Attualità ANOLF


Gazzetta Ufficiale n. 258 del 6 novembre 2003

Deliberazione del CIPE n. 44 del 25 luglio 2003

 

Fondo sanitario nazionale 2001-2002 - Parte corrente - Assistenza sanitaria agli stranieri presenti nel territorio nazionale (art. 33, legge n. 40/1998).

 

Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica

Vista la legge 23 dicembre 1978, n. 833, istitutiva del Servizio sanitario nazionale;

Visto il decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, e successive modificazioni ed integrazioni, concernente il riordino della disciplina in materia sanitaria, a norma dell'art. 1 della legge 23 ottobre 1992, n. 421;

Visto l'art. 1, comma 143, della legge 23 dicembre 1996, n. 662, in base al quale sono state elevate le misure del concorso, da parte delle regioni Sicilia e Sardegna, al finanziamento del Servizio sanitario nazionale previste dall'art. 34, comma 3, della legge 23 dicembre 1994, n. 724, come modificato dall'art. 2, comma 3, della legge 28 dicembre 1995, n. 549;

Visto l'art. 32, comma 16, della legge 27 dicembre 1997, n. 449, il quale dispone, tra l'altro, che le province autonome di Trento e di Bolzano, la regione Valle d'Aosta e la regione Friuli-Venezia Giulia provvedano al finanziamento del Servizio sanitario nazionale nei rispettivi territori, ai sensi dell'art. 34, comma 3, della legge n. 724/1994 e dell'art. 1, comma 144, della citata legge n. 662/1996, senza alcun apporto a carico del bilancio dello Stato;

Vista la legge 6 marzo 1998, n. 40, e il conseguente decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286, concernenti la disciplina dell'immigrazione e norme sulla condizione dello straniero, che prevedono, tra l'altro, che la copertura degli oneri relativi all'assistenza sanitaria, per gli stranieri non iscritti al Servizio sanitario nazionale, sia posta a carico delle disponibilità del Fondo sanitario nazionale;

Viste le proprie delibere concernenti la quota di parte corrente del Fondo sanitario nazionale 2001 e 2002 rispettivamente dell'8 marzo 2001, n. 32 (Gazzetta Ufficiale n. 128/2001), e del 31 gennaio 2003, n. 1 (Gazzetta Ufficiale n. 94/2003), con le quali sono state accantonate somme pari a 1.346.919.592,83 euro per l'anno 2001 e 1.374.311.236,87 euro per l'anno 2002, in attesa di puntuali proposte da parte del Ministero della salute;

Tenuto conto di quanto proposto dal Ministero della salute circa l'assegnazione alle regioni interessate, a valere sulle residue disponibilità del Fondo sanitario nazionale 2001 e 2002, della somma di 30.987.413,95 euro (60 miliardi di lire) per ciascun anno per il finanziamento dell'assistenza sanitaria agli stranieri, temporaneamente presenti nel territorio nazionale;

Considerato che la predetta assegnazione è effettuata sulla base delle istanze di regolarizzazione presentate, sul numero stimato degli stranieri non in regola con le norme relative all'ingresso ed al soggiorno e sulla spesa per i ricoveri per gravidanza, parto e puerperio;

Vista l'intesa espressa dalla Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome nella seduta dell'8 maggio 2003;

Delibera:

A valere sulle residue disponibilità del Fondo sanitario 2001 e 2002, accantonate con delibere numeri 32/2001 e 1/2003, richiamate in premessa, è assegnata alle regioni, per le finalità sopra indicate, la somma di 30.987.413,95 euro (60 miliardi di lire) per ciascun
anno.

Il predetto importo è ripartito come da allegata tabella che fa parte integrante della presente deliberazione.

Roma, 25 luglio 2003

Il Presidente delegato: Tremonti

Il Segretario del CIPE: Baldassarri

Registrata alla Corte dei conti il 22 ottobre 2003

Ufficio controllo Ministeri economico-finanziari, registro n. 6 Economia e finanze, foglio n. 150

 

Tabella pag. 47


[ inizio pagina ][ home ]
[ L'ANOLF per gli studenti ]
[ Cos'é l'ANOLF ][ Servizi utili ]
[ Indirizzi ANOLF ][ Oltre le Frontiere ]