Attualità ANOLF

Ministero dell'Interno

DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI

DIREZIONE CENTRALE PER I SERVIZI DEMOGRAFICI

 

Prot. n. 15100/14865

Circolare n. 54

Roma, 8 ottobre 2007

 

Ai Sigg. Prefetti della Repubblica

Loro Sedi
  Al Sig. Commissario del Governo per le provincia di Bolzano Bolzano
  Al Sig. Commissario del Governo per le provincia di Trento Trento
  Al Presidente della Regione Autonoma della Valle D'Aosta Aosta
e, p. c. Al Commissario dello Stato per la Regione Sicilia Palermo
  Al Rappresentante del Governo per la Regione Sardegna Cagliari
  All'Ufficio di Gabinetto Sede
  Al Dip. della P. S. - Dir. Centrale dell'Immig. e della Polizia delle Frontiere Sede
 

Al Dipartimento per le Libertà Civili e l'Immigrazione

Sede
  All'Ispettorato Generale di Amministrazione Roma
  All'Istituto Nazionale di Statistica Roma
  All'Associazione Nazionale Comuni Italiani Roma
  All'Associazione Nazionale Ufficiali di Stato Civile ed Anagrafe Bologna
  Alla DE.A. - Demografici Associati Pisa

OGGETTO: Applicazione dell'imposta di bollo sulle attestazioni rilasciate ai cittadini dell'Unione europea ai sensi del decreto legislativo n. 30/2007.

Sono pervenuti dai Comuni numerosi quesiti volti a conoscere se gli attestati rilasciati ai cittadini dell'Unione europea, ai sensi del decreto legislativo n. 30/2007, scontino o meno l'imposta di bollo.

Sulla questione, questo Ministero ha formulato istanza d'interpello all'Agenzia delle entrate la quale si è espressa nel senso che gli attestati in argomento (gli attestati d'iscrizione anagrafica ai sensi del decreto legislativo n. 30/2007 e gli attestati di soggiorno permanente), e le relative istanze sono riconducibili "agli atti e provvedimenti degli organi dell'amministrazione dello stato, delle regioni, delle province, dei comuni, rilasciati a coloro che ne abbiano fatto richiesta," di cui all'articolo 4 della Tariffa del D.P.R. n. 642 del 1972, e in quanto tali scontano l'imposta di bollo fin dall'origine, nella misura di euro 14,62.

In attuazione del parere espresso in tal senso, il cittadino dell'Unione che si presenta all'anagrafe per la propria iscrizione nel registro della popolazione residente, nel consegnare la documentazione necessaria ad accertare la sussistenza delle condizioni di soggiorno, rivolgerà all'ufficio un'istanza - sottoposta a bollo - di iscrizione ai sensi del decreto legislativo n. 30/2007, e di rilascio del relativo attestato (che andrà anch'esso in bollo).

Contestualmente, l'interessato sottoscriverà la dichiarazione di cui all'art. 13 del D.P.R. 223/1989 (modello APR 4).

Si pregano le SS.LL. di voler dare tempestiva notizia ai Comuni di quanto sopra espresso.

Il Direttore Centrale

(Porzio)


[ inizio pagina ][ home ]
[ L'ANOLF per gli studenti ]
[ Cos'é l'ANOLF ][ Servizi utili ]
[ Indirizzi ANOLF ][ Oltre le Frontiere ]