In vigore il decreto legge sui rimpatri

Stampa
PDF

barcone_profughiPubblicato nella Gazzetta ufficiale il provvedimento che disciplina la libera circolazione e permanenza dei cittadini comunitari e il rimpatrio degli stranieri irregolari. Una Circolare fornisce le prime indicazioni operative

N.B. Nelle pagine 7-8 della circolare 17102/124 del 23 giugno 2011 si affronta anche il tema della regolarizzazione Colf/Badanti 2009


 

Entra in vigore oggi il decreto-legge 23 giugno 2011, n. 89, che reca disposizioni urgenti per il completamento dell'attuazione della direttiva 2004/38/CE sulla libera circolazione dei cittadini comunitari e per il recepimento della direttiva 2008/115/CE sul rimpatrio dei cittadini di Paesi terzi irregolari. 

Il provvedimento è stato adottato per la straordinaria necessità ed urgenza di emanare ulteriori disposizioni per completare l'attuazione della direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio, del 29 aprile 2004, relativa al diritto dei cittadini dell'Unione e dei loro familiari di circolare e di soggiornare liberamente nel territorio degli Stati membri, e di procedere al recepimento della direttiva Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 dicembre 2008, recante norme e procedure comuni applicabili negli Stati membri al rimpatrio dei cittadini di Paesi terzi il cui soggiorno è irregolare, al fine di scongiurare l'avvio di procedure d'infrazione nei confronti dello Stato italiano.

Sulle nuove disposizioni, una Circolare del ministro dell'Interno in data 23 giugno 2011 fornisce «alcune prime indicazioni» in ordine alle novità introdotte.


Decreto-Legge 23 giugno 2011, n. 89

La Circolare 17102/124 del 23 giugno 2011