La condanna per inottemperanza all’ordine di espulsione non è ostativa alla regolarizzazione del cittadino straniero.

Stampa
PDF

martello-giudice

È stata depositata il 10 maggio 2011 l'ordinanza con la quale il Consiglio di Stato, in Adunanza Plenaria, ha accolto il ricorso sostenuto da “Progetto diritti onlus” sancendo che la condanna per inottemperanza all’ordine di espulsione non è ostativa alla regolarizzazione del cittadino straniero. 

 

PDF_IconScarica la sentenza