“A scuola nessuno è straniero”

Stampa
PDF
Prosegue l'impegno della Cisl e Anolf Nazionale a sostegno della Campania della rete  “L'Italia sono anch'io” e “#Italianisenzacittadinanza” per richiamare il Parlamento al senso di responsabilità nei confronti dei tanti figli d'immigrati che vivono nel nostro paese e frequentano le nostre scuole, per l' approvazione definitiva della legge di riforma della cittadinanza entro fine novembre.
Dopo la manifestazione del 13 ottobre davanti a Montecitorio, riparte, con la campagna “A scuola nessuno è straniero”, la mobilitazione con la programmazione in diverse scuole, dal 13 al 18 novembre prossimi.
 
Il 20 novembre, infine, in occasione della Giornata Internazionale delle Nazioni unite per i diritti dell’infanzia, a Roma e in altre città si terranno nuove iniziative e manifestazioni per sollecitare ancora una volta l’approvazione della riforma.  
La Campagna L’Italia sono anch’io è promossa da Acli, Arci, Asgi, Anolf, Caritas Italiana, Centro Astalli, Cgil,Cisl, Cnca, Comitato 1° Marzo, Comune di Reggio Emilia, Comunità di Sant'Egidio, Coordinamento Enti Locali Per La Pace, Emmaus Italia, Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia, Legambiente, Libera, Lunaria,Migrantes, Il Razzismo è Una Brutta Storia, Rete G2 - Seconde Generazioni, Sindacato Emigranti Immigrati,
 Tavola Della Pace, Terra del Fuoco, Uil, Uisp.
Il movimento #Italianisenzacittadinanza è stato fondato nell'ottobre 2016 da giovani cresciuti in Italia. In occasione dell'anniversario del voto della Riforma della legge sulla cittadinanza alla Camera il movimento ha organizzato i flash mob "fantasmi per legge" a Roma, Palermo, Reggio Emilia, Padova, Napoli e Bologna.
In allegato:
- Circolare della nostra Segretaria Generale della Cisl Annamaria Furlan.
 - Comunicato, mobilitazione programma campagna “A scuola nessuno è straniero”