Attualità ANOLF

INPS

 

Aumento dei salari minimi per i collaboratori domestici

Dal 1° gennaio 2003 aumenta il salario dovuto alle collaboratrici domestiche. È quanto deciso dalla Commissione paritetica nazionale in base agli accordi di categoria.

La commissione provvede annualmente ad adeguare i minimi retributivi, sulla base delle variazioni dell'indice ISTAT sul costo della vita.

L'aumento riguarda anche le indennità di vitto e alloggio che spettano alle domestiche impegnate per l'intera giornata o per la maggior parte di essa. Il valore di ciascun pasto è fissato in 1,47 euro, mentre quello dell'alloggio è pari a euro 1,272.

Il contratto inquadra i lavoratori domestici in quattro categorie:

prima categoria super - ne fanno parte i lavoratori con professionalità specifiche, in possesso di diploma o di un attestato professionale;

prima categoria - dedicata ai lavoratori che svolgono mansioni per le quali occorre una specifica ed elevata competenza professionale (dama di compagnia, governante, puericultrice ecc.);

seconda categoria - per i lavoratori che svolgono mansioni con specifiche capacità professionali (bambinaia, autista, cuoco ecc.);

terza categoria - per i lavoratori che svolgono lavori prettamente manuali (addetto alle pulizie lavandaia ecc.).

Il contratto prevede anche una nuova figura denominata "assistente agli animali domestici", che viene inserita nella terza categoria. E' considerata una colf a tutti gli effetti e deve essere iscritta regolarmente all'INPS.

Tabelle allegate


[ inizio pagina ][ home ]
[ L'ANOLF per gli studenti ]
[ Cos'è l'ANOLF ][ Servizi utili ]
[ Indirizzi ANOLF ][ Oltre le Frontiere ]