Ultime Notizie

Labor TV - Italiani

Arrivederci Celia, volontaria ANOLF e militante CISL

Giovanna Celia Landaverde OrtizGrazie Celia.

Ci stringiamo al dolore della famiglia di Juana Celia Landaverde Ortiz, per la perdita di questa nostra cara amica e collega.

Sei stata una grande protagonista della storia della nostra Associazione, eri presente e partecipe fin dalla nascita dell'ANOLF e ci hai accompagnato lungo questo cammino, condividendo con tutti noi la tua esperienza, la tua tenacia e la tua forza d'animo spese in favore dei diritti dei migranti e della giustizia sociale.

Buona, onesta ed operosa, amata e stimata da tutti, lasci sulla terra le tracce luminose delle sue grandi virtù spese a servizio dell'immigrazione e del volontariato. Ne faremo tesoro.

Grazie Celia, arrivederci da tutti noi.

 

 

 

 

 

 

Leggi tutto...

MIGRANTI: NON USATELI PER FARE PROPAGANDA

furlan

CISL Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori

L'intervento di Annamaria Furlan Segretaria Generale della CISL su "Il DUBBIO"

L'immigrazione non si può arginare vietando gli sbarchi nei porti o con atteggiamenti di sfida nei confronti degli altri paesi. Si può e si deve gestire con umanità, solidarietà e soprattutto senso di responsabilità. Si usa il tema dei migranti come se fosse una arma di distrazione di massa, nella complicità di una Europa sempre più divisa, sovranista, chiusa nelle sue fallimentari politiche di rigore. In mezzo ci sono milioni di famiglie italiane che devono far fronte a problemi quotidiani, centinaia di aziende che rischiano di chiudere, tanti giovani delusi dalle promesse e pronti a fare la valigia per emigrare come si faceva nei primi anni dello scorso secolo. Ecco perché il sindacato non è disposto a cambiare agenda. Questi sono i veri problemi del paese su cui siamo pronti a confrontarci senza pregiudiziali con il Governo. Il tempo delle scelte sta per arrivare. E la Cisl non resterà immobile in attesa che le forze politiche dismettano questa campagna elettorale permanente sulla pelle dei migranti e dei più deboli.
http://ildubbio.ita.newsmemory.com/mail_view.php ] GUARDA ONLINE »

 

CISL “Conferenza Nazionale dei Servizi in Rete” a Roma, presso l’Auditorium del Massimo il 3- 4- 5 luglio 2018

CISL CONFERENZA SERVIZI A4Al via la “Conferenza Nazionale dei Servizi in Rete” a Roma, presso l’Auditorium del Massimo il 3- 4- 5 luglio 2018.
L’iniziativa coinvolgerà i membri del Consiglio Generale Confederale allargato ai componenti delle Segreterie di Federazioni Nazionali, ai Segretari generali e componenti delle Segreterie UST nonché ai  componenti delle Segreterie USR non presenti nel Consiglio Generale. Inoltre alla Conferenza parteciperanno  i rappresentanti degli Enti, Società e Associazioni promosse dalla Cisl.

 

 

RIFUGIATI, NON NEMICI - L'UE DEVE MOSTRARE UMANITA' Sindicat Europeaen Trade Union

rifugiati non nemici

• Rifugiati: Saady (Anolf Cisl)- tema accoglienza non può essere di secondo piano. Tutte le forze sane del Paese si facciano garanti della corretta applicazione dei trattati internazionali

RIFUGIATIRoma, 19 giugno- "In un mondo globalizzato, che condivide processi economici e monetari di portata mondiale, il tema dell’accoglienza ai rifugiati non può essere di secondo piano", dichiara il Presidente dell’Anolf Nazionale, Mohamed Saady, alla vigilia della Giornata Internazionale del Rifugiato. "Solo in Europa ci sono oltre cinque milioni di rifugiati, in fuga da guerre e persecuzioni ed abbiamo il dovere di dar loro riparo, tutelandone la vita prima di tutto, favorendone l’integrazione come cittadini ed eludendo il rischio di incrementare fenomeni di tratta e di sfruttamento". "La violazione di quanto stabilito nelle convenzioni internazionali- prosegue Saady- non solo è illegale ma anche immorale e mette a repentaglio la salvaguardia di migliaia di uomini, donne e bambini strappati, loro malgrado, alle proprie terre ed ai propri affetti. Nessuno può porsi al di sopra delle leggi e rifiutare di dare accoglienza a chi ne ha diritto, mettendo in pericolo la vita umana che è un valore non negoziabile".   "In occasione di questa giornata dedicata ai rifugiati - conclude Saady- come Anolf, facciamo appello a tutte le forze sane del Paese affinchè, unite, si facciano garanti, in Europa, della corretta applicazione dei trattati internazionali, in un' ottica di corresponsabilità e di solidarietà, lontani da ogni strumentalizzazione, verso coloro che cercano nel nostro Paese una speranza di vita".