Documento-manifesto di Cisl, Anolf e Iscos sui flussi migratori lungo la rotta balcanica

Stampa
PDF

Doc Cisl Anolf Iscos Pagina 1Con la conferenza on line realizzata il primo di marzo dalla Cisl nazionale insieme ad Anolf e Iscos, abbiamo deciso di sostenere la campagna "I walk the line - presidi di solidarietà lungo la rotta balcanica", lanciata dal nostro istituto di cooperazione internazionale.
La campagna si articola in azioni di informazione-sensibilizzazione e organizzazione di eventi, in azioni politiche verso i referenti istituzionali, in azioni di solidarietà nei confronti dei profughi e migranti bloccati in Bosnia Erzegovina, paese nel quale da anni alcune strutture regionali di Iscos sono presenti con propri progetti di cooperazione. Scarica Manifesto


La campagna di raccolta fondi, finalizzata all'intervento umanitario, è a favore della Croce Rossa di Bihać, con la quale Iscos ha firmato un protocollo d'intesa sull'utilizzo dei contributi economici trasferiti in loco.
Le donazioni devono essere indirizzate sul conto corrente bancario di Iscos nazionale presso Banca Etica:
IBAN IT51E0501803200000011015476 indicando come causale: "presidi di solidarietà lungo la rotta balcanica".
Oltre che sull'azione di solidarietà siamo impegnati con una forte iniziativa politica verso le istituzioni europee e nazionali.
A questo scopo è stato elaborato congiuntamente da Cisl, Anolf e Iscos un documento-manifesto, che rimettiamo in allegato, su quanto sta succedendo lungo la rotta balcanica e su come dovrebbero essere gestite le politiche migratorie in Europa.
Pensiamo che il documento-manifesto costituisca un valido riferimento politico per tutte le nostre strutture sindacali, di ogni livello, impegnate in questi mesi nelle azioni di solidarietà.

Il Segretario Confederale Andrea Cuccello

Il Presidente Anolf Nazionale Mohamed Saady

Il Presidente Iscos Vincenzo Russo