Migranti. Furlan: "Un'Europa che non sa accogliere, dare asilo, che non sa esprimere umanita' e' una Europa che ha gia' perso"

Stampa
PDF

Annamaria-FurlanLa Segretaria generale della Cisl punta il dito sui ritardi negli aiuti europei: "L'Italia sta gia' facendo molto, l'Europa deve fare molto molto di più"

Bari, 17 settembre 2015. "Un'Europa che non sa accogliere, dare asilo, che non sa esprimere umanita' e' una Europa che ha gia' perso". Così la segretaria generale della Cisl , Annamaria Furlan, intervistata a Bari a margine dell'Assemblea della Uil, sulla questione migranti. "L'Italia sta gia' facendo molto, l'Europa deve fare molto molto di piu', ci sono stati ritardi davvero inconcepibili. Parliamo di uomini, di donne, di anziani e di tanti bambini e bambine che scappano non solo dalla fame e dalla miseria ma spesso anche dalla guerra e dalla morte. Un'Europa che non sa accogliere, che non sa dare asilo, che non sa esprimere solidarietà e
umanità -ha concluso- ha già perso''.