Protocollo d'intesa tra Ambasciata Nigeriana in Italia, FAI- CISL , ANOLF e Ass. Nazionale Comunità Nigeriana.

Stampa
PDF

FAI1

 

 

 

 

 

 

 

E’ stato siglato il 26 febbraio 2020, presso la sede dell’Ambasciata della Nigeria in Italia un protocollo d’intesa per l’assistenza e la formazione dei lavoratori immigrati tra la FAI – CISL Nazionale, l’ANOLF Nazionale, l’Associazione Comunità Nigeriana in Italia e l’Ambasciata della Nigeria.

Il Protocollo, mira a regolare e gestire le attività di assistenza, formazione, tutela e apertura di eventuali sportelli consolari itineranti della Repubblica Nigeriana in Italia, mettendo a disposizione gratuitamente, le strutture dell’ANOLF e della FAI CISL presenti in tutto il territorio nazionale.

Un saldo impegno, a beneficio della stessa comunità nigeriana che rappresenta la quindicesima per numero di presenze, con oltre 11 mila cittadini.

La FAI e l’ANOLF metteranno a disposizione, come già avvenuto in più realtà immigratorie, la propria esperienza, favorendo percorsi di formazione, orientamento, sicurezza sul lavoro, legalità, assistenza burocratica, tutela e formazione anche per le donne e i giovani, non tralasciando attività di prevenzione e contrasto del fenomeno del caporalato, in piena sinergia con l’associazione delle comunità Nigeriana in Italia, rappresentata da Iriakannu Hodge Samson.

Il Segretario Generale della Fai, Onofrio Rota, pone una grande fiducia e attenzione nei confronti delle comunità immigrate presenti sul territorio, per l’inclusione sociale, il rafforzamento delle sinergie sindacali, leva strategica per promuovere il lavoro legale e ben contrattualizzato. Si ringrazia lo straordinario accoglimento dell’Ambasciatore della Nigeria in Italia Yusuf Jonga Hinna che ha manifestato tutto il suo supporto istituzionale, politico e morale, per l’importante giornata, rilevando, stima e amicizia nei confronti anche del Presidente dell' ANOLF Nazionale Mohamed Saady, Benjamin Olufemi Adebiyi~dell’ANOLF Emilia Romagna, Kunoun Samuel Odiowei~dell’ANOLF Macerata e la Vice Presidente Nazionale – Resp.bile Donne ANOLF Maria Ilena Rocha, per la costruzione di un ponte tra le culture, oltre le frontiere.