà" per la raccolta simbolica delle impronte digitali e dimostrarsi solidali con il popolo rom residente in Italia, promossa in collaborazione altre associazioni locali. Le schede con le impronte sono state consegnate al Prefetto per l'inoltro al Ministero dell'Interno (25 luglio a Ravenna e 26 luglio a Faenza e Lugo).

· Organizzazione, insieme alle Organizzazioni Sindacali, alla rappresentanza extra UE del Comune e ad altre associazioni presenti sul territorio, della manifestazione-fiaccolata anti-razzismo "Tutti uguali tutti differenti: insieme contro ogni forma di razzismo e discriminazione", svoltasi nel sessantesimo anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo (13 dicembre).

Altro:

· Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n.° 394/99).

· Iscritta all'Albo Provinciale delle Associazioni di volontariato (delibera n. 101 -18 marzo).

· Collaborazione con il Comune di Faenza per la costituzione della prima "Consulta delle cittadine e dei cittadini stranieri non comunitari e apolidi residenti nel Comune di Faenza". L'ANOLF ha contribuito all'elaborazione del regolamento per l'istituzione ed il funzionamento della stessa ed ha svolto un ruolo importante nella sensibilizzazione dei cittadini stranieri al voto (14 dicembre).

· Consolidamento dello sportello ANOLF presso la sede CISL di Lugo.

· Consolidamento dello Sportello "Colf-badanti" presso le sedi di Faenza e Ravenna, frutto di un lavoro di collaborazione tra l'ANOLF, il CAAF e la FISASCAT, per una migliore accoglienza, informazione e tutela delle cittadine straniere che svolgono lavoro di cura e di collaborazione domestica.

Sezione provinciale di Reggio Emilia

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Aggiornamenti formativi per le badanti immigrate.

· Partecipazione al terzo modulo del corso di formazione "Sindacalista Pluriverso" organizzato dall'ANOLF, dalla CISL e dall'INAS regionali dell'Emilia Romagna presso la Scuola IAL di Cesenatico (7-8 ottobre).

· Accoglienza, come sportellista, nella sede ANOLF di un detenuto della Casa Circondariale di Reggio Emilia di origine albanese nell'ambito di un stage dove veniva prevista l'esperienza dell'alternanza scuola-lavoro con il carcere.

· Collaborazione e consulenza informativa nel progetto del Comune "Reggiani per esempio: solidarietà, cittadinanza attiva, responsabilità sociale".

· Presentazione, alla Fondazione "Manodori", una fondazione bancaria locale che appoggia iniziative meritevoli, di un progetto ANOLF denominato "Per un buon esempio: educazione alla legalità per immigrati di seconda generazione" per un'educazione alla legalità intesa come cittadinanza attiva.

· Partecipazione con 1 unità al Progetto ANOLF "Diritti Senza Frontiere 2006" per l'impiego di Volontari in Servizio Civile (legge n.64/01) coordinato dall'UNSC (Ufficio Nazionale per il Servizio Civile) presso la Presidenza del Consiglio - Ministero della Solidarietà Sociale.

Iniziative con le istituzioni:

· Collaborazione con l'Assessorato alla Solidarietà del Comune per l'iniziativa "Carta dei valori della cittadinanza e dell'integrazione" (1-9 febbraio).

· Partecipazione alla prima sessione d'incontri del progetto denominato "Città interculturali: governo e politiche per comunità mulitculturali" promosso dal Consiglio d'Europa e dall'Assessorato alla Coesione e alla Sicurezza Sociale del Comune (2-6 marzo).

· Partecipazione alla Tavola rotonda "Le sfide del multiculturalismo" promossa dall'Assessorato alla Coesione e alla Sicurezza Sociale del Comune (4 aprile).

· Partecipazione con l'ANOLF regionale alla fiera di Padova "Civitas" (9 maggio).

· Partecipazione ad un seminario sul tema "Criminalità organizzata: l'esperienza di una città che reagisce" organizzato dall'Assessorato alla Coesione e alla Sicurezza Sociale del Comune (10 maggio).

· Partecipazione all'incontro "La Cina è vicina" promosso dall'Assessorato alla Coesione e alla Sicurezza Sociale del Comune (17 e 19 maggio). Successivamente è stata organizzata, presso l'Università di Modena e Reggio una conferenza dal titolo "Lavoro cinese: imprese, lavoro dipendente e regolarità" nella quale è intervenuto anche il Co-Presidente immigrato (18 dicembre).

· Partecipazione all'iniziativa-confronto sull'immigrazione "Uguali-diversi: primo festival delle culture" organizzata dalla Provincia e dal suo Assessorato alla Solidarietà che ha visto anche la partecipazione di Marcella Lucidi (11 settembre).

· Partecipazione agli incontri nell'ambito del progetto promosso dal Consiglio d'Europa "Città interculturali: governo e politiche per comunità mulitculturali" patrocinato dall'Assessorato alla Coesione e alla Sicurezza Sociale del Comune (17 settembre).

· Partecipazione al convegno organizzato dall'Università di Modena e Reggio Emilia in collaborazione con "MONDOINSIEME", un centro interculturale del Comune, dal titolo "Coesione sociale e immigrazione a Reggio Emilia. Uno studio su Via Turri, Via Paradisi, Via Veneri, Viale IV Novembre" patrocinato dall'Assessorato alla coesione e alla sicurezza sociale del Comune sul tema del degrado in queste zone della città (10 novembre).

· Realizzazione di incontri sul tema "Patto per la convivenza, le regole, la responsabilità in zona stazione" per valutare le migliorie urbanistiche realizzate in queste aree di degrado della città, patrocinati dall'Assessorato alla Coesione e alla Sicurezza Sociale del Comune (12 novembre).

· Partecipazione del Co-Presidente immigrato al seminario di approfondimento "Immigrazione e cittadinanze partendo dal piccolo. Percorsi di cittadinanza attiva, Castelnovo ne'Monti" organizzato dall'Assessorato alla Solidarietà della Provincia (28 novembre).

· Presentazione presso l'Università di Reggio Emilia del Dossier Statistico CARITAS "Migrantes 2008" in collaborazione con la CARITAS Diocesana di Reggio Emilia e Guastalla e con il Comune (10 dicembre).

Iniziative per l'accoglienza 1° e 2°:

· Attività informativa per le strutture che operano sul territorio e collaborazione con la CARITAS reggiana, con il C.E.I.S (Centro di Solidarietà) e con le diverse associazioni d'immigrati presenti sul territorio.

· Rafforzamento dei servizi d'accoglienza agli immigrati, attraverso una capillare presenza degli sportelli ANOLF anche su tutto il territorio della provincia.

· Potenziamento, dato il fortissimo incremento dei richiedenti asilo politico, del servizio di accompagnamento in Questura per il fotosegnalamento e per la presentazione dell'istanza e presso le Commissioni nazionali per il riconoscimento dello status di rifugiato. Da ciò è nata una collaborazione a un progetto locale di accoglienza per Richiedenti Asilo e rifugiati e S.P.R.A.R., che partirà il prossimo anno.

· Serie di incontri con la CARITAS e il Comune per organizzare, preparare e condividere percorsi di accoglienza e assistenza giuridica per i richiedenti asilo politico.

Pubblicazioni:

· Volantini e manifesti (nelle lingue dei gruppi di stranieri maggiormente presenti sul territorio reggiano) per la pubblicizzazione dei servizi offerti dall'Associazione e delle iniziative promosse.

· Intervista all'operatrice ANOLF, Chiara Lupi, nell'ambito di una ricerca, promossa dall'IPSOS (istituto di ricerca) sulla percezione della criminalità degli extracomunitari nel Comune (10 luglio).

Attività di solidarietà:

· Organizzazione, insieme con altre associazioni impegnate nella promozione dei diritti degli immigrati, d'alcune serate e vari incontri nei diversi Comuni della provincia per spiegare le normative in materia di diritti e doveri degli immigrati e le prospettive per il futuro.

· Partecipazione alla festa multietnica "Tutti giù dal treno" (30 novembre).

Altro:

· Membro della Consulta provinciale e comunale per l'immigrazione.

· Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n.° 394/99).

· Apertura di nuovi sportelli informativi nelle sedi zonali di Sant'Ilario, Castelnovo né Monti, Poviglio e Luzzara e consolidamento di quelli già esistenti.

· Iscritta all'Albo delle Associazioni di Volontariato.

Sezione provinciale di Rimini

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Incontri di approfondimento e conoscenza delle nuove norme relative ai permessi di soggiorno rivolti ad operatori sociali e sindacali.

· Partecipazione con 1 unità al Progetto ANOLF "Diritti Senza Frontiere 2006" per l'impiego di Volontari in Servizio Civile (legge n.64/01) coordinato dall'UNSC (Ufficio Nazionale per il Servizio Civile) presso la Presidenza del Consiglio - Ministero della Solidarietà Sociale.

Iniziative con le istituzioni:

· Incontri periodici con lo Sportello Unico, la Prefettura e la Questura riguardanti le modifiche della normativa in materia d'immigrazione e l'integrazione dei lavoratori immigrati nel territorio.

· Incontri con l'Assessore Provinciale alle Politiche per l'Immigrazione per la creazione della Consulta dei immigrati.

Iniziative per l'accoglienza 1° e 2°:

· Collaborazione con i Servizi Sociali per il primo sostegno all'emergenza abitativa.

· Incontro sul tema della casa e dell'accoglienza nel Comune di Rimini con l'Assessorato alle Politiche per l'Immigrazione e l'Integrazione del comune per la realizzazione del progetto "Un alloggio accessibile per un'inclusione possibile", col finanziamento del Ministro del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali. Il ruolo dell'ANOLF è stato quello di informare gli immigrati dell'esistenza del progetto e di raccogliere le adesioni degli interessati.

Pubblicazioni:

· Articoli sul giornale della CISL di Rimini "Lavoro Oggi".

· Volantini informativi sui servizi offerti dall'ANOLF in diverse lingue.

Attività di solidarietà:

· Collaborazione con l'Associazione Senegalese della provincia.

· Collaborazione con l'Associazione di Volontariato dominicana "Juan Pablo Duarte".

· Incontri finalizzati alla ricerca di una soluzione al problema dell'abusivismo commerciale sull'arenile di Rimini.

Altro:

· Assistenza per il disbrigo delle pratiche medico-legali, informazione sui diritti e doveri.

· Componente del Consiglio Territoriale per l'Immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n° 394/99).

· Assistenza informativa, compilazione ed invio richieste per il ricongiungimento familiare.

· Assistenza per colf e badanti.

· Assistenza sui rinnovi dei permessi di soggiorno.

· Servizio di mediazione linguistica e culturale.

· Traduzioni gratuite (dal francese all'italiano, dallo spagnolo all'italiano, dal cinese all'italiano) di vari testi, utili ai lavoratori soci ANOLF.

· Iscritta all'Albo delle Associazioni di Volontariato.


Inizio della pagina
 
Indirizzario Nazionale
 

 

Sezione Regionale TOSCANA

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l'immigrazione:

· Realizzazione del progetto "MI.DO.S." finanziato dalla Regione Toscana per la qualificazione di donne e minori stranieri.

· Attivazione del database inerente il progetto " Monna Tessa" co-finanziato dal CESVOT, al quale hanno aderito associazioni che si occupano di immigrazione, al fine di favorire gratuitamente l'incontro tra domanda e offerta di lavoro per il settore delle colf e delle badanti.

· Realizzazione di un progetto con l'Ente Bilaterale Turismo della Toscana per la formazione dei lavoratori immigrati.

· Realizzazione del progetto con l'Ente Bilaterale Turismo della Toscana per " Corsi di lingua italiana ed educazione alla cittadinanza" per immigrati cha lavorano o hanno lavorato nel settore del turismo in Toscana.

· Progetto dal titolo " Parole Meticce - Tecniche e strumenti per comunicare l' immigrazione", corso co-finanziato dal CESVOT, rivolto ai volontari di Organizzazioni di Volontariato toscane attive nel settore dell'immigrazione e dell'intercultura. Il corso ha avuto la finalità di acquisire e migliorare le capacità relative alla comunicazione delle stesse Organizzazioni di Volontariato.

· Ricerca sul fabbisogno formativo degli immigrati, sulla salute e sulla sicurezza dei lavoratori stranieri nel settore agro-boschivo per conto della Regione Toscana.

· Progetto e convegno " Di che si tratta? Il fenomeno della tratta: nuovi schiavi sul territorio toscano" co-finanziato dal CESVOT mentre uno dei partners dell'iniziativa è stato l'Assessorato alle Politiche Sociali della Regione Toscana.

Altro:

· Coordinamento con la rete degli sportelli informativi territoriali dell'ANOLF presenti sul territorio regionale.

· Coordinamento con la rete degli sportelli INAS e dei servizi CISL.

Sezione provinciale di Arezzo

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l'immigrazione:

· A seguito del progetto "In Famiglia", iniziato nel 2008 in partenariato con la Provincia di Arezzo, è stato aperto nel 2009 lo sportello ANOLF, su Arezzo, Valdarno e Valtiberina per favorire l'incontro tra domanda e offerta per le badanti straniere e l'informazioni e l'assistenza alle famiglie.

· Creazione, in rete con il Patronato INAS, dello sportello ANOLF di assistenza agli stranieri per i rinnovi dei permessi e delle carte di soggiorno, per i ricongiungimenti familiari e le pratiche di cittadinanza.

· Programmazione di corsi di Educazione Civica per gli stranieri comunitari ed extracomunitari che partiranno il prossimo anno.

Iniziative con le istituzioni:

· Collaborazione continua con la Provincia nei diversi interventi realizzati in tema di immigrazione.

· Adesione al "Piano Integrato di Sviluppo Urbano Sostenibile" del PIUSS del Comune.

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

· Collaborazione con la CARITAS e le Associazioni etiche per prestiti di solidarietà a lavoratori stranieri in cassa integrazione o in disoccupazione.

Pubblicazioni:

· Articoli sul mensile "Intercultura: informazione sindacale per gli immigrati" in italiano e con traduzione in albanese, inglese, francese, arabo e spagnolo.

Attività di solidarietà:

· Partecipazione con l'Associazione "AFRICAMICA" (sorta ad Arezzo nell'anno) a progetti per l'ascolto, la collaborazione e la cooperazione con i popoli dell'Africa e dei paesi in via di sviluppo. Il primo progetto di solidarietà riguarderà una realizzazione importante nella Sierra Leone, in particolare nel Distretto di Koinadugu il cui Governatore, Peter Bayuku Konteh, ospite ad Arezzo, ha fatto presente la necessità di promuovere le condizioni che portano alla sicurezza alimentare e alla prevenzione sanitaria. In questa "mission" l'ANOLF e l'Associazione AFRICAMICA ricercheranno le più ampie collaborazioni di Enti Pubblici e di Fondazioni private.

Altro:

· Assistenza nel rapporto di lavoro delle badanti che assistono anziani e disabili, nella tenuta delle buste paga, nel conteggio delle ferie e della 13^, nella compilazione di bollettini INPS e nel calcolo del T.F.R. .

· Assistenza gratuita alla compilazione e al disbrigo delle pratiche di regolarizzazione per l'emersione del lavoro nero delle badanti.

· Assistenza fiscale agli immigrati nella compilazione della dichiarazione dei redditi.

· Componente del Consiglio Territoriale per l'Immigrazione (decreto prefettizio ai sensi dell'art. 57 D.P.R. n° 394/99).

Sezione provinciale di Firenze

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l'immigrazione:

· Partner dell'Assessorato all'Accoglienza ed alle Politiche Sociali del Comune di Firenze, nell'implementazione del progetto denominato "Il gioco dell'arte", finalizzato all'organizzazione di visite formative presso i siti storico - culturali di Firenze e provincia. Il "progetto" aveva anche lo scopo di far meglio conoscere ed apprezzare agli immigrati, il patrimonio artistico ed architettonico di Firenze e per favorirne l'integrazione. Alle visite hanno partecipato molti bambini, che sempre hanno manifestato notevole interesse, verificato attraverso giochi educativi riferiti ai luoghi di volta in volta visitati.Le "uscite" hanno visto una buona partecipazione degli immigrati, con una presenza media di circa 20 persone.

· Nei locali dell'A.N.O.L.F. è stato reso possibile lo sviluppo e la realizzazione del progetto MI.DO.S. finanziato dalla Regione Toscana con fondi della Comunità Europea. L'A.N.O.L.F. di Firenze ha fornito due volontari che hanno affiancato il personale incaricato dalla realizzazione del "progetto".Lo scopo era quello di monitorare quante donne e minori si presentavano agli sportelli ANOLF, in confronto al totale di donne e minori residenti sul territorio fiorentino. Con l'occasione è stata redatta una scheda, sulla quale venivano riportati i dati anagrafici della richiedente, l'oggetto dell'intervento e intervento effettuato.

· Organizzazione di due corsi di italiano.

Iniziative con le istituzioni:

· Partecipazione al gruppo di lavoro e di studio, istituito presso lo Sportello Unico per l'Immigrazione, unitamente alla Questura e all'Assessorato all'Accoglienza ed alle Politiche Sociali del Comune di Firenze, per la semplificazione della modulistica e delle procedure relative al rilascio e al rinnovo dei permessi di soggiorno.

