Buona notizia la scarcerazione di Fikri. Smentito chi soffia sul razzismo

Stampa
PDF

“La liberazione di Mohamed Fikri è una buona notizia e, al sindaco di Brembate di Sopra, va il plauso per aver mantenuto equilibrio e per aver gettato acqua sulle polemiche pretestuose nei confronti dei cittadini stranieri che vivono e risiedono in Italia”.

E’ questo il commento di Oberdan Ciucci, presidente nazionale dell’Anolf Cisl, alla notizia della scarcerazione del 22enne marocchino che era stato trattenuto nel carcere di Bergamo per l’omicidio di Yara Gambirasio, la ragazza scomparsa il 26 novembre scorso. “Quello che è successo a Brembate di Sopra deve essere un monito per tutti – aggiunge Ciucci - perché, di fronte a fatti di questa efferatezza, è sempre facile generalizzare, puntare il dito contro gli immigrati e soffiare sul fuoco del razzismo e dell’intolleranza”.