La rivoluzione pacifica dei “Gelsomini” in corso a Tunisi si estende anche ad alcune aree del Maghreb

Stampa
PDF

manifestazione_tunisi_1In Egitto massiccia presenza del popolo alle manifestazioni al Cairo ed in altre parti del Paese. Centinaia sono i morti provocati dai vili ordini impartiti alla polizia da parte del Presidente Mubarak. CGIL, CISL e UIL: “la violenza della polizia deve fermarsi, solidarietà al popolo”. L’ANOLF invita i propri aderenti a sostenere i manifestanti anche in Italia.

 

Cgil, Cisl e Uil unendosi all'appello della Confederazione Internazionale dei Sindacati (Csi-Ituc) indicono l'8 febbraio ore 18, una manifestazione di fronte all'Ambasciata egiziana, contro la sanguinosa repressione delle pacifiche manifestazioni, per la democrazia, il lavoro dignitoso in Egitto

 

Da Conquiste del Lavoro (quotidiano della Cisl): La condanna di Cgil, Cisl e Uil contro la repressione

 

Altri articoli inerenti l'argomento

Ultime novità dal sito Adnkronos

Egitto 2/02/2011, caos al Cairo, incendio nel museo egizio. Un morto e 350 feriti in scontri in piazza

Egitto 1/02/2011, la "marcia dei milioni" antigovernativa

Egitto 30/01/2011: anarchia, saccheggi, evasioni dalle carceri. Chiusa Al Jazera

Il Cairo 29/01/2011: la gente sfida il coprifuoco. Ma ci sono 100 morti