· Partecipazione nel gruppo di lavoro, promosso dall'Ufficio Immigrazione della Prefettura di riguardante l'accoglienza dei profughi e dei rifugiati politici.

· Incontri con il Questore ed il Dirigente dell'Ufficio Immigrazione sulle tematiche relative ai rinnovi dei permessi e delle carte di soggiorno.

· Partecipazione a vari convegni ed iniziative promosse da Enti Locali e Associazioni di immigrati.

Attività di solidarietà:

· Partecipazione alle feste delle varie comunità presenti sul territorio.

· Collaborazione con la (FNP) Federazione Nazionale dei Pensionati della CISL, per favorire l'incontro tra domanda e offerta di lavoro esclusivamente nell'ambito del lavoro di cura e domestico.

Altro:

· Accompagnamento ed interpretariato dell'utenza presso gli uffici della Questura e presso lo Sportello Unico per la presentazione delle istanze.

· Potenziamento degli sportelli informativi dell'ANOLF con 5 operatori in lingua madre che parlano diverse lingue (spagnolo, rumeno, moldavo, albanese, russo, francese, somalo, inglese e vari idiomi come il kinyarwanda ruandese, il swahili dell'est dell'Africa e il kirundi del Burundi).

· Indagine generale quali-quantitativa sulla condizione dell'immigrato nel territorio.

· Iscritta all'Albo Regionale delle Associazioni di Volontariato.

· Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n° 394/99).

· Istituzione di un servizio di assistenza legale gratuito a favore degli immigrati.

· Assistenza nel disbrigo delle pratiche medico-legali, informazione sui diritti e doveri.

Sezione provinciale di Grosseto

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l'immigrazione:

· Realizzazione di un corso di lingua Italiana (base) ed Educazione Civica denominata "Progetto MI.DO.S" rivolto ai cittadini stranieri (Orbetello, 25 marzo - 10 giugno).

· Realizzazione di un corso rivolto ai pensionati sulla normativa relativa alla gestione del lavoro domestico (colf e badanti).

Iniziative con le istituzioni:

· Collaborazione attiva con lo Sportello Informativo del Comune di Grosseto per i cittadini stranieri.

· Incontri e collaborazione con la Questura (Ufficio Stranieri) per il disbrigo delle pratiche.

· Incontro nel Centro Anziani di Via Ferrucci con i responsabili dei Servizi Sociali Coeso, per la problematica dell' integrazione con i disabili e gli anziani (maggio - giugno).

· Collaborazione con la CARITAS per un primo contatto tra domanda e offerta lavoro.

Pubblicazioni:

· Incontro con la stampa locale per la presentazione del nuovo direttivo dell'associazione illustrando il programma.

Altro:

· Informazioni a 360° sui diritti e doveri rivolti ai cittadini stranieri.

· Assistenza per la compilazione e disbrigo pratiche relative alla disoccupazione INPS.

· Collaborazione con la Comunità Rumena "Associazione HORA UNIRII" di Grosseto per la realizzazione della Festa Rumena Italiana Multietnica (18 - 20 settembre).

· Assistenza per le pratiche di regolarizzazione, di rinnovo dei permessi di soggiorno, della carta di soggiorno e dei ricongiungimenti familiari.

Sezione provinciale di Livorno

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l'immigrazione:

· Partecipazione ai corsi di formazione organizzati dalla Provincia e da altre Istituzioni.

Iniziative con le istituzioni:

· Incontri con la Provincia, il Comune, la ASL, la Prefettura e la Questura in relazione alle tematiche inerenti il fenomeno migratorio nel territorio.

· Rapporto costante con lo Sportello Unico, la Prefettura e la Questura.

Pubblicazioni:

· Pubblicazioni di articoli su quotidiani locali (Livorno - Piombino) e sul giornalino della CISL.

Attività di solidarietà:

· Incontri con le varie Associazioni di Volontariato per assemblee e manifestazioni finalizzate alla promozione di attività culturali.

Altro:

· Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n° 394/99).

· Iscritta all'Albo Regionale delle Associazioni di Volontariato.

· Collaborazione con il CAAF -CISL e INAS-CISL e altre categorie sindacali.

· Presa in carico delle pratiche per rinnovo del permesso di soggiorno, della carta di soggiorno e ricongiungimenti familiari.

· Accompagnamento e mediazione culturale presso la Questura, la Prefettura e nelle scuole.

· Consulenza e compilazione inerente la procedura di emersione dal lavoro irregolare di colf e badanti.

Sezione provinciale di Lucca

Iniziative con le istituzioni:

· Incontri periodici con la Questura per risolvere i vari problemi connessi al rinnovo dei permessi di soggiorno.

· Incontri periodici con la Prefettura per il disbrigo delle pratiche dei lavoratori immigrati.

Pubblicazioni:

· Stampa e diffusione di volantini informativi sull'attività ed i servizi offerti dall'ANOLF.

Attività di solidarietà:

· Attività per dare un reddito tramite lavoro regolare, in tempi molto rapidi, soprattutto dove esistono bambini che devono essere accuditi dai genitori.

· Individuazione di abitazioni sul territorio, dove con il "passaparola" tra la popolazione e le conoscenze di "grande amicizia", si possono mettere al riparo in tempi rapidi persone con casi disperati.

Altro:

· Assistenza e orientamento per la ricerca del lavoro, principalmente nel settore del lavoro domestico e di cura alla persona.

· Assistenza specifica per accesso al credito e all'assicurazione per l'avvio di piccole attività lavorative.

· Assistenza nelle procedure legali e contabili, con specialisti del settore, per favorire l'inizio di nuove piccole attività di servizio, assistenza ed artigianato.

· Componete del Consiglio Territoriale per l'Immigrazione (decreto prefettizio ai sensi dell'art. 57 D.P.R. n° 394/99).

· Assistenza nel disbrigo delle pratiche medico-legali, informazione sui diritti e doveri degli immigrati.

· Informazione ed assistenza per le pratiche di regolarizzazione degli immigrati.

· Studio sull'integrazione per capire le modalità per la creazione di un luogo (come in asilo o una scuola materna) per stranieri ed italiani, con personale educativo straniero.

Sezione provinciale di Pisa

Iniziative con le istituzioni:

· Collaborazione dei volontari dell'ANOLF con la Prefettura , la Questura, le strutture sanitarie ed gli Enti Locali volti a facilitare le pratiche burocratiche degli immigrati.

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

· Sportello informativo e di consulenza sui diritti e sui doveri dei lavoratori immigrati.

· Sportello di ascolto, consulenza e accoglienza presso gli organismi preposti (Organizzazioni Sindacali, Patronati, CAAF, AOP, ASL, Autonomie Locali, Istituti Nazionali, INPS, INAIL).

· Supporto ai lavoratori e ai datori di lavoro per l'assistenza alla compilazione della modulistica per l'assunzione lavorativa.

Pubblicazioni:

· Depliant distribuiti agli immigrati contenenti informazioni sull'ANOLF.

Altro:

· Orientamento e assistenza nella compilazione delle istanze per i contributi di maternità, d'invalidità, di disoccupazione e per l'iscrizione nelle liste di collocamento gestite dai Centri per l'impiego della Provincia.

· Collaborazione con il SICET e la CISL di Pisa nella compilazione delle domande di assegnazione degli alloggi di edilizia pubblica.

· Collaborazione con l'INAS nella compilazione delle pratiche relative all'emersione (settembre).

· Attività di mediazione culturale negli incontri tra lavoratrici immigrate e famiglie italiane.

Sezione provinciale di Pistoia

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l'immigrazione:

· Corso di lingua italiana.

Iniziative con le istituzioni:

· Collaborazione con l'Ufficio Territoriale per l'immigrazione della Prefettura.

Attività di solidarietà:

· Animazione e socializzazione con percorsi di inclusione nella cultura dello "stare insieme".

· Collaborazione con le Associazione delle comunità di immigrati presenti nel territorio.

Altro:

· Assistenza e consulenza amministrativa, fiscale e legale in accordo con il CAAF CISL , l'INAS CISL, l'Ufficio Vertenze e l'ANOLF Regionale della Toscana.

· Collaborazione con il SICET per assistere gli immigrati in merito a tutte le problematiche inerenti la casa.

· Iscritta all'Albo Regionale delle Associazioni di Volontariato

· Attività di mediazione culturale e orientamento.

· Assistenza per le pratiche di regolarizzazione, di rinnovo dei permessi di soggiorno, della carta di soggiorno e dei ricongiungimenti familiari.

· Assistenza per le pratiche della sanatoria di Colf & Badanti (settembre).

· Assistenza legale.

Sezione provinciale di Prato

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l'immigrazione:

" Organizzazione di corsi di lingua italiana, cittadinanza attiva e sicurezza sui luoghi di lavoro.

Iniziative con le istituzioni:

· Partecipazione attiva nelle Commissioni di lavoro istituite dal Consiglio Territoriale per l'Immigrazione, inerenti le politiche territoriali sull'immigrazione, in collaborazione con Istituzioni, Enti Locali, Organizzazioni Sindacali e Associazioni.

· Collaborazione con il sito istituzionale www.pratomigranti.it (promosso dal Comune, dalla Provincia e dalla Prefettura) nell'invio di notizie riguardanti il mondo dell'immigrazione e la comunicazione di iniziative promosse dalla Associazione quali convegni, seminari, corsi e laboratori.

· Proseguimento della "messa in onda" di un Telegiornale Multietnico in collaborazione con il Comune (in onda tutte le domeniche alle 20.30 sulla emittente locale TVPrato , che ha visto, nel 2009, l'introduzione di una quarta lingua, quella russa, in seguito alle richieste delle numerose collaboratrici domestiche di nazionalità ucraina e russa presenti sul territorio, interessate ad essere informate sulle novità in materia di immigrazione attraverso questo TG).

· Collaborazione con il Dipartimento di Giustizia Minorile e l'Ufficio di Servizio Sociale per i Minorenni di Firenze per l'inserimento di un minore sottoposto a procedimento penale in un percorso di attività socialmente utili.

· Organizzazione di cicli di incontri nelle scuole per far conoscere la realtà dei giovani stranieri e la loro condizione giuridica sul territorio italiano con particolare riferimento alla legge che disciplina la concessione della Cittadinanza italiana.

· Partecipazione al seminario di approfondimento tenutosi presso la Provincia dal titolo "I Migranti e la Sicurezza nei luoghi di Lavoro" con interventi di delegati sindacali e la proiezione di un video che trattava l'argomento del lavoro migrante.

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

· Continuazione dell'attività di prima e seconda accoglienza svolta presso lo sportello dell'ANOLF con il supporto di mediatori culturali di diverse lingue (cinese, arabo, albanese, urdu).

Attività di solidarietà:

· Collaborazione con l'ISCOS ed il CSI di Prato per la realizzazione di un torneo benefico di calcio con la premiazione finale delle squadre partecipanti .

· Partecipazione dell'ANOLF alla "ALTER MUNDI", manifestazione interculturale nata per iniziativa della Provincia e del Comune in collaborazione con le

Associazioni locali. La rassegna aveva lo scopo di approfondire la conoscenza del fenomeno migratorio e favorire lo sviluppo del dialogo fra culture diverse.

· Collaborazione con l'Associazione "Aurora Donna" che opera nell'ambito della sanità, fornendo assistenza psicologica alle donne che sono in terapia oncologica. Si è aiutato fornendo l'assistenza di mediatori culturali, impegnati nella traduzione di volantini informativi rivolti alle donne colpite dal tumore al seno.

Altro:

· Partecipazione ad un torneo cittadino di calcio a 5 con una squadra ANOLF-CISL.

· Collaborazione con i giovani CISL di Prato per l'indagine sul livello di integrazione dei giovani immigrati con l'ambiente, la società ed i giovani italiani.

· Collaborazione con il Patronato INAS in merito alle problematiche previdenziali degli immigrati e organizzazione di momenti di approfondimento rivolti ai lavoratori stranieri riguardo ai trattamenti previdenziali e assistenziali.

· Organizzazione di convegni e seminari con la collaborazione del CESVOT in materia di cultura della solidarietà.

· Consulenza ogni giovedì pomeriggio sul Contratto del lavoro domestico fornito alle lavoratrici domestiche per chiarire anche sull'emersione di settembre (numerose assistenti familiari si sono rivolte all'ANOLF per avere chiarimenti sul contratto di lavoro applicato).

· Collaborazione con il legale ANOLF nella tutela dei diritti dei cittadini migranti in modo particolare assistendo cittadini stranieri vittime di discriminazioni legate all'origine.

· Costituzione di uno "Sportello Mobbing" per la tutela delle donne lavoratrici che possono trovarsi in una condizione di doppia discriminazione (quella di genere e quella legata alla diversa nazionalità).

Sezione provinciale di Siena

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l'immigrazione:

· Partecipazione al corso "Parole Meticce" realizzato dal CESVOT e dall'ANOLF di Firenze.

Iniziative con le istituzioni:

· Incontri con la Provincia, il Comune e la Prefettura in relazione alle tematiche inerenti il fenomeno migratorio nel territorio.

· Collaborazione con gli assistenti delle ASL Di Poggibonsi, Colle di Val d'Elsa e Siena.

· Rapporto costante con lo Sportello Unico, la Prefettura e la Questura, con i quali è stato siglato un accordo che ha permesso all'ANOLF di avere un canale preferenziale per lo svolgimento delle pratiche riguardanti il ricongiungimento familiare e la cittadinanza.

· Presa a carico delle pratiche per la richiesta della cittadinanza con il rispettivo accompagnamento nelle Prefetture di competenza.

· Contatti con i Consolati di vari Paesi per seguire le pratiche più delicate degli utenti immigrati che si rivolgono all'ANOLF.

Pubblicazioni:

· Impegno attivo mediante l'uso di lettere e telefono per raggiungere gli iscritti dell'ANOLF e informarli delle ultime novità sul mondo dell'immigrazione.

· Consegna di materiale socio-politico inerente le difficoltà della donna nell'inserimento del mondo del lavoro in occasione della Festa della Donna dell'8 marzo.

· Partecipazione a trasmissioni su radio locali per far conoscere l'ANOLF e l'immigrazione nel territorio senese.

Attività di solidarietà:

· Incontri di ascolto con le Associazioni di immigrati sul territorio.

· Attività di collaborazione con le altre sedi ANOLF presenti nel territorio toscano mediante il progetto "Monna Tessa" rivolto alla ricerca e all'inserimento delle badanti e delle colf in un nucleo lavorativo.

· Collaborazione nel progetto della Regione Toscana MI.DO.S. ( per conto della CISL Toscana insieme alla CGIL e UIL) per la qualificazione di donne e minori stranieri.

· Collaborazione come mediatori con la Questura di Siena.

" Assistenza in collaborazione con il SICET ( Servizio assistenza inquilini della Cisl) per la realizzazione di pratiche inerenti la ricerca dell'alloggio e per l'accesso alla fruizione dei diritti previdenziali e fiscali a beneficio dei cittadini immigrati.

· Assistenza di collaborazione con la Cooperativa "Il Cardine" sulle tematiche inerenti le badanti.

· Collaborazione con la Fondazione "Territori Sociali" dell'alta Val d'Elsa per i soggiorni estivi.

· Collaborazione con gli operatori del volontariato di San Vincenzo di Paoli( consegna alimenti e vestiari).

· Contatti e incontri con varie Associazioni assistenziali, il Comune e la ASL a sostegno e tutela delle famiglie immigrate in difficoltà.

Altro:

· Assistenza diretta alla persona mediante statistiche e interviste in collaborazione con le categorie sindacali della CISL.

· Aiuto con i mediatori culturali presso il Centro "Aiuto alla Vita" di Siena e Poggibonsi.

· Collaborazione con l'Associazione Gemma dedicata alla tutela di mamme vicine all'aborto dando sostegno morale e accompagnamento.

· Organizzazione di un Tour di socializzazione "Voi e noi altri" fra diverse etnie mediante l'organizzazione di giornate al mare.

· Collaborazione con l'Associazione "Il Sorriso di Africa" per l'adozione a distanza.

· Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n° 394/99).

· Attività di sportello nelle zone della Val d'Elsa (Poggibonsi e Colle Val d'Elsa).


Inizio della pagina
 
Indirizzario Nazionale
 

 

Sezione Regionale MARCHE

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Incontri formativi di aggiornamento dei collaboratori volontari e dei mediatori linguistico-culturali sulle procedure di ingresso e soggiorno.

Iniziative con le istituzioni:

· Partecipazione alla Consulta Regionale dell'immigrazione ed al Tavolo delle Associazioni di immigrati istituito dalla Regione Marche.

· Partecipazione al tavolo di Consultazione con la Regione sulla proposta di riforma della Legge Regionale n. 2/98 per il sostegno all'integrazione degli immigrati.


Iniziative per l'accoglienza 1° e 2°:

· Creazione di nuovi sportelli zonali e potenziamento di quelli già esistenti nei capoluoghi di provincia.

· Assistenza nel disbrigo delle pratiche relative agli interventi sociali e di informazione sui diritti e doveri dei cittadini immigrati.

Pubblicazioni:

· Diffusione e presentazione del Documentario in DVD sulle condizioni socio-culturali delle comunità di immigrati presenti nelle Marche, approvato e finanziato dalla Regione.

