Ultime Notizie

Labor TV - Italiani

A.N.O.L.F RICORDA LA GIORNATA NAZIONALE IN MEMORIA DELLE VITTIME DELL'IMMIGRAZIONE

MEMORIAIl 3 ottobre di quattro anni fa, un'imbarcazione carica di migranti in maggioranza eritrei, affonda a mezzo miglio dalle coste di Lampedusa. Si tratta del naufragio più grave accertato in termini di perdite di vite umane: 368 morti accertati, altri venti presunti, 155 superstiti, di cui 41 bambini.

Il 16 marzo 2016 il Senato ha approvato in via definitiva la legge che istituisce la Giornata Nazionale in  memoria delle vittime dell'immigrazione da celebrarsi il 3 ottobre.

La giornata della memoria, al ricordo e alla commemorazione, di quanti hanno perso la vita nel tentativo di emigrare verso il nostro Paese per sfuggire alle guerre, alle persecuzioni e alla miseria, uomini, donne, bambini di cui non conosciamo il passato, non sappiamo il nome, ma di cui sappiamo che hanno trovato la morte in quel viaggio che doveva consegnarli ad un futuro migliore. 

Nonostante la drammaticità dell'evento in questi anni, le stragi sono continuate, dal 3 ottobre 2013 al 25 luglio 2017 arrivano a 15289, i morti e dispersi. Solo quest'anno, dal primo gennaio 2017 sono oltre 2.100 le persone decedute.

Leggi tutto...

ANOLF ALESSANDRIA - Un Contributo Concreto all'Integrazione AL VIA Il PROGETTO "CONVERSIAMO"

integrationeDa un'analisi dell'attuale scenario sociale, si ha motivo di pensare che il tema dell'immigrazione, con tutte le implicazioni che spesso occupano le prime pagine dei giornali, avrà un peso sempre più importante nella cosiddetta "opinione pubblica", forse più ancora dei temi dell'economia e delle politiche del lavoro.

Leggi tutto...

Stranieri: 15.000 ingressi in Italia per formazione

FLUSSIPer il triennio 2017/2019 è stato autorizzato l'ingresso nel territorio nazionale di 15.000 cittadini stranieri finalizzato alla partecipazione a corsi di formazione professionali e tirocini formativi.

Leggi tutto...

ANOLF TRIESTE - PROGETTO “INTERCULTURALE”

INTERCULTURA

Progetto finanziato dal Comune di Trieste

 

Nell’ambito 4° - Servizi territoriali, Azione 4.1 “Piani Territoriali”, del Programma immigrazione 2016 – Area 2 “ Interculturale”.

L’ANOLF Trieste, ha predisposto un progetto “Interculturale” suddiviso in due fasi di attività:

    • Attività d’informazione e consulenza
    • Attività d’integrazione rivolto ai migranti.
    • E’ stata avviata nel mese di agosto del c.a. l’attività di consulenza e di assistenza di
    • mediazione interculturale presso lo sportello ANOLF di Piazza Dalmazia 1 con orario di 6 ore settimanali di apertura fino al termine del progetto (31 ottobre c.a.),mettendo a disposizione i mediatori interculturali provvisti di professionalità adeguata all’attività da svolgere.

 L’obiettivo è di mantenere il servizio di mediazione per facilitare la presa in carico

dei cittadini stranieri che afferiscono ai servizi sociali del Comune nonché per

permettere di superare reali e potenziali ostacoli linguistici e culturali inerenti l'accesso ai servizi erogati.

Si offre inoltre un migliore sostegno per quanto riguarda la pratica per l'inserimento lavorativo con il supporto di una migliore conoscenza delle procedure amministrative, della locazione degli uffici a cui rivolgersi e il loro funzionamento, dei contatti presso gli enti pubblici, della legislazione vigente e dei propri diritti e doveri.

Leggi tutto...

Nuova Procedura - Domanda di nulla osta al ricongiungimento familiare

Domanda-di-nulla-osta-al-ricongiungimento-familiare-750x437In vigore il Decreto legge 17 febbraio 2017, n. 13, recante “disposizioni urgenti per l’accelerazione dei procedimenti in materia di protezione internazionale, nonché per il contrasto dell’immigrazione illegale”. Modifiche all’art.29 del D.lgs 286/98.

La domanda di nulla osta al ricongiungimento familiare sarà presentata con le consuete modalità telematiche dal cittadino straniero regolarmente soggiornante in Italia e dovrà essere corredata della documentazione prevista dall’art. 29, comma 3 del citato T.U. Immigrazione, relativa ai requisiti richiesti circa il reddito e l’alloggio.

Pertanto, a partire dal 17 agosto p.v., la documentazione atta a dimostrare detti requisiti verrà scannerizzata dall’interessato ed inviata allegata alla domanda di nulla osta al ricongiungimento familiare.

La documentazione allegata dovrà avere una dimensione massima di 3MB ed i formati ammessi sono: PDF, JPEG, TIFF.

I moduli di istanza di Nulla Osta al ricongiungimento familiare (SM,T e GN) saranno presenti le nuove pagine dalle quali effettuare l’upload dei documenti necessari alla presentazione di tali istanze.

Inoltre, nei tre campi di domanda sarà reso obbligatorio il campo email della sezione contatti, al fine di consentire l’invio di comunicazioni dal sistema SPI.

 

Le implementazioni su SPI verranno successivamente completate in tre momenti diversi:

1) entro il 17 agosto, saranno disponibili:

    • Il modo di funzionare di visualizzazione e download dei documenti allegati all’istanza
    • La funzione di invio di un messaggio email all’utente registrato, che l’operatore di Sportello scriverà nel campo note dello step di integrazione documentale, per richiedere di consegnare presso lo Sportello stesso, eventuali documenti ad integrazione.

Leggi tutto...