LOMBARDIA

Stampa
PDF

Sezione regionale della Lombardia

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all’immigrazione:

• Formazione/aggiornamento per volontari ANOLF per l’assistenza e consulenza per favorire l’inserimento effettivo degli immigrati e per le pratiche relative al titolo di soggiorno.

• Convegno del 29 gennaio, in collaborazione con la Cisl Lombardia, “Nero speranza” su gli immigrati e lavoro, tra luoghi comuni e realtà nella più grande regione d’Italia.

• Seminario del 23 giugno sulle conseguenze politiche e sociali per gli immigrati a un anno dall’introduzione della Legge n. 93/2009 il cosiddetto “pacchetto sicurezza”.

• Collaborazione per la realizzazione del Piano formativo “FO.C.U.S.: FOrmare Crescere Unire Sviluppare le imprese e il lavoro, attraverso la formazione continua nelle provincie di Bergamo, Brescia, Cremona, Mantova”, presentato nell’ambito dell’Avviso di Fondimpresa n. 2/2009, seconda scadenza, avente come soggetto attuatore e capofila, IAL CISL Lombardia.

• Seminario il 1° settembre di approfondimento sulla condizione delle lavoratrici domestiche immigrate.

Iniziative con le istituzioni:

• Rapporti e collaborazione con le Direzioni provinciali del Lavoro di Milano e Varese e la Cooperativa Lotta contro l’Emarginazione per l’attivazione di “tratta menti” una linea di comunicazione dedicata alla tratta e ai temi ed essa correlate. Partecipazione al Seminario d’interscambio, dal 22 al 26 novembre a Milano, “Anima Nova-Inclusione nel mercato del lavoro delle vittime della tratta”, co-finanziato dal FSE nell’ambito del Programma Operativo Settoriale per lo sviluppo 2007/2013 della Romania.

• Rapporti con la Regione per ricerca su lavoro sommerso e immigrazione.

• Rapporti con il consolato dell’Ecuador, tramite la SENAMI (Secreteria Nacional del Migrante), per la partecipazione alla Tavola rotonda del 22 maggio: “le voci del cambiamento” nell’ambito della campagna “Tutti siamo migranti”.

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

• Collegamento e coordinamento con le iniziative delle sedi ANOLF decentrate sul Territorio Regionale.

Pubblicazioni:

• Volantini informativi multilingue per lavoratori immigrati.

Attività di solidarietà:

• Partecipazione a progetti di solidarietà sociale, organizzati da ISCOS Lombardia,: El Salvador - Sviluppo della pesca e trasformazione del pesce sulle rive del Cerron Grande, Pakistan – creazione e sostegno di case-famiglia per orfani afgani e corsi di formazione professionale ad un gruppo di adolescenti.

• Sostegno alla campagna “Adotta un albero a distanza”, promossa dall’Associazione Sunugal, per piantare alberi in tutto il territorio del Senegal, in un progetto che vede centrale il tema dell’ambiente come possibilità di costruire insieme un futuro partendo dalle risorse di ognuno.

Altro:

• Avvio della Consulta legale dell’Anolf Lombardia, con particolare attenzione alla tutela antidiscriminatoria.

• Seminario, in collaborazione con ISCOS Lombardia, del 23 settembre: I servizi finanziari per i cittadini immigrati. Incontri con Associazioni e Comunità d’immigrati su progetti di micro credito nell’ambito del progetto finanziato dal Comune di Milano: “Migranti e Milano per il Co-Sviluppo".

• Partecipazione alla manifestazione, il 23 e 24 ottobre 2010, “Mondo in gara”, presso l’Arena Civica di Milano con iniziative culturali e ricreative tra cui un Torneo di calcio tra squadre dei tre continenti: Capo Verde, Ecuador, Perù, Senegal, Egitto, Italia e Brasile.

Sezione regionale / provinciale/territoriale di Bergamo

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all’immigrazione:

• Percorsi di formazione per sportellisti volontari ANOLF; strutturazione formazione continua;

• Attivazione di percorsi di relazione tra Giovani di 2° generazione e territorio;

• Scuola di Italiano per adulti; scuola di Arabo per bambini e in concomitanza, scuola di cittadinanza per i genitori;

• Preparazione Seminario Giovani 2° generazione con la restituzione dei risultati ottenuti dal Progetto “Bandiera del Mondo” e del viaggio effettuato in Romania per la creazione di un gemellaggio tra scuole;

• Convenzione con Virgilio Immigrazione per l’attivazione di un servizio di consulenza on-line agli iscritti CISL;

• Percorso formativo di aggiornamento normativo e orientamento giurisprudenziale rivolto ai componenti delle Associazioni in rete con ANOLF nonché la restituzione dell’attività svolta quotidianamente in Questura e Prefettura;

• Convenzioni con Associazioni di Stranieri, ANOLF e ETSI per i viaggi (turismo, trasporto salme, altro) a costi agevolati;

• Percorso formativo di orientamento sull’associazionismo e il ruolo che ricoprono i presidenti delle Associazioni di Stranieri in rete con ANOLF;

• Partenariato con il Comune di Bergamo, Acli, Caritas, Università e Comunità RUAH sul Progetto "CASA DELLE LINGUE E DELLE ARTI";

• Partenariato con la Comunità RUAH sul Progetto "CASA MATER";

• Accordo con la FISASCAT per l’attivazione presso la categoria di uno Sportello e l’accoglienza in lingua madre delle badanti con apertura domenicale;

Iniziative con le istituzioni:

• L’ANOLF partecipa attivamente a:

• Consiglio Territoriale per l’Immigrazione della Provincia di Bergamo;

• Sessioni di confronto sui problemi degli immigrati ( lavoro e integrazione ) a Bergamo con vari enti pubblici come lo Sportello Unico per L’immigrazione, la Direzione Provinciale del Lavoro, la Questura e la Prefettura;

• Coordinamento degli “Sportelli Immigrazione” gestito dalla Provincia di Bergamo.