Altro:

· Collaborazione con il sindacato inquilini (SICET) e con altri soggetti pubblici e privati per il servizio di domanda ed offerta abitativa a favore degli immigrati.

Sezione provinciale di Ancona

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Partner del progetto "Capire per integrarsi" promosso dal Comune di Ancona finalizzato alla realizzazione di interventi informativi e di presa in carico dei bisogni degli immigrati.

· Collaborazione con "Informagiovani" e con lo IAL (Istituto Addestramento lavoratori) per la partecipazione e la gestione di corsi di formazione professionale rivolti agli immigrati.

· Partner del progetto "Convenzione per interventi di mediazione linguistica-culturale" promosso dal Comune di Ancona, finalizzato alla realizzazione di incontri formativi e di aggiornamento dei collaboratori volontari e dei mediatori linguistico-culturali sulle nuove procedure di ingresso e soggiorno.

Iniziative con le istituzioni:

· Incontri periodici con Questura e Prefettura per i problemi inerenti la regolarizzazione (collaborazione attiva con il Consiglio Territoriale e con lo Sportello Unico della Prefettura).

· Collaborazione con il Comune di Ancona nell'implementazione di alcune attività di Mediazione Culturale (dal coordinamento alla formazione dei mediatori, fino alla attività di supporto negli sportelli di assistenza agli immigrati).

Iniziative per l'accoglienza 1° e 2°:

· Consolidamento dell' attività ordinaria degli Sportelli informativi di Ancona, Fabriano, Jesi, Osimo e Senigallia, prevalentemente impegnati nella assistenza e tutela agli immigrati in relazione all'applicazione della nuova legge, alle pratiche di regolarizzazione dei nuovi immigrati ed alla loro integrazione.

Attività di solidarietà:

· Partecipazione a varie manifestazioni organizzate a livello territoriale.

Altro:

· Servizio di raccolta delle domande e delle offerte di opportunità abitative per affitti in collaborazione con il Sindacato Inquilini (SICET) CISL e con i Centri di Accoglienza locali.

· Assistenza previdenziale, fiscale e sindacale, in collaborazione con il CAAF, l'INAS e alcune categorie sindacali.

· Collaborazione con la FISASCAT CISL per la raccolta delle offerte di lavoro domestico, la stipula del contratto di lavoro e la gestione del rapporto di lavoro.

Sezione provinciale di Ascoli Piceno

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Corsi di formazione di lingua e cultura italiana e informatica di base.

· Corsi di formazione per mediatori culturali.

Iniziative con le istituzioni:

· Attività di mediazione culturale e linguistica nelle scuole dell'obbligo degli Ambiti Sociali XXII e XIX di Ascoli Piceno e Porto S. Elpidio.

Iniziative per l'accoglienza 1° e 2°:

· Orientamento ed informazioni agli immigrati.

· Sportello di servizi agli immigrati e alle loro famiglie.

Pubblicazioni:

· Studi e ricerche sulle condizioni degli immigrati nel territorio.

Attività di solidarietà:

· Collaborazioni con ISCOS, CARITAS ed altre Associazioni di volontariato per la realizzazione di iniziative territoriali tra le quali i servizi di mediazione interculturale.

· Iniziative interculturali.

Altro:

· Componente del Comitato di gestione del Centro Polivalente Provinciale per l'Immigrazione.

· Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n° 394/99).

Sezione provinciale di Macerata

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Corso di formazione per mediatori culturali nel Comune di Tolentino (Consulta sull'immigrazione).

· Corso di lingua Italiana per stranieri residenti nel Comune di Morrovalle.

· Progetto ricerca-azione sulla condizione degli immigrati presenti nel Comune di Macerata.

· Progetto Sicurezza dal titolo "La mia città …… una casa sicura" e "La Diversità crea conflitto?" (Ambito Sociale XVI).

· Progetto Mediatore Culturale Ambito Territoriale XVI.

Iniziative con le istituzioni:

· Sportelli informativi in convenzione con i Comuni di Civitanova Marche, Potenza Picena e Recanati.

· Proiezione e successivo dibattito del Documentario "HOSPES " realizzato dall'ANOLF Marche in collaborazione con la Provincia. presso il Comune di Tolentino e il Comune di Corridonia.

· Partenariato per progetto di Servizio Civile "Informare per conoscere" della Prefettura di Macerata.

Iniziative per l'accoglienza 1° e 2°:

· Sportelli informativi per gli immigrati presso le sedi CISL di: Macerata, Civitanova Marche, Matelica e Tolentino.

Pubblicazioni:

· Pubblicazioni sulla stampa locale.

· Pubblicazione su supporto informatico del materiale didattico per il corso di mediatore culturale.

Attività di solidarietà:

· Partecipazione al Torneo di calcetto " Trofeo delle Nazioni" organizzato dall' Associazione "Ser.MI.GO. onlus" di Macerata.

· Partecipazione alla "Settimana Missionaria 2008" promossa dall'Associazione "Ser.MI.GO. onlus" di Macerata.

Altro:

· Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R.n° 394/99).

· Componete della Consulta per l'immigrazione del Comune di Tolentino.

· Collaborazione con il Patronato INAS per l'espletamento delle adempienze richieste nel Decreto Flussi 2008.

Sezione provinciale di Pesaro

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Realizzazione di un ciclo di appuntamenti formativi in collaborazione con la CARITAS di Pesaro e con i Centri Diocesani di ascolto della provincia.

· Attività di docenza presso le Università della terza età di Pesaro e Urbino su "Geopolitica e storia dell'immigrazione".

· Attività di docenza di 17 ore in aula e di 10 ore in Fad (formazione a distanza) nel 1° Corso per "Mediatori Culturali" organizzato da Cdo e Liceo Scientifico "Marconi" di Pesaro.

· Docenza in un modulo di 4 ore di lezione rivolto alle Suore del terzo mondo, organizzato dai Padri Scalabriniani di Loreto.

· Coordinamento di un gruppo di studio nell'ambito dell'Agorà dei Giovani del Mediterraneo, presso il Centro di Formazione Giovanni Paolo II di Loreto.

· Attività didattiche e seminariali con alcuni Istituti scolastici della provincia di Pesaro-Urbino.

· Partecipazione con n. 1 unità al progetto ANOLF "Diritti Senza Frontiere 2006" per l'impiego di Volontari in Servizio Civile (legge n.64/01) coordinato dall'UNSC (Ufficio Nazionale per il Servizio Civile) presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri - Ministero della Solidarietà Sociale.

Iniziative con le istituzioni:

· Partecipazione costante nelle riunioni del Consiglio Territoriale per l'immigrazione, presso l'UTG (Prefettura Pesaro-Urbino).

· Incontri periodici con la Questura di Pesaro-Urbino.

· Attività di consiglio e orientamento in tema di immigrazione a Comuni ed Istituzioni Locali.

· Riunioni con i Coordinatori d'Ambito Sociale.

Iniziative per l'accoglienza 1° e 2°:

· Informazione e assistenza tecnica nella compilazione dei moduli per la richiesta delle istanze di rilascio/rinnovo dei titoli di soggiorno in collaborazione con l'INAS.

· Richieste di nulla osta al ricongiungimento familiare in collaborazione con l'INAS.

· Conferme Decreto Flussi 2008 in collaborazione con l'INAS.

· Consulenza nella richiesta della cittadinanza italiana, affiancamento nelle pratiche di regolarizzazione e rinnovo di permessi di soggiorno e di ogni tipo di permesso di ingresso.

· Assistenza nelle pratiche di opposizione ai procedimenti di espulsione.

· Servizio di informazione legislativa e normativa.

· Attività di consulenza, sostegno e consiglio con l'Opera Nomadi delle Marche.

Pubblicazioni:

· Presentazioni di libri e pubblicazioni specialistiche di rilievo locale, regionale e nazionale sull'immigrazione.

· Collaborazione al Dossier Immigrazione CARITAS, in capitolo Marche, preparazione della scheda indici di inserimento e integrazione e relativa presentazione pubblica.

· Collaborazione nella stesura del capitolo "Una regioni a Colori", con O. Forti CARITAS, contenuto nel testo "Mappe scenari della società regionale", Ed. Marche 204, a cura di I. Diamanti e L. Ceccarini, Liguori.

· Introduzione al libro "Incontro con i Rom" edito dall' ISCOS Marche.

· Collaborazione nelle attività di ricerca per la realizzazione de "L'immagine e la condizione dello straniero nelle Marche", pubblicata dalla Presidenza del Consiglio Regionale delle Marche.

· Attività pubblicistica su quotidiani locali e regionali e riviste.

· Interviste a radio locali e Rai -Regione Marche.

Attività di solidarietà:

· Aiuti a soggetti immigrati in temporanea difficoltà.

· Collaborazione Con il CEIS (Centro Italiano di Solidarietà) di Pesaro per la riorganizzazione del sistema di Accoglienza per gli Immigrati a Pesaro.

Altro:

· Ideazione e Progettazione di una Proposta di Master Universitario di 1° livello, in collaborazione con lo IAL-Marche e la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Urbino, in "Esperti in progettazione e valutazione di processi di mediazione culturale e sociale".

· Progettazione di un Corso di perfezionamento e specializzazione in "Mediazione e gestione dei conflitti e delle diversità culturali", rivolto a figure della Pubblica Amministrazione e docenti della Scuola primaria e secondaria.
· Attività di collaborazione con ACLI di Urbino e Mcl Pesaro.

· Attività di tutoring in tesi di laurea sull'immigrazione.

· Attività informative aperte al pubblico realizzate con Mcl e ACLI e cooperative sociali.

· Collaborazioni ad alcune ricerche con l'Istituto di Sociologia dell'Università degli Studi di Urbino.

· Incontri con le scuole e i docenti.

· Attività seminariale in incontri e dibattiti pubblici, organizzati da partiti e associazioni.



Inizio della pagina
 
Indirizzario Nazionale
 

 

Sezione Regionale UMBRIA

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Partecipazione alla presentazione del Dossier annuale della CARITAS.

· Mediazione culturale e familiare nelle scuole di Umbertide, Pietralunga e San Giustino e Citerna.

· Corsi di aggiornamento in materia di immigrazione per i membri del17Associazione " Nord Africa - Pace" del Comune di Citerna e San Giustino.

· Corsi per nuovi operatori di sportello a Temi.

· Corso di lingua italiana per donne straniere presso la CARITAS zonale di Umbertide.

· Corso per Badante " Cura della persona".

· Corso di formazione legislativa in materia di immigrazione per donne, in collaborazione con la CARITAS zonale di Umbertide.

· Corso di prima alfabetizzazione in lingua Italiana per donne, in collaborazione con il Comune di - San Giustino III anno.

· Chiusura del corso di formazione per operatori donne in collaborazione con la CARITAS zonale di Umbertide ( fa parte del progetto " Da straniere a cittadine" appena approvato dalla Regione Umbria nell'ambito della I,R 18/90 ).

· Chiusura del progetto Fratellanza LR 18/90 a Perugina .

· Docenza al Corso " Volontari della mediazione culturale" organizzato dal Cesvol al comune di Cannara ( progetto finanziato dal FSE).

· Corsi di aggiornamento legislativo in collaborazione con I71nas di Terni

· Incontri periodici con i scritti.

· Organizzazione di una giornata sulle tematiche; malattie, infortuni e sicurezza sul lavoro in collaborazione con INAS, FILCA e FIM Umbria a Gubbio

Iniziative con le istituzioni:

· Collaborazione con il Comune di San Giustino per l'organizzazione della festa di fine anno (VI Edizione).

· Organizzazione della I1 A Edizione della mostra mercato "Profumi e colori del Mediterraneo" con la partecipazione di artigiani provenienti dal Marocco, dall'Egitto e dal Mali

· Festiva1 del Libro in collaborazione con 1'Associazione "Italia - Marocco" di Gualdo Tadino ( II edizione)

Pubblicazioni:

· La collaborazione costante con la rivista " L'altra Pagina".

Attività di solidarietà:

· Organizzazione della "Festa dei popoli" dedicata alla Comunità Moldava e Polacca a San Giustino in collaborazione con l'Associazione "Alice", Informagiovani ed i Comuni di Citerna e di San Giustino (IX edizione).

Altro:

· Iscritta all'Albo delle Associazioni di Volontariato.

Sezione provinciale di Perugia

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Organizzazione di un corso per donne immigrate sull'aggiornamento della legislazione in materia d'immigrazione con la collaborazione della CARITAS - Bastia Umbra.

· Conclusione progetto "Donna Mente Migrante" in collaborazione con l'Università di Perugia - Facoltà di Scienze Politiche (Prof - Giacalone) e con lo IAL Umbria.

· Organizzazione di corso di cucina umbra per badanti straniere, in prevalenza rumene.

· Collaborazione nella progettazione e nella realizzazione della "Biblico - mediateca Interculturale" a Foligno.

· Corso di lingua italiana per stranieri a Marciano e Foligno.

· Corso di legislazione italiana - diritti e doveri ANOLF - Foligno.

· Collaborazione con la USL nr.2 di Perugia nel progetto sui "Mediatori Culturali"

· Proseguo della collaborazione di partnership con la Coop. "Frontiera lavoro" per la formazione di operatori per gli sportelli immigrazione.

Iniziative con le istituzioni:

· Collaborazione e assistenza con lo sportello CARITAS di Perugia e Foligno.

· Istituzione di un Tavolo di coordinamento fra le 00. SS. ed alcune Associazioni e Cooperative del territorio per confrontarsi con le Istituzioni preposte (Questura, UTG, Enti,...) e diffondere informazioni omogenee sul territorio.

· Collaborazione e docenza per un corso di formazione per badanti con il comune di Todi.

· Collaborazione docenza per un corso di formazione per "Mediatori culturali" nel comune di Bevagna.

· Festa Nazionale dell'Albania (29 novembre u.s.) con la partecipazione del17Ambasciata Albanese in Italia.

Pubblicazioni:

· Interviste e interventi sulla tv locale. (TV Gubbio - Radio Sindacato Umbra)

· Collaborazione con la Rivista "L'altra Pagina".

Attività di solidarietà:

· Traduzione gratuita delle pagelle dei bambini provenienti da Paesi esteri per facilitarne l'inserimento nelle scuole dei Comuni di: San Giustino, Umbertide, Pietralunga, Lisciano Niccone e Citerna, Foligno Bastia ed Assisi.

Altro:

· Assistenza nel disbrigo delle pratiche medico-legali, dei rapporti di lavoro, dei rinnovi dei permessi di soggiorno, informazione sui diritti e doveri.

· Collaborazione con la FILCA CISL per gli sportelli di Perugia, Passignano sul Trasimeno, Castiglione del lago, Foligno, Assisi, Umbertide, Città di Castello e Bastia Umbra.

· Membro attivo della Consulta comunale per gli Stranieri nel Comune di Umbertide.

· Membro attivo della Consulta Regionae per l'Immigrazione.

· Iscritta all'Albo Reg.le delle Associazioni di Volontariato.

Sezione provinciale di Terni

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l'immigrazione:

· Partecipazione continua attiva e fattiva alle iniziative del Centro per l'impiego sui corsi di formazione e avviamento al lavoro dei cittadini stranieri.

· Corsi pomeridiani di lingua italiana per adulti per il terzo anno.

· Corsi di legislazione italiana in materia di immigrazione per nuovi collaboratori.

Iniziative con le istituzioni:

· Partecipazione attiva alle iniziative territoriali per l'immigrazione, a seminari e convegni organizzati dalle Istituzioni provinciali e regionali.

· Partecipazione alle iniziative della consulta per l'immigrazione

· Partecipazione agli incontri mensili organizzati dal Consiglio Territoriale per l'immigrazione.

· Iniziative di promozione culturale in collaborazione con il Comune di Terni e la Provincia.

· Corso Per nuovi sportellisti dell'ANOLF.

Pubblicazioni:

· Articoli vari sul mondo dell'immigrazione sulla stampa locale.

Attività di solidarietà:

· Organizzazione insieme alla CISL di Terni di una festa della comunità Ucraina (III edizione settembre).

Altro:

· Assistenza e consulenza continua su tutto il territorio della provincia (Terni, Orvieto, Arnelia e Acqua Sparta) per le pratiche di ricongiungimento, per i permessi e la carta di soggiorno, per la cittadinanza e per le informazioni sui diritti e doveri.

· Impegno molto intenso per I'emersione con volantini e riunione con i datori di lavoro in collaborazione e sinergia con il Patronato INAS.

· Impegno continuo per la ricerca di lavoro per i molti immigrati che si rivolgono all'ANOLF.


 

Inizio della pagina
 
Indirizzario Nazionale
 

 

Sezione Regionale LAZIO

Iniziative con le istituzioni:

· Organizzazione e gestione, della Colonia Estiva per i figli dei lavoratori immigrati in collaborazione con la Regione.

· Partecipazione a diversi convegni, seminari e conferenze riguardanti il mondo dell'immigrazione.

Altro:

· Membro del Forum Permanente del Terzo Settore regionale.

· Membro del Tavolo di Consultazione regionale per l'applicazione della legge regionale 10/2008 "Disposizioni per la promozione e la tutela dell'esercizio dei diritti civili e sociali e la piena uguaglianza dei cittadini stranieri immigrati."

