EMILIA ROMAGNA

Stampa
PDF

Sezione Regionale EMILIA ROMAGNA

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Realizzazione del IV modulo del corso di formazione "Sindacalista Pluriverso" iniziato a novembre 2007 (I modulo), con docenti esterni, organizzato dall'ANOLF, dalla CISL e dall'INAS regionali dell'Emilia Romagna sul tema dell'immigrazione, rivolto ad operatori ANOLF, INAS e delle CISL provinciali, che si è svolto presso la Scuola IAL di Cesenatico (15 e 16 gennaio).

· Continuazione del progetto "Emilia Romagna terra d'Asilo" con il Protocollo d'Intesa in materia di richiedenti Asilo e rifugiati, finanziato dalla Regione Emilia Romagna con la gestione operativa assunta dalla Provincia di Parma. Obiettivo del progetto è stata la costituzione di un sistema regionale di accoglienza in sinergia con Regione, Aziende USL, Province, Comuni, Associazioni e Organizzazioni sindacali, basato sul rispetto e il miglioramento degli standard minimi di accoglienza indicati dalla direttiva 2003/93/CE del Consiglio dell'UE. Visto il successo il progetto, iniziato nel 2006, è proseguito fino a tutto quest'anno ed è già stato finanziato per essere ripetuto nel 2010. Il ruolo dell'ANOLF è stato quello di fornire la consulenza alla struttura.

Iniziative con le istituzioni:

· Partecipazione ad incontri, seminari e manifestazioni pubbliche sui temi dell'immigrazione nelle province.

· Partecipazione, in qualità di osservatore, alla Consulta sull'Immigrazione dell'Emilia Romagna.

Pubblicazioni:

· Realizzazione di "Immigrazione News", riproduzione mensile di tutti gli articoli sulle tematiche migratorie apparsi sul quotidiano della CISL "Conquiste del Lavoro", per informare gli associati e simpatizzanti sulle posizioni assunte in materia d'immigrazione dall'Organizzazione e dall'ANOLF.

Attività di solidarietà:

· Incontri e partecipazione con altre associazioni ad iniziative realizzate sul territorio.

· Convegno di solidarietà con gli immigrati dal titolo "Non solo braccia" promosso e organizzato dall'ANOLF Emilia-Romagna, con la partecipazione della Regione Emilia-Romagna e del Segretario Confederale CISL, Liliana Ocmin (12 novembre).

Altro:

· Attività di coordinamento con le ANOLF territoriali.

· Rinnovo degli organi sociali (17 aprile).

· Iscritta all'Albo Regionale delle Associazioni di Volontariato.

Sezione provinciale di Bologna

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l'immigrazione:

· Partecipazione al IV modulo del corso di formazione "Sindacalista Pluriverso" iniziato nel novembre 2007 (I° modulo) organizzato da ANOLF, INAS e CISL dell'Emilia-Romagna sul tema dell'immigrazione e rivolto ad operatori ANOLF, INAS e CISL dei vari territori. Il modulo, dedicato alla contrattazione ed alla presenza di immigrati nelle imprese si è svolto presso lo IAL di Cesenatico (15-16 gennaio).

· Partecipazione di due volontari dell'ANOLF al Campo Scuola CISL e ANOLF Nazionali ad Amantea (CS) dal titolo "Gli effetti della crisi finanziaria mondiale provocano danni all'economia reale: contrattazione e concertazione quali strumenti per la tutela e l'inserimento dei lavoratori in una società interculturale" (12-18 settembre).

· Partecipazione di operatori ANOLF al corso del CAAF Nazionale per la regolarizzazione di colf e badanti con particolare riguardo alle persone immigrate (settembre).

Iniziative con le istituzioni:

· Partecipazione, in qualità di relatori, presso il Centro Universitario Cattolico "San Sigismondo"- Aula di Istologia, all'incontro sul tema "Nuovi cittadini dal mondo: tra ospitalità e paure" con la presenza anche del Prefetto (2 dicembre).

· Attività di accoglienza presso lo sportello della Scuola Edile per informazioni formativo- professionali a lavoratori immigrati.

· Collaborazione nella distribuzione di materiale informativo a cura del Comune e della Provincia di Bologna in occasione di corsi di italiano rivolti ad immigrati o altri progetti mirati allo sviluppo di attività commerciali (bandi per contributi per apertura negozi, ....).

· Partecipazione a manifestazioni in collaborazione con i Comuni, a feste dell'associazionismo aventi per tema l'immigrazione.

Pubblicazioni:

· Volantini informativi dei servizi offerti dall'ANOLF.