• Convenzione con la Comunità della Val Cavallina per la realizzazione dello Sportello Stranieri per l’ambito di zona;

• Convenzione con la Prefettura di Bergamo finalizzata ad una maggiore efficacia degli interventi sul territorio volti al servizio ed alla promozione culturale nei confronti dei cittadini stranieri; promozione modello “rete”;

• Disponibilità di mediatori linguistici di diverse nazionalità offerti da ANOLF a enti pubblici;

• Prosecuzione del Progetto per la Festa del Sacrificio, con ASL Bergamo e Dipartimento Veterinario.

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

• Potenziamento sportello assistenza e consulenza della sede centrale Anolf di Bergamo e delle sedi periferiche con utilizzo di volontari e operatori/trici.

• Mantenimento sportelli ANOLF sul territorio.

• Potenziamento dell’attività di assistenza nelle aziende attraverso la partecipazione ad assemblee sindacali.

• Partecipazione ad assemblee aziendali.

• Continuità convenzione con l’Associazione rappresentanti le varie comunità di stranieri presenti in provincia di Bergamo;

• Presenza attiva in qualità di volontari da parte di rappresentanti e Presidenti di Associazioni di diverse nazionalità.

• Utilizzo delle sedi Cisl per le attività associativa nei giorni di sabato e domenica , ma anche la strumentazione per la comunicazione e le competenze presenti in ANOLF per la risoluzione dei problemi delle associazioni.

• L’insieme dei progetti ha comportato un potenziamento rilevante del numero degli immigrati che si sono rivolti ai nostri sportelli di prima e seconda accoglienza per permessi di soggiorno, carte di soggiorno, ricongiungimenti familiari, pratiche relative all’accesso ai servizi socio-sanitari, assistenziali e scolastici , informazioni varie; tutto ciò maggiormente efficace, dato dall’ampliamento dell’azione di rete interna.

Pubblicazioni:

• Produzione di materiale informativo ( Opuscoli , brochure ) relativo al servizio ANOLF.

• Collaborazione con l’Eco di Bergamo per la stesura di articoli sul tema immigrazione.

Attività di solidarietà:

• Contributo alle iniziative culturali delle Associazioni.

• Offerta formativa agli operatori della Comunità RUAH.

Altro:

• Rinnovo della Convenzione “ Mondo Volante” con scuole guida per l’accesso all’acquisizione della patente di guida per gli immigrati a prezzi contenuti, con svolgimento delle lezioni nei fine settimana e predisposizione di materiale in diverse lingue.

• Rapporti con le UST - CISL per incrementare la presenza dell’ANOLF sul territorio regionale.

• Progetto volto al rafforzamento delle politiche di integrazione, attraverso azioni di carattere culturale, in una zona della bassa bergamasca con presenza molto importante di cittadini stranieri;

• Consolidamento dell’assistenza legale ANOLF.

• Strutturazione strumentazione messa a disposizione dei volontari presso gli sportelli ANOLF.

• Partecipazione attiva alle attività delle Associazioni di stranieri;

• Attivazione dello Sportello CIR presso Comunità RUAH;

• Partenariato Progetto “I CARE”;

• Partenariato Progetto “FAMIGLIE E CITTADINANZA”;

• Collaborazione con il Patronato INAS per la gestione dei Flussi 2010.

• ONLUS Promozione Sociale.

• Componente dei Consiglio Territoriale per l'immigrazione ( Decreto prefettizio ai sensi art 57. DPR N° 394/99). 

Sezioni Territoriale di Brescia

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l’immigrazione:

• 2 corsi di formazione: 1° costituzione di associazione APS e registrazione 2° formazione per volontari ANOLF

• Corso, gestito in collaborazione con associazioni presenti sul territorio, di alfabetizzazione alla lingua italiana;

• In collaborazione con ISMU, corsi gestiti da nostri operatori per l’Educazione alla sicurezza negli ambienti di lavoro e corsi di Educazione Democratica

• Collaborazione con lo IAL per la riqualificazione del lavoro domestico e dei servizi socio-sanitari

• Protocollo d’intesa con l’Amministrazione comunale di Brescia per la gestione dell’anagrafe dei cittadini extracomunitari e accreditamento come Sportello stranieri (legge 40)

• Avvio di un’indagine conoscitiva in relazione all’inserimento lavorativo dei giovani di 2^ generazione

• Incontri di formazione nel mondo della scuola italiana per affrontare i temi legati all’immigrazione

Iniziative con le Istituzioni:

• Partecipazione a incontri e manifestazioni pubbliche sui temi dell’immigrazione

• Partecipazione alla predisposizione del piano di zona legge 238 in relazione alle problematiche sociali degli stranieri: sono stati inseriti operatori stranieri nei Tavoli Tematici che affrontano le varie problematiche sociali dei Piani di Zona dei 12 distretti della Provincia di Brescia.

• Intervento verso i Comuni per impedire ordinanze discriminatorie nei confronti dei residenti stranieri.

• Istituzione di un Tavolo Tecnico permanente sull’immigrazione, con il Comune di Brescia, per affrontare le problematiche dei cittadini residenti nella città (36.000 i residenti regolari).

