Attualità ANOLF

 

Ministero della Salute

 

RICONOSCIMENTO DEI TITOLI ABILITANTI ALL'ESERCIZIO DI UNA PROFESSIONE SANITARIA CONSEGUITI IN PAESI EXTRACOMUNITARI


Informazioni generali

La Regione Lombardia ha ottenuto dal Ministro della Salute l'autorizzazione a compiere l'attività istruttoria per il
riconoscimento di titoli professionali conseguiti in Paesi non appartenenti all'Unione europea.

La modalità permette di velocizzare notevolmente i tempi necessari per l'intera procedura di riconoscimento.
I titoli professionali che possono accedere all'istruttoria regionale sono quelli riferiti alle professioni sanitarie:

Infermiere

Infermiere Pediatrico

Ostetrica

Tecnico sanitario di Radiologia Medica.

Il decreto di riconoscimento del titolo professionale abilitante per l'esercizio in Italia della specifica professione permane, comunque, competenza propria del Ministero della Salute.

Per il riconoscimento di titoli diversi da quelli indicati, la domanda va inoltrata direttamente al:

Ministero della Salute - Direzione Generale delle Risorse Umane e delle Professioni sanitarie
Piazzale dell'Industria 20
00144 ROMA.

Per coloro che hanno già presentato la domanda di riconoscimento al Ministero della Salute è opportuno che venga mantenuto tale rapporto diretto con il ministero.

Chi può presentare la domanda

La domanda per il riconoscimento dei titoli riferiti alle professioni sanitarie elencate può essere presentata da parte di
cittadini non appartenenti all'Unione europea e che intendono esercitare la professione in Lombardia, già residenti in regione con regolare permesso di soggiorno o ancora residenti all'estero ma che intendono trasferirsi in Lombardia per esercitare la professione di infermiere, infermiere pediatrico, ostetrica o di
tecnico sanitario di radiologia medica.

Presentazione della domanda

La domanda di riconoscimento del titolo deve essere sottoscritta dal richiedente.

La sottoscrizione in originale da parte del richiedente è richiesta anche nei casi di presentazione della domanda da
parte di soggetti terzi.

La presentazione di domande per il riconoscimento di titoli professionali da parte di soggetti terzi, pubblici o privati, che intendono avvalersi, nel rispetto delle norme per la sottoscrizione di contratti di lavoro, di personale proveniente da paesi non dell'Unione europea deve essere accompagnata da specifica delega.

Alla domanda deve essere allegata tutta la documentazione prevista per il provvedimento di riconoscimento in duplice
copia. Copie autentiche possono essere validamente prodotte in luogo degli originali, ai sensi dell'art. 18 del D.P.R. 28.12.2000, n. 445.

Le domande ed ogni documentazione relativa dovranno essere recapitate o inviate a mezzo raccomandata a.r. all'indirizzo:

Giunta Regionale della Lombardia - Direzione Generale Sanità - U.O. Programmazione - Struttura Risorse Umane S.S.R.
Via Pola 9/11 - 20124 Milano.

La busta dovrà riportare la dicitura: "Domanda di riconoscimento titoli paesi non Ue"

La data di protocollo della Direzione Generale Sanità indica la data di decorrenza dei trenta giorni del periodo utile per

- Verifica della correttezza formale dei titoli presentati;

- Verifica della completezza della documentazione prodotta;

- Richiesta, ove necessario, di integrazioni documentali.

La richiesta di eventuali integrazioni documentali, indispensabili al completamento dell'istruttoria, sospende la
decorrenza del periodo di trenta giorni. Il ricevimento della documentazione integrativa richiesta comporta la ripresa dei termini di decorrenza.

La Struttura regionale preposta all'istruttoria provvederà a trasmettere al Ministero della Salute la 'Scheda di Riepilogo, inviandone copia anche al richiedente o suo delegato.

Domanda e avvertenze per la presentazione della domanda

La domanda deve essere presentata secondo lo schema approvato con la d.g.r. n. 11227 del 25.11.2002 e sottoriportato

Delega

La delega, qualora necessaria, deve essere presentata secondo lo schema approvato con la d.g.r. n. 11227 del 25.11.2002 e sottoriportato.

Struttura regionale a cui chiedere informazioni/documentazione.
Orari ricevimento pubblico.