· Volantini informativi su iniziative volte ad integrare le diverse etnie presenti sul territorio.

· Volantini informativi di iniziative comuni in collaborazioni con l'INAS territoriale.

· Volantini e locandine informativi relativi alla regolarizzazione di colf e badanti.

Attività di solidarietà:

· Collaborazioni con le Parrocchie del territorio e le diverse comunità di stranieri per aiutare gli immigrati nella ricerca di un primo alloggio.

· Collaborazione con la FELSA CISL (ex ALAI) per aiutare i cittadini immigrati nella predisposizione del curriculum vitae e nella ricerca del lavoro.

Altro:

· Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n.° 394/99).

· Collaborazione con l'INAS per le pratiche di rinnovo dei permessi di soggiorno.

· Collaborazione con il Servizio Immigrati della CISL nella attività di sportello relativamente all'assistenza nel disbrigo delle pratiche medico-legali, all'informazione sui diritti e doveri, ai permessi di soggiorno, di studio, ai ricongiungimenti familiari (tutti i giorni dalle ore 8.30 alle 13.00 e dalla 14.30 alle 17.30 ed il mercoledì pomeriggio è presente anche un avvocato).

· Collaborazione con altre Associazioni di cittadini immigrati per l'organizzazione di convegni tematici.

· Partecipazioni ad iniziative organizzate per sensibilizzare l'opinione pubblica sulle condizioni di vita degli immigrati in Italia (manifestazioni nazionali specifiche ed organizzazione di presidi presso il Comune e Prefettura).

· Organizzazione della campagna informativa sull'emersione con banchetti presso le principali piazze ed iniziative territoriali (Feste dell'associazionismo, Feste del Partito Democratico, ...).

· Organizzazione del Convegno "Africa chiama Bologna" sui temi relativi all'immigrazione ed alla cooperazione internazionale (17 marzo).

· Organizzazione del Convegno "Bologna - Uganda Team: manifestazione di Solidarietà per l'Uganda del Nord" (16 aprile).

· Partecipazione all'incontro con il Segretario nazionale del PD sui temi dell'immigrazione (26 ottobre).

· Iscritta all'Albo Regionale delle Associazioni di Volontariato.

Sezione provinciale di Ferrara

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l'immigrazione:

· Conclusione del progetto del Ministero dell'Interno - Fondo Area Unrra - "Passepartout, Azioni di sostegno a immigrate e immigrati".

· Avvio del progetto del Ministero dell'Interno "S.A.F.E. strumenti di accoglienza e formazione per donne e minori extracomunitari".

· Realizzazione del Progetto della Provincia "A scuola con la carta dei valori della cittadinanza e dell'integrazione" attraverso i "Laboratori: eguaglianza dei diritti e dei doveri".

· Realizzazione del progetto "Phone Center" finanziato dal Comune.

Altro:

· Sportello d'informazione per gli immigrati e orientamento ai servizi.

· Iscritta all'Albo Regionale delle Associazioni di Volontariato.

Sezione provinciale di Forlì - Cesena

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l'immigrazione:

· Realizzazione di 4 interventi formativi nella scuola secondaria di primo grado (classi III) dal titolo "Conoscere-Conoscersi"; gli interventi, realizzati con i fondi dell'ANOLF, sono stati tenuti da due formatori ed hanno avuto come obiettivo quello di educare i ragazzi al rispetto reciproco delle differenze e della multiculturalità.

· Partecipazione alla tavola rotonda svoltasi a Cesena, alla quale ha partecipato anche il Vice Console Polacco, per informare i cittadini polacchi presenti sul territorio sui diritti in ambito lavorativo e pensionistico (6 giugno).

· Partecipazione al IV modulo del corso di formazione indetto dall'ANOLF Regionale "Sindacato Pluriverso" e ad altri incontri organizzati sempre dall'ANOLF Regionale in materia di immigrazione.

· Partecipazione alla formazione proposta dall'ASGI svoltasi a Firenze sui contenuti della nuova legislazione del "Pacchetto Sicurezza" entrato in vigore l'8 settembre (settembre).

· Partecipazione alla manifestazione nazionale ANOLF-CISL-SIULP "Non c'è integrazione senza diritti, doveri, lavoro dignitoso e sicurezza". Per l'occasione si è organizzato un pullman di partecipanti immigrati e durante il viaggio si è svolto un momento formativo, proprio in pullman, per informarli delle tante novità contenute nel "Pacchetto Sicurezza" con particolare attenzione ai diritti ed alle modalità di richiesta della cittadinanza per i bambini stranieri nati in Italia (10 ottobre).