• Partecipazione ad un bando di accreditamento bandito dal Comune di Brescia per tutte le attività a favore degli immigrati residenti

• Rapporti istituzionali con la Questura e Prefettura; in particolare abbiamo continuato a collaborare con lo Sportello Unico per l’Immigrazione, con due nostri operatori, per smaltire le pratiche arretrate dei rinnovi dei permessi di soggiorno e dei ricongiungimenti familiari

• Partecipazione al Forum del Terzo Settore e alla manifestazione “Vivi Non Profit”

• Gestione della protesta degli immigrati sulla gru per la protesta contro l’esclusione dalla regolarizzazione colf-badanti

Pubblicazioni:

• Convegno a Brescia con la partecipazione del giornalista G.Antonio Stella sul fenomeno dell’immigrazione

• SMS e lettere per raggiungere gli iscritti dell’ANOLF ed informarli delle ultime novità sul mondo dell’immigrazione

• Volantini esplicativi in diverse lingue su quanto offerto dallo sportello ANOLF

• Volantini e locandine relative alla regolarizzazione colf-badanti

Attività di solidarietà:

• Collaborazione nella costituzione di associazioni di stranieri (Marocco, Tunisia, Senegal…)

• Convenzioni di collaborazioni con alcune comunità presenti sul territorio bresciano (Ucraina, Senegal, Cina, India, Bangladesh, Burkina Faso, Moldavia ed altre)

• Organizzazione di 6 incontri sul territorio della provincia per affrontare con la popolazione i temi dell’immigrazione

Altro:

• Incontri e partecipazione con altre associazioni ad iniziative realizzate sul territorio

• Incontri con le varie comunità in merito alla politica abitativa poiché una delle conseguenze più gravi della crisi economica, è la perdita della casa in conseguenza al mancato pagamento di mutuo o affitto

• Membro del Forum del Terzo Settore

• Convenzione con il SICET Cisl

• Assistenza nel disbrigo delle pratiche medico-legali, informazione sui diritti e doveri

• Componente del Consiglio territoriale per l’immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 DPR n° 394/99) e partecipazione attiva alle varie attività promosse dal Consiglio stesso

• Potenziamento di altre zone periferiche: Lograto, Carpenedolo, Pontevico, Verolanuova, Ghedi (per un totale di 17 sedi periferiche)

• Gestione del Decreto di regolarizzazione di Colf e Badanti che ha impegnato l’ANOLF di Brescia per il disbrigo di 931 pratiche

• ONLUS – Promozione sociale

• Emersione di lavoro irregolare colf e badanti 2009

• Partecipazione (circa 250 persone) alla Manifestazione nazionale ANOLF – CISL – SIULP

• Consulenza alle famiglie, in collaborazione con il CALF sull’assunzione di personale straniero

• Componente dei Consiglio Territoriale per l'immigrazione ( Decreto prefettizio ai sensi art 57. DPR N° 394/99).

Sezione regionale/provinciale/territoriale di Como

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all’immigrazione:

• Corsi di italiano per stranieri: quattro corsi della durata di 40 ore ciascuno e di vari livelli ( base, intermedio, avanzato), tenutisi presso la CISL di Como. L’obiettivo di tali corsi è stato quello di dare una formazione primaria sia linguistica che culturale, favorendo in questo modo l’accesso al mondo del lavoro da parte dei cittadini stranieri. I corsi sono stati organizzati e tenuti da Elisa Di Marco e Simona Venuto.

• Corso di aggiornamento sulla Progettazione sociale: Simona Venuto e Elisa Di Marco hanno frequentato un corso di formazione della durata di 80 ore riguardo alla progettazione e rendicontazione di progetti in ambito sociale.

• Giornate di formazione: durante tutto il 2010 le/gli operatrici/operatori dell’ANOLF hanno partecipato a varie giornate di formazione presso ISMU di Milano;

• Corso di formazione professionalizzante per Mediatori Culturali: il corso, della durata di 80 ore, si è tenuto presso la sede CISL di Como, ed è stato ideato e progettato dal nostro Ufficio. Il corso si è snodato su tre moduli riferiti ai servizi sociali, all’ambito socio-sanitario e a quello scolastico, campi in cui la mediazione linguistico culturale trova i suoi sbocchi più naturali. Le finalità sono state quelle di formare persone stranieri che abbiano poi la possibilità di impiegarsi negli ambiti sopra citati.

• Corso di formazione professionalizzante per assistenti alla cura: i corsi della durata di 40/50 ore si sono tenuti presso la Cisl di Como. Sono stati organizzati da Elisa Di Marco e Simona Venuto. La finalità è stata quella di migliorare la preparazione di base delle assistenti familiari nell’ambito socio-sanitario e relazionale e di favorire l’incontro fra domanda e offerta di lavoro professionale;

Iniziative con le istituzioni:

• Gestione per conto del Comune di Como dello Sportello per Migranti presso il Centro servizi immigrati, in collaborazione con la Caritas Diocesana.

• Gestione dello Sportello presso la sede CISL di Como ( dal lunedì al venerdi , 9-12/14:30-18:30) e nei recapiti di Erba (tutti i giovedì, 15-19), Cantù (mercoledì dalle 15 alle 19), Mariano Comense, Olgiate Comasco, Fino Mornasco e Lomazzo (lunedì dalle 15 alle 19), Como Rebbio (venerdì dalle 9 alle 12).

• Incontri con CSV ( Centro servizi volontariato) e partecipazione al Gruppo di lavoro “Donne dal mondo-percorso di integrazione” nel Comune di Lomazzo.

• Incontri periodici e partecipazione al gruppo di lavoro “Coordinamento Comasco per Profughi ed Immigrati” ed alle riunioni della Commissione Provinciale presso la Prefettura di Como, relativa alla mediazione culturale.

• Incontri periodici con le comunità turca e burkinabè per la costituzione di un’associazione culturale e supporto alle associazioni di migranti per l’organizzazione di feste e momenti di incontro.

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

• Collaborazione alla gestione di un centro per profughi su progetto della Prefettura e del Comune di Como.

