Attualità ANOLF

Ministero dell'Interno

DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI

DIREZIONE CENTRALE PER I SERVIZI DEMOGRAFICI

 

Prot. n. 0003413

Roma, 30 aprile 2008

Ai Sigg. Prefetti della Repubblica

Loro Sedi

Al Sig. Commissario del Governo per la provincia di Bolzano

Bolzano

Al Sig. Commissario del Governo per la provincia di Trento

Trento
Al Sig. Presidente della regione autonoma Valle d'Aosta Aosta

OGGETTO: Monitoraggio relativo all'applicazione, da parte dei comuni, del decreto legislativo 6 febbraio 2007, n. 30, sul diritto dei soggiorno dei cittadini dell'Unione europea. Ripartizione dei contributi di cui all'art. 2, c. 11, della legge 24 dicembre 2007, n. 24 (legge finanziaria 2008).

La legge finanziaria 2008 ha previsto l'erogazione di 10 milioni di euro in favore dei comuni, per ciascuno degli anni 2008 e 2009, in considerazione dei compiti ad essi attribuiti dal decreto legislativo n. 30/2007, recante la disciplina del diritto di soggiorno dei cittadini dell'Unione europea.

Con decreto ministeriale del 28 aprile 2008, in corso di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale sono stati individuati i seguenti criteri di ripartizione del suddetto contributo:

a) il 40 % è ripartito tra tutti i comuni in relazione al fabbisogno formativo, rapportando l'importo alle unità di personale effettivamente impiegato per l'esercizio delle competenze attribuite dal decreto legislativo n. 30/2007;

b) il 60% è ripartito tra i comuni in relazione all'impegno di lavoro derivante dall'esercizio della nuova competenza, la cui misura è data dal numero di cittadini dell'Unione europea per i quali è stata fatta richiesta di iscrizione anagrafica ai sensi del d. leg.vo n. 30/2007 e dal numero di richieste di attestazione di soggiorno permanente presentate.

Ai fini dell'erogazione del contributo è necessario che i comuni forniscano a questo Ministero i seguenti dati, riferiti al periodo 11 aprile 2007 - 10 aprile 2008:

1) unità di personale formato in relazione alle competenze introdotte dal decreto legislativo n. 30/2007;

2) numero di cittadini comunitari per i quali è stata fatta richiesta d'iscrizione anagrafica ai sensi del decreto legislativo n. 30/2007;

3) numero di richieste presentate di attestazioni di soggiorno permanente.

Si precisa che le iscrizioni per trasferimento da altro comune vanno escluse dal conteggio, se il comune di provenienza ha provveduto alla verifica dei requisiti di soggiorno.

Si sottolinea che il decreto ministeriale sopraindicato prevede che i comuni debbano inoltrare i dati necessari al fine dell'erogazione del contributo, entro il 31 maggio 2008.

L'inoltro dovrà avvenire attraverso la compilazione del modello di rilevazione che sarà presente nell'area privata del sito internet della Direzione Centrale per i servizi demografici di questo Dipartimento (www.servizidemografici.interno.it) a partire dal 7 maggio p.v., ed al quale si potrà accedere attraverso la voce "Rilevazione comunitari".

Si pregano le SS.LL. di voler dare tempestiva notizia ai Sigg. Sindaci della presente circolare, vigilando sul corretto adempimento delle istruzioni contenute.

Il Capo Dipartimento


[ inizio pagina ][ home ]
[ L'ANOLF per gli studenti ]
[ Cos'é l'ANOLF ][ Servizi utili ]
[ Indirizzi ANOLF ][ Oltre le Frontiere ]