Sistema di protezione richiedenti asilo e rifugiati (Sprar), 16.000 posti per il triennio 2014-2016

Stampa
PDF

SPRARLo stabilisce il decreto del capo dipartimento Libertà civili e Immigrazione 17 settembre 2013

Ammonta a 16.000 posti la capacità di accoglienza del Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (Sprar) per il triennio 2014/2016.

Lo stabilisce il capo dipartimento per le Libertà civili e l'Immigrazione con proprio decreto del 17 settembre 2013, in attuazione del decreto del ministro dell'Interno del 30 luglio scorso (articolo 2) relativo alla presentazione da parte degli enti locali delle domande di contributo per servizi di accoglienza di richiedenti e titolari di protezione internazionale e umanitaria a valere sul Fondo nazionale per le politiche e i servizi dell'asilo.

Il contributo, secondo i principi di contabilità generale dello Stato, viene assegnato distintamente per ciascun anno del triennio. Il termine per presentare le domande di contributo scade il 19 ottobre.