Attività di solidarietà:

• Presenza al coordinamento comasco per la pace.

• Partecipazione al cineforum “Oltre lo sguardo” del coordinamento comasco per la pace sulle tematiche sociali.

• Partecipazione a convegni regionali, seminari e giornate di informazione su temi legati al fenomeno delle migrazioni (integrazione, insegnamento lingua italiana, mediazione culturale, diritti dei lavoratori stranieri, …).

• Componente dei Consiglio Territoriale per l'immigrazione ( Decreto prefettizio ai sensi art 57. DPR N° 394/99).

Sezione regionale/ provinciale/provinciale di Cremona

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all'immigrazione:

• Formazione ed assistenza nella preparazione dei "curricula", da sottoporre all'attenzione delle Agenzie del lavoro, in collaborazione con l'ALAI CISL (lavoratori atipici) .

• Convegni organizzati, in collaborazione con le categorie, al fine di illustrare in modo adeguato la tematica inerente il TFR e le pensioni integrative ad i cittadini immigrati.

• Convegno provinciale sul tema immigrazione con il Prof Ambrosiani a marzo 2010

Iniziative con le istituzioni:

• Collaborazione con la Questura per alcune pratiche di particolare rilevanza.

• Collaborazione con lo Sportello Unico per la preparazione e l'integrazione delle pratiche

• Organizzazione di seminari rivolti agli iscritti ANOLF sul tema dell'abitazione e della famiglia, con la partecipazione delle Istituzioni e delle parti sociali.

• Coordinamento tra ANOLF, Questura e Patronati per il passaggio di competenze a questi ultimi nella raccolta-preparazione di documenti e pratiche di soggiorno.

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

• Predisposizione di informazione ai nostri iscritti per la norma del test di italiano che prenderà avvio nel 2011.

• Attività di sportello, in collaborazione con l'INAS, la FAI , per interventi presso gli Uffici competenti (Prefettura, INPS, Amministrazione provinciale, Comuni).

• Supporto al Patronato INAS nell'organizzazione e gestione del "Decreto flussi" e nella formazione degli agenti sociali da affiancare agli operatori accreditati per le informazioni e la prima istruzione delle pratiche (valutazione dei documenti necessari).

Pubblicazioni:

• Stretto legame tra l'ANOLF e le Organizzazioni Sindacali di categoria: l'ANOLF comunica tutte le novità in materia di immigrazione e le altre inseriscono il materiale nei loro opuscoli divulgativi.

• fatta proposta all’interno del Co.Co.Pro INAIL di predisporre pubblicazioni in diverse lingue per la prevenzione nei luoghi di lavoro.

Attività di solidarietà:

• avviato sportello famiglia dove avere informazioni per problematiche legate a matrimoni, separazioni, figli, adozioni e altro.

• Organizzazione e partecipazione alla manifestazione di carattere interculturale "Mondoinsieme" finalizzata ad una giornata di scambio tra la cittadinanza cremonese ed i gruppi etnici maggiormente presenti sul territorio all'insegna della condivisione delle specificità culturali di cui ogni popolo è portatore (danze, musica, cucina e artigianato).

• .organizzazione e partecipazione alla manifestazione con fiaccolata a Cremona per sostenere gli immigrati a fronte delle norme varate per gli immigrati clandestini e le cure mediche

Altro:

• Assistenza nel disbrigo delle pratiche medico - legali, informazione sui diritti e doveri.

• Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n° 394/99).

• Supporto alla preparazione tecnico-legale degli operatori INAS.

Sezione provinciale di Lecco

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l’immigrazione:

• Corso di formazione sull’acquisto ed affitto casa, in collaborazione con il centro di servizi al volontariato di Lecco

Iniziative con le istituzioni:

• Partecipazione al Consiglio Territoriale per l’immigrazione .

• Partecipazione alla Consulta Provinciale per l’immigrazione.

• Partecipazione al Tavolo di Lavoro “Registro badanti” istituito dalla Provincia di Lecco.

• Partecipazione al Tavolo di Lavoro sulla casa istituito dalla Provincia di Lecco.

• Membro del Consiglio Direttivo del Centro per i Servizi per il Volontariato (SOLEVOL) della Provincia.

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

• Attività informativa (orari di sportello) e di indirizzo verso gli uffici ANOLF di: Lecco, Oggiono Merate, Barzano.

• Collaborazione con la cooperativa “Giancarlo Cogliati” e varie agenzie immobiliari.

Attività di solidarietà:

• Partecipazione alla raccolta fondi per i progetti dell’ ISCOS.

Altro:

• partecipazione al comitato “1 marzo, noi tutti migranti” .

• Contatti con Organizzazioni di Categoria sindacale e Istituzione preposte per la ricerca di lavoro .

• Accompagnamento e contatti con Questura e la Prefettura di Lecco .

• Servizio assistenza per i lavoratori domestici in collaborazione con Punto servizi.

• Collaborazione con la Prefettura di Lecco per la regolarizzazione di lavoratori domestici e subordinati.

• Disbrigo delle pratiche per il rilascio del permesso di soggiorno e la carta di soggiorno.

• Informazione sui diversi servizi sul territorio meratese, sulla tutela dei diritti della persona e dei lavoratori .

• Partecipazione alla Festa del Volontariato 2010 .

• Componente dei Consiglio Territoriale per l'immigrazione ( Decreto prefettizio ai sensi art 57. DPR N° 394/99).

Sezione regionale/provinciale/territoriale di Lodi

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l’immigrazione:

• In collaborazione con lo IAL CISL organizzazione di n. 2 corsi professionali per esperti nella macellazione tenuti presso il Macello Inalca JBS di Ospedaletto Lodigiano con una forte partecipazione di lavoratori stranieri.

 Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

• Sportello ANOLF presso la sede Cisl di Lodi e nelle sedi periferiche.

• Collaborazione con l'INAS CISL per espletamento di circa 1.086 pratiche a favore degli immigrati (pratiche rinnovo/aggiornamento permessi/carta soggiorno – ricongiungimenti familiari – cittadinanza italiana – decreto flussi).

Pubblicazioni:

• Stampa opuscoli in diverse lingue per lavoratori del settore trasporti-logistica sulle tematiche del lavoro e sui diritti/doveri degli stranieri in Italia.

Attività di solidarietà:

• Contributo annuale per la Festa dello straniero a Lodi.

• Contributo alla associazione peruviani per la realizzazione delle Festa del Signore dei Miracoli del 31 ottobre 2010.

Altro:

• Attività di mediazione linguistica e culturale.

• Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (Decreto Prefettizio ai sensi art. 57 DPR N. 394/99).

Sezione regionale/provinciale/territoriale di Milano

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l’immigrazione:

• In collaborazione con il Gruppo Donne Internazionale ed il Coordinamento Donne per le Pari opportunità della CISL di Milano, si sono ripetuti i seminari formativi sulla cultura e la storia d’Italia, dal titolo “Storia d’Italia dall’Unità alla fine della seconda guerra mondiale”. Gli incontri, realizzati tra marzo e aprile 2010 nell’ambito del progetto “Impariamo a stare insieme”, sono stati coordinati da una Docente di storia Contemporanea e si sono conclusi con un visita ai luoghi significativi della memoria e della resistenza Antifascista a Milano.

• In collaborazione con la Federazione dei pensionati CISL di Milano, Patronato INAS Milano e Gruppo Donne Internazionale, si è mantenuto il programma di incontri rivolti ai cittadini immigrati per informarli ed aggiornarli in merito ai propri diritti/doveri di cittadinanza e come lavoratori.

Iniziative con le istituzioni:

• Nell’ambito delle attività periodiche realizzate in collaborazione con il Gruppo Donne Internazionale per finanziare il progetto “Case di Passaggio”, organizzazione nel mese di Febbraio 2010 di una giornata di festa con il sostegno del FP CISL di Milano.

Attività di solidarietà:

• Partecipazione, come ogni anno nel mese di giugno, insieme al Gruppo Donne Internazionale alla giornata “Quarto Oggiaro Vivibile - La festa dei Popoli” organizzata dall’“Associazione Quarto Oggiaro Vivibile”, con lo scopo di creare un ambiente di amicizia fra cittadini italiani e stranieri residenti nella zona.

Altro:

• Organizzazione e realizzazione di incontri periodici di aggiornamento sulla normativa in materia di immigrazione, rivolti alla cittadinanza straniera.

• Organizzazione e realizzazione di incontri periodici, rivolti ai cittadini stranieri residenti sul territorio, con le Categorie ed i Servizi del sistema CISL Milano (ADICONSUM, INAS, CAAF, SICET, FISASCAT e ALAI).

• Anche nel 2010 si è proseguito con il ciclo: “Impariamo a stare insieme…per conoscerci!”;

• in collaborazione con il Coordinamento Donne per le Pari opportunità della Cisl di Milano, organizzazione di un cineforum sul tema “Donne e Immigrazione”: nel corso degli 8 mesi di programmazione, sono state proiettate pellicole sul tema dell’immigrazione, della maternità, della casa, dei matrimoni misti e del lavoro, seguite di volta in volta da una testimonianza a supporto dell’argomento sviluppato nel film.

• Sono proseguiti, inoltre, i contatti con le Comunità maggiormente rappresentative dei cittadini immigrati presenti sul territorio e, ad un livello più istituzionale, con i rispettivi Consolati, grazie alla consueta collaborazione con il CESIL ed il Gruppo Donne Internazionale: lo scopo fondamentale rimane quello di favorire l’inserimento sociale dei cittadini stranieri, ma grande attenzione viene data anche alla sensibilizzazione dell’opinione pubblica sulle diverse problematiche sottese al percorso di integrazione.

• Componente dei Consiglio Territoriale per l'immigrazione ( Decreto prefettizio ai sensi art 57. DPR N° 394/99).

Sezione provinciale di Pavia

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all’immigrazione:

• Formazione e affiancamento all’operatore per l’attività di sportello

Iniziative con le istituzioni:

• Adesione ai tavoli istituzionali e partecipazione ai tavoli tematici sull’immigrazione. Attività di collaborazione con Amministrazioni Comunali.

• Convenzione con l’Università di Pavia per i tirocinanti.

• Convenzione con Ufficio Immigrazione Questura di Pavia.

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

• Attività di sportello informazione e assistenza nelle sedi di Pavia, Voghera e Vigevano e recapiti nei maggiori centri del territorio.

• Attività di sostegno per i Centri di Ascolto

Pubblicazioni:

• Articoli e interviste su stampa locale.

• Promozione, assieme a UST e FILCA PAVIA, del convegno “Costruire l’Integrazione” con la partecipazione del Dipartimento Scienze Politiche dell’Università di Pavia, l’Assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Pavia e Caritas Pavia.

Attività di solidarietà:

• Partecipazione a iniziative umanitarie e benefiche in collaborazione con associazioni e volontariato. Nel corso del 2010 l’ANOLF Pavia ha avviato rapporti di collaborazione con l’Associazione “EKAMUTHU HAULA” impegnata nella raccolta fondi per finanziare interventi di edilizia scolastica nelle scuole pubbliche della provincia di Minuwangoda, regione di Gampaha (SRI LANKA)

Altro:

• Componente del Consiglio Territoriale per l’Immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 DPR 349/99 • Nel quadro delle intese e della collaborazione con la CARITAS continua la collaborazione di consulenza alle CARITAS di Vigevano e Voghera e Pavia.