· Collaborazione a sostegno del progetto "Fenix 2 - rete di sostegno e accompagnamento per l'inserimento lavorativo di donne in difficoltà" gestito dallo IAL CISL Emilia Romagna.

· Partecipazione all'incontro promosso dall'ANOLF Regionale dal titolo "Non solo braccia" con la partecipazione di un rappresentante regionale (12 Novembre).

Iniziative con le istituzioni:

· Incontri di verifica con la Questura sul sistema di rinnovo-rilascio dei permessi di soggiorno, sull'andamento delle nuove procedure e per chiarimenti sulla documentazione da allegare alle pratiche compilate dai Patronati.

· Partecipazione a vari Tavoli di lavoro per l'integrazione degli immigrati nel territorio ed a conferenze organizzate da varie Istituzioni locali aventi come oggetto l'immigrazione e i suoi problemi.

· Collaborazione con lo Sportello Unico per l'Immigrazione, la Questura, la Direzione Provinciale del Lavoro ed il Centro per l'Impiego.

Altro:

· Attività di sportello rivolta a utenti comunitari per la corretta informazione sulla nuova normativa comunitaria, sull'accesso al lavoro in regime transitorio per i neocomunitari bulgari e rumeni e sulla sostituzione della ex-carta di soggiorno UE con l'iscrizione anagrafica.

· Attività di sportello per il disbrigo delle pratiche relative ai ricongiungimenti famigliari, alla richiesta di cittadinanza italiana, alle informazioni ed alla consulenza sui documenti necessari alla pratica di rilascio-rinnovo del permesso di soggiorno(flussi 2007 e 2008) e del permesso di lungo periodo CE tramite Patronati, Sportello Unico e Questura.

· Consulenza alle famiglie interessate all'assunzione di personale domestico straniero, ed informazioni generali sulla legislazione vigente in materia di immigrazione e di riconoscimento dei titoli di studio.

· Assistenza particolare durante il periodo della Sanatoria del Lavoro domestico per le famiglie che necessitavano di informazioni per la regolarizzazione (1-30 settembre).

· Componente del Consiglio Territoriale per l'Immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n.° 394/99).

· Iscritta all'Albo Regionale delle Associazioni di Volontariato.

Sezione territoriale di Imola

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Partecipazione con 2 unità al Progetto ANOLF "Diritti Senza Frontiere 2006" per l'impiego di Volontari in Servizio Civile (legge n.64/01) coordinato dall'UNSC (Ufficio Nazionale per il Servizio Civile) presso la Presidenza del Consiglio - Ministero della Solidarietà Sociale.

Iniziative con le istituzioni:

· Collaborazione con il Commissariato di Polizia locale, la Questura, la Prefettura e il SUI di Bologna e di Ravenna.

· Collaborazione con il Comprensorio Circondariale locale (partecipazione a conferenze e workshop, discussione di progetti inerenti al tema dell'immigrazione,...).

· Partecipazione alle iniziative pubbliche organizzate dalle diverse Istituzioni locali sui temi dell'immigrazione.

Iniziative per l'accoglienza 1° e 2°:

· Collaborazione con gli sportelli dei Servizi Sociali e del Comprensorio Circondariale e con quelli dell'orientamento alla formazione professionale (Centro Risorsa Lavoro CISL) per donne e uomini italiani e immigrati.

· Servizio di accoglienza e orientamento al lavoro per donne immigrate con assistenza nella compilazione del curriculum vitae, del bilancio di competenze per colloqui di lavoro e l'attivazione di tirocini formativi.

Attività di solidarietà:

· Partecipazione alla festa della CISL a Levico (TN) con uno stand informativo sui servizi e le attività offerte dall'Associazione.

Altro:

· Iscrizione al Registro provinciale delle Associazioni di Volontariato della provincia di Bologna.

· Servizio di assistenza, informazione e compilazione delle domande di rilascio/rinnovo del permesso di soggiorno nell'ambito del Protocollo d'intesa firmato da Poste, Ministero dell'Interno e Patronati.

· Servizio di assistenza, informazione, conferma e controllo delle domande nell'ambito del Decreto flussi 2008.

· Servizio di informazione e assistenza nella compilazione e nella spedizione delle pratiche per i ricongiungimenti familiari.

Sezione provinciale di Modena

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Partecipazione con 1 unità al Progetto ANOLF "Diritti Senza Frontiere 2006" per l'impiego di Volontari in Servizio Civile (legge n.64/01) coordinato dall'UNSC (Ufficio Nazionale per il Servizio Civile) presso la Presidenza del Consiglio - Ministero della Solidarietà Sociale.

Iniziative con le istituzioni:

· Partecipazione alle Consulte nei vari Comuni della provincia.

