Cittadinanza. A Maranello passa ordine del giorno presentato da Cisl e Anolf Giovani

Stampa
PDF

ordine_del_giornoApprovato dal consiglio comunale di Maranello un ordine del giorno che chiede al Governo una legge per il riconoscimento della cittadinanza ai giovani figli d' immigrati.

"In Italia vivono circa un milione di giovani italiani figli dell'immigrazione i quali sono ancora legati ad un permesso di soggiorno", si legge nel documento approvato dai consiglieri dei gruppi PD, IDV, UDC e Paolo Boi (PDL) (contrari Monica Zanetti, Giovanni Mediani e Emilio Nannini del PDL e Luca Barbolini). "Sono figli di immigrati nati e cresciuti in Italia che, pur sentendosi italiani, per la legge sono stranieri". Il Consiglio Comunale di Maranello ha dunque aderito all'appello lanciato al Governo da CISL,ANOLF ed ANOLF Giovani 2G dove si invita a mettere da parte le ideologie e le strumentalizzazioni sui temi dell'immigrazione, rendendosi consapevoli che in Italia vivono circa un milione di giovani italiani figli dell'immigrazione i quali sono ancora legati ad un permesso di soggiorno. In concreto, l'ordine del giorno approvato chiede al Governo di riformare l'attuale normativa sulla cittadinanza, inserendo nel nostro sistema legislativo anche il riconoscimento del diritto allo "Jus soli" ai figli degli immigrati.