Anolf e Iscos Emilia – Romagna. Incontro di approfondimento “Perché si scappa dalla Nigeria” – 6 luglio 2017.

Stampa
PDF

 

 

Nigeria6 luglio17 Lo scorso anno Anolf e Iscos Emilia -Romagna hanno organizzato un’iniziativa di approfondimento sulla guerra in Siria e Iraq. Quest’anno la scelta è quella di capire le ragioni che spingono le persone a fuggire dalla Nigeria. La Nigeria è il primo paese di provenienza dei richiedenti protezione internazionale sia in Italia che in Emilia – Romagna. Nel 2016, infatti, su un totale di 123.600 richiedenti asilo in Italia, 27.289 erano cittadini nigeriani (cfr cruscotto statistico Ministero dell’Interno).

Giovedì 6 luglio 2017, alle ore 16:00, in Sala Biagi, presso la sede di Bologna, grazie al contributo organizzativo di Anolf e Iscos, si parlerà della situazione della Nigeria con due esperti: Ilaria Masinara di Amnesty International Italia, referente nazionale per le questioni legali alle migrazioni, e Giovanna Bondavalli dell’associazione Rabbunì, che da diversi anni si occupa di sostegno alle vittime di tratta nigeriane a Reggio- Emilia.

Quest’anno, in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato, l’Agenzia ONU per i rifugiati (UNHCR) ha lanciato la campagna #WithRefugees, che vuole rendere visibile la solidariètà e l’empatia verso i rifugiati, amplificando la voce di chi accoglie e rafforzando l’incontro tra la comunità locale e rifugiati/richiedenti asilo per promuovere la conoscenza reciproca ( https://www.unhcr.it )

 

Il Global Trends 2016, la principale indagine sui flussi migratori a livello mondiale condotta dall’Agenzia, afferma che alla fine del 2016 le persone costrette ad abbandonare le proprie case in tutto il mondo sono 65,6 milioni – circa 300.000 in più rispetto all’anno precedente. Questo dato rappresenta un numero enorme di persone che necessitano di protezione in tutto il mondo.

 

 

Attachments:
Download this file (2016_Global_Trends_WEB-embargoed[1].pdf)2016_Global_Trends_WEB-embargoed[1].pdf[ ]6796 Kb