Ulteriori informazioni e la documentazione per la presentazione delle domande di riconoscimento dei titoli possono essere chiesti presso la "Struttura Risorse Umane del Servizio Sanitario Regionale" sita in Via Pola, 9/11 - Milano,
con le seguenti modalità:

Telefonicamente:

o Dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle ore 12.30 o Referenti: MINELLI Giuseppe tel. 02-67653357 GURNARI Aldo tel. 02- 67653182

Personalmente:

o Presso la sede di Via Pola 11 - 20124 MILANO 1° Piano, Stanza n.38 o nelle giornate di martedì dalle ore 9.30 alle ore 12.30 e dalle ore 14.30 alle ore 16.30 goivedì dalle ore 9.30 alle ore 12.30 e dalle ore 14.30 alle ore 16.30

Avvertenze

1. per contribuire ad un miglior servizio non richiedere informazioni prima del termine di scadenza dell'istruttoria;

2. prima di accedere agli Uffici è opportuno fissare un appuntamento mediante richiesta telefonica ai Referenti
indicati.

Modello di domanda

ALLA GIUNTA REGIONALE DELLA LOMBARDIA
DIREZIONE GENERALE SANITÀ
U.O. PROGRAMMAZIONE
STRUTTURA RISORSE UMANE S.S.R.
VIA POLA 9/11 - 20124 MILANO.

AL MINISTERO DELLA SALUTE
DIREZIONE GENERALE DELLE RISORSE UMANE
E DELLE PROFESSIONI SANITARIE
P.LE DELL'INDUSTRIA 20
00144 - ROMA

Domanda per il riconoscimento di un titolo abilitante all'esercizio di una professione sanitaria non medica conseguito in un Paese extracomunitario da cittadini sia comunitari che non comunitari (1)

  La/Il sottoscritta/o
1. Cognome
2. Nome
3. 3. Indirizzo
4. 4. Recapito presso il quale inviare le comunicazioni relative alla presente domanda
5. 5. recapito telefonico e-mail
  al fine di esercitare la professione sanitaria di
  nella provincia di

(previa iscrizione al Collegio provinciale degli Infermieri o delle Ostetriche o dei Tecnici sanitari di radiologia medica successivamente all'emanazione del decreto di riconoscimento del titolo)

Chiede alla Direzione Generale Sanità della Regione Lombardia di provvedere:

- a compiere gli atti istruttori di verifica per il riconoscimento del proprio titolo professionale;

ad inviare, al termine dell'istruttoria, la documentazione relativa alla presente domanda di riconoscimento al Ministero della Salute.

Allo scopo allega la seguente documentazione in originale (o copia autenticata tranne che per la dichiarazione di valore di cui dovrà essere allegato l'originale ) ed in copia semplice:
(barrare la voce che interessa):

a) Titolo di studio specifico per l'attività richiesta;

b) Titolo di abilitazione specifico per l'attività richiesta, qualora previsto dal Paese in cui il titolo è stato conseguito;

c) Iscrizione all'Albo professionale del Paese in cui il titolo è stato conseguito, solo se previsto;

d) Programmi dettagliati degli studi previsti per il conseguimento del titolo, con chiara indicazione delle ore effettuate e delle discipline svolte (con specificate le ore di formazione teorica e le ore di formazione pratica);

e) Dichiarazione di Valore (in originale) rilasciata dall'Autorità Diplomatica o Consolare italiana presente nello Stato dove è stato rilasciato il titolo, da cui risulta:

1. 1. che il titolo è stato rilasciato da autorità competente del Paese di conseguimento;

2. 2. che il titolo è abilitante all'esercizio della professione nel Paese dove è stato rilasciato;

3. 3. il numero degli anni di formazione necessari per essere ammessi al corso al cui termine si consegue il titolo per cui si inoltra la richiesta;

4. 4. gli anni di durata del corso;

f) Solo per residenti all'estero che intendono trasferirsi in Italia: attestazione di non esistenza di impedimenti di tipo professionale all'esercizio della professione che si intende esercitare. L'attestazione deve essere rilasciata, in data non anteriore a tre mesi rispetto a quella di presentazione della domanda, dalle competenti Autorità del Paese di origine o provenienza;

g) Certificazione attestante l'attività lavorativa svolta nel Paese di origine o di provenienza, successivamente al conseguimento del titolo di cui si chiede il riconoscimento (inclusi i periodi eventualmente svolti di: "tirocinio pratico"; "tirocinio di prassi"; "tirocinio di attività lavorativa", certificati dalle istituzioni scolastiche o da amministrazione della struttura ospedaliera);

Ai fini di cui sopra e consapevole di quanto previsto all'art.76 del d.p.r. 28.12.2000, n.445 riguardo la responsabilità penale cui può andare incontro in caso di dichiarazioni mendaci e sotto la propria diretta responsabilità,

DICHIARA

di essere nata/o il _______________________________________________________________

a (Stato e luogo di nascita) _______________________________________________________

di essere cittadino _______________________________________________________________

e di non avere riportato sentenze definitive di condanna, sanzioni amministrative e disciplinari e di non avere procedimenti penali in corso sia in Italia che nel Paese di origine, ovvero di provenienza.