• Inoltre, sono in vigore accordi di collaborazione con l’Associazione dei rumeni di Voghera e con l’Associazione delle donne ucraine di Pavia “Djerelò”.

• L’ANOLF ha sottoscritto una lettera di intenti con il Comune di Pavia, capofila del Distretto di Zona, per l’adesione a progetti di reinserimento sociale, svolgendo attività di segreteria tecnica nei Coordinamenti Carcere e Territorio a Vigevano e Pavia.

Sezione provinciale di Sondrio

Progetti di formazione,anche professionale, o su temi inerenti a l’immigrazione:

• La presenza di un operatore più sei volontari garantiscono l’apertura di uno sportello ANOLF tutti i giorni della settimana compreso il sabato mattina.

• Attività informativa, consulenza, assistenza, punto di riferimento per chi si trova in difficoltà

• Orientamento ai servizi

• Assistenza attraverso il coinvolgimento dei Servizi Sociali per le esigenze economico-sociali.

• Assistenza, con l'utilizzo delle strutture CISL, per le vertenze di lavoro;

• Primo filtro nell’assistenza legale coinvolgendo poi i legali per esigenze varie

• Aiuto nel disbrigo delle pratiche burocratiche, accompagnamento ai servizi (Questura, Prefettura, Asl…) facilitando la comunicazione (soprattutto nel caso di neo-arrivati) tra utente e sportello .

• mediazione linguistica in Questura

Iniziativa per la 1° e la 2° accoglienza:

• Collaborazione, come soggetto di rete,a progetti riguardanti integrazione e aggregazione. (In particolare partecipazione assieme all’Agenzia per la pace, CARITAS , Associazione culturale Asma ,Bottega della Solidarietà e cooperativa Ippogrifo alla gestione di un centro di aggregazione aperto il fine settimana con scopo ricreativo)

• Partecipazione ai Tavoli Territoriali Permanenti promossi da Prefettura e UDP

• Collaborazione con Agenzia per la Pace e Associazione Culturale Kereskeia ad un corso di teatro interculturale dove partecipano circa 20 adolescenti.

• Partecipazione a feste di incontro tra i popoli sul versante dell’integrazione

• Promozione di azioni -sportive-ricreative intese a favorire socializzazione ed associazionismo attivo tra gli immigrati

• Organizzazione gita estiva per bambini al Parco Nazionale delle Orobie

• Attività di distribuzione viveri a famiglie in difficoltà

• Partecipazione alla campagna nazionale STOP AL RAZZISMO

• Incontri di sensibilizzazione e informazione ad individui e associazioni.

Attività di solidarietà:

• Presenza tenda beduina a Scarpatetti Arte

• Attività di solidarietà con i popoli (torneo di calcio e cena pro Haiti)

• All’interno della rassegna internazionale dei parchi Sondrio Festival, che si è svolta a Sondrio dal 05 al 10 ottobre 2010 , ANOLF, Agenzia per la Pace e Gruppo Amici del Marocco hanno allestito in Piazza Garibaldi una tenda beduina riproducendo un suggestivo squarcio di vita quotidiana della popolazione nomade

• L’iniziativa ha fatto seguito al viaggio in Marocco nella regione di El Layoune che nel mese di aprile alcuni membri di queste associazioni hanno effettuato con lo scopo di istaurare possibili sinergie e aprire un dialogo di incontro e scambio di conoscenze e buone prassi visitando varie realtà nel mondo delle Associazioni e delle Cooperative.

• Il progetto presentato al Comune di Sondrio dal titolo “Natura e cultura per conoscersi e dialogare “si è articolato in vari momenti, proiezione filmati, approfondimenti e laboratori con le scolaresche.

• Soddisfacente il risultato sia come occasione di conoscenza e scambio con la popolazione valtellinese sia come esperienza di integrazione per i numerosi volontari ANOLF che per l’intera settimana hanno mostrato con orgoglio usi e costumi delle loro terre individuando la tenda(in arabo AL KHAYMA) come un luogo di incontro

• Per offrire un contributo concreto a una delle Associazioni visitate in Marocco è stato inoltre realizzato il calendario 2011 con foto scattate nel viaggio .

Altro:

• Incontri presso il Centro di Aggregazione due volte al mese con giovani di seconda generazione con l’obiettivo di creare un coordinamento Provinciale.

• ONLUS Iscritto Albo Volontariato.

• Componente dei Consiglio Territoriale per l'immigrazione ( Decreto prefettizio ai sensi art 57. DPR N° 394/99).

Sezione regionale/provinciale/territoriale di Mantova

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l’immigrazione:

• Incontri sul territorio con rappresentanti delle famiglie e dei pensionati sulla normativa lavoro domestico .

• Incontro con parrocchie.

Iniziative con le istituzioni:

• Consulta immigrazione :Provincia di MANTOVA

• ISMU L OMBARDIA.

• Andamento immigrazione in provincia di MANTOVA

• Organizzazione sportelli territoriale immigrazione aperti alle famiglie e agli immigrati

• Incontri con parrocchie .

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

• Incontri con classi di scuole media superiore con presenze di stranieri.

• Elezione rappresentanti di classe per sostenere iniziative per la cittadinanza .

Pubblicazioni:

• Collaborazione ed interventi con giornale ed TV in forma periodica- Dibattito in TV.

Altro:

• Componente dei Consiglio Territoriale per l'immigrazione ( Decreto prefettizio ai sensi art 57. DPR N° 394/99).

