Cittadinanza

Ministero dell'Interno



Una pubblicazione sulla cittadinanza realizzata dal Dipartimento per le libertà civili e l'immigrazione del Ministero dell'Interno

Nel volume "la cittadinanza italiana", curato dalla Direzione Centrale per i diritti civili,la normativa e le procedure aggiornate

Il volume "la cittadinanza italiana", realizzato dalla Direzione Centrale per i diritti civili, la cittadinanza e le minoranze, raccoglie la summa della normativa vigente in una materia di interesse crescente per una società avviata ad essere sempre più multietnica.

L'opera, presentata con successo a Milano, in occasione dello SMAU 2002, è costituita da tre parti, la prima delle quali dedicata alla normativa pregressa e vigente. Nella seconda sezione vengono indicate le procedure per ottenere, perdere o riacquistare la cittadinanza italiana, mentre nell'ultima parte trovano spazio le circolari più significative emanate dal Ministero dell'Interno sulla materia.

L'introduzione alla pubblicazione è curata dal Capo del Dipartimento delle libertà civili e l'immigrazione, prefetto Anna Maria D'Ascenzo, mentre i contenuti dell'opera sono illustrati dal prefetto Elio Maria Landolfi, direttore centrale per i diritti civili, la cittadinanza e le minoranze.



Introduzione

Nel corso degli ultimi anni di notevole interesse sono risultate le attribuzioni della Cittadinanza soprattutto in relazione all’imponente fenomeno della migrazione di cittadini stranieri, provenienti principalmente da Paesi non comunitari, che hanno scelto l’Italia quale destinazione per poter realizzare migliori condizioni di vita e per i quali l’acquisto della cittadinanza del Paese di destinazione può rappresentare lo strumento per la piena integrazione nella nuova comunità.

L'attività generale dell’Ufficio, infatti, è incentrata sulla trattazione delle questioni attinenti allo status personae, con particolare riferimento ai provvedimenti di conferimento della cittadinanza in favore di stranieri residenti o coniugi di cittadini italiani, al riconoscimento dello status di apolide, nonchè sulla vigilanza dell’esatta applicazione delle leggi emanate nella materia e sullo studio della legislazione e degli accordi internazionali di settore.

L’Ufficio è attualmente impegnato anche nell’applicazione della Legge 14.12.2000, n. 379 concernente il riconoscimento della cittadinanza italiana alle persone nate e già residenti in territori appartenuti all’Impero austro-ungarico ed ai loro discendenti.

Pertanto, attesa la complessità della disciplina trattata e considerata l’attività, propria dell’Ufficio, di indirizzo e coordinamento per gli Uffici Territoriali del Governo, gli Enti locali ed i Consolati, si è ritenuto di predisporre il presente lavoro sulla materia della cittadinanza.

Tale studio vuole essere di ausilio anche alle persone non addette ai lavori che vogliono, comunque, conoscere le disposizioni inerenti la disciplina trattata.

Un grazie, pertanto, all’impegno dell’Ufficio Cittadinanza che ha curato il presente volume, che potrà costituire la base per eventuali altre pubblicazioni di aggiornamento sulla materia.

Prefetto Anna Maria D’Ascenzo
Il Capo Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione


Nota


L’Ufficio Cittadinanza della Direzione Centrale per i Diritti Civili, la Cittadinanza e le Minoranze del Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione ha elaborato il primo documento di studio concernente la materia della cittadinanza.

Lo studio è suddiviso in tre parti: la prima parte concerne un commento alla normativa, con riferimento anche alla pregressa legislazione.

La seconda parte riguarda invece le procedure per ottenere, perdere o riacquistare la cittadinanza italiana: in questa parte del documento di studio sono riprodotti anche alcuni modelli di domande e vengono fornite indicazioni per la documentazione da allegare alle istanze di cittadinanza o alle dichiarazioni da rendere secondo il formulario, pure riprodotto.

Nella terza parte, infine, vengono riportate alcune circolari più significative emanate dall’Ufficio Cittadinanza sulla materia.

Nel volume viene indicata una bibliografia riguardante le problematiche connesse alla materia ed è corredato anche dalla legislazione sulla cittadinanza attualmente in vigore e da quella pregressa.
Si ringrazia, pertanto, l’Ufficio tutto per il contributo alla redazione del documento di studio e in particolare la sig.ra Giuseppina Buono, in servizio presso l’Ufficio Cittadinanza che ha curato la progettazione e l’elaborazione del volume.

Prefetto: Elio Maria Landolfi

Il Direttore Centrale per i Diritti Civili, la Cittadinanza e le Minoranze

31/01/2003

Il testo integrale del volume "La cittadinanza italiana - La normativa, le procedure, le circolari"


[ inizio pagina ][ home ]
[ L'ANOLF per gli studenti ]
[ Cos'é l'ANOLF ][ Servizi utili ]
[ Indirizzi ANOLF ][ Oltre le Frontiere ]