· Membro della Consulta giovanile dell'Assessorato della Regione Lazio.

· Membro del Tavolo Unico Regionale di Coordinamento sull'immigrazione.

Sezione provinciale di Frosinone

Iniziative con le istituzioni:

· Collaborazione con la Provincia per l'organizzazione di una Giornata di studio inerente le tematiche dell'immigrazione.

Iniziative per l'accoglienza 1° e 2°:

· Sportello ANOLF di informazione ed orientamento agli immigrati.

Pubblicazioni:

· Collaborazione con la Provincia per la redazione del dossier statistico "Immigrazione in provincia di Frosinone".

Altro:

· Iscritta all'Albo delle Associazioni di Volontariato.

· Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n° 394/99).

Sezione provinciale di Latina

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Progetto "C.U.E.I.M." - Centro di servizi per l'immigrazione della Provincia.

· Progetto dal titolo "Piano di attuazione su interventi a favore della popolazione immigrata di Cori" finanziato dal Comune.

· Progetto dal titolo "Attività sanitarie ambulatoriali e mediazione culturale in favore degli immigrati" finanziato dal Comune di Cori e dalla USL di Latina.

· Progetto dal titolo "La mediazione per il lavoro" finanziato dalla Provincia.

· Progetto "M.O.N.D.E. - Nuovi Orientamenti per la Mobilità degli Europei" finanziato dalla Commissione Europea.

· Partecipazione con n. 1 unità al progetto ANOLF "Diritti Senza Frontiere 2006" per l'impiego di Volontari in Servizio Civile (legge n.64/01) coordinato dall'UNSC (Ufficio Nazionale per il Servizio Civile) presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri - Ministero della Solidarietà Sociale.

Iniziative con le istituzioni:

· Piano di attuazione su interventi a favore della popolazione immigrata nel Comune di Cisterna.

· Protocollo d'intesa con la Prefettura, la Questura e il Commissariato di Polizia di Cisterna.

· Rapporto costante con la Prefettura (Sportello Unico), la Questura (gestione sportello informativo), il Dipartimento Provinciale del Lavoro, le ASL (collaborazione con l'ambulatorio immigrati), le Scuole e il Tribunale.

· Servizi di mediazione negli Enti Locali e collaborazione con i Servizi Sociali.

· Servizio di informazione per gli immigrati e di mediazione culturale in collaborazione con il Comune di Latina (coordinamento sportelli).

· Promozione e realizzazione delle iniziative proposte dal Consiglio Territoriale per l'Immigrazione della Prefettura.

· Collaborazione con la Provincia per il coordinamento dei Centri per l'Impiego.

· Campagne informative e di prevenzione sul tema della salute in collaborazione con le ASL locali.

· Attività di mediazione culturale nel progetto "Angeli Custodi" contro la lotta alla mendicità dei minori immigrati, in collaborazione con la Prefettura-UTG e la Provincia.

· Assistenza e mediazione linguistico-culturale per i detenuti stranieri della Casa Circondariale di Latina.

Iniziative per l'accoglienza 1° e 2°:

· Attività sanitarie ambulatoriali e di mediazione culturale a favore degli immigrati.

Pubblicazioni:

· Prontuario legislativo per i collaboratori ANOLF e gli operatori INAS e CISL e degli Enti coinvolti.

· Opuscolo informativo per la tutela della salute e della sicurezza degli immigrati nei luoghi di lavoro.

Attività di solidarietà:

· Orientamento al sostegno erogabile da Enti ed Associazioni di volontariato.

· Singoli interventi in favore di persone in stato d'estremo bisogno.

· Raccolta e distribuzione di abiti, medicinali, alimenti per bambini, in collaborazione con le Categorie e i Delegati della CISL, le Aziende ed i privati.

· Collaborazione nel progetto di intervento per i "Senzatetto" della Provincia.

· Azioni, progetti ed interventi di sensibilizzazione sulle tematiche dell'intercultura, della mediazione culturale e del sostegno linguistico presso le Scuole.

Altro:

· Partecipazione a trasmissioni televisive sulle reti locali dedicate alle informazioni sulle tematiche dell'immigrazione.

· Coordinamento con altre Associazioni etniche aderenti all'ANOLF per le attività da svolgere sul territorio.

· Partecipazione alla programmazione istituzionale e rappresentanza presso il Forum del Terzo Settore della Provincia, in qualità di Membro del Direttivo.

· Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n° 394/99).

· Iscritta all'Albo delle Associazioni di Volontariato.

Sezione provinciale di Rieti

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Collaborazione con il Comune per il progetto denominato "Stage lavorativi" per il reinserimento lavorativo di donne immigrate.

· Supporto al servizio di integrazione scolastica, linguistica e psicologica nelle scuole.

· Corsi di aggiornamento per gli operatori dello sportello.

· Collaborazione con il Comune per la formazione professionale finalizzata all'occupazione di donne immigrate.

· Consulenza didattica per il Progetto regionale "Terza Area" presso l'Istituto Tecnico Commerciale "Strimpelli" di Rieti rivolta alle classi IV e V.

· Laboratorio su tecniche manipolative ed espressive per le donne immigrate - progetto "Donne e culture" finanziato con la L.R. 17/90 dalla Provincia di Rieti.

· Capofila del progetto "ASSU.MA" realizzato in partenariato con il Consorzio per lo sviluppo industriale della provincia di Rieti, finanziato dalla Regione Lazio finalizzato alla formazione degli assistenti familiari.

Iniziative per l'accoglienza 1° e 2°:

· Gestione del servizio di informazione e di assistenza "Sportello informativo per immigrati".

· Gestione del servizio di 2° accoglienza per donne e bambini immigrati denominato "Casa Nuur-ANOLF" in collaborazione con i Servizi Sociali del Comune e con la Provincia.

· Gestione del servizio di informazione e di assistenza "Sportello Info Badanti Rieti".

· Assistenza nel disbrigo delle pratiche medico-legali.

Pubblicazioni:

· Volantini informativi per la pubblicizzazione dei nostri servizi.

· Comunicati stampa pubblicati periodicamente sui diversi mezzi di comunicazione locali.

· Manuale per la regolarizzazione dei lavoratori immigrati (colf, badanti e lavoratori dipendenti).

· Interventi e interviste rilasciate sulla TV locale.

Attività di solidarietà:

· Organizzazione di feste multietniche.

· Orientamento e formazione per la creazione di impresa in collaborazione con le altre Associazioni presenti sul territorio.

· Servizio di mediazione culturale.

Altro:

· Manifestazione multiculturale con la partecipazione delle diverse associazioni di immigrati.

· Impegno attivo per aumentare le sedi ANOLF territoriali in tutta la provincia.

· Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 47 D.P.R. n° 394/99).

Sezione provinciale di Roma

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Collaborazione con l'ANOLF Nazionale, come partner, nel progetto Equal "LEADER" attraverso le RITA (Reti territoriali antidiscriminazioni)."

Iniziative con le istituzioni:

· Partecipazione attiva a tutti gli incontri, seminari, convegni in materia d'immigrazione con le Istituzioni locali, i Ministeri competenti, la Questura e la Prefettura.

· Collaborazione con l'Ambasciata Filippina di Roma per incontri d'informazione e di aggiornamento sulle novità legislative in materia d'immigrazione.

Iniziative per l'accoglienza 1° e 2°:

· Collaborazione ANOLF - SICET per la cura e l'assistenza agli inquilini stranieri ed ai locatori per la giusta applicazione della legge in materia di contratti d'affitto.

· Collaborazione ANOLF - FILCA per l'assistenza ai lavoratori stranieri iscritti alla FILCA.

· Collaborazione ANOLF-INAS attraverso aggiornamenti, corsi di formazione e scambi di informazione sui temi legati all'immigrazione.

· Collaborazione con la CARITAS Diocesana di Roma e l'Ente di Formazione Professionale "E.N.A.I.P." per ospitare nella sede dell'ANOLF, come tirocinanti, i partecipanti ai loro corsi di formazione nel settore della mediazione culturale.

· Collaborazione con la Comunità del Bangladesh attraverso vari incontri volti a siglare un protocollo d'intesa.

Pubblicazioni:

· Campagna e pubblicità sui servizi offerti dall'ANOLF anche nelle sedi territoriali della provincia.

Attività di solidarietà:

· Collaborazione con l'Associazione "ALIKA" (Associazione dei lavoratori indiani del Kerela) per il potenziamento dei servizi rivolti ai lavoratori indiani.

Altro:

· Assistenza nel disbrigo delle pratiche medico-legali, informazione sui diritti e doveri.

· Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n° 394/99).

· Partecipazione, come animatori, alle colonie estive promosse dalla Regione Lazio a sostegno dei bambini figli di immigrati.

Sezione provinciale di Viterbo

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Gestione della Colonia Estiva per i figli dei lavoratori immigrati in collaborazione con l'ANOLF Lazio.

Iniziative con le istituzioni:

· Organizzazione e gestione della Colonia Estiva per i figli dei lavoratori immigrati in collaborazione con la Regione.

· Partecipazione a diversi convegni, seminari e conferenze riguardanti il mondo dell'immigrazione.

Iniziative per l'accoglienza 1° e 2°:

· Apertura al pubblico di quattro sportelli info-formativi e di assistenza ai servizi per i cittadini immigrati nei comuni di Viterbo, Civita Castellana, Tarquinia e Ronciglione mediante l'ausilio di mediatori culturali.

· Assistenza e consulenza ai cittadini immigrati in merito alla compilazione e alla presentazione delle istanze di regolarizzazione, soggiorno e ricongiungimento familiare.

Altro:

· Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n° 394/99).


Inizio della pagina
 
Indirizzario Nazionale
 

 

Sezione Regionale ABRUZZO

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Incontri formativi e di aggiornamento sulla legislazione italiana in materia d'immigrazione con i responsabili ed i volontari delle sezioni provinciali.

· Corso di formazione specifico, a livello regionale, sui permessi di soggiorno, sulla carta di soggiorno e sui ricongiungimenti familiari, organizzato dall'INAS regionale, rivolto a tutti gli operatori.

Iniziative con le istituzioni:

· Partecipazione ai diversi incontri e dibattiti sull'immigrazione organizzati dalle Istituzioni " Regionali.

· Coordinamento con le strutture territoriali che sono in contatto con Questure, Ospedali, Province, Scuole, Comuni, Centri per l'impiego e con i Centri polifunzionali delle Prefetture e gli Sportelli Unici.

· A livello regionale, sulla base di studi pubblicati dalla stessa Regione, si sono individuati i tre ambiti prioritari, che riguardano anche gli immigrati, in cui bisogna lavorare concretamente nell'ambito delle Politiche Sociali: l'abbandono dei minori, la non autosufficienza e la povertà.

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

· Continua il Progetto di accoglienza INAS-ANOLF soprattutto a Teramo, dove l'operatrice ha avuto particolarmente successo e continua a lavorare con atre risorse.

Altro:

· Coordinamento con le Strutture provinciali per l'assistenza nel disbrigo delle pratiche medico-legali e per l'informazione sui diritti e doveri.

Sezione territoriale di Avezzano

Iniziative con le istituzioni:

· Incontri periodici con la Prefettura per il disbrigo delle pratiche dei lavoratori.

· Partecipazione, con la Regione, a convegni sull'immigrazione presso le Comunità montane e i Comuni.

· Interventi con la Questura, I'INPS e l'Ufficio Provinciale del lavoro per il disbrigo delle pratiche dei nostri soci.

· Partecipazione alle iniziative con il Vescovato e con le associazioni di volontariato per problemi inerenti all'immigrazione.


Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

· Collaborazione con la CARITAS, attraverso la partecipazione attiva per i convegni organizzati in materia d'immigrazione.

· Incontri con il Comune e con le comunità montane "Marsica 1 , Valle Roveto e Valle Giovenco" e in collaborazione con il G.A.L. della Marsica per la programmazione di corsi di prima alfabetizzazione.

Pubblicazioni:

· Volantini con la pubblicità dei servizi offerti dallo sportello.

Altro:

· Assistenza nel disbrigo delle pratiche medico - legali, informazione sui diritti e doveri.

· Componente del consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. no 394199).

· Aiuto nelle eventuali vertenze di lavoro.

· Consulenza accompagnamento all'inserimento lavorativo.

· Consulenza accompagnamento al lavoro autonomo.

· Consulenza legale vertenze lavoro, di concerto con l'ufficio vertenze UST CISL.

Sezione provinciale de L'Aquila

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l'immigrazione:

· Corsi gratuiti d'italiano (alfabetizzazione e scrittura) per immigrati (sia adulti che bambini) in collaborazione con la facoltà di Lettere e Filosofia dell'università dell'Aquila.

Iniziative con le istituzioni:

· Incontri con la Prefettura, la Questura, l'Inps, l'ufficio Provinciale del Lavoro per le pratiche relative a permessi di soggiorno, ricongiungimenti familiari, emersioni badanti, richieste di cittadinanza.

· Partecipazione agli incontri pubblici organizzati dalle Istituzioni locali nel territorio.

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

· Accoglienza stranieri in difficoltà in seguito al sisma del 6 aprile che ha colpito la città dell'Aquila e, nello specifico, aiuto nella compilazione della modulistica per accedere ai contributi economici e nel disbrigo delle numerose pratiche burocratiche per richiedere una sistemazione nelle nuove abitazioni messe a disposizione nei comuni terremotati.

· Accoglienza dei numerosi lavoratori stranieri arrivati a L'Aquila per rispondere alla forte richiesta di manodopera connessa con la ricostruzione e in particolare assistenza nella ricerca di alloggi consoni e di ditte serie interessate alla messa in regola dei lavoratori stessi.

Pubblicazioni:

· Divulgazione, attraverso i mass-media, di notizie ed informazioni inerenti le attività dell'ANOLF.

· Distribuzione di volantini ed opuscoli informativi nelle tendopoli e nei principali punti d'incontro che si sono creati nei mesi successivi al sisma contenenti recapiti e informazioni sui servizi offerti dall'ANOLF e dalla CISL in genere.

Altro:

· Convenzione stipulata con l'INAS per accedere al Portale Immigrazione con delle password personali e svolgere così, in modo diretto, pratiche relative a richieste di permessi e carte di soggiorno, ricongiungimenti familiari, aggiornamenti dei titoli di soggiorno e emersioni relative al lavoro domestico.

· Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. no 394199).

Sezione provinciale di Chieti/Lanciano

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l'immigrazione:

· Incontri e distribuzioni di materiali informativi sull'immigrazione.

· Realizzazione di corso di formazione per mediatori interculturali.

Iniziative con le istituzioni:

· Contatti con i comuni della Provincia di Chieti.

· Collaborazione con il giornale locale Qui - Vasto.

· Contatti con I'EAS n. 23 - Basso Sangro - per progetti e lavoro in rete.

· Contatti con il comune di Lanciano per l'offerta di collaborazione per la realizzazione di progetti comunali.

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

· Pratiche di rinnovo1 rilascio permesso di soggiorno/permesso di soggiorno ce per soggiornanti lungo periodo( ex carta di soggiorno) n.400 utenti.

· Pratiche di richiesta cittadinanza italiana per residenza/matrimonio.

· Compilazione e assistenza per richiesta nullaosta ricongiungimento familiare.

· Consulenza amministrativa e legale in merito alla legislazione dell'immigrazione.

· Pratiche delle domande di emersione lavoro irregolare.

Pubblicazioni:

· Diversi articoli sul tema di Immigrazione pubblicati dal Giornale "Qui - Vasto".

· Articoli in lingua araba.

Attività di solidarietà:

· Riunioni, Incontri con le varie etnie presenti nel territorio.

Sezione provinciale di Pescara

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Collaborazione al progetto ELBA (Emersione Lavoro Badanti), che ha come obbiettivo di contrastare il fenomeno dello sfruttamento delle donne immigrate nel lavoro di casa e di assistenza alle persone non autosufficienti.

Iniziative con le istituzioni:

· Partecipazione alle riunioni del Consiglio Territoriale e per l'Immigrazione presso la Prefettura ed a quelle della Questura.

" Partecipazione alle normative relative alle problematiche dei permessi e della carte di soggiorno, dei ricongiungimenti e delle coesioni familiari con la Questura.

· Collaborazione con l'Osservatorio per l'immigrazione della Provincia per lo studio della presenza degli immigrati in ambito provinciale.

· Consulenza al Comune in tutti gli ambiti che riguardano i lavoratori immigrati, in particolare per gli immigrati africani.

· Partecipazione ai diversi incontri in tema d'immigrazioni organizzati dalle Istituzioni territoriali.

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

· Partecipazione con l'associazione "Aiutiamoli a vivere" all'edizione di "Babilon TG", telegiornale in lingua straniera per gli immigrati.

· Centro di intermediazione in collaborazione con gli Uffici pubblici (Consolati, Prefettura, Provincia, Comuni, Comunità Montane, Scuole pubbliche, Ufficio Provinciale del Lavoro, Centri per l'impiego ed ASL).

· Collaborazione con l'ufficio internazionale della CARITAS regionale.

· Collaborazione, anche economica, con un'Associazione bulgara "A.I.B.I.A." che ha lo scopo di far socializzare i cittadini bulgari e con quelli italiani. L'associazione organizza anche corsi di formazione scolastica, culturale, ed anche manifestazioni sportive.

