Attualità ANOLF

Ministero dell'Interno

DIPARTIMENTO PER LE LIBERTA' CIVILI E L'IMMIGRAZIONE

 

Prot. n. K.60.1

Circolare n. 21/07

Roma, 15 ottobre 2007

 

Ai Sigg. Prefetti della Repubblica

Loro Sedi
  Al Sig. Commissario del Governo per la Provincia di Trento Trento
  Al Sig. Commissario del Governo per la Provincia di Bolzano Bolzano
  Al Sig. Presidente della Giunta Regionale Valle d'Aosta Aosta
e, p. c. All'On.le Sottosegretario di Stato Avv. Marcella Lucidi Sede
  Al Sig. Capo di Gabinetto dell'On.le Ministro Sede

OGGETTO: concessione della cittadinanza italiana. Consegna della Costituzione della Repubblica ai nuovi cittadini italiani all'atto del giuramento.

Per gran parte degli stranieri che vivono nel nostro Paese da tempo e con un elevato livello di integrazione, il conferimento dello status civitatis rappresenta il completamento di un percorso di vita in Italia.

Il giuramento di fedeltà alla Repubblica e di osservanza della Costituzione e delle Leggi dello Stato, da presentarsi al Comune di residenza dell'interessato, come previsto dall'art. 10 della legge del 5 febbraio del 1992, n. 91, rappresenta, a tal fine, un momento fondamentale e di grande importanza sociale.

Con questo atto di alto valore simbolico, oltre che prettamente giuridico, si consente infatti di divenire parte integrante della Comunità Nazionale, acquisire diritti e al tempo stesso assumere nuovi doveri verso la collettività e nell'ambito del proprio nucleo familiare.

E' quindi, importante promuovere la conoscenza degli elementi essenziali della storia e della cultura del nostro Paese e dei principi su cui si fonda la società italiana.

Chi diviene cittadino italiano deve possedere gli strumenti necessari per esercitare a pieno i diritti e comprendere i doveri che alla nuova condizione sono connessi.

La Costituzione democratica non ha solo un valore formale o istituzionale, ma costituisce un documento storico e giuridico in quanto contiene i principi fondamentali su cui si regge la nostra democrazia, in particolare quelli di libertà e uguaglianza che sono riconosciuti a chiunque vive nel Territorio italiano.

La realtà italiana, nella quale i nuovi connazionali si vanno ad inserire non deve rappresentare qualcosa di indistinto ed indecifrabile, ma deve costituire anche per costoro un nuovo stimolo di maggiore integrazione.

Per questo la conoscenza di questi valori, che determinano l'identità del nostro Paese e delle sue articolazioni è indispensabile per vivere con libertà e pienezza di partecipazione alla vita democratica.

Si ritiene, pertanto, che la consegna di una copia della Costituzione al momento del giuramento possa contribuire al perseguimento di tali obiettivi nonché garantire il rispetto dei diritti degli altri e dei doveri di solidarietà.

Le SS.LL. vorranno quindi adoperarsi affinché i Sindaci di ciascun Comune, ai quali dovranno essere recapitate, nelle modalità ritenute più opportune, le copie della Costituzione, provvedano alla consegna delle stesse a tutti i nuovi cittadini, in modo da renderli pienamente consapevoli e partecipi di far ormai parte, a pieno titolo, del nostro Paese.

Si ringrazia per la consueta collaborazione.

Il Capo Dipartimento

(Mario Morcone)


[ inizio pagina ][ home ]
[ L'ANOLF per gli studenti ]
[ Cos'é l'ANOLF ][ Servizi utili ]
[ Indirizzi ANOLF ][ Oltre le Frontiere ]