Attualità ANOLF

Ministero dell'Interno

DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA

DIREZIONE CENTRALE DELL'IMMIGRAZIONE E DELLA POLIZIA DELLE FRONTIERE

 

 

Prot. n. 400/C/39/P/1.281

Roma, 15 gennaio 2005

Alle Questure Loro Sedi
Alle Prefetture Loro Sedi
Alle zone della Polizia di frontiera Loro Sedi

 

OGGETTO: Maremoto nel sud est asiatico

A seguito del disastro che ha colpito i paesi del Sud Est asiatico, sono state rappresentate a questa Direzione Centrale numerose problematiche riguardanti i cittadini di quei Paesi che si trovano sul territorio nazionale.

In primo luogo, stante la gravità del fenomeno, appare doveroso porre in essere ogni attività volta a soddisfare in tempi celeri le fondate esigenze di unità familiare. Si invitano pertanto codesti uffici ad agevolare le procedure di accettazione delle istanze di ricongiungimento familiare provvedendo, nel contempo, a concedere nel più breve tempo possibile le relative autorizzazioni.

In secondo luogo, va considerato che la situazione dei Paesi colpiti rende sconsigliabili i rimpatri, per cui, in attesa che gli organismi competenti a livello comunitario o nazionale adottino le misure del caso, va temporaneamente sospesa l'esecuzione di provvedimenti di espulsione di cittadini dei Paesi interessati al maremoto. Ne consegue che tale situazione di fatto integra anche il giustificato motivo del trattenimento nel territorio dello Stato di cui all'art. 14 comma 5 ter del Decreto legislativo 286/98, determinando la non procedibilità a carico di quegli stranieri che si trattenessero oltre il termine previsto dal comma 5 bis.

Firmato: il Direttore centrale


[ inizio pagina ][ home ]
[ L'ANOLF per gli studenti ]
[ Cos'é l'ANOLF ][ Servizi utili ]
[ Indirizzi ANOLF ][ Oltre le Frontiere ]