Immigrati. Furlan: "La Ue dia una risposta politica all' emergenza umanitaria legata all'immigrazione"

Stampa
PDF

profughi 2"Il problema da affrontare e' piu' complesso della limitazione degli ingressi, - sottolinea il Segretario generale della Cisl, Annamaria Furlan - c'è una emergenza cui solo la politica europea puo' rispondere garantendo accoglienza alle migliaia di persone disperate e al contempo sicurezza ai cittadini.

Lecce, 18 febbraio 2015 - "L'Europa deve dare una risposta politica all'emergenza umanitaria legata all'immigrazione, l'Italia non puo' affrontare questo momento da sola". Lo ha affermato il Segretario generale della Cisl Annamaria Furlan, a margine del Consiglio generale della Cisl di Lecce riunito per eleggere il segretario provinciale, che succedera' a Piero Stefanizzi. "Il Governo - ha aggiunto Annamaria Furlan - deve trattare con l'Europa perche' l'Italia non puo' dare una risposta solitaria. Il problema da affrontare e' piu' complesso della limitazione degli ingressi, perche' c'e' un'emergenza umanitaria ma anche di sicurezza per i cittadini e solo la politica europea puo' rispondere a tutto questo, garantendo accoglienza alle tante migliaia di persone disperate e dando al contempo sicurezza ai cittadini.