Dichiara inoltre di essere edotto che costituiscono parte integrante della presente domanda sia le "Avvertenze per la presentazione della domanda" che il modello di Delega appositamente predisposto.

Data __________________

________________________________________
Firma leggibile (2)


La Struttura regionale competente si impegna a trattare i dati personali contenuti nella presente domanda ai sensi della legge n.675/96.


1) domanda valida, da presentarsi direttamente al Ministero della Salute, anche per i titoli già riconosciuti da altro Paese dell'Unione Europea - vedere le "Avvertenze per la presentazione della domanda"

2) se la firma non è apposta in presenza del funzionario ricevente, occorre allegare fotocopia non autenticata di un documento di identità in corso di validità.

AVVERTENZE PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

1. Tutti i documenti redatti in lingua straniera devono essere accompagnati da una traduzione in italiano, conforme al testo originale e certificata dall'Autorità diplomatica o consolare italiana presso il Paese in cui il documento è stato rilasciato oppure da un traduttore ufficiale presso il Tribunale italiano;

2. Nel caso il richiedente deleghi altra persona a rappresentarlo nel corso del procedimento, dovrà essere prodotta specifica DELEGA firmata dalla persona delegante e dalla persona delegata con la procedura di autentica da parte dell'autorità consolare italiana presso il Paese di provenienza, da un Ufficiale di stato civile o da un notaio;
oppure, in caso di firme non autenticate, allegare alla DELEGA copia di un documento di identità in corso di validità sia del delegante che del delegato, nel quale sia presente la firma del titolare del medesimo documento. Se la DELEGA è presentata contestualmente alla DOMANDA, dovrà essere prodotta una sola copia del documento di identità del delegante;

3. Il richiedente dovrà dare tempestiva comunicazione di ogni variazione dell'indirizzo presso il quale dovranno essere inviate le comunicazioni inerenti il procedimento.

4. La domanda di riconoscimento va inoltrata unicamente alla Regione Lombardia, integralmente e comprensiva delle presenti avvertenze e, se il caso, della delega.

5. SOLO PER CHI HA GIÀ OTTENUTO IL RICONOSCIMENTO DEL TITOLO IN UN PAESE DELL'UNIONE EUROPEA: alla domanda deve essere allegata dichiarazione rilasciata dall'Autorità che ha riconosciuto il titolo, nella quale vengano specificate le procedure o le modalità che hanno portato al riconoscimento del titolo (es: prova attitudinale, tirocinio di adattamento, eventuali materie studiate ad integrazione del percorso formativo, ecc.);

Modello di delega

ALLA GIUNTA REGIONALE DELLA LOMBARDIA
DIREZIONE GENERALE SANITÀ
U.O. PROGRAMMAZIONE
STRUTTURA RISORSE UMANE S.S.R.
VIA POLA 9/11 - 20124 MILANO.

Il /La sottoscritto/a_______________________________________________________

Nato a ___________________________________________il _____________________

Residente a ______________________________________________________________

Documento di identità n° ___________________________________________________

DELEGA

Il / La Sig._______________________________________________________________

Nato/a__________________________________________ il ______________________

Residente a _____________________________________________________________

Documento di identità n° __________________________________________________

ad inoltrare l a propria domanda di riconoscimento di titolo abilitante l'esercizio
della professione sanitaria di ______________________________________________

Nella provincia di ______________________________________________________


Al ritiro dei documenti originali allegati alla domanda di riconoscimento del titolo


____________________________________ (il delegante) _____________________________________ (il delegato)


____________________ addì ______________________


[ inizio pagina ][ home ]
[ L'ANOLF per gli studenti ]
[ Cos'é l'ANOLF ][ Servizi utili ]
[ Indirizzi ANOLF ][ Oltre le Frontiere ]