Ultime Notizie

Labor TV - Italiani

FAI CISL S.O.S. CAPORALATO numero verde 800.199.100

FAI ITA più di un anno e mezzo di distanza dalla storica approvazione della legge 199, per il contrasto del caporalato, la Fai Federazione agroalimentare industriale e ambientale della Cisl avvia un’iniziativa di denuncia la Camapagna #SOS Caporalato promossa dalla Fai Cisl che si pone l'obiettivo di sensibilizzare e rafforzare il contrasto allo sfruttamento dei lavoratori e delle lavoratrici del comparto agricolo.

Il Caporalato nelle sue molteplici manifestazioni, lede la dignità della persona e gli interessi delle imprese sane che subiscono dumping dalle aziende che non mettono al centro il lavoro e i lavoratori, ma solo gli interessi economici spesso frutto di fenomeni d’illegalità.

 

Con la Campagna si avvia anche l'attività del numero verde 800.199.100 predisposto per raccogliere, in forma anonima, le denunce dei lavoratori e delle lavoratrici vittime dei caporali.

 Un ulteriore strumento a conferma di quell'impegno che la Federazione  Fai Cisl ha sempre sostenuto per debellare questa piaga sociale ed economica. Sostenere la Legge 199 per il contrasto al caporalato e al lavoro nero, è anche per l'Anolf, un impegno imprescindibile pertanto pronta a sostenere questa Campagna di civiltà che coinvolge tutta la cittadinanza.

 

 

In allegato le locandine predisposte in italiano, inglese e francese.

 

 

 

Attachments:
Download this file (SOS Caporalato - Locandine.pdf)SOS Caporalato - Locandine.pdf[ ]5079 Kb

ANOLF TOSCANA Tavola rotonda - Co-sviluppo: opportunità e limiti

anolf toscana FOTOUn’iniziativa di cooperazione internazionale che ha gettato un ponte tra il Peru e Prato: un ponte in tessuto di alpaca. Se ne parlerà, mercoledì 30 maggio, in un incontro nella Sala Consiliare della Camera di Commercio di Prato, dal titolo “Co-sviluppo: opportunità e limiti”.
Il progetto, nato nel 2013 e sviluppato grazie all’impegno di Anolf e Iscos (le due realtà Cisl attive nei campi dell’immigrazione e della cooperazione internazionale), ha messo in contatto gli allevatori di alpaca del paese andino con la capitale toscana del filato, con vantaggi -non solo economici- per entrambi, tanto che il rapporto si è consolidato e continua a crescere.
Calpex, il Consorzio di cooperative di alpaqueros che oggi riunisce circa 700 allevatori, esporta sul territorio di Prato, grazie alla collaborazione con la società Polipeli, circa 100 tonnellate di fibra di alpaca, risultato che va ben oltre le aspettative iniziali.
“Il progetto ‘Alpaca Peru’ costituisce un unicum sul versante della cooperazione – dice Antonio Cerqua, presidente Anolf Toscana - e offre un rilevante riferimento nel mercato equo e solidale.”

Leggi tutto...

Long Life Welfare: un progetto di Anolf, Anteas ed Idos a tutela degli immigrati e degli anziani

Leggi tutto...

ANOLF VERONA -INSIEME PER COSTRUIRE. QUALI OPPORTUNITA’ POSSIAMO CREARE?

FOTO VERONA ANOLFSi è svolto a Verona nelle sale della CISL e del CSC di Verona in Lungadige Galtarossa 22/d, il primo di uno dei 3 moduli formativi (STORIA DELL’ANOLF/ ASSOCIAZIONISMO MIGRANTE/ TECNICHE DI PARTECIPAZIONE/ LEGGI E NORMATIVE / ESPERIENZE VIRTUOSE/ SERVIZI DELLA CISL/ COORDINAMENTO DONNE/ LABORATORIO CONCLUSIVO) rivolto a cittadini immigrati iscritti all’ANOLF di Verona, gran parte dei quali sono di recente appartenenza. Il percorso formativo avrà una durata prevista di 19 ore, partito lo scorso 18 maggio termine previsto il 21 giugno 2018.

L’Associazione Nazionale Oltre le Frontiere (ANOLF) di Verona, ha deciso di promuove un percorso che si articola in incontri di formazione che mirano ad accompagnare i partecipanti ad acquisire strumenti utili a renderli attivi nella rappresentazione dell’organismo in cui operano.

Oltre a interventi di carattere informativo, gli incontri hanno anche lo scopo di stimolare il gruppo affinché sia d’impulso per l’associazione nel creare nuove progettualità e azioni territoriali a favore dei migranti.

Attachments:
Download this file (INSIEME PER COSTRUIRE PROGRAMMA.pdf)INSIEME PER COSTRUIRE PROGRAMMA.pdf[ ]110 Kb

Leggi tutto...

LABOUR –INT : L’integrazione dei Migranti nel mercato del lavoro “Consegna degli attestati”

milanoMercoledì 16 maggio 2018, si concluderà la prima parte dell’azione pilota italiana del progetto europeo Labour INT, progetto finanziato dalla Comunità Europea e promosso dalla CES – Confederazione Europea dei Sindacati, guidata da ANOLF Milano e Fisascat CISL Milano Metropoli con la partecipazione del Comune di Milano, EBTPE Milano, EBITER Milano, Filcams Cgil Milano e Uiltucs Uil Milano e Lombardia.

 Saranno consegnati gli attestati ai 40 richiedenti asilo e rifugiati coinvolti nell’azione pilota italiana, la cerimonia si svolgerà presso la Casa dei Diritti del Comune di Milano, in Via De Amicis 10, dalle 9.30 alle 13.30.

 

L’idea è quella di dare voce ai diversi soggetti che sono stati protagonisti di questa esperienza, rendendola possibile grazie alla capacità di lavorare in sinergia e di dare vita ed entusiasmo all’approccio multistakeholder che ha rappresentato il vero valore aggiunto del progetto, nei prossimi mesi i partecipanti saranno impegnati nei tirocini che avranno la durata di circa tre mesi.