· Domande per trovare casa e aiuto nella compilazione del modello ISEE e per la richiesta presso le banche di fidejussioni.

· Inserimento per lavoro domestico di immigrati disoccupati presso famiglie della zona.

· Collaborazione con il CAAF nell'assistenza per contratti di lavoro e per cure sanitarie.

Pubblicazioni:

· Volantini informativi sui servizi e l'attività dell'ANOLF.

Attività di solidarietà:

· Convenzione con la Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell'università "G. D'Annunzio" di Pescara per lo svolgimento dello stage presso la struttura AIVOLF dei partecipanti al Master sui Paesi del Mediterraneo.

Altro:

· Assistenza nel disbrigo delle pratiche medico-legali, consulenza legale (con avvocato in sede) sul diritto di famiglia e le tematiche del lavoro.

· Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 " D.P.R. n. 394199).

· Continuazione delle attività dello sportello presso la sede CISL di Monte Silvano per agevolare i lavoratori stranieri residenti nella località stessa.

· Assistenza per la compilazione delle pratiche per il rinnovo del permesso e della carta di soggiorno, del passaporto, della tessera sanitaria e della residenza.

Sezione provinciale di Teramo

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Corso rivolto ai bambini cinesi per far conoscere e mantenere la loro cultura di origine, in collaborazione con "Eventitalia Formazione e Comunicazione" che ha messo a disposizione le aule;

· Progetto Comunità Montana zona "N" Cermignano (TE) - Mantenimento, nonostante la cessazione del progetto, dello sportello informativo famiglie alunni stranieri.

· Corso rivolto ai bambini arabi per far conoscere e mantenere la loro cultura d'origine, in collaborazione con una Scuola Elementare "Noè Lucidi" che ha messo a disposizione le aule.

· Corso di informatica rivolto ai genitori dei bambini arabi in collaborazione con la scuola elementare "Noè Lucidi" in concomitanza con quello dei loro figli.

· Tirocini formativi con varie università italiane.

Iniziative con le istituzioni:

· Concorso letterario (con incontro tenutosi nella sala polifunzionale della Provincia) .e convegno organizzato con altre associazioni d'immigrati, rivolto agli studenti delle Scuole Superiori della provincia, presso il teatro comunale di Teramo (decima edizione).

· Rapporti con lo Sportello Unico, la Prefettura, la Questura e tutte le Istituzioni locali.

" Incontri con detenuti stranieri nella casa circondariale di Teramo.

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

· Sottoscrizione di apposita convenzione Anolf - Inas Teramo in merito a117assistenza per la compilazione della modulistica riguardante i rinnovi permessi di soggiorno, flussi e ricongiungimenti familiari.

· Mantenimento della funzionalità degli sportelli, sia nella sede centrale di Teramo viale F. Crispi 44 che nelle 23 sedi zonali della UST ClSL di Teramo, per l'assistenza e compilazione delle domande di richiesta cittadinanza italiana.

Pubblicazioni:

· Volantini informativi sulle attività ed i servizi offerti dall'Associazione.

Attività di solidarietà:

· Collaborazione e organizzazione di varie iniziative con 1'Associazione musulmana dell'Abruzzo.

Altro:

· Assistenza nel disbrigo delle pratiche medico-legali, informazione sui diritti e doveri.

· Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. no 394199).

· Iscrizione a117Albo della Associazioni di volontariato.

 

Inizio della pagina
 
Indirizzario Nazionale
 

 

Sezione Regionale MOLISE

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l'immigrazione:

· Corso di lingua italiana per immigrati.

Iniziative con le istituzioni:

· Incontro con il Comune di Santa Croce di Magliano, nell'ambito del progetto "Donne Migranti", per discutere sull'integrazione degli immigrati e delle donne migranti in modo particolare.

Pubblicazioni:

· Articoli divulgati attraverso varie fonti giornalistiche per mettere a conoscenza gli immigrati dell'esistenza di varie iniziative nei loro confronti.

Attività di solidarietà:

· Carnevaletnico: festa organizzata a febbraio 2009 con lo scopo di unire le varie etnie e far conoscere il carnevale in Italia.

· Mostra Estemporanea di Pittura: manifestazione per sole donne attraverso la quale ogni partecipante doveva raccontare, attraverso forme e colori, qualcosa della sua terra.

· Gita: il tema era conoscere il Molise, hanno partecipato varie famiglie di Larino. Termoli e San Martino in Pensilis.

Altro:

· Iscritta all'Albo Reg.le delle Associazioni di Volontariato.

Sezione provinciale di Isernia

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Collaborazione nello svolgimento del corso di lingua italiana per stranieri tenutosi presso la Scuola elementare "San Giovanni Bosco".

· Partecipazione alla progettazione del corso di formazione per badanti immigrate.

Iniziative con le istituzioni:

· Organizzazione insieme alla Provincia di una giornata d'approfondimento socio-culturale sugli immigrati.

· Continuazione del protocollo d'intesa tra 1'ANOLF e la Provincia per favorire I'integrazione dei cittadini stranieri.

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

· Servizio di consulenza per informazioni agli immigrati (mediazione tra le famiglie italiane ed i lavoratori immigrati per la ricerca e l'offerta lavorativa rivolta a colf e badanti).

· Manifestazione presso la Scuola Elementare "San Giovanni Bosco" di Isernia per favorire l'integrazione tra alunni autoctoni e alunni stranieri.

Attività di solidarietà:

· Disponibilità e partecipazione a tutte le iniziative di solidarietà svolte a livello territoriale.

Altro:

· Assistenza nel disbrigo delle pratiche medico-legali ed informazione sui diritti e doveri dei lavoratori immigrati in collaborazione con i servizi della CISL.

· Attività per i rinnovi dei permessi di soggiorno in collaborazione con i Servizi della CISL.


Inizio della pagina
 
Indirizzario Nazionale
 

 

Sezione Regionale CAMPANIA

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l'immigrazione:

· MediOS;

· Corsi di lingua italiana;

· Corsi sulla legislazione italiana in materia di immigrazione;

· Corsi di formazione ed aggiornamento per gli operatori ed i mediatori culturali dell'Associazione;

· Partenariato con le scuole del territorio per la realizzazione di progetti finalizzati all'apprendimento della lingua italiana dei minori stranieri e alla prevenzione della dispersione scolastica.

Iniziative con le istituzioni:

· Gestione Sportelli URP del Comune di Napoli per la regolarizzazione di colf e badanti;

· Rapporti di collaborazione con l'amministrazione regionale e quelle provinciali della Campania;

· Iniziative con l'ASL NA 1 e l'ASL SA 1: incontri e dibattiti in materia socio-sanitaria;

· Contatti con le ASL e gli Ospedali per l'individuazione ed il supporto agli immigrati e per la mediazione linguistica e culturale;

· Collaborazione con le Prefetture e gli Sportelli Unici per l'Immigrazione, mediante l'impiego di mediatori culturali e operatori ANOLF;

· Collaborazione con le Questure, mediante l'impiego di mediatori culturali e operatori ANOLF e incontri periodici per il disbrigo delle pratiche inerenti il rilascio e rinnovo dei titoli di soggiorno;

· Membro della Consulta regionale dell'immigrazione;

· Membro del Tavolo di Consultazione del Terzo Settore, istituito presso la Regione Campania - Assessorato alle Politiche Sociali;

· Membro del Forum del Terzo Settore della Campania.

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

· Gestione di un Centro di prima accoglienza per immigrati situato nel territorio del Comune di Napoli;

Pubblicazioni:

·"Le vie dell'integrazione", in collaborazione con l'I.C. "N. Pecorelli" di Pago del Vallo di Lauro (AV)

· Riproduzione in lingua dei documenti più importanti sull'immigrazione;

· Pubblicazioni e ricerche in diverse lingue sul tema dell'immigrazione;

· Pubblicazioni di manifesti e brochure in diverse lingue ad uso interno e per la diffusione delle iniziative dell'Associazione.

Attività di solidarietà:

· Aiuti agli immigrati attraverso la fornitura di medicinali, beni di prima necessità e vestiario;

· Interventi attraverso l'impiego di mediatori linguistico-culturali, in accordo con le ASL, per facilitare le attività ospedaliere;

· Promozione ed aiuto alla costituzione delle associazioni di immigrati rappresentative delle comunità presenti sul territorio;

· Attività sportive, celebrazioni e ricorrenze nazionali delle comunità di immigrati;

· Sostegno, non solo economico, alle vittime di catastrofi naturali.

Altro:

· Assistenza per il disbrigo delle pratiche medico-legali, informazione sui diritti e doveri dei cittadini immigrati, accompagnamento presso le strutture di maggiore interesse per gli immigrati;

· Collaborazione con testate giornalistiche (Il Mattino, Il Sole 24 Ore, Il Corriere del Mezzogiorno, Roma, ANSA, RAI, Metropoli) per la promozione e la difesa dei diritti degli immigrati e la promozione delle iniziative di cui essi sono protagonisti.

Sezione provinciale di Avellino

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l'immigrazione:

· Progetto organizzato unitamente alla UST CISL di Avellino e a tutte le categorie , su

· Sicurezza sui luoghi di lavoro " tenutosi presso il centro di Formazione e Scurezza di Atripalda ( AV ).

Iniziative con le istituzioni:

· Collaborazione con il piano di zona Avellino 5.

· Incontro con le Istituzioni della città e la Comunità senegalese.

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

· Sportello di accoglienza per immigrati extracomunitari.

Altro:

· Sportello presso le sedi territoriali di: Cervinara, Sant'Angelo dei Lombardi, Ariano Irpino, Montella e Solofra.

· ONLUS Iscritta Albo Volontariato.

Sezione provinciale di Benevento

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l'immigrazione:

· Corso di lingua italiana per immigrati.

· Corso informativo dal titolo "L'Italia e le basi dell'educazione civica"

Altro:

· Sportello informativo per l'assistenza ai cittadini stranieri per il rilascio o per il rinnovo dei permessi di soggiorno, ricongiungimento familiare, invito privato, acquisizione della cittadinanza italiana

· Sportello informativo sulle problematiche del lavoro e l'assistenza contrattuale in collaborazione con le Categorie CISL

· Sportello di orientamento nel rapporto con le Istituzioni e gli uffici con cui maggiormente si relazionano gli immigrati

· Assistenza amministrativa/Legale con avvocato in sede

· Traduzioni linguistiche

· Assistenza per il Diritto Sanitario dell'immigrato.

· ONLUS Iscritta Albo Volontariato.

· Componente del Consiglio Territoriale per l immigrazione ( Decreto prefettizio ai sensi art 57 DPR n° 394/99.

Sezione provinciale di Caserta

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l'immigrazione:

· Partecipazione, in partenariato con altre Associazioni che operano sul territorio, al progetto " Una rete per il lavoro " Fondi UNRRA - promosso dal ministero dell'interno.

Iniziative con le istituzioni:

· Rapporti e collaborazioni con la Prefettura, la Questura, i Comuni della provincia, il Centro per l'impiego, le Associazioni, e l'ADICONSUN CISL -patronati INAS per il disbrigo delle pratiche e per la realizzazione di percorsi d'integrazione per gli immigrati .

· Incontri con Sindaci e amministratori nei Comuni della provincia, in collaborazione con il SICET CISL e l'ADICONSUN CISL, per risolvere il problema casa per gli immigrati .

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

· Protocollo d intesa con la FAI ( federazione Agricola Alimentare Ambientale Industriale ) della CISL per la diffusione , l'orientamento e l' accompagnamento dei lavoratori dei lavoratori immigrati rimasti senza lavoro per il conseguimento dell'indennità di disoccupazione.

· Convenzione tra l'ANOLF e l'INAS CISL per l'assistenza agli immigrati

· Collaborazione con la CARITAS di Castel Volturno ed Aversa, l'Associazione dei Senegalesi, l'Opera Nomadi ed un'Associazione Brasiliana per informazioni, assistenza e consulenza.

· Iniziative varie con le ASL per l'assistenza sanitaria agli immigrati.

Pubblicazioni:

· Pubblicazione di articoli su quotidiani locali, in particolare su "Il Corriere di Caserta" "Il Mattino" Gazzetta di Caserta..

· Articoli sul mensile dell' UST C I S L di Caserta "Sindacalismo democratico".

Attività di solidarietà:

· Manifestazione multietnica in collaborazione con "CIDIS" , " Nero e non solo " ARCI Caserta e " casa Rut".

· Convegno " Immigrazione: più servizi e sinergia sul territorio".

· Corso di formazione - Lavorare ed apprendere per intervenire .

· Incontro dibattito "Informazione sul sistema scolastico ".

Altro:

· Partecipazione ad una manifestazione per la pace, la legalità e contro il razzismo.

· Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione(decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n.° 394/99).

· ONLUS Iscritta Albo Volontariato.

Sezione provinciale di Napoli

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l'immigrazione:

· Volontari IN-FormAzione;

· Corsi di lingua italiana;

· Corsi sulla legislazione italiana in materia di immigrazione;

· Corsi di formazione ed aggiornamento per gli operatori ed i mediatori culturali dell'Associazione;

· Partenariato con le scuole del territorio per la realizzazione di progetti finalizzati all'apprendimento della lingua italiana dei minori stranieri e alla prevenzione della dispersione scolastica.

Iniziative con le istituzioni:

· Incontri periodici con la Prefettura di Napoli e lo Sportello Unico per l'Immigrazione per la soluzione delle pratiche di competenza;

· Incontri periodici con la Questura di Napoli per il disbrigo delle pratiche relative al rilascio e rinnovo dei titoli di soggiorno;

· Convenzione con il Comune di Napoli per la gestione di un Centro di accoglienza per immigrati;

· Incontri con il Provveditorato agli Studi in materia di integrazione dei minori immigrati nelle scuole elementari e medie, presso le quali è stata inoltre svolta attività di mediazione culturale e linguistica;

· Iniziative con le ASL NA in materia socio-sanitaria;

· Contatti con le ASL e gli ospedali per il supporto a cittadini immigrati e attività di mediazione linguistico-culturale;

· Concertazione con il Comune di Napoli sul Piano di zona in base alla legge 328/2000;

· Collaborazione con il Tribunale dei minori di Napoli per la mediazione culturale;

· Partecipazione ai gruppi di lavoro del Comune per il monitoraggio e l'individuazione di tipologie di intervento per l'integrazione degli immigrati residenti a Napoli;

· Membro del Consiglio Territoriale per l'Immigrazione istituito presso la Prefettura;

· Collaborazione con il gruppo di lavoro della Provincia di Napoli;

· Membro della Consulta comunale per l'immigrazione;

· Partenariato con le scuole del territorio per la realizzazione di progetti finalizzati all'apprendimento della lingua italiana dei minori stranieri e alla prevenzione della

dispersione scolastica;

· Partenariato con le scuole per la realizzazione di progetti finalizzati al sostegno psico-emotivo degli alunni immigrati, delle loro famiglie e degli insegnanti.

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

· Collaborazione con la CARITAS, la Comunità di Sant'Egidio e l'Opera "Don Calabria" per l'individuazione di strutture di accoglienza per immigrati che versano in condizioni di disagio abitativo o senza fissa dimora.

Pubblicazioni:

· "Immigrati e Mercato del lavoro - Guida pratica all'inserimento dei lavoratori stranieri nel mondo dell'occupazione", in collaborazione con CISL Napoli e Camera di Commercio di Napoli

· Riproduzione in lingua dei documenti più importanti sull'immigrazione;

· Pubblicazioni e ricerche in diverse lingue sul tema dell'immigrazione;

· Pubblicazioni di manifesti e brochure in diverse lingue ad uso interno e per la diffusione delle iniziative dell'Associazione.

Attività di solidarietà:

· Aiuti agli immigrati attraverso la fornitura di medicinali, beni di prima necessità e vestiario;

· Interventi attraverso l'impiego di mediatori linguistico-culturali, in accordo con le ASL, per facilitare le attività ospedaliere;

· Promozione ed aiuto alla costituzione delle associazioni di immigrati rappresentative delle comunità presenti sul territorio;

· Partecipazione all'organizzazione della Festa della donna in collaborazione con il Comune di Napoli;

· Partecipazione all'organizzazione delle iniziative promosse dalla Provincia di Napoli;

· Attività sportive, celebrazioni e ricorrenze nazionali delle comunità di immigrati;

· Sostegno, non solo economico, alle vittime di catastrofi naturali.

Altro:

· Assistenza per il disbrigo delle pratiche medico-legali, informazione sui diritti e doveri dei cittadini immigrati, accompagnamento presso le strutture di maggiore interesse per gli immigrati;

· Collaborazione con testate giornalistiche (Il Mattino, Il Sole 24 Ore, Il Corriere del Mezzogiorno, Roma, ANSA, RAI, Metropoli) per la promozione e la difesa dei diritti degli immigrati e la promozione delle iniziative di cui essi sono protagonisti.

· ONLUS Iscritto Albo Volontariato.

· Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione ( Decreto prefettizio ai sensi art 57. DPR N° 394/99).

Sezione provinciale di Salerno

Iniziative con le istituzioni:

· Presenza attiva negli Organismi di rappresentanza del sociale (Consiglio Territoriale per l'Immigrazione, Forum del Terzo Settore Provinciale, Consulta Provinciale degli Immigrati e delle loro Famiglie , Piano Di Zona Cava Da Tirreni).