· Consolidamento della rete informatica tra ANOLF, associazioni della società civile, Comune, Organizzazioni Sindacali, Questura, Prefettura per raggiungere insieme l'obiettivo dello snellimento delle procedure burocratiche per i cittadini stranieri.

· Diversi incontri e iniziative in materia d'immigrazione, con la partecipazione delle istituzioni e delle comunità d'immigrati presenti sul territorio modenese.

Iniziative per l'accoglienza 1° e 2°:

· Proseguimento del progetto di 1° accoglienza per l'inserimento nel mercato del lavoro delle persone immigrate: a ciascun disoccupato straniero viene riservato un momento per spiegare come presentarsi ad un colloquio di lavoro, viene redatto un curriculum vitae e il bilancio delle sue competenze e si provvede all'accompagnamento, in taluni casi, al Centro per l'Impiego competente.

· Collaborazione con il Centro di Prima Accoglienza "Porta Aperta" nell'accompagnare gli stranieri ammalati, anche non regolari, che necessitano di cure mediche in strutture sanitarie locali.

· Consolidata collaborazione con la CARITAS per situazioni o casi d'estrema difficoltà.

Pubblicazioni:

· Pubblicazioni di volantini informativi sulle novità e le modalità di presentazione delle domande di rilascio/rinnovo di diversi titoli di soggiorno.

· Tre comunicati stampa sull'immigrazione pubblicati sui principali quotidiani locali.

· Redazione, a cadenza quindicinale, di un giornalino con le principali offerte di lavoro.

Attività di solidarietà:

· Partecipazione con altre 30 associazioni di stranieri ed il Comune di Maranello ad una festa in piazza con punto informativo e la distribuzione di volantini sull'attività e i servizi offerti dall'ANOLF.

Altro:

· Assistenza nel disbrigo delle pratiche medico-legali, del riconoscimento dei titoli di studio, informazione sui diritti e doveri.

· Componente del Consiglio Territoriale per l'Immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n° 394/99).

· Iscritta all'Albo delle Associazioni di Volontariato.

Sezione provinciale di Parma

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Partecipazione di due operatrici dell'ANOLF al Corso di formazione dal titolo "Sindacalista Pluriverso" promosso dall'USR Emilia Romagna, in collaborazione con l'ANOLF Regionale e l'INAS Regionale (Cervia - II modulo 5-6 marzo e Cesenatico - III modulo 7-8 ottobre).

· Partecipazione di due operatori dell'ANOLF al Campo Scuola CISL e ANOLF di Catania dal titolo "Il lavoro regolare precario e sommerso"(13-19 settembre).

· Partecipazione di un operatore dell'ANOLF al Campus invernale in tema di sicurezza sul lavoro organizzato dall'USR Emilia Romagna (23 febbraio-1 marzo).

· Partecipazione con 2 unità al Progetto ANOLF "Diritti Senza Frontiere 2006"per l'impiego di Volontari in Servizio Civile (legge n.64/01) coordinato dall'UNSC (Ufficio Nazionale per il Servizio Civile) presso la Presidenza del Consiglio - Ministero della Solidarietà Sociale.

· Partecipazione di 3 operatori ANOLF al Corso di base Centro Regionale contro le discriminazioni, promosso dalla Regione Emilia Romagna.

Iniziative con le istituzioni:

· Partecipazione a tutte le iniziative pubbliche e di concertazione con le Istituzioni presenti sul territorio in tema d'immigrazione.

· Partecipazione all'attivazione di una rete territoriale sulle tematiche della discriminazione promosso dalla Regione Emilia Romagna.

· Costituzione del nodo antenna con funzioni di sportello relative a consulenze ed orientamento, prevenzione delle potenziali situazioni di disparità, monitoraggio e sostegno a progetti e azioni volte a eliminare le situazioni di svantaggio ai danni, in particolare,di persone straniere.

· Consegna, da parte degli operatori dell'ANOLF, delle pratiche di ricongiungimento famigliare e ritiro dei nulla osta per i soci dell'Associazione presso lo Sportello Unico per l'Immigrazione.

· Collaborazione e contatto costante con la Questura.

· Collaborazione e contatti costasti, per i ricongiungimenti familiari, con lo Sportello Unico per l'Immigrazione della Prefettura.

Pubblicazioni:

· Partecipazione alla pubblicazione quadrimestrale del giornale interculturale "Ponte di mezzo", finanziato dalla Provincia.

· Volantini e manifesti informativi sui servizi offerti dallo sportello ANOLF.

Attività di solidarietà:

· Collaborazione con il Punto d'incontro per le donne immigrate del Progetto "Rose e pane" (FSE).

