LAZIO

Stampa
PDF

Sezione regionale del Lazio

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l’immigrazione:

• Avvio di realizzazione del progetto “Scuole a colori: integrazione scolastica di minori neocomunitari” (Provincia di Roma).

Iniziative con le istituzioni:

• Partecipazione a diversi convegni, seminari e conferenze riguardanti il mondo dell'immigrazione.

• Costituzione, programmazione e realizzazione delle attività del “Tavolo interistituzionale SOS ALCOL EST OVEST” con obbiettivo di creare la rete operativa di prevenzione e contrasto all’abuso dell’alcol soprattutto fra la popolazione immigrata proveniente dall’Est europeo.

Pubblicazioni:

• Volantini informativi dei servizi offerti dall’ANOLF.

• Guide e manuali multilingue distribuiti in tutto il territorio di riferimento.

Attività di solidarietà:

• Sostegno alle azioni concrete messe in atto dall’ISCOS Lazio.

Altro:

• Componente del Forum Permanente del Terzo Settore regionale.

• Componente del Tavolo di Consultazione regionale per l’applicazione della legge regionale 10/2008 “Disposizioni per la promozione e la tutela dell’esercizio dei diritti civili e sociali e la piena uguaglianza dei cittadini stranieri immigrati.”

• Componente della Consulta giovanile dell’Assessorato della Regione Lazio.

• Componente del Tavolo Unico Regionale di Coordinamento sull'immigrazione.

• Iscritta all’Albo Regionale delle Associazioni di Volontariato

Sezione provinciale di Frosinone

Iniziative con le istituzioni:

• Protocollo d’intesa con l’Amministrazione Provinciale di Frosinone per la gestione e l’affidamento del Segretariato Sociale e della mediazione linguistica culturale.

• Progetto “Partendo dalla Famiglia” con il contributo della Provincia di Frosinone.

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

• Sportello ANOLF d’informazione ed orientamento agli immigrati.

• Consulenza (due volte la settimana) effettuata da un mediatore di lingua araba presso l’Ufficio Immigrazione della Questura a seguito del protocollo d’intesa con l’Amministrazione Provinciale per la sua gestione.

• Consulenza fornita due volte a settimana da un operatore di lingua araba presso lo Sportello Unico per l’Immigrazione della Prefettura di Frosinone a seguito di un protocollo d’intesa con l’Amministrazione Provinciale per la sua gestione.

• Consulenza fornita due volte a settimana da un mediatore di lingua araba presso l’Azienda ASL a seguito di un protocollo d’intesa con l’Amministrazione Provinciale per la sua gestione.

• Consulenza fornita due volte a settimana da un mediatore di lingua araba presso la Casa Circondariale a seguito di un protocollo d’intesa con l’Amministrazione Provinciale per la sua gestione.

• Consulenza fornita due volte a settimana da un mediatore di lingua araba presso l’Ufficio Immigrazione dell’Amministrazione Provinciale a seguito di un protocollo d’intesa.

Attività di solidarietà:

• Realizzazione dell’iniziativa per i bambini immigrati in collaborazione con il Comune di Frosinone.

Altro:

• Iscritta all’Albo Regionale delle Associazioni di Volontariato. • Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n° 394/99).

Sezione provinciale di Latina

 Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l’immigrazione:

• Partecipazione al progetto dal titolo “Piano di attuazione su interventi a favore della popolazione immigrata di Cori” finanziato dal Comune;

• Realizzazione del progetto dal titolo “Piano di attuazione su interventi a favore della popolazione immigrata di Cisterna;

• Realizzazione del progetto “La mediazione in carcere”, svolto nella casa circondariale di Latina, finanziato dal Ministero di Grazia e Giustizia;

• Realizzazione del progetto “ABC per donne immigrate da occuparsi nel settore delle colf e delle badanti”, finanziato con i fondi della L. 286/98 .

• Partecipazione al progetto “la mediazione a scuola” svolto nell'Istituto V Circolo di Latina, finanziato dall'Assessorato Regionale Scuola e Formazione professionale.

Iniziative con le istituzioni:

• Protocollo d’intesa con la Prefettura, la Questura e il Commissariato di Polizia di Cisterna;

• Rapporto costante con la Prefettura (Sportello Unico), la Questura (Gestione sportello informativo), il Dipartimento Provinciale del Lavoro, le ASL (collaborazione con l’ambulatorio immigrati), le Scuole e il Tribunale.