· Promozione dei rapporti tra gli Enti pubblici e gli immigrati , la Prefettura e la Questura di Salerno.

· Partenariato all'evento organizzato dal consolato Onorario della repubblica di Polonia a Napoli.

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

· Sportello di consulenza ed assistenza agli immigrati in via M. Conforti 4 a Salerno.

· Collaborazione con il patronato INAS a livello provinciale per le pratiche legate al permesso di soggiorno.

· Collaborazione con la Caritas Diocesana Salerno Campagna Acerno per l'invio telematico delle domande di regolarizzazione 2009.

Pubblicazioni:

· Alcune interviste per la televisione locale es Lira TV.

· Creazione e distribuzione delle brochure informativi .

Attività di solidarietà:

· Partecipazione all'iniziativa " non avere paura "

Altro:

· Attività socio-culturali.

· Collaborazione con l'Associazione polacca "POLSAL".

· ONLUS Iscritta Albo Volontariato .

 

Inizio della pagina
 
Indirizzario Nazionale
 

 

Sezione Regionale PUGLIA

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

· Orientamento e diffusione di materiale informativo sui servizi sanitari e sociali presenti sul territorio e sull'attività di assistenza offerta dall'ANOLF regionale.

· Assistenza e patrocinio legale gratuito per cause di lavoro o per la ricerca dell'alloggio.

Pubblicazioni:

· Divulgazione, mediante supporto cartaceo, di sunti normativi e brochure illustrative sui servizi offerti dall'ANOLF.

Attività di solidarietà:

· Manifestazioni, incontri, attività di socializzazione sul territorio.

Altro:
· Partenariato con varie Associazioni in collaborazione con la CISL Regionale ed il CENASCA per eventuali futuri progetti di formazione.

· Partecipazione a vari incontri con altri Enti per predisporre audizioni e proposte sulla nuova Legge Regionale in materia di Servizi Sociali con particolare riferimento agli immigrati residenti in Puglia e alle loro famiglie.

Sezione provinciale di Bari

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l'immigrazione:

· Collaborazione con "PLOTEUS STAFF" che ha coinvolto l'ANOLF per l'organizzazione di corsi rivolti ad adulti immigrati .

· Partecipazione al Campo Scuola organizzato dall' ANOLF e dalla CISL Nazionali in Calabria - Amantea (12 - 18 settembre ).

Iniziative con le istituzioni:

· Convenzione con la Questura (Ufficio Immigrati) e con le OO.SS. territoriali per favorire la raccolta della documentazione richiesta per il rinnovo dei permessisoggiorno, il ricongiungimento familiare ed altro da presentare allo Sportello Unico e alle Poste Italiane.

· Partecipazione a diverse conferenze e convegni.

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

· Interventi presso il Comune, in collaborazione con il SICET (Sindacato Inquilini Casa e Territorio), per rendere maggiormente fruibile l'affitto di appartamenti acosti minimi per gli immigrati.

Pubblicazioni:

· Diffusione e divulgazione di pieghevoli e di manifesti sui servizi offerti dall'ANOLF in numerosi centri di telefonia internazionale.

Attività di solidarietà:

· Partecipazione a varie manifestazione organizzate a livello territoriale e nazionale.

· Partecipazione a varie manifestazioni interreligiose a S. Marcello.

Altro:

· Assistenza nel disbrigo delle pratiche medico-legali,informazione sui diritti e doveri

· Membro della Consulta Comunale e Regionale per I'immigrazione .

· Componente del Consiglio Territoriale per I'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art.57 D.P.R. n°394/99). L'ANOLF fa parte della Commissione sanità, formazione, lavoro, accoglienza ed abitazione.

· Componente del Comitato del Forum provinciale del Terzo Settore e delle Consulte Provinciale, Comunale e Regionale sull'Immigrazione.

· Iscritta all'Albo delle Associazioni di Volontariato.

· Convezione con l'Associazione ANTEAS (Associazione Nazionale Terza Età) per la progettazione di un bando per la realizzazione di un Centro di Ascolto.

· Iniziative con l'Associazione ALAI (Associazione Lavoratori Atipici Italiani) per la difesa dei diritti degli immigrati di denuncia per la mancanza stipula dei contratti (CCNL) da parte delle agenzie di lavoro.

· Accordo di collaborazione locale INAS-ANOLF per la tutela dei diritti degli immigrati.

Sezione provinciale di Brindisi

Iniziative con le istituzioni:

· Incontri e collaborazione con la Prefettura e la Questura sulle tematiche inerenti l'immigrazione.

Attività di solidarietà:

· Partecipazione ad iniziative locali promosse in collaborazione con altre associazioni di volontariato.

Altro:

· Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n.° 394/99).

Sezione provinciale di Foggia

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l'immigrazione:

· Partecipazione, in collaborazione con la "Redmond API FORM", al progetto rivolto agli immigrati per la formazione delle figure professionali di pizzaioli e panificatori.

Iniziative per la 1° e 2° accoglienza:

· Sportello informativo per l'accoglienza degli immigrati.

Pubblicazioni:

· Pubblicazioni di vari articoli sulla stampa locale su temi inerenti l'immigrazione.

Attività di solidarietà:

· Collaborazione nella realizzazione dell'esposizione della pittrice polacca Beata Czarna-Nowak a favore di un bambino polacco affetto da gravi patologie.

Altro:

· Assistenza al disbrigo delle pratiche medico-legali, informazione sui diritti e doveri.

· Compilazione delle domande di rinnovo-rilascio dei titoli di soggiorno, dei ricongiungimenti familiari, della carta di soggiorno e di cittadinanza italiana in collaborazione con l'INAS, il CAAF e le varie categorie della CISL.

· Assistenza e patrocinio legale per cause lavoro.

· Contatti frequenti e supporto volontario all'Associazione "Stranieri" di Foggia.

· Componete del Consiglio Territoriale per l'Immigrazione (decreto prefettizio ai sensi dell'art. 57 D.P.R. n.° 394/99)

· Costante e continua collaborazione con le Associazioni che svolgono la loro opera a favore degli immigrati, in particolar modo per stipulare un Protocollo d'Intesa con l'Associazione marocchina "ALITTIHAD".

· Partecipazione alle molteplici attività socio-culturali promosse dagli immigrati di varie nazionalità.

· Attività di socializzazione sul territorio con la presenza di operatori ANOLF nei luoghi frequentati dagli immigrati.

· Assemblee con i lavoratori stranieri per meglio comprendere le loro problematiche al fine di predisporre interventi risolutivi.

· Collaborazione con il Centro Interculturale "BAOBAB".

· Manifestazioni in piazza per pubblicizzare e informare sulla "Emersione di colf e badanti" (settembre).

Sezione provinciale di Lecce

Iniziative con le istituzioni:

· Accordo con il CIR Puglia e la Questura di Lecce per il rilascio delle domiciliazioni necessarie ai richiedenti asilo per il rinnovo dei permessi di soggiorno.

· Collaborazione nelle attività dell'Ufficio Servizi Immigrazione del Salento della Provincia, per il disbrigo delle pratiche, l'assistenza, il sostegno e servizio diconsulenza agli immigrati.

· Partecipazione all'evento "Levante & Ponente tra Passato & Presente" patrocinato dalla Provincia, dalla CISL e dal Comune di Presicce e promosso dal Coordinamento Giovani di 2° generazione teso a favorire il confronto e l'integrazione tra le culture d'oriente e d'occidente.

Attività di solidarietà:

· Partecipazione al "Capodanno Multietnico", organizzato della Provincia, con uno stand gastronomico.

· Organizzazione del "Capodanno dei Popoli 2009" nel Comune di Presicce promosso dal Coordinamento Giovani di 2° generazione per favorire il confronto tra le culture.

Altro:

· Sostegno nell'attività dello "Sportello Immigrazione" gestito dal Comune di Presicce in collaborazione con la Provincia.

· Protocollo d'intesa ANOLF - INAS relativamente all'assistenza ed alla tutela degli immigrati, per il ricongiungimento familiare, per il rinnovo della carta e del permesso di soggiorno e del Decreto Anticrisi.

· Assistenza nel disbrigo delle pratiche amministrative-legali degli immigrati ed informazioni sui diritti ed i doveri.

Sezione provinciale di Taranto

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l'immigrazione:

· Coinvolgimento nel progetto "Pon Sicurezza Per Lo Sviluppo Obiettivo Convegenza 2007 - 2013 Asse Ii Obiettivo 2.1" denominato "Centro Universo", rivolto agli immigrati con permesso di soggiorno sull'intera provincia ionica. Patners del progetto sono stati la Prefettura, il Consiglio Territoriale dell'Immigrazione, il Comune e la Provincia quale Ente proponente.

· Partecipazione al progetto di Promozione del Volontariato "Giovani In Volo" promosso dal Centro Servizi del Volontariato di Taranto.

· Partecipazione al Focus Group sul "Lavoro di Cura" organizzato dalla Provincia di Taranto 7° Settore - Servizio Agenzia del Lavoro e Formazione Professionale, per l'emersione del lavoro irregolare; tale azione è collegata al progetto "R.O.S.A." - Rete Occupazione Servizi Assistenziali - promosso dalla Regione Puglia di cui la Provincia è partner.

· Partecipazione a progetti su temi inerenti l'immigrazione.

Iniziative con le istituzioni:

· Rapporti con l'Ufficio Immigrazione della Questura.

· Rapporti con la Prefettura, in particolare, con l'Ufficio Territoriale del Governo.

· Rapporti con le Istituzioni scolastiche e le Università (progetti di intercultura e riconoscimento titoli di studio).

· Rapporti con le Associazioni di Volontariato.

· Rapporti con gli Enti Regionali, Provinciali e Comunali finalizzati alla promozione e alla difesa dei diritti degli immigrati (casa, lavoro e scuola).

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

· Azioni di sostegno agli immigrati nei confronti delle Istituzioni (Comuni, Provincia, Regione, INPS, INAIL, Ufficio Provinciale del Lavoro e Scuole).

· Assistenza alle procedure di inserimento nel sistema produttivo, abitativo e formativo.

Pubblicazioni:

· Divulgazione delle attività dell'ANOLF attraverso depliant e pieghevoli in varie lingue.

Attività di solidarietà:

· Partecipazione alle varie manifestazioni locali promosse sul territorio in collaborazione con altre Associazioni di Volontariato.

Altro:

· Componente del Forum Permanente del Terzo Settore provinciale.

· Componente dell'Associazione Centro Servizi del Volontariato di Taranto.

· Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n.° 394/99).

· Componente della Consulta Provinciale di Taranto.

· Apertura sportello ANOLF (due giorni settimanali, il martedì e il venerdì dalle ore 10:00 alle ore 12:00) per offrire consulenza professionale ed assistenza ad Associazioni e utenti immigrati.

· Iscritta all'Albo Regionale delle Associazioni di Volontariato.



Inizio della pagina
 
Indirizzario Nazionale
 

 

Sezione Regionale BASILICATA

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l'immigrazione:

· Incontri tematici con distribuzione dispense: CCNL 13/02/2007.

· Incontri tematici inerenti la cura dell'anziano: assistenza domiciliare, alimentazione e patologie, la psicologia dell'anziano, l'anziano allettato, Alzheimer e morbo di Parkinson.

Iniziative con le istituzioni:

· In collaborazione con il Ministero dell'Interno: emersione lavoro irregolare, rinnovo permessi di soggiorno, ricongiungimenti familiari, carte di soggiorno.

· Partecipazione Commissioni immigrati: Prefettura, Regione Basilicata, Provincia di Potenza, Comune di Potenza.

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

· Attività di segretariato sociale.

· Regolarizzazione cittadini comunitari ed extracomunitari, stipula contratti di lavoro, apertura posizione INPS, INAIL, registrazioni in Questura e in Comune, iscrizione Servizio Sanitario.

· Accompagnamento al mondo del lavoro.

Pubblicazioni:

· Redazione e pubblicazione "linea Amica".

· Servizi vari su stampa locale.

Attività di solidarietà:

· Festa dell'immigrato organizzata dalla Regione Basilicata.

· Distribuzione di viveri ed indumenti agli immigrati in difficoltà, in collaborazione con la CARITAS.

Altro:

· Partecipazione a vari incontri rivolti agli immigrati promossi da alcuni Comuni.

· Componente del Consiglio Territoriale per l'Immigrazione (decreto prefettizio ai sensi dell'art. 57, D.P.R. n. 394/99).

· Iscritta all'Albo delle Associazioni di Volontariato.

Sezione provinciale di Matera

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l'immigrazione:

· Corso di lingua italiana.

· Corso di informatica.

· Corso di educazione civica.

Iniziative con le istituzioni:

· Partecipazione ad incontri organizzati presso la Prefettura e dal Consiglio Territoriale per l'immigrazione.

· Rapporti con I'AGEFORM (agenzia di formazione gestita dalla Provincia).

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

· Accoglienza di emergenza per gli immigrati che arrivano nel territorio della provincia.

Pubblicazioni:

· Pubblicazione di articoli su giornali locali.

· Varie interviste rilasciate a reti televisive locali.

· Collaborazione con il quotidiano della CISL "Conquiste del Lavoro", per la conoscenza della comunità cinese.

Attività di solidarietà:

· Lavoro molto intenso per l'inserimento scolastico dei figli d'immigrati.

Altro:

· Assistenza nel disbrigo delle pratiche medico-legali, informazioni sui diritti e doveri.

· Assistenza nella ricerca dell'abitazione.

· Assistenza per l'inserimento nel mercato del lavoro (incontro tra domanda e offerta).

· Componente del Consiglio Territoriale per l'Immigrazione (decreto prefettizio ai sensi dell'art. 57, D.P.R. n. 394199).

· Componente del Comitato Esecutivo della Commissione Regionale per gli immigrati L.R. N. 21 del 1996.

· Iscrizione all'albo Regionale delle Associazioni di Volontariato in base alla L.R. N. 1 del 2000

 

Inizio della pagina
 
Indirizzario Nazionale
 

 

Sezione Regionale CALABRIA

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l'immigrazione:

· Seminario formazione sindacale su proselitismo tesseramento 14 luglio 2009. Relatore

· Vincenzo Coppola, Vice Presidente ANOLF nazionale.

Iniziative con le istituzioni:

· Incontro Regione Calabria per politiche immigrati 28 luglio 2009.

Altro:

· Componente della Consulta Regionale per l'emigrazione.

· Iscritta all'Albo Reg. le delle Associazioni di Volontariato.

Sezione provinciale di Catanzaro

Iniziative con le istituzioni:

· Incontri con la Provincia sui problemi inerenti lo sfruttamento ed il lavoro sommerso e per l'assistenza agli immigrati.

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

· Assistenza a persone indigenti, portatrici di handicap, persone svantaggiate o disoccupate.

· Sportelli informativi sulle attività di ordinaria amministrazione come pagamenti di bollette o svolgimento di pratiche riguardanti gli affitti e su tutte le problematiche legate all'immigrazione.

Attività di solidarietà:

· Iniziative di sostegno rivolte a persone bisognose.

Altro:

· Componente del Consiglio territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi de117art.57 D.P.R. n O 394199).

Sezione provinciale di Cosenza

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l'immigrazione:

· Presentazione del progetto "Immigrazione della provincia di Cosenza dal 1972 al ....". E' una mostra fotografica coordinata assieme a commenti e ricostruzioni storiche. E' stato approvato dalla regione Calabria di recente.

· L'ANOLF di Cosenza ha partecipato al bando di gara presso il comune di Corigliano Calabro per l'apertura di un punto di ascolto per cittadini stranieri.

· Presentazione del progetto al Ministero della gioventù sulla sicurezza stradale.

· Il progetto "Integra" presentato al fondo perequazione è stato approvato ma non ammesso al1 finanziamento per mancanza di risorse economiche.

· Collaborazione con la fondazione Lanzino al progetto "Pollicino" dove svolge un servizio meditazione presso le scuole selezionate dalla regione Calabria di secondo grado.

Iniziative con le istituzioni:

· Rapporti con lo Sportello Unico per l'immigrazione, Prefettura, Questura, Procura della Repubblica, Guardia di Finanza, Azienda Sanitaria Provinciale, Ministero del Lavoro, Amministrazione provinciale, Regione Calabria, Università, Scuola e Carceri, per affrontare le varie problematiche inerenti l'immigrazione.

· Svolgimento di un convegno sulle donne affette da patologia del diabete in gravidanza, in collaborazione con l'Azienda Sanitaria Provinciale.

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

· Recupero delle ragazze che svolgono il lavoro sulla strada attraverso l'inserimento nel mondo del lavoro.

· Disbrigo delle pratiche per i richiedenti asilo politico.

· Assistenza agli ex detenuti.

Pubblicazioni:

· Depliant multilingue sulla sanatoria per colf e badanti.

Attività di solidarietà:

· Acquisto di generi alimentari e medicinali agli immigrati indigenti.

· Pagamento delle bollette di elettricità cimiteriale per gli immigrati deceduti in Italia.

· Sostegno ad alcune vedove immigrate per il pagamento delle spese di gestione.