· Supporto alla costituzione dell'Associazione Immigrati Valtaro.

· Supporto alla costituzione dell'Associazione moldava a Colorno (Parma).

Altro:

· Partecipazione alla XII edizione della Festa Multiculturale di Collecchio presso il Parco Nevicati (28-29 Giugno e 4-6 Luglio).

· Partecipazione alla Festa del Volontariato e dell'Associazionismo di Colorno (7 Settembre)

· Partecipazione a "CIVITAS" (Padova 9-11 maggio).

· Collaborazione costante con il Centro Immigrazione, Asilo e Cooperazione (CIAC) di Parma per l'assistenza legale agli immigrati.

· Assistenza nel disbrigo delle pratiche medico-legali, informazione sui diritti e doveri e sull'inserimento scolastico.

· Membro della Consulta provinciale e comunale per l'immigrazione.

· Promozione di un incontro mensile, denominato "L'Angolo delle chiacchiere", con donne straniere e italiane per creare un'occasione di scambio, uno spazio in cui condividere storie di vita,esperienze, sogni, dubbi e sorrisi o semplicemente una buona ricetta.

· Iscritta all'Albo delle Associazioni di Volontariato.

Sezione provinciale di Piacenza

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· E' stato riproposto, per il secondo anno consecutivo, il corso di formazione abbreviata gratuita, organizzato dalla CISL, sulla normativa dell'immigrazione e sul Decreto flussi, in cui il Tutor è stato il legale della CISL mentre i docenti esterni provenivano dalla Questura, dallo Sportello Unico della Prefettura e dalla Direzione Provinciale del Lavoro. Gli allievi sono stati gli iscritti di associazioni affiliate alla CISL come "Agorà dei mondi" (un'associazione di donne italiane e immigrate), Associazione arabo-italiana, "Alù Brasil", "Associazione Amici ecuadoriani" e "Associazione Bosnia Erzegovina oltre confini". La CISL ha continuato a mettere a disposizione di tutte queste ultime un suo locale chiamato "Nuovi orizzonti" e ogni associazione fa sportello informativo e accoglienza lì 2 volte alla settimana, insieme all'ANOLF.

Iniziative con le istituzioni:

· Rapporti e collaborazione con il Comune e la Provincia per affrontare il fenomeno migratorio nel contesto del territorio.

· Rapporti di collaborazione con la Prefettura e la Questura, sanciti da accordi provinciali, per assistere i cittadini stranieri per l'inoltro delle pratiche per il rinnovo/rilascio dei documenti di soggiorno.

· Partecipazione ad incontri e seminari sui temi dell'immigrazione nella provincia.

· Partecipazione ad una ricerca promossa dal Forum per l'Immigrazione sulla vita delle donne immigrate nella provincia.

· Protocollo d'Intesa siglato con la Regione e la Provincia contro la discriminazione, che ha portato anche all'apertura di uno sportello informativo e di raccolta delle denuncie per antidiscriminazione denominato "Sportello Antenna" divenuto punto di riferimento per la Zona Sociale (territorio della provincia).

Iniziative per l'accoglienza 1° e 2°:

· Collaborazione con la CARITAS e con altre Associazioni per la 1° accoglienza e per il collocamento degli immigrati nel mercato del lavoro.

Pubblicazioni:

· Divulgazione di volantini informativi sui servizi offerti dall'Associazione in più lingue, anche in collaborazione con altre Associazione e il Centro Multietnico.

Attività di solidarietà:

· Collaborazione con le Associazioni "Agorà dei mondi", Arabo-italiana, "Alù Brasil", "Associazione Amici ecuadoriani" e "Associazione Bosnia Erzegovina oltre confini" per l'organizzazione e la partecipazione ad eventi e manifestazioni che hanno riguardato, nel corso dell'anno, l'immigrazione sul territorio.

· Iniziative politiche e sociali per soddisfare i bisogni primari dei cittadini immigrati.

Altro:

· Attività informativa, di consulenza e assistenza volta a promuovere i diritti degli immigrati.

· Partecipazione alla Consulta per l'Immigrazione e Mondialità presso il Comune e la Provincia.

· Partecipazione al Forum Provinciale dell'Immigrazione.

· Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n. 394/99).

Sezione provinciale di Ravenna

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Partecipazione dell'operatore ANOLF Andrea Mingozzi al Corso di formazione "Sindacato Pluriverso" organizzato dall'ANOLF e dalla CISL regionale dell'Emilia Romagna, tenutosi presso lo IAL Campus di Cervia (5-6 Marzo). I temi affrontati nel modulo sono stati: "Tipologie e lavoro in Italia" con la Dottoressa Anna Morelli e " Diritti-doveri dell'immigrato" con l'Avvoccato Stefano Borsari.