• Servizi di mediazione negli Enti Locali e collaborazione con i Servizi Sociali.

• Servizio di informazione per gli immigrati e di mediazione culturale in collaborazione con il Comune di Latina (coordinamento sportelli).

• Promozione e realizzazione delle iniziative proposte dal Consiglio Territoriale per l’Immigrazione della Prefettura.

• Collaborazione con la Provincia per il coordinamento dei Centri per l’Impiego.

• Campagne informative e di prevenzione sul tema della salute in collaborazione con le ASL locali.

• Azioni, progetti, interventi di sensibilizzazione sulle tematiche dell’intercultura, della mediazione culturale e del sostegno linguistico presso le scuole.

• Attività di mediazione culturale nel progetto “Angeli Custodi” contro la lotta alla mendicità dei minori immigrati, in collaborazione con la Prefettura-UTG e la Provincia.

• Collaborazione nel progetto di intervento per i “senzatetto” della Provincia.

• Assistenza e mediazione linguistico - culturale per i detenuti stranieri della Casa Circondariale di Latina.

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

• Attività sanitarie ambulatoriali e di mediazione culturale a favore degli immigrati.

Pubblicazioni:

• Prontuario legislativo per i collaboratori ANOLF e gli operatori INAS e CISL e degli Enti coinvolti.

• Opuscolo informativo per la tutela della salute e della sicurezza degli immigrati nei luoghi di lavoro.

• Partecipazione a trasmissioni televisive sulle reti locali dedicate alle informazioni sulle tematiche dell’immigrazione.

Attività di solidarietà:

• Orientamento al sostegno erogabile (enti, volontariato, associazioni).

• Singoli interventi in favore di persone in stato d’estremo bisogno.

• Raccolta e distribuzione di abiti, medicinali, alimenti per bambini, in collaborazione con le Categorie e i Delegati della CISL, le Aziende ed i privati.

Altro:

• Componente del Consiglio Territoriale per l’immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n° 394/99).

• Coordinamento con altre Associazioni etniche aderenti all’ANOLF dell’attività da svolgere sul territorio.

• Partecipazione alla programmazione istituzionale e rappresentanza presso il Forum del Terzo Settore della Provincia, in qualità di Membro del Direttivo.

• Attività di consulenza legale gratuita sulle seguenti tematiche: diritto del Lavoro (con assistenza alla vertenza al datore di lavoro), diritto di Famiglia e dei Minori, tutela della Proprietà.

• Iscritta all’Albo Regionale delle Associazioni di Volontariato.

Sezione provinciale di Rieti

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l’immigrazione:

• Incontri formativi e di aggiornamento sulla legislazione italiana in materia d’immigrazione con i responsabili e volontari delle sezioni territoriali dell’ANOLF.

Iniziative con le istituzioni:

• Collaborazione dei volontari dell’ANOLF con la Prefettura , la Questura, le Strutture Sanitarie volte a facilitare le pratiche burocratiche degli immigrati.

• Partecipazione a convegni e a corsi di formazione organizzati dagli Enti Locali.

• Partecipazione a eventi organizzati al livello locale dalle Istituzioni.

• Collaborazione di volontari dell’ANOLF come mediatori culturali presso la Questura di Rieti.

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

• Collaborazione con la CARITAS di Rieti per la prima accoglienza.

• Collaborazione con volontari Associazione Migrantes per il sostegno spirituale e psicologico agli immigrati con dei disagi sociali.

Pubblicazioni:

• Depliant distribuiti agli immigrati contenenti informazioni sull’Anolf e novità legislative in materia d’immigrazione;

• Collaborazione con la stampa locale che promuove le attività dello sportello;

Attività di solidarietà:

• Attività di solidarietà per famiglie immigrate in difficoltà.

• Ospitalità ai bambini del CARA di Castelnuovo di Porto le domeniche nelle case dei Volontari ANOLF (a carico completo dei volontari).Distribuzione di giocattoli raccolti dalla Associazione ai bambini meno fortunati.

Altro:

• Collaborazione con la struttura territoriale della Cisl.

• Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 47 D.P.R. n° 394/99).

• Collaborazione ANOLF e FILCA-CISL per gli iscritti immigrati della medesima categoria sindacale.

• Collaborazione ANOLF e INAS-CISL attraverso continui aggiornamenti e scambi di informazioni legati al tema di immigrazione.

• Apertura al pubblico di info-sportelli nei comuni di Rieti e Poggio Mirteto per garantire l’assistenza nel disbrigo di pratiche legali e offrire le informazioni sui diritti e doveri agli utenti immigrati.