Altro:

· Assistenza nel disbrigo delle pratiche medico-legali, e informazione sui diritti e doveri.

· Corso di formazione agli operatori dello "Sportello amico" delle poste italiane.

· Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (Decreto Prefettizio ai sensi dell'art.57 del DPR 394199.

· Iscritta all'Albo Reg.le delle Associazioni di Volontariato.

Sezione provinciale di Crotone

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

· Orientamento ed informazione in collaborazione con 1'INAS CISL.

Altro:

· Assistenza nel disbrigo delle pratiche medico-legali, informazione sui diritti e doveri.

· Assistenza nella compilazione dei modelli occorrenti per i vari rinnovi dei permessi di soggiorno.

· Componente del Consiglio territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n° 394199).

Sezione provinciale di Reggio Calabria

Iniziative con le istituzioni:

· Partecipazione ad incontri tematici sulla convivenza e sulla coesistenza delle diverse religioni,organizzati dalla Prefettura.

· Lavoro per la costituzione della Consulta Comunale.

· Istituzione del "Fondo per il rimpatrio delle salme" per gli immigrati presenti sul territorio.

· Iniziativa ANOLF contro il razzismo negli stadi, per sensibilizzare le organizzazioni calcistiche presenti sul territorio e tutelare i calciatori vittime di razzismo.

Iniziativa per la 1° e la 2° accoglienza:

· Sportelli per la mediazione culturale e la prima informazione.

Pubblicazioni:

· Pubblicazione di articoli sulla stampa locale.

· Pubblicizzazione dell'ANOLF e della sua attività sui quotidiani di maggiore tiratura di Calabria e Sicilia.

· Divulgazione della "Carta dei Valori".

Attività di solidarietà:

· Campagna di sensibilizzazione sulla discriminazione dei rumeni nel territorio della provincia.

Altro:

· Servizi di mediazione e di interpretariato presso i Tribunali. Attività di informazione e di indirizzo degli immigrati ai servizi in relazione alle loro esigenze.

· Assistenza nel disbrigo delle pratiche medico-legali, informazione sui diritti e doveri.

· Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n. 394199).

· Partecipazione alle manifestazioni sindacali con la rappresentanza degli immigrati iscritti all'ANOLF.

· Collaborazione all'attività di proselitismo e informazione, da parte del sindacato CISL, a favore dei lavoratori immigrati per la loro partecipazione agli organismi della CISL stessa.

· Compilazione dei moduli di richiesta del permesso di soggiorno per via telematica..

· Iscritta all'Albo delle Associazioni di Volontariato.

Sezione provinciale di Vibo Valentia

Iniziative con le istituzioni:

· Contatti con la Prefettura anche attraverso il Consiglio Territoriale per l'immigrazione.

· Incontri con l'ufficio Provinciale del lavoro per l'assistenza agli immigrati ed alle loro famiglie.

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

· Incontri con C.S.V. (Centro Servizi Volontariato di Vibo Valentia) per le problematiche" dell'accoglienza.

Pubblicazioni:

· Interventi sulle tv locali.

· Informazione agli immigrati sui servizi offerti dall'ANOLF e dalla CISL INAS e società servizi CAAF CISL, con distribuzione di materiale in lingua.

Attività di solidarietà:

· Partecipazione all'INAS DAY con uno stand informativo.

Altro:

· Assistenza nel disbrigo delle pratiche medico-legali, informazione sui diritti e doveri.

· Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n. 394199).

· Assistenza nelle pratiche con particolare riferimento a quelle delle badanti, in collaborazione con società di servizi.

· Iscritta all'Albo delle Associazioni di Volontariato.


Inizio della pagina
 
Indirizzario Nazionale
 

 

Sezione Regionale SICILIA

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Collaborazione con lo IAL Sicilia nell'organizzazione di corsi di lingua italiana, inglese e di formazione professionale.

· Partecipazione con il Consorzio "Il Solco" di Catania per la gestione del progetto " Smonta il Bullo" promosso dalla "Fondazione per il Sud".

· Organizzazione e gestione di riunioni info-formative con i volontari delle ANOLF territoriali e gli operatori INAS al fine di diffondere nozioni utili all'espletamento delle pratiche in occasione del Decreto flussi 2008.

Iniziative con le istituzioni:

· Incontri con i responsabili degli Assessorati Regionali della Famiglia e degli Enti Locali per l'iscrizioni delle strutture della Sicilia nell'Albo Regionale delle Associazioni di Volontariato.

· Incontri con l'Ufficio Regionale del Lavoro nell'applicazione dei Decreti Flussi per l'ingresso dei lavoratori extracomunitari.

· Presenza attiva al tavolo di consultazione finalizzato a coinvolgere la Giunta regionale e i gruppi parlamentari, nella promozione di un disegno di legge volto a favorire l'accesso degli immigrati all'assegnazione degli alloggi di edilizia pubblica.

Pubblicazioni:

· Cura e diffusione di locandine e brochure informative in merito alla modifica delle procedure adottate dal Ministero degli Interni nell'ambito del Decreto Flussi 2008.

Attività di solidarietà:

· Campagne di sensibilizzazione sui bisogni degli immigrati.

Altro:

· Partecipazione al Convegno "Catania Città" su MIGRANTI - LEGALITA', organizzato dal Distretto Territoriale del Volontariato(22 novembre).

· Partecipazione ed organizzazione di diversi convegni e assemblee regionali con i responsabili degli Enti di Assistenza della Cisl.

· Organizzazione di due Work Shop tematici sul bullismo realizzati nelle province di Ragusa e Catania.

· Partecipazione all'Assemblea Regionale delle Associazioni di volontariato della Sicilia.

· Stipula di convenzioni commerciali a favore degli immigrati e delle loro famiglie che lavorano o risiedono nella regione.

· Iscrizione al Forum Regionale del Terzo Settore.

· Collaborazione con le ANOLF provinciali finalizzata a promuovere e sviluppare nei cittadini immigrati la cultura della creazione di impresa.

· Collaborazione con altri Enti per diffondere un processo culturale e favorire la piena integrazione degli immigrati nel tessuto sociale.

· Iscritta all'Albo delle Associazioni di Volontariato della Regione Sicilia.

Sezione provinciale di Agrigento

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Realizzazione del Progetto "Tarik" finanziato dal Ministero dell'Interno e dal Comune.

· Partecipazione con 2 unità al Progetto ANOLF "Diritti Senza Frontiere 2006" per l'impiego di Volontari in Servizio Civile (legge n.64/01) coordinato dall'UNSC (Ufficio Nazionale per il Servizio Civile) presso la Presidenza del Consiglio - Ministero della Solidarietà Sociale.

· Realizzazione di un corso di alfabetizzazione, in collaborazione con l'ANTEAS, rivolto a 25 bambini stranieri e non, al fine di poter garantire una migliore integrazione sia in ambito scolastico che nel tessuto sociale. Il corso è stato svolto da 4 volontari esperti in lingua e letteratura italiana e inglese, storia e geografia, matematica e scienze e da una mediatrice culturale. A conclusione delle attività è stato realizzato un incontro con le famiglie dei bambini come momento di integrazione e confronto.

Iniziative con le istituzioni:

· Partecipazione ai lavori del Consiglio Territoriale per l'Immigrazione.

Pubblicazioni:

· Realizzazione di una brochure informativa per pubblicizzare e far conoscere i servizi offerti dall'ANOLF.

Attività di solidarietà:

· Assistenza specifica per casi particolari.

· Raccolta permanente di vestiario dimesso.

Altro:

· Collaborazione, attraverso i protocolli di intesa con lo IAL, l'INAS, il CAAF, l'ANTEAS e l'FNP per l'erogazione di molti servizi (rilascio modello ISEE, dichiarazioni dei redditi, consulenza fiscale, assegni familiari, decreto flussi 2007 e 2008,….).

· Assistenza nel disbrigo delle pratiche medico-legali, informazione sui diritti, doveri.

· Iscritta all'Albo delle Associazioni di Volontariato della Regione Sicilia.

Sezione provinciale di Caltanissetta

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Partecipazione della collaboratrice marocchina dell'ANOLF al Campo Scuola di Catania organizzato dall'ANOLF e dalla CISL nazionali dal titolo "Il lavoro regolare, precario e sommerso: strategie comuni per i lavoratori italiani ed immigrati per lo sviluppo del Paese " (13-19 settembre).

Iniziative con le istituzioni:

· Partecipazione al Comitato di coordinamento del Forum del Terzo Settore provinciale.

Altro:

· Assistenza nel disbrigo delle pratiche medico-legali, informazione sui diritti, doveri.

· Collaborazione con il Patronato INAS per le pratiche relative al Decreto Flussi 2007 e 2008.

· Iscritta all'Albo delle Associazioni di Volontariato della Regione Sicilia.

Sezione provinciale di Catania

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Workshop, organizzato nel contesto del progetto "Smonta il bullo" promosso dal Consorzio Sol.Co.- Rete di Imprese Sociali Siciliane, il Consorzio Ionico Solidale, la Fondazione per il Sud, l'ANOLF Regionale e l'Associazione "Arcadia", tenutosi il 6 novembre presso l'I.T.I.S. "Enrico Fermi" di Giarre (CT).

· Collaborazione con l'Istituto Penitenziario di "Bicocca" (Catania) per la mediazione linguistica nel contesto di un progetto di recupero e di reintegrazione rivolto a detenuti minori rumeni.

Iniziative con le istituzioni:

· Collaborazione con l'USL 3 per la mediazione linguistica per cittadini rumeni ricoverati e/o in fase di ricovero forzato, presso strutture ospedaliere del comprensorio territoriale della provincia.

· Partecipazione alla manifestazione culturale "Il Volto della Romania", promossa dall'Associazione Rumena-Italiana, dalla Provincia, dal Comune e dal Governo della Romania -Agenzia per Strategie Governamentali, tenutosi a Catania presso il Centro Culturale "Le Ciminiere" (14-21 dicembre).

· Costituzione, presso l'Assessorato Provinciale al Lavoro e l'Ufficio Provinciale del Lavoro, dell'Albo provinciale per la figura professionale della badante in ambito sanitario.

· Partecipazione al Seminario "Legalità per lo Sviluppo sul Territorio"organizzato dal Centro per l'Impiego e dallo Sportello Multifunzionale dei Comuni di Tremestieri Etneo e di Mascalucia.

· Tavolo tematico sulla L. 328 in merito ad interventi del Welfar su determinati settori (sanità, abitazione, integrazione, problemi sociali,…).

Iniziative per l'accoglienza 1° e 2°:

· Ospitalità ed accoglienza, in collaborazione con l'Associazione "FRATRES" che ha messo a disposizione i propri immobili, per immigrati bisognosi e senza fissa dimora.

· Assistenza nella ricerca dell'abitazione in collaborazione con il SICET.

Pubblicazioni:

· Depliant in diverse lingue sui servizi offerti dall'ANOLF.

· Opuscoli e depliant in diverse lingue sui punti salienti del C.C.N.L. delle Colf e Badanti.

Attività di solidarietà:

· Raccolta di vestiario da donare a migranti senza fissa dimora.

· Collaborazione nella campagna di sensibilizzazione per la lotta alle malattie infettive promossa dall'Associazione "FRATRES".

Altro:

· Attività di assistenza e informazioni relative alla presentazione e al rilascio del permesso di soggiorno e della carta di soggiorno, alla procedura per il ricongiungimento familiare, agli ingressi per lavoro o per studio e alle richieste di rinnovo del passaporto.

· Consulenza e assistenza legale fornita da professionisti specializzati in materia d'immigrazione.

· Assistenza e consulenza lavorativa e contrattuale in collaborazione con le Categorie della CISL e con l'Ufficio conciliazioni.

· Assistenza fiscale e previdenziale in collaborazione con CAAF e INAS CISL.

· Iscrizione nel Registro Generale Regionale delle Organizzazioni di Volontariato (art.6 Legge Regionale n.22/1994).

· Organizzazione, in collaborazione con altre Associazioni di volontariato("FRATRES", "ANTASICILIA", "PENELOPE", "TERRA AMICA", "CO. PE.", "1° MAGGIO" e "CENTRO ASTALLI") della manifestazione culturale "I sensi della Cultura: i modi diversi di percepire i suoni, le immagini e le parole nelle diverse etnie", tenutasi a Catania presso il Centro fieristico "Le Ciminiere" (21-23 novembre).

· Concessione in uso gratuito dei locali della CISL ad associazioni di immigrati che hanno presentato espressa richiesta per potersi riunire in preghiera in occasione di eventi religiosi.

Sezione provinciale di Enna

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Continuazione del progetto del CENASCA "Informa futuro fasce deboli" per la formazione di volontari da impegnare anche nell'assistenza a favore degli immigrati.

· Collaborazione con lo IAL per un corso di alfabetizzazione di lingua italiana per extracomunitarie (11 marocchine e una filippina) della durata di 150 ore.

Iniziative con le istituzioni:

· Partecipazione al Consiglio Territoriale per l'immigrazione presso la Prefettura.

· Contatti e collaborazioni con la Questura e gli altri Enti locali.

Pubblicazioni:

· Volantini e manifesti per la pubblicizzazione dei servizi offerti dall'ANOLF.

Altro:

· Assistenza nel disbrigo delle pratiche medico-legali, informazioni sui diritti e doveri dei lavoratori immigrati presenti sul territorio.

· Collaborazione con il Patronato INAS per gli adempimenti previsti in attuazione al Protocollo d'intesa con il Ministero dell'Interno per il Decreto Flussi 2007 e 2008.

Sezione provinciale di Messina

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Pubblicizzazione e organizzazione, da parte dell'ANOLF, di un corso di lingua araba che partirà all'inizio del nuovo anno.

Iniziative con le istituzioni:

· Collaborazione continua con la Questura (Ufficio Stranieri), la Prefettura e l'Ufficio Provinciale del Lavoro.

· Partecipazione a conferenze e convegni pubblici.

Iniziative per l'accoglienza 1° e 2°:

· Collaborazione con la CARITAS, le parrocchie presenti sul territorio, i Padri Comboniani e la Moschea.

Pubblicazioni:

· Pubblicizzazione dell'attività e dei servizi offerti dall'ANOLF sui mass-media locali.

· Comunicati stampa e volantini informativi.

Attività di solidarietà:

· Promozione di incontri con le comunità presenti sul territorio: Sri Lanka (giornata della Festa nazionale), Marocco (giornata in cui il Consolato, che è a Palermo, si è spostato per un giorno a Messina e ha espletato le sue funzioni qui per tutti i connazionali che generalmente si recano nell'altro capoluogo siciliano), Romania (Pasqua ortodossa) Senegal e Filippine.

Altro:

· Sportello autogestito dagli immigrati nella sede ANOLF su problemi specifici degli immigrati, attivo ogni mercoledì e sabato pomeriggio.

· Incontri interreligiosi (musulmani, buddisti, cristiani delle diverse confessioni).

· Conferma delle richieste del Decreto Flussi 2008.

· Richiesta di un contributo alla Provincia di Messina, per la costituzione e la successiva apertura di un biblioteca interculturale.

· Iscritta all'Albo delle Associazioni di Volontariato della Regione Sicilia.

Sezione provinciale di Palermo

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Collaborazione con l'ANOLF Nazionale nello svolgimento del progetto Equal "LEADER" attraverso le RITA (Rete di Iniziativa Territoriale Antidiscriminazioni).

· Convenzione con lo IAL ed altri enti di formazione per lo stage degli allievi dei corsi per Mediatori Culturali, all'interno della sede provinciale ANOLF.

Iniziative con le istituzioni:

· Intese e protocolli di collaborazione con le Istituzioni locali e con i Servizi di pubblica utilità, rivolti agli immigrati.

· Partecipazione a convegni e seminari riguardanti il fenomeno dell'immigrazione.

· Convenzione con l'Università di Palermo (nelle Facoltà di Scienze Sociali, Lingue e Letteratura straniera e Scienze delle Comunicazioni) per accogliere nella sede ANOLF studenti universitari laureandi per svolgere stage.

· Intese con la Questura e la Prefettura per l'accelerazione delle procedure relative al rinnovo dei permessi di soggiorno.

Iniziative per l'accoglienza 1° e 2°:

· Collaborazione con un centro di accoglienza e con altre associazioni presenti sul territorio.

Pubblicazioni:

· Interviste e interventi su quotidiani e tv locali e nazionali.

Attività di solidarietà:

· Partecipazione attiva in occasione di incontri dei gruppi etnici e multietnici.

Altro:

· Costituzione di un ufficio legale all'interno della sede ANOLF e stipula di una convenzione con un avvocato esperto in materia di immigrazione per consulenza e assistenza dei nostri associati.

· Attività di assistenza dei volontari ANOLF agli immigrati nell'iter burocratico per il rinnovo dei permessi di soggiorno con affiancamento e accompagnamento degli stessi presso le istituzioni (Comune, Questura, Prefettura, Ufficio per l'Impiego,…..).

· Attività di collaborazione con lo Sportello Unico per l'Immigrazione per informazioni e assistenza ai datori di lavoro riguardanti le istanze di nulla-osta al lavoro subordinato stagionale in favore dei lavoratori stranieri extracomunitari.

· Supporto per domanda/offerta di lavoro, elaborazione di curriculum, orientamento.