Sezione territoriale della Valle Camonica – Sebino

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti all’immigrazione:

• Non programmati per il 2010

Iniziative con le istituzioni:

• Collaborazione con il Tavolo di sistema del Piano di zona (l.328) in materia di immigrazione, realizzando e partecipando ad interventi di 1^ accoglienza, alfabetizzazione ecc....

• Rapporti con la Questura e la Prefettura per quanto attiene al tema immigrazione

• Partecipazione a tutte le iniziative organizzate dalle Istituzioni comprensoriali in materia d’immigrazione.

• Collaborazione con La Comunità Montana Monte Bronzone (Villongo) nella realizzazione di un corso finalizzato alla integrazione delle mamme italiane con quelle straniere.

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

• Coinvolgimento nelle iniziative organizzate a livello istituzionale all’interno dei paini di zona

Pubblicazioni:

• Volantini informativi sui servizi offerti dall’ANOLF territoriale e sovraterritoriale

• Varie interviste e comunicazioni su TV locali.

Attività di solidarietà:

• Con iniziative CISL

Altro:

• Consulenza presso vari enti del territorio e apertura di sportelli ANOLF presso 8 sedi della CISL del comprensorio.

• Collaborazione con l’INAS per la raccolta della documentazione per i rinnovi dei permessi di soggiorno e per i ricongiungimenti, sanatoria badanti ecc…

• Assistenza nel disbrigo delle pratiche medico-legali, informazione sui diritti e doveri.

• Assistenza sia alle famiglie che hanno badanti extracomunitarie che alle badanti stesse, fornita dal Co-presidente italiano per informare le due parti sui rispettivi diritti e doveri; nell'ambito di ciò si fanno le segnalazioni, alle famiglie che lo richiedono, delle badanti o colf con cui l’ANOLF è venuta a contatto (è come una sorta di agenzia di cerca lavoro, fatta in casa).

• In collaborazione con il sindacato CISL è da temo attivo uno sportello ALF (Assistenza Lavoro Familiare) per aiutare nel disbrigo di pratiche quali: calcolo e stampa busta paga, CUD, calcolo e compilazione dei modelli per il versamento dei contributi INPS per colf badanti,..).

• Componente della Consulta Provinciale per l’Immigrazione a Brescia.

Sezione regionale/provinciale/territoriale di Varese

Progetti di formazione,anche professionale,o su temi inerenti l'immigrazione:

• Organizzazione di un corso di d'italiano per giovani stranieri disoccupati (190 ore)

• Organizzazione di un corso d'Italiano sulle politiche economiche delle famiglie per donne straniere(150 ore)

• Organizzazione di una giornata interculturale presso le scuole medie di BESOZZO e BREBBIA

• Proiezione di film Hotel RWANDA con dibattito sul tema dei rifugiati politici presso la scuola media di VIGGIU e SAITRIO

• Organizzazione di incontri sui tema dell'immigrazione presso la scuola media di VIGGIU.

Iniziative con le istituzioni:

• Convenzione con il centro Territoriale Permanente per l'Istruzione e la Formazione in età adulta di Varese

• Interventi di mediazione linguistica e culturale presso diverse scuole medie ed elementari della Provincia

• Partecipazione al Consiglio Territoriale per l'immigrazione riunitosi tre volte nel corso dell'anno 2010

• Partecipazione al Tavolo Permanente di confronto con i soggetti del terso settore presso la ASL di Varese

• Partecipazione al forum dei terzo settore.

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

• Contatti con CARITAS e altre associazioni di volontariato.

Attività di solidarietà:

• Assistenza alle famiglie straniere in difficoltà presso i servizi sociali dei comuni della provincia

• Cena di solidarietà (raccolto fondi per il Pakistan)

• "Stafette Resistenti" (24 aprile 2010)

• Manifestazione 1 Marzo 2010 ("24 ore senza di noi")

• Partecipazione alla manifestazione "Le piazze del mondo" (5— 6 giugno 2010)

• Serata di presentazione del libro "Gli Africani salveranno I'ITALIA" con la partecipazlone di Antonello Mangano e Alessandro del Grande (14Maggio 2010) Partecipazione al Clandestino DAY (24/09/2010)

• Organizzazione e partecipazione a"Mettiti in giallo contro il razzismo" (10/12/2010)

• Partecipazione degli immigrati della provincia di Varese alla manifestazione locale del lo maggio 2010

• Partecipazione alla campagna raccolto firme "Non avere paura"

• Incontro di informazione sul bonus bèbè a TRADATE.

Altro:

• consulenza e assistenza legale tramite convenzione con un avvocato, informazioni sui diritti e doveri

• gestione di 8 sportelli informativi per immigrati nel territorio della provincia

• collaborazione con gli uffici INAS per la gestione delle pratiche di rilascio/rinnovo del permesso di soggiorno, ricongiungimento familiare tramite procedura online

• Supporto alla popolazione straniera TRADATESE per ottenere il bonus bèbè

• Seminario sulla Tratta e sfruttamento a Torino 10/2010.

• ONLUS Promozione Sociale.

• Componente dei Consiglio Territoriale per l'immigrazione ( Decreto prefettizio ai sensi art 57. DPR N ° 394/99).

Sezione regionale/provinciale/territoriale di Legnano

Iniziative con le istituzioni:

• Formazione inseriti entenel inondo del lavoro di ragazzi di seconda generazione (14~17 anni) visto il notevole incremento dovuto ai ricongiungimenti familiari

• Collaborazione con le IAL per corsi di formazione professionale riguardanti apprendisti e ausiliari socio-assistenziali.

• .Rapporti con il Centro per l'impiego ed ',.uro lavoro ed incontri periodici per I' inserimento nel mondo del lavoro (piccole e medie attività produttive ) di giovani extracomunitari.

