Terzo Rapporto annuale sul mercato del lavoro degli immigrati

Stampa

immigrati lavoro 2012Lavoratori stranieri. La crisi morde: 385 mila disoccupati

Il Rapporto, giunto alla sua terza edizione e curato dalla Direzione Generale dell'Immigrazione e delle Politiche di Integrazione del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, mira a fornire un'accurata analisi dell'impatto dell'immigrazione sul mercato del lavoro italiano, corredata da stime previsionali utili a indicare la possibile evoluzione della domanda e dell'offerta di lavoro per i lavoratori stranieri in Italia, al fine di pervenire a più precise valutazioni dell'effettivo fabbisogno del mercato del lavoro italiano, all'interno del quale si contano attualmente circa 2 milioni e 334 mila lavoratori stranieri occupati.

Il Rapporto intende supportare, in una fase di incertezza economica come quella attuale, coloro che sono chiamati ad assumere decisioni istituzionali e a definire, in coerenza con le dinamiche interne del mercato del lavoro, interventi mirati in materia di immigrazione.

Particolare attenzione è inoltre dedicata alla relazione tra lavoro ed imprenditoria degli immigrati e crisi economica, con specifiche analisi delle dinamiche delle assunzioni e cessazioni nel mercato del lavoro dipendente e parasubordinato.