Long life Welfare in Puglia e Sardegna

Stampa
PDF

23Dopo Napoli, Potenza e Palermo, approda nella sede della Cisl Puglia a Bari, il progetto “Long Life Welfare” giunto al suo quarto appuntamento per la realizzazione di seminari info-formativi che vedono impegnati Anolf Nazionale capofila dell’azione in collaborazione con Anteas Nazionale e Idos con il finanziamento della Fondazione per il Sud.

Come nelle altre tappe, l’incontro è stato dedicato a favorire la conoscenza e le modalità di accesso alle prestazioni socio-assistenziale, dedicate agli over 65 e agli immigrati residenti in Italia. Ad illustrare il progetto, i valori da cui nasce e gli obiettivi che si propone di realizzare i Vecepresidenti di Anolf, Maria Ilena Rocha, e di Anteas Lucio Caprio insieme a Ginevra Demaio di Idos che in collaborazione con Silvia Rizzello della sede territoriale hanno fornito una panoramica quantitativa nazionale e regionale dell’accesso alle prestazioni di welfare. Sono intervenuti anche il Segretario della Cisl Puglia Salvatore Castrignanò, nonché quello dell’Fnp regionale Franco Russo per esprimere apprezzamento alla costruzione di questa grande e aperta rete di volontariato che nel territorio, grazie anche alle presidenze regionali di Anteas e Anolf, rappresentate da Emanuele Castrignanò e Mohamed Elmajdi, potranno operare sinergicamente per in-formare 500 facilitatori dei temi di Welfare capaci di orientare le fasce di utenza più deboli per favorirne l’accesso ai benefici previdenziali.

 Prossima e penultima tappa nel territorio di Cagliari dove lunedi 26 marzo, sarà replicato il format dei lavori alla presenza dei rappresentanti Cisl, Anolf, Anteas e Idos regionali che in collaborazioni con i nazionali daranno avvio alle attività anche in Sardegna

 In allegato programma.

 

 

Attachments:
Download this file (programma Sardegna 26 marzo 2.pdf)programma Sardegna 26 marzo 2.pdf[ ]143 Kb