Emergenza coronavirus, i servizi di aiuto psicologico in tutte le regioni

Stampa
PDF

psicologia per lemergenzaClicca qui La triste vicenda del giovane 25enne d'origine Senegalese suicidatosi a Milano, poco dopo aver ricevuto la comunicazione di essere stato collocato in cassa integrazione dal datore di lavoro, proprietario di un negozio di alimentari in zona Navigli, per via del calo delle vendite dovuto all'emergenza coronavirus, ci pone una grande riflessione, soprattutto sulla necessità di condividere e rafforzare i servizi di aiuto psicologico.

Le emozioni sono importanti e non vanno mai sottovalutate. Il periodo prolungato di isolamento dalla vita sociale, di lontananza dalla sede di lavoro, di convivenza con la famiglia senza momenti per sè , la morte improvvisa di un proprio caro, possono mettere a dura prova la nostra positività e la nostra pazienza. Proprio per questo, segnaliamo tre iniziative messe in campo a livello nazionale: quella del Consiglio Nazionale dell'ordine degli Psicologi (Cnop), che ha istituito un motore di ricerca (accessibile dal sito Cnop) per prenotare un teleconsulto gratuito con lo psicologo che si trova più vicino a noi; il servizio di ascolto e consulenza telefonica della Società psicanalitica italiana (Spi); e i due numeri della Croce rossa: ‪800065510‬ dedicato a tutti i cittadini e 065510 riservato agli operatori sanitari.
Consultare il sito delle iniziative di supporto psicologico, regione per regione, aggiornato al 30 marzo 2020: clicca qui