· Completamento del tirocinio formativo a titolo gratuito della durata di sei mesi (fino al 1° febbraio) presso l'ANOLF di Ravenna di Marjeta Xhija (cittadina albanese) che poi, dopo la fine del suo percorso, ha continuato la collaborazione con l'ANOLF come volontaria.

· Organizzazione e gestione del progetto "Volontario per gli immigrati" articolato in 2 corsi di formazione rivolti a cittadini stranieri dal titolo "Corso di Comunicazione e informazione per Migranti" e "Accesso ai diritti e diritto di Accesso", tenutisi presso la Consulta faentina delle Associazioni di volontariato a Faenza, in collaborazione con il Centro Servizi per il Volontariato della Provincia e con il patrocinio del Comune di Faenza e della Consulta faentina stessa. Il primo, che ha avuto anche la collaborazione dell'Ordine dei giornalisti dell'Emilia Romagna, è stato tenuto da Daniele Barbieri, giornalista professionista, che ha illustrato le tecniche di scrittura giornalistica e comunicazione sui temi delle migrazioni, delle etnie, delle culture, dell'identità, del pregiudizio, del razzismo e dell' interculturalità. Si è articolato in sei incontri serali della durata di due ore e ha visto la collaborazione dell'esperta Silvana Fracasso del CIDES in due serate (19 febbraio - 7 marzo). Il secondo, invece, si è articolato in 4 incontri (tre serali e una tavola rotonda pomeridiana) sulla storia e sul funzionamento di diversi servizi presenti sul territorio, per fornire un quadro più completo, e riflettere sui diritti dei cittadini migranti e sull'accesso a questi diritti. Tra i docenti ci sono stati: il dirigente dei Servizi Sociali associati, quello del patronato INAS di Ravenna, quello dell'AUSL Ravenna, alcuni formatori della CISL esperti di sicurezza, l'avvocato dell'ADICONSUM e il CoPresidente dell'ANOLF (14 marzo -5 aprile).

Iniziative con le istituzioni:

· Consolidamento della collaborazione con gli sportelli immigrati di CGIL e UIL nel confronto con la Questura e lo Sportello Unico per l'Immigrazione e nell'organizzazione di iniziative unitarie.

Pubblicazioni:

· Realizzazione di un volantino in memoria dei caduti sul lavoro, in collaborazione con la FIM, distribuito a tutti gli iscritti di questa categoria e agli utenti dello sportello ANOLF, nel quale si illustravano anche le attività dell'Associazione.

Attività di solidarietà:

· Adesione all'iniziativa "Lascia la tua impronta di civiltà" per la raccolta simbolica delle impronte digitali e dimostrarsi solidali con il popolo rom residente in Italia, promossa in collaborazione altre associazioni locali. Le schede con le impronte sono state consegnate al Prefetto per l'inoltro al Ministero dell'Interno (25 luglio a Ravenna e 26 luglio a Faenza e Lugo).

· Organizzazione, insieme alle Organizzazioni Sindacali, alla rappresentanza extra UE del Comune e ad altre associazioni presenti sul territorio, della manifestazione-fiaccolata anti-razzismo "Tutti uguali tutti differenti: insieme contro ogni forma di razzismo e discriminazione", svoltasi nel sessantesimo anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo (13 dicembre).

Altro:

· Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n.° 394/99).

· Iscritta all'Albo Provinciale delle Associazioni di volontariato (delibera n. 101 -18 marzo).

· Collaborazione con il Comune di Faenza per la costituzione della prima "Consulta delle cittadine e dei cittadini stranieri non comunitari e apolidi residenti nel Comune di Faenza". L'ANOLF ha contribuito all'elaborazione del regolamento per l'istituzione ed il funzionamento della stessa ed ha svolto un ruolo importante nella sensibilizzazione dei cittadini stranieri al voto (14 dicembre).

· Consolidamento dello sportello ANOLF presso la sede CISL di Lugo.

· Consolidamento dello Sportello "Colf-badanti" presso le sedi di Faenza e Ravenna, frutto di un lavoro di collaborazione tra l'ANOLF, il CAAF e la FISASCAT, per una migliore accoglienza, informazione e tutela delle cittadine straniere che svolgono lavoro di cura e di collaborazione domestica.

Sezione provinciale di Reggio Emilia

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Aggiornamenti formativi per le badanti immigrate.

