Attualita' ANOLF

 

Ministero del lavoro e della previdenza sociale

Direzione Generale per l’Impiego

Servizio per i problemi dei lavoratori immigrati extracomunitari e delle loro famiglie.

 

Roma, 30 luglio 2001

Prot. n. 3554

CIRCOLARE N. 72/2001

  Direzioni Regionali del Lavoro Settore Politiche del Lavoro Settore Ispezione del Lavoro LORO SEDI
  Direzioni Provinciali del Lavoro Servizio Politiche del Lavoro Servizio Ispezione del Lavoro LORO SEDI
  Provincia Autonoma di Bolzano Rip. 19 – Uff.Lavoro – Isp.Lavoro BOLZANO
  Provincia Autonoma di Trento Assessorato al lavoro TRENTO
  Regione Autonoma Friuli V.G. Agenzia Regionale per l’Impiego Servizio Programmazione Studio TRIESTE
  Regione Siciliana Assessorato al Lavoro-Uff. Reg.le Lavoro Ispett. Reg.le Lavoro PALERMO
  Direzione Generale per l’Impiego Segreteria Collocamento dello Spettacolo SEDE
E, p.c. Assessorati al Lavoro Regionali e Provinciali e delle Province Autonome LORO SEDI
  Ministero degli Affari Esteri Gabinetto dell’On.le Ministro ROMA
  Ministero dell’Interno Gabinetto dell’On.le Ministro ROMA
  INPS – Direzione Generale ROMA

OGGETTO: DPCM 9.4.2001 da programmazione dei flussi migratori . Lavoro stagionale per le quote riservate agli Albanesi, Tunisini, Marocchini e Somali.

A modifica della circolare n. 53/2001 e tenuto conto di quanto disposto in materia di lavoro stagionale con la circolare n. 68/2001 dello scrivente Servizio, si dispone che, ferme restando le quote fissate in percentuale per le nazionalità privilegiate sull'ammontare riservato dal DPCM di cui in oggetto (90% di 6.000 per Albanesi, 70% di 3.000 per Tunisini, 70% di 1.500 per Marocchini e 70% di 500 per Somali) e nell'ambito delle stesse, siano destinate al lavoro stagionale fino a n. 1000 unità per i Albanesi, a n. 500 unità per Tunisini, a n. 150 unità per Marocchini e a n. 100 unità per i Somali.

Per effetto di quanto sopra, la quota riservata al lavoro a tempo determinato ed indeterminato risulta ridotta a n. 4.400 unità per Albanesi, n. 1600 unità per i Tunisini, n. 900unità per i Marocchini, n. 250 per Somali.

Pertanto, codeste Direzioni Provinciali possono rilasciare autorizzazioni al lavoro stagionale per la nazionalità privilegiate fino alle suindicate quote, avendo cura di comunicare ogni settimana allo scrivente - come di consueto - i dati concernenti le autorizzazioni rilasciate per le quote riservate.

Inoltre, codeste Direzioni Provinciali, a partire dalla data della presente, devono calcolare le autorizzazioni al lavoro stagionale per le nazionalità privilegiate nelle quote assegnate con questa circolare e solo le eccedenze possono essere calcolate nella quota globale già assegnata con le circolari n. 25/2001, n. 34/2001, n. 53/2001e n. 68/2001, se4 ancora disponibili.

FIRMATO

IL DIRETTORE GENERALE

Daniela Carlà


[ inizio pagina ][ home ]
[ L'ANOLF per gli studenti ]
[ Cos'e' l'ANOLF ][ Servizi utili ]
[ Indirizzi ANOLF ][ Oltre le Frontiere ]