Attualità ANOLF

Ministero dell'Interno

DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA


n. 300.C/2002/2068/P/12.214.3.4./1^Div.

Roma, 16 ottobre 2002

Alle Questure della Repubblica Loro Sedi
Alle zone di Polizia di Frontiera Loro Sedi

OGGETTO: Regolarizzazione ex D.P.C.M. 16.10.98.

L'articolo 33 della L.189/02 e l'articolo 1 del D.L.195/02, convertito con 188 modificazioni in L.222/02, prevedono la possibilità, rispettivamente, di emersione e di legalizzazione dei rapporti di lavoro irregolari dei cittadini extracomunitari presenti prima del 10 giugno 2002 sul territorio nazionale.

Destinatari delle norme sono anche i lavoratori stranieri che avevano presentato istanza di regolarizzazione ai sensi del D.P.C.M. 16/10/98 e che non ne hanno beneficiato per motivi vari.

Quest'ultimi sono tuttora in possesso della ricevuta della domanda a suo tempo presentata e che, come noto, ha costituito titolo utile per il temporaneo soggiorno in Italia.

Tuttavia, tenuto conto che la nuova procedura connessa con l'emersione e la legalizzazione prevede come data utile di presentazione delle istanze l'11 novembre 2002, la ricevuta della domanda relativa alla regolarizzazione ai sensi del citato D.P.C.M. 16710/1998 non costituisce più titolo valido dal successivo 12 novembre 2002, sia per il soggiorno che, ovviamente, per l'attraversamento regolare delle frontiere.

Pertanto, a decorrere da tale data cessa di avere efficacia la predetta ricevuta e i possessori, non accompagnati da altri titoli, devono essere considerati in posizione irregolare sul territorio e soggetti quindi ai provvedimenti previsti dalla normativa vigente.

Il Capo della Polizia

Pansa


[ inizio pagina ][ home ]
[ L'ANOLF per gli studenti ]
[ Cos'é l'ANOLF ][ Servizi utili ]
[ Indirizzi ANOLF ][ Oltre le Frontiere ]