· Partecipazione al terzo modulo del corso di formazione "Sindacalista Pluriverso" organizzato dall'ANOLF, dalla CISL e dall'INAS regionali dell'Emilia Romagna presso la Scuola IAL di Cesenatico (7-8 ottobre).

· Accoglienza, come sportellista, nella sede ANOLF di un detenuto della Casa Circondariale di Reggio Emilia di origine albanese nell'ambito di un stage dove veniva prevista l'esperienza dell'alternanza scuola-lavoro con il carcere.

· Collaborazione e consulenza informativa nel progetto del Comune "Reggiani per esempio: solidarietà, cittadinanza attiva, responsabilità sociale".

· Presentazione, alla Fondazione "Manodori", una fondazione bancaria locale che appoggia iniziative meritevoli, di un progetto ANOLF denominato "Per un buon esempio: educazione alla legalità per immigrati di seconda generazione" per un'educazione alla legalità intesa come cittadinanza attiva.

· Partecipazione con 1 unità al Progetto ANOLF "Diritti Senza Frontiere 2006" per l'impiego di Volontari in Servizio Civile (legge n.64/01) coordinato dall'UNSC (Ufficio Nazionale per il Servizio Civile) presso la Presidenza del Consiglio - Ministero della Solidarietà Sociale.

Iniziative con le istituzioni:

· Collaborazione con l'Assessorato alla Solidarietà del Comune per l'iniziativa "Carta dei valori della cittadinanza e dell'integrazione" (1-9 febbraio).

· Partecipazione alla prima sessione d'incontri del progetto denominato "Città interculturali: governo e politiche per comunità mulitculturali" promosso dal Consiglio d'Europa e dall'Assessorato alla Coesione e alla Sicurezza Sociale del Comune (2-6 marzo).

· Partecipazione alla Tavola rotonda "Le sfide del multiculturalismo" promossa dall'Assessorato alla Coesione e alla Sicurezza Sociale del Comune (4 aprile).

· Partecipazione con l'ANOLF regionale alla fiera di Padova "Civitas" (9 maggio).

· Partecipazione ad un seminario sul tema "Criminalità organizzata: l'esperienza di una città che reagisce" organizzato dall'Assessorato alla Coesione e alla Sicurezza Sociale del Comune (10 maggio).

· Partecipazione all'incontro "La Cina è vicina" promosso dall'Assessorato alla Coesione e alla Sicurezza Sociale del Comune (17 e 19 maggio). Successivamente è stata organizzata, presso l'Università di Modena e Reggio una conferenza dal titolo "Lavoro cinese: imprese, lavoro dipendente e regolarità" nella quale è intervenuto anche il Co-Presidente immigrato (18 dicembre).

· Partecipazione all'iniziativa-confronto sull'immigrazione "Uguali-diversi: primo festival delle culture" organizzata dalla Provincia e dal suo Assessorato alla Solidarietà che ha visto anche la partecipazione di Marcella Lucidi (11 settembre).

· Partecipazione agli incontri nell'ambito del progetto promosso dal Consiglio d'Europa "Città interculturali: governo e politiche per comunità mulitculturali" patrocinato dall'Assessorato alla Coesione e alla Sicurezza Sociale del Comune (17 settembre).

· Partecipazione al convegno organizzato dall'Università di Modena e Reggio Emilia in collaborazione con "MONDOINSIEME", un centro interculturale del Comune, dal titolo "Coesione sociale e immigrazione a Reggio Emilia. Uno studio su Via Turri, Via Paradisi, Via Veneri, Viale IV Novembre" patrocinato dall'Assessorato alla coesione e alla sicurezza sociale del Comune sul tema del degrado in queste zone della città (10 novembre).

· Realizzazione di incontri sul tema "Patto per la convivenza, le regole, la responsabilità in zona stazione" per valutare le migliorie urbanistiche realizzate in queste aree di degrado della città, patrocinati dall'Assessorato alla Coesione e alla Sicurezza Sociale del Comune (12 novembre).

· Partecipazione del Co-Presidente immigrato al seminario di approfondimento "Immigrazione e cittadinanze partendo dal piccolo. Percorsi di cittadinanza attiva, Castelnovo ne'Monti" organizzato dall'Assessorato alla Solidarietà della Provincia (28 novembre).

· Presentazione presso l'Università di Reggio Emilia del Dossier Statistico CARITAS "Migrantes 2008" in collaborazione con la CARITAS Diocesana di Reggio Emilia e Guastalla e con il Comune (10 dicembre).

Iniziative per l'accoglienza 1° e 2°:

· Attività informativa per le strutture che operano sul territorio e collaborazione con la CARITAS reggiana, con il C.E.I.S (Centro di Solidarietà) e con le diverse associazioni d'immigrati presenti sul territorio.

