Evento finale - “LIS (Laboratori di Integrazione Scolastica): l’integrazione possibile”.

Stampa
PDF

Foto di gruppo progetto LISIl progetto, finanziato da Fondazione CON IL SUD, è stato realizzato da ANOLF (Associazione nazionale oltre le frontiere) Cisl Lecce in qualità di soggetto capofila, in partnership con Anolf Bari, Anolf Foggia, Assa Anteas Lecce,  Lecce e  Organizzazione di volontariato Il Girasole.  “Obiettivo del progetto è stato quello di rafforzare il ruolo delle organizzazioni di volontariato sul territorio, favorendo la sperimentazione di nuove modalità di lavoro e cooperazione in rete e l’ampliamento dell’offerta dei servizi erogati ai cittadini, mediante azioni di prossimità. Nello specifico sono stati attivati servizi extra scolastici gratuiti rivolti a minori migranti e italiani, di età compresa tra dai 6 ai 10 anni,  offrendo loro laboratori: di lingua italiana e inglese, musica, scienza e arte. Una modalità ludica  per contrastare la crescente povertà educativa  e contribuire alla crescita del capitale sociale del territorio ”,  ha dichiarato Ada Chirizzi, segretario territoriale Cisl Lecce. L’esperienza si è conclusa con un incontro che si è articolato in due momenti. Nella mattinata si è svolta la formazione riservata ai volontari sui temi della progettazione sociale, sostenibilità e gestione degli ETS (Enti Terzo Settore), a cura di Gabriele Ruggiero e Luca Dell’Anna. Nel pomeriggio si è svolto il convegno “Laboratori scolatici: l’integrazione possibile”.  Ada Chirizzi e Arlinda Hamzaj, Presidente Anolf Lecce hanno introdotto i lavori. A seguire la presentazione del progetto da parte del coordinatore Gabriele Ruggiero e la condivisione degli esiti attraverso la proiezione di un video, interviste e testimonianze rese dai soggetti realizzatori.  “Una sfida d’inclusione ben riuscita – ha dichiarato Hamzaj -  partita dalla periferia della città di Lecce nel 2018 ed estesasi in tutto il territorio pugliese che ha registrato la partecipazione di numerosi studenti, famiglie, docenti e volontari. Un grazie speciale alla dirigente scolastica Biagina Vergari dell’Istituto Comprensivo “Stomeo Zimbalo” di Lecce ed al suo staff per la collaborazione offerta che ha permesso una piena integrazione tra laboratori e piano formativo d’istituto”. Maria Ilena Rocha, vicepresidente nazionale Anolf  ha poi concluso i lavori della giornata portando i saluti del presidente Mohamed Saady. "Esprimo grande soddisfazione per il successo di questo progetto - ha dichiarato Rocha - Siamo  qui per testimoniare la nostra grande sintonia con le finalità del progetto ed il nostro sostegno, affinché questo momento conclusivo sia anche  inizio di un nuovo percorso. Si è trattato di un coinvolgimento pieno  in materia di formazione, di interazione tra le parti sociali, di grande volontà di interagire con altri enti ed associazioni presenti nel territorio. Siamo molto soddisfatti e siamo convinti che la cultura di questo territorio possa essere una buona prassi da diffondere in  altre realtà. Con determinazione occorre continuare a lavorare per l'integrazione, attraverso la formazione, il dialogo, ed il grande lavoro dei volontari  delle nostre strutture e dei nostri presidenti Anolf. Tutto ciò ha fatto si, nel tempo,  che vi fossero risposte concrete per rappresentare l'Italia che vogliamo: quella del rispetto di tutte le diversità e della piena integrazione".

 Lecce, 19 marzo 2019 -Ufficio Stampa

Annalisa Gentile

 

Attachments:
Download this file (Foto di gruppo progetto LIS.JPG)Foto di gruppo progetto LIS.JPG[ ]67 Kb