· Prosecuzione delle attività per l'invio delle istanze del Decreto flussi 2007.

· Applicazione del protocollo ANOLF-INAS nazionale in sede locale.

· Componenti del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n° 349/99).

· Iscritta all'Albo delle Associazioni di Volontariato.

Sezione provinciale di Ragusa

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Collaborazione dell'ANOLF al "Progetto Immigrati" del Comune di Vittoria che ha come obiettivo l'inserimento lavorativo e non degli immigrati nel contesto della città. Il progetto, che va avanti già da quattroanni, culmina con una grande festa che si volge nella Villa Comunale di Vittoria.

· Partecipazione attiva al progetto dell'ANOLF regionale in collaborazione con la Fondazione per il Sud e il Consorzio Sol.Co.- Rete di Imprese Sociali Siciliane, realizzato nelle province di Ragusa e Catania ," Smonta il Bullo" ed organizzazione del Workshop sul fenomeno del bullismo a Ragusa presso l'I.T.C. "Fabio Besta" (31 ottobre).

Iniziative con le istituzioni:

· Incontri con la Questura, la Prefettura e le altre Istituzioni locali.

· Partecipazione attiva nel Consiglio Territoriale per l'immigrazione presso la Prefettura.

Pubblicazioni:

· Guide informative sul Decreti dei flussi 2008 per facilitare la compilazione della modulistica.

Attività di solidarietà:

· Organizzazione nel Comune di Vittoria, in collaborazione con le Istituzioni locali, della "Festa sull'integrazione culturale" (IV Edizione).

Altro:

· Assistenza nel disbrigo delle pratiche medico-legali, informazione sui diritti e doveri.

· Assistenza in materia di lavoro anche in applicazione della normativa vigente sull'immigrazione.

· Iscritta all'Albo delle Associazioni di Volontariato della Regione Sicilia.

Sezione provinciale di Siracusa

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Corsi gratuiti di alfabetizzazione e d'informazione (lingua italiana, buste paga, orari, diritti dei lavoratori) rivolti agli immigrati, realizzati nella sede dei Comuni di Rosolini, Pachino, Cassibile e Portopalo.

· Promozione di corsi serali per immigrati per il conseguimento della licenza elementare e media presso i Centri Territoriali per l'istruzione degli adulti di Palazzolo Acreide, Siracusa, Lentini e Pachino.

· Corsi di specializzazione per potatori e florovivaisti, rivolti agli immigrati di età non superiore ai 50 anni, realizzati in collaborazione con il Centro Territoriale di Palazzolo Acreide.

Iniziative con le istituzioni:

· Collaborazione con la Prefettura per l'assistenza, materiale e diretta, ai molti immigrati che settimanalmente sostano davanti l'ufficio per essere ricevuti dalla Commissione per lo status di rifugiati.

· Consolidamento della collaborazione con il CAP (Centro Addestramento lavoratori) per la continuazione del progetto "A sud del sud", attivato da diversi anni, attraverso la sperimentazione interattiva dei risultati raggiunti con gli sportelli informativi.

· Collaborazione con i Distretti Sanitari della provincia per intraprendere attività volte alla prevenzione sanitaria, psicologica, sociale e favorire il benessere psicofisico dell'immigrato e la sua integrazione.

· Mediazione culturale presso diverse Scuole elementari della provincia.

Iniziative per l'accoglienza 1° e 2°:

· Collaborazione continua con il Centro di 1° accoglienza locale per le varie problematiche che si presentano sul territorio.

· Collaborazione con il Centro di accoglienza "Maria Grazia Cutuli".

· Attività di volontariato presso il Campo di accoglienza di Cassibile allestito dalla Croce Rossa di Siracusa.

Pubblicazioni:

· Pubblicazione di articoli su giornali locali per la pubblicizzazione dei servizi offerti dall'Associazione.

· Diffusione di opuscoli, preparati con l'INAS, la FILCA, la FAI e la Cassa Edile, nei comuni a maggior concentrazione di immigrati.

· Realizzazioni di manifesti augurali in occasione delle feste musulmane.

Attività di solidarietà:

· Collaborazione continua con la Parrocchia del quartiere di Bosco Minniti che, nel proprio Centro di prima accoglienza, si occupa degli extracomunitari clandestini in attesa di soggiorno e dell'inserimento lavorativo di quelli regolari; essa ha attivato anche una convenzione con il Comune per la gestione del parco giochi comunale della città.

· Aiuto concreto, immediato e materiale (economico) alla Parrocchia "San Tommaso al Pantheon" per la gestione della mensa per immigrati e incapienti.

· Servizio di monitoraggio e controllo costante con l'Associazione Volontari di Siracusa e con i soci dell'ANTEAS, sperimentando con questi ultimi la banca del tempo, dei senzatetto che trovano riparo in rifugi di fortuna della zona alta della città per indirizzarli nel campo allestito dal Comune.

Altro:

· Assistenza nel disbrigo delle pratiche medico-legali, informazione sui diritti e doveri.

· Studio approfondito sulla condizione delle donne immigrate presenti nel territorio.

· Impiego di volontari presso le sedi CISL di Francofonte, Rosolini, Cassibile e Portopalo per cercare di far fronte alle problematiche legate alla presenza di numerosi immigrati tunisini e marocchini.

Sezione provinciale di Trapani

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Partecipazione con 2 unità al Progetto ANOLF "Diritti Senza Frontiere 2006" per l'impiego di Volontari in Servizio Civile (legge n.64/01) coordinato dall'UNSC (Ufficio Nazionale per il Servizio Civile) presso la Presidenza del Consiglio - Ministero della Solidarietà Sociale.

Iniziative con le istituzioni:

· Contatti con le Istituzioni locali per la risoluzione dei problemi burocratici connessi alla permanenza in Italia dei cittadini stranieri.

Attività di solidarietà:

· Assistenza a giovani immigrati nei loro percorsi formativi e aiuti alle famiglie immigrate con bisogni primari.

· Richiesta, all'Assessorato ai Servizi Sociali del Comune, per la concessione di una struttura idonea all'espletamento delle pratiche religiose degli immigrati presenti sul territorio.

Altro:

· Assistenza nel disbrigo delle pratiche medico-legali, informazione sui diritti e doveri.

· Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n.° 349/99).

· Iscritta all'Albo delle Associazioni di Volontariato della Regione Sicilia.

· Iscritta all'Albo Comunale degli Organismi Associativi e di Volontariato Sociale presso l'Assessorato ai Servizi Sociali del Comune.


Inizio della pagina
 
Indirizzario Nazionale
 

 

Sezione Regionale SARDEGNA

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Continuazione del progetto "Comunimondo" promosso dall'Assessorato Regionale del Lavoro che aveva come obiettivi il dialogo e la conoscenza interculturale come strumento di prevenzione di ogni forma di pregiudizio e discriminazione. Il progetto è stato rivolto non solo agli immigrati, ma a tutte le comunità locali, ai docenti ed agli allievi delle scuole primarie e secondarie che hanno avuto modo, curiosando, di aumentare le loro conoscenze su altri universi culturali, per stimolare sia i giovani immigrati che quelli italiani ad ampliare il concetto di italianità e di cittadinanza europea facilitando il processo di identificazione con nuove realtà più complesse e favorendo anche il dialogo intergenerazionale tra culture e religioni differenti e tra persone che condividono lo stesso spazio urbano. Sono stati realizzati dei CD- ROM delle attività svolte nel progetto e sono stati elaborazione dei dati denominati " I percorsi formativi al servizio dell'integrazione".

Iniziative con le istituzioni:

· Raccordi e collaborazione con la Consulta Regionale dell'Immigrazione e con l'Assessorato al Lavoro per coordinare l'attività degli immigrati, di competenza delle province, seguendo in particolare la questione dei flussi con la Direzione Regionale del Lavoro.

· Partecipazione a varie iniziative sui temi dell'immigrazione organizzate dai vari Enti locali.

Iniziative per l'accoglienza 1° e 2°:

· Organizzazione nel coordinare l'accoglienza degli immigrati nei vari territori della regione.

Attività di solidarietà:

· Collaborazione con i Centri di prima accoglienza locale di richiedenti asilo politico.

· Coordinamento di iniziative organizzate a livello locale.

· Partecipazione alla manifestazione "G8 dei poveri" (La Maddalena, 20giugno).

· Partecipazione all'iniziativa "Dalla carta dei valori ai diritti di cittadinanza e all'integrazione" (11 luglio).

· Partecipazione alla manifestazione "P92 la Sardegna con i poveri della terra" (Zuri, 27 settembre).

· Partecipazione all'iniziativa "La Sardegna lotta contro le povertà" (Cagliari, 27 novembre).

Altro:

· Realizzazione del sito web dell'ANOLF della Sardegna.

· Iscritta all'Albo Regionale delle Associazioni di Volontariato.

Sezione provinciale di Cagliari

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Creazione e presentazione del "Progetto operativo screening per la prevenzione del cervicocarcinoma nel Comune di Saint Louis in Senegal" in partnership con il Comune di Monserrato, la Asl/8 di Cagliari ed il Comune di Saint Louis in Senegal, con cui l'ANOLF di Cagliari nel tempo ha consolidato un forte legame (in fase di valutazione).

Iniziative con le istituzioni:

· Incontri periodici in seno al Consiglio Territoriale per l'Immigrazione della Prefettura per la collaborazione nella programmazione del progetto UNRRA "Centro di Accoglienza Attiva per gli immigrati", finanziato dal Ministero dell'Interno.

· Incontri periodici con gli Enti Locali (Comuni e Provincia) finalizzati alla predisposizione di iniziative che favoriscano l'inserimento dei cittadini stranieri nel territorio.

· Partecipazione a seminari e convegni volti a favorire l'accoglienza e la conoscenza del mondo degli immigrati e dell'Associazione.

Iniziative per l'accoglienza 1° e 2°:

· Monitoraggio ed interventi, finalizzati alla prevenzione di situazioni di tensione dovute all'intolleranza.

Altro:

· Assistenza nel disbrigo delle pratiche medico-legali, informazione sui diritti e doveri.

· Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n.° 394/99).

· Predisposizione di un punto internet, con un tutor, per l'insegnamento delle conoscenze basilari di internet e del pacchetto office presso la sede della CISL di Cagliari in Via Ancona.

· Creazione del gruppo Giovani di Seconda Generazione con successive attività, incontri e diffusione delle tematiche specifiche inerenti le G2.

· Assistenza nel disbrigo delle pratiche di emersione del lavoro irregolare per colf e badanti (settembre).

· Iscritta all'Albo Regionale delle Associazioni di Volontariato.

Sezione provinciale di Nuoro

Iniziative con le istituzioni:

· Contatti con la Prefettura per il disbrigo delle pratiche dei lavoratori immigrati.

· Contatti e collaborazione con la Questura (ufficio soggiorni) per alcune pratiche dei soci dell'Associazione.

· Contatti con l'Amministrazione provinciale per problematiche individuali di soci iscritti all'Associazione.

· Organizzazione di un convegno sulle tematiche inerenti il lavoro in collaborazione con la Presidenza della Provincia e l'Assessorato al Lavoro.

· Organizzazione di un convegno sui temi dell'integrazione e dei diritti in collaborazione con il Liceo Scientifico "E. Fermi" e la Presidenza della Provincia (dicembre).

Iniziative per l'accoglienza 1° e 2°:

· Collaborazione con la CARITAS e con la Pastorale Sociale per azioni di prima accoglienza, assistenza individuale e supporto per problemi spiccioli (ricerca di un alloggio, ….).

Pubblicazioni:

· Interventi su stampa e tv locale.

Attività di solidarietà:

· Organizzazione di una serata in casa di una famiglia locale che ha adottato una bimba eritrea e volava ricostruire un contatto con la sua terra e comunità d'origine. I volontari dell'ANOLF e la presidente dell'ANOLF regionale, di nazionalità eritrea, hanno raccontato attraverso immagini e storie alla bimba un po' del suo paese d'origine sconosciuto a lei, nelle sue tradizioni e nella sua storia.

Altro:

· Assistenza nel disbrigo delle pratiche medico-legali, informazione sui diritti e doveri.

· Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n. 394/99).

Sezione territoriale di Olbia

Iniziative con le istituzioni:

· Partecipazione al Consiglio Territoriale per l'Immigrazione presso la Prefettura di Sassari.

· Partecipazione a vari incontri sulle problematiche degli immigrati presso la Questura (Ufficio Stranieri), il Comune, il Commissariato, la CARITAS, l'Associazione "Sardegna Solidale Regionale" e l'A.G.C.I. (Associazione GeneraleCooperative Italiane).

· Collaborazione con l'Ufficio del Lavoro.

· Collaborazione con la Provincia di Olbia Tempio nel tavolo di elaborazione del "PLUS" ( piano per progetti attivati dalle Provincia con tavoli tecnici e tematici di lavoro).

Attività di solidarietà:

· Manifestazioni culturali in collaborazione con la CARITAS Regionale.

· Manifestazioni di solidarietà per iniziative promosse dall'Associazione " Carta di Zuri".

Altro:

· Sportello informativo, in collaborazione con gli enti CAAF e INAS e con gli Uffici Vertenze della CISL, riguardo la normativa sull'immigrazione (permessi di soggiorno, carta di soggiorno, ricerca di lavoro, assistenza sanitaria, ricongiungimento familiare, verifica contratti di lavoro e contratti d'affitto) relativa sia a stranieri extracomunitari che comunitari e sui diritti e doveri dei cittadini stranieri in Italia.

· Collaborazione con le comunità più numerose presenti sul territorio (nigeriana, pakistana, marocchina, rumena, albanese, cinese ed egiziana).

Sezione provinciale di Oristano

Iniziative con le istituzioni:

· Incontri con la Provincia, il Comune e la Prefettura sui problemi relativi agli immigrati.

· Collaborazione con il Tribunale per le traduzioni.

· Presenza nel Comitato per l'immigrazione presso la Prefettura.

Iniziative per l'accoglienza 1° e 2°:

· Collaborazione con parrocchie locali per assistenza con pasti e vestiario a persone in difficoltà.

· Partecipazione alla manifestazione "Il G8 dei poveri" con la presenza di rappresentanze di 70 Paesi poveri di extracomunitari (La Maddalena, 20 giugno).

· Partecipazione all'iniziativa "La Sardegna lotta contro le povertà" (Zuri, 10 ottobre).

Altro:

· Assistenza nel disbrigo delle pratiche medico-legali, informazione sui diritti e doveri.

· Collaborazione con l'INAS CISL e con il CAAF CISL (per la contabilità a circa 50 soci immigrati).

· Collaborazione con l'INAS CISL per il controllo delle pratiche relative al Decreto Flussi 2007 e 2008.

Sezione provinciale di Sassari

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Inserimento di alcuni immigrati in corsi di formazione professionale inerenti il mercato del lavoro e le pari opportunità, promossi dalla Provincia, ed in un corso di formazione della lingua italiana, svolto presso le sedi di Associazioni di Volontariato locali, tenuto da ex professori in pensione.

Iniziative con le istituzioni:

· Incontri periodici con la Prefettura e la Questura per un interscambio informativo per tutto ciò che concerne l'immigrazione e per il disbrigo delle pratiche relative agli immigrati.

· Incontri periodici con i Comuni del territorio, la Provincia e le Associazioni di Volontariato e di Categoria per affrontare il tema dell'immigrazione e dell'integrazione degli immigrati.

· Partecipazione a diversi incontri, convegni e dibattiti in materia d'immigrazione organizzati, presso altre strutture locali, dalle Istituzioni e dalle Associazioni locali e del Volontariato.

Iniziative per l'accoglienza 1° e 2°:

· L'ANOLF collabora per ciò che riguarda la 1° accoglienza con la CARITAS e le altre Associazioni di Volontariato della provincia, mentre per la 2° accoglienza, con i suoi sportelli informativi, fornisce consulenza e assistenza agli immigrati per il loro inserimento nel territorio e per il permesso di soggiorno.

Pubblicazioni:

· Volantini per la promozione della campagna per l'emersione in collaborazione con CAAF ed INAS (settembre 2009).

· Partecipazione a trasmissioni televisive locali.

· Vari interventi su giornali locali su temi e vicende relative agli immigrati presenti nel territorio di Sassari.

Attività di solidarietà:

· Assistenza per casi particolari.

· Incontri con le comunità d'immigrati presenti sul territorio in particolare con quella senegalese, marocchina, pakistana, nigeriana, ucraina, sudamericana e filippina.

· Concessione dei saloni, uno nella sede del centro storico e uno nella sede originaria, per momenti di incontro, alle diverse comunità di immigrati presenti sul territorio (soprattutto il giovedì e la domenica).

Altro:

· Gestione di uno sportello di orientamento per gli immigrati, presso la sede ANOLF, dove si fornisce consulenza legale, fiscale, previdenziale e formativa, in collaborazione rispettivamente con l'Ufficio Vertenze della CISL, il CAAF, l'INAS e lo IAL.

· Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n.° 394/99).



Inizio della pagina
 
Indirizzario Nazionale
 

[ inizio pagina ][ home ]
[ L'ANOLF per gli studenti ]
[ Cos'é l'ANOLF ][ Attualità ]

[ Indirizzi ANOLF ][ Oltre le Frontiere ]