Il cittadino extracomunitario può essere anche responsabile di un giornale o un periodico

Stampa
PDF

QuotidianiLa nota a cura del Ministero della Giustizia - Il Ministero della Giustizia ha reso noto che i cittadini extracomunitari, regolarmente soggiornati in Italia ed iscritti all'albo di giornalisti, possano diventare direttori responsabile di un giornale o di altro periodico.


Ha ritenuto inoltre, che la norma contenuta nell'art. 3 della Legge 8 febbraio 1948 n. 47, nella parte in cui richiede che il direttore responsabile di una testata possa essere solo un cittadino italiano, sia stata abrogata per incompatibilità con l'art. 2 del D. Lgs. 286/1998. Inoltre, pur non rinvenendosi precedenti giurisprudenziali, il diritto di esercitare liberamente la priopria attività professionale, ivi compreso il ruolo di direttore responsabile di un giornale o un periodico, rientra a pieno titolo tra i diritti in materia civile, che vanno riconosciuti anche allo straniero extracomunitario che soggiorni regolarmente nel territorio dello Stato.

Parere n. 30321 del 19 febbraio 2014 Ministero della Giustizia
Nota DAG del 22.10.2013 Prot. 139769
Nota Ufficio Legislativo del 27.11.2013 Prot. 5153