· Rafforzamento dei servizi d'accoglienza agli immigrati, attraverso una capillare presenza degli sportelli ANOLF anche su tutto il territorio della provincia.

· Potenziamento, dato il fortissimo incremento dei richiedenti asilo politico, del servizio di accompagnamento in Questura per il fotosegnalamento e per la presentazione dell'istanza e presso le Commissioni nazionali per il riconoscimento dello status di rifugiato. Da ciò è nata una collaborazione a un progetto locale di accoglienza per Richiedenti Asilo e rifugiati e S.P.R.A.R., che partirà il prossimo anno.

· Serie di incontri con la CARITAS e il Comune per organizzare, preparare e condividere percorsi di accoglienza e assistenza giuridica per i richiedenti asilo politico.

Pubblicazioni:

· Volantini e manifesti (nelle lingue dei gruppi di stranieri maggiormente presenti sul territorio reggiano) per la pubblicizzazione dei servizi offerti dall'Associazione e delle iniziative promosse.

· Intervista all'operatrice ANOLF, Chiara Lupi, nell'ambito di una ricerca, promossa dall'IPSOS (istituto di ricerca) sulla percezione della criminalità degli extracomunitari nel Comune (10 luglio).

Attività di solidarietà:

· Organizzazione, insieme con altre associazioni impegnate nella promozione dei diritti degli immigrati, d'alcune serate e vari incontri nei diversi Comuni della provincia per spiegare le normative in materia di diritti e doveri degli immigrati e le prospettive per il futuro.

· Partecipazione alla festa multietnica "Tutti giù dal treno" (30 novembre).

Altro:

· Membro della Consulta provinciale e comunale per l'immigrazione.

· Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n.° 394/99).

· Apertura di nuovi sportelli informativi nelle sedi zonali di Sant'Ilario, Castelnovo né Monti, Poviglio e Luzzara e consolidamento di quelli già esistenti.

· Iscritta all'Albo delle Associazioni di Volontariato.

Sezione provinciale di Rimini

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

· Incontri di approfondimento e conoscenza delle nuove norme relative ai permessi di soggiorno rivolti ad operatori sociali e sindacali.

· Partecipazione con 1 unità al Progetto ANOLF "Diritti Senza Frontiere 2006" per l'impiego di Volontari in Servizio Civile (legge n.64/01) coordinato dall'UNSC (Ufficio Nazionale per il Servizio Civile) presso la Presidenza del Consiglio - Ministero della Solidarietà Sociale.

Iniziative con le istituzioni:

· Incontri periodici con lo Sportello Unico, la Prefettura e la Questura riguardanti le modifiche della normativa in materia d'immigrazione e l'integrazione dei lavoratori immigrati nel territorio.

· Incontri con l'Assessore Provinciale alle Politiche per l'Immigrazione per la creazione della Consulta dei immigrati.

Iniziative per l'accoglienza 1° e 2°:

· Collaborazione con i Servizi Sociali per il primo sostegno all'emergenza abitativa.

· Incontro sul tema della casa e dell'accoglienza nel Comune di Rimini con l'Assessorato alle Politiche per l'Immigrazione e l'Integrazione del comune per la realizzazione del progetto "Un alloggio accessibile per un'inclusione possibile", col finanziamento del Ministro del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali. Il ruolo dell'ANOLF è stato quello di informare gli immigrati dell'esistenza del progetto e di raccogliere le adesioni degli interessati.

Pubblicazioni:

· Articoli sul giornale della CISL di Rimini "Lavoro Oggi".

· Volantini informativi sui servizi offerti dall'ANOLF in diverse lingue.

Attività di solidarietà:

· Collaborazione con l'Associazione Senegalese della provincia.

· Collaborazione con l'Associazione di Volontariato dominicana "Juan Pablo Duarte".

· Incontri finalizzati alla ricerca di una soluzione al problema dell'abusivismo commerciale sull'arenile di Rimini.

Altro:

· Assistenza per il disbrigo delle pratiche medico-legali, informazione sui diritti e doveri.

· Componente del Consiglio Territoriale per l'Immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n° 394/99).

· Assistenza informativa, compilazione ed invio richieste per il ricongiungimento familiare.

· Assistenza per colf e badanti.

· Assistenza sui rinnovi dei permessi di soggiorno.

· Servizio di mediazione linguistica e culturale.

· Traduzioni gratuite (dal francese all'italiano, dallo spagnolo all'italiano, dal cinese all'italiano) di vari testi, utili ai lavoratori soci ANOLF.

· Iscritta all'Albo delle Associazioni di Volontariato.