• Collaborazione con il Centro dei Servizi Per il Volontariato presente sul territorio;

• Iscrizione alla Consulta Provinciale Per il Volontariato per dare voce alle esigenze territoriali;

• Contatti con Medici di base per migliorare loro lavoro e rispondere alle reali problematiche di salute psicofisica.

Sezione provinciale di Roma

Iniziative con le istituzioni:

• Partecipazione attiva a tutti gli incontri, seminari, convegni in materia d'immigrazione con le Istituzioni locali, i Ministeri competenti, la Questura e la Prefettura.

• Collaborazione con l’Ambasciata Filippina di Roma per incontri d’informazione e di aggiornamento sulle novità legislative in materia d’immigrazione.

Pubblicazioni:

• Campagna e pubblicità sui servizi offerti dall'ANOLF anche nelle sedi territoriali della provincia.

Attività di solidarietà:

• Collaborazione con l'Associazione “ALIKA” (Associazione dei lavoratori indiani del Kerela) per il potenziamento dei servizi rivolti ai lavoratori indiani.

Altro:

• Assistenza nel disbrigo delle pratiche medico-legali, informazione sui diritti e doveri.

• Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n° 394/99).

• Partecipazione, come animatori, alle colonie estive promosse dalla Regione Lazio a sostegno dei bambini figli di immigrati.

• Volantinaggio per un’iniziativa di contro il razzismo e la discriminazione verso lavoratori extracomunitari.

• Collaborazione ANOLF - SICET per la cura e l’assistenza agli inquilini stranieri ed ai locatori per la giusta applicazione della legge in materia di contratti d’affitto.

• Collaborazione ANOLF - FILCA per l’assistenza ai lavoratori stranieri iscritti alla FILCA.

• Collaborazione ANOLF-INAS attraverso aggiornamenti, corsi di formazione e scambi di informazione sui temi legati all’immigrazione.

• Collaborazione con la CARITAS Diocesana di Roma e l’Ente di Formazione Professionale “E.N.A.I.P.” per ospitare nella sede dell’ANOLF, come tirocinanti, i partecipanti ai loro corsi di formazione nel settore della mediazione culturale.

• Collaborazione con la Comunità del Bangladesh attraverso vari incontri volti a siglare un protocollo d’intesa.

• Collaborazione con la Comunità Ucraina in seguito alla regolarizzazione dei lavoratori domestici.

• Collaborazione con la Comunità dello Srilanka.

Sezione provinciale di Viterbo

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l’immigrazione:

• Progetto per l’apertura e il consolidamento di una rete di sportelli informativi eroganti servizi ai cittadini immigrati presenti nel territorio della provincia.

• Partecipazione al progetto “Right Job” della cooperativa sociale Parsec, rivolto alle vittime del grave sfruttamento lavorativo.

• Progetto con la Fai provinciale di Viterbo, finalizzato al proselitismo per la categoria attraverso servizi e consulenze agli immigrati con l’utilizzo dei mediatori culturali.

• Esecuzione del progetto di messa in rete di 4 sportelli informativi ed eroganti servizi agli immigrati nei comuni di Viterbo, Tarquinia, Ronciglione e Civita Castellana.

Iniziative con le istituzioni:

• Partecipazione a convegni, seminari e conferenze riguardanti il mondo dell'immigrazione. • Partecipazione ad un progetto per l’utilizzo dei mediatori culturali della Provincia.

• Partecipazione ad un progetto per la sicurezza e la prevenzione sul lavoro di lavoratori immigrati con il Comune di Viterbo.

• Accreditamento presso l’ufficio stranieri della Questura di nostri operatori per seguire le pratiche dagli stessi inoltrate.

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

• Consolidamento dei quattro sportelli info-formativi e di assistenza ai servizi per i cittadini immigrati nei comuni di Viterbo, Civita Castellana, Tarquinia e Ronciglione mediante l’ausilio di mediatori culturali.

• Assistenza e consulenza ai cittadini immigrati in merito alla compilazione e alla presentazione delle istanze di regolarizzazione, soggiorno e ricongiungimento familiare, grazie anche all’attivazione della convenzione nazionale INAS-ANOLF in ambito territoriale con attribuzione delle relative password al Presidente ed al Vice Presidente dell’ANOLF di Viterbo, i quali provvedono anche all’invio telematico delle istanze.

Altro:

• Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n° 394/99).