• Collaborazione costante con la "Scuola di Babele ' e la " Scuola di Pinocchio" Legnano e con la "scuola senza Frontiere" di Cornetta e quella di Magenta per I'apprendimento della lingua italiana. 1

• In collaborazione con ile categorie della CISL locale (in prevalenza edilizia e servizi) monitoraggio delle cosiddette "cooperative sociali" che spesso sono pseudo- società che mascherano lavoro subordinato dato in appalto a società di comodo composte da socio-lavoratori stranieri con un presta nome italiano.

Pubblicazioni:

• Interventi periodici sulle pubblicazioni delle categorie dell'UST CISL

• Stampa opuscoli in diverse lingue per Delegati e attivisti sulle tematiche dei lavoro e sui diritti/doveri degli stranieri in Italia.

• Pubblicazione sulla stampa locale.

Attività di solidarietà:

• Contributo ad un progetto di adozione a distanza di bambini brasiliani di Fartaleza che frequentano la scuola IRIMA e Giuliana Galli',

• Partecipazione al progetto il mondo intorno" dell'Istituto d'istruzione Superiore "G.Torno" di Castano, in collaborazione con le Amministrazione locali e lei Associazioni del Terza Settore sui temi dell'integrazione degli stranieri e delle politiche ínterculturali,

Altro:

• Presenza ANOLF presso tutte le sedi CISI e nei recapiti periferici garantendo al servizio "Colf-Badanti" per paghe e contributi (la gestione mediai è di 230 al mese), per l'assistenza fiscale, prevìdenziale, ed amminìstrativa per i lavoratori autonomi stranieri

• Collaboratone con l' INAS per i rinnovi di permessi di soggiorno, i flussi e le relative conferme (Are 400).

Sezione regionale/provinciale/territoriale della Brianza

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l’immigrazione:

• Formazione del personale addetto agli sportelli;

• Orientamento e informazioni sulle attività formative presenti sul territorio;

• Momenti formativi e informativi sulla normativa e sulla sua evoluzione;

• Momenti di formazione nelle scuole. Iniziative con le istituzioni:

• Incontro con il Commissario di Governo della prov. di Monza e Brianza, in attesa che la nuova Prefettura diventi, a tutti gli effetti, operativa con i propri uffici e l’istituzione del Consiglio Territoriale per l’immigrazione;

• Partecipazione al Piano di Zona del distretto di Monza;

• Partecipazione al Paino di Zona del distretto di Seregno;

• Incontri e collaborazioni con ASL. di Monza e Brianza su diversi ambiti: accesso al SSN; certificato di idoneità alloggiativa, progetto Contatto, per l’accesso ai servizi di assistenza contro le dipendenze;

• Collaborazione con lo Sportello Unico per l’Immigrazione della Prefettura di Milano, per il disbrigo di alcune pratiche;

• Collaborazione con la Questura di Milano ed il Commissariato di P.S. di Monza;

• Collaborazione con il Comune di Monza – Area Servizi Demografici per una maggiore tutela dei cittadini migranti e dei loro familiari.

• collaborare con la Cooperativa Lotta Contro L’Emarginazione cooperativa sociale ONLUS per il progetto denominato “Strade di periferia e reti di accoglienza Malpensa 2000, programmi di protezione sociale in favore delle vittime di sfruttamento sessuale e del lavoro forzato, relativo alla realizzazione dei progetti di protezione sociale ai sensi dell’art. 25, comma 1 del DPR 31.08.1999, n. 394.

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

• Sportello informativo: nuovi ingressi, ricongiungimenti familiari, rinnovi dei titoli di soggiorno, prenotazione test di lingua italiana, istanze di cittadinanza.

Pubblicazioni:

• Materiale informativo; volantini; articoli informativi sulla stampa locale.

Altro:

• Assistenza nella compilazione, nel disbrigo delle pratiche di rilascio/rinnovo/aggiornamento del permesso, del rilascio/aggiornamento della carta di soggiorno e nelle procedure di conversione dei titoli, in collaborazione con INAS.

• Assistenza nella compilazione telematica delle richieste di Nulla Osta al ricongiungimento familiare e nella preparazione della documentazione per la convocazione in Prefettura presso lo Sportello Unico. Anche questa tipologia di attività è svolta in collaborazione con INAS.

• Sportello di consulenza legale presso la sede comprensoriale.

• Apertura di uno sportello di consulenza, in via sperimentale, presso il Policlinico di Monza, in collaborazione con FP.

• Informazioni sui diritti e doveri ai cittadini immigrati, con lo studio di percorsi di cittadinanza attiva.

• 1 marzo 2010 – quali membri del locale comitato Primo Marzo, abbiamo contribuito ad organizzare una serie di eventi sul territorio nelle giornate del 28 febbraio, 1 e 2 marzo, conclusi con la presentazione pubblica di un documento del comitato presso la sala del consiglio comunale di Monza, alla presenza del sindaco, di alcuni assessori e di alcuni esponenti della Provincia;

• Collaborare con la Cooperativa Lotta Contro L’Emarginazione cooperativa sociale ONLUS per il progetto denominato “Strade di periferia e reti di accoglienza Malpensa 2000, programmi di protezione sociale in favore delle vittime di sfruttamento sessuale e del lavoro forzato, relativo alla realizzazione dei progetti di protezione sociale ai sensi dell’art. 25, comma 1 del DPR 31.08.1999, n. 394.

• Tutela dei diritti dei lavoratori migranti: con ricorso al TAR Vs. le ordinanze in materia di iscrizione anagrafica emanate da alcuni comuni della provincia. Un ulteriore ricorso in materia di diritti all’accesso delle cure sanitarie è stato proposto davanti al Tribunale di Monza – Sezione Lavoro.