Cisl Fp: “Confermare i contratti dei lavoratori precari del Ministero dell’Interno”. Manifestazioni in tutta Italia

Stampa
PDF

La Cisl Fp rilancia la mobilitazione unitaria per la vertenza dei lavoratori precari del Ministero dell’Interno. Oggi, infatti, il sindacato sarà di fronte alle Questure e Prefetture di tutta Italia per un’azione di informazione e di
sensibilizzazione rispetto alla situazione dei 650 lavoratori a tempo determinato in scadenza di contratto al 31 dicembre prossimo. 

Immigrazione, Bonomo (Cisl Fp): “Confermare i contratti dei lavoratori precari del Ministero dell’Interno”

Oggi iniziativa della Cisl Fp di fronte alle Prefetture e alle Questure di tutta Italia

La Cisl Fp rilancia la mobilitazione unitaria per la vertenza dei lavoratori precari del Ministero dell’Interno. Questa mattina il sindacato sarà infatti di fronte a tutte le Questure e Prefetture d’Italia per un’azione di volantinaggio, sensibilizzazione e informazione rispetto alla situazione dei 650 lavoratori a tempo determinato in scadenza di contratto al 31 dicembre prossimo.

“Chiediamo di attivare subito le procedure per la proroga di un anno del contratto - afferma Paolo Bonomo, segretario nazionale Cisl Fp – e quindi l’impegno per la definizione di un percorso di stabilizzazione”.

“Si tratta di lavoratori qualificati e in gran parte giovani, impegnati in servizi essenziali come gli uffici per l’immigrazione e gli sportelli unici. Senza di loro le dotazioni organiche risulterebbero sguarnite e sarebbe impossibile assicurare un servizio di qualità” continua il segretario.

“Abbiamo chiesto al Ministro Maroni un tavolo di confronto per risolvere in tempi rapidi una situazione che si è fatta allarmante: sia rispetto alle legittime aspettative dei lavoratori sia rispetto alle esigenze di sicurezza, legalità e integrazione. Ora pretendiamo una risposta concreta”.

Roma, 29 ottobre 2010