Ultime Notizie

Labor TV - Italiani

17 Luglio Roma – Convegno finale progetto “Long Life Welfare”: formati 500 italiani e immigrati.

FOTO LLW long-life-welfare-763x429PROGETTO "Long life Welfare" (2015-VOL-1919)"

COMUNICATO STAMPA

PARTNER: ANOLF Nazionale (capofila) – IDOS, ANOLF Napoli - ANOLF Foggia - ANOLF Basilicata - ANOLF Calabria - ANOLF Sicilia - ANOLF Sardegna. In collaborazione con ANTEAS

Giunge a conclusione il progetto "Long Life Welfare": formati oltre 500 italiani e immigrati.

"Chi ha più conoscenze può farsi valere meglio e, a livello socio-previdenziale, tutelare in maniera più adeguata i suoi diritti".

Questa secondo Mohamed Saady, presidente dell’Associazione Nazionale Oltre Le Frontiere (ANOLF), è la motivazione per cui, con il coinvolgimento di un’associazione di volontariato (ANTEAS) e di un Centro Studi e Ricerche specializzato sul fenomeno migratorio (IDOS), ANOLF ha proposto alla Fondazione con il Sud l’ambizioso progetto che ora si chiude.

Il titolo del progetto (Long Life Welfare) indica che con la sicurezza sociale si ha a che fare dalla nascita alla morte. Ma se l’ambito di applicazione è così vasto, non lo è altrettanto la capacità di cittadini e lavoratori di avvicinarsi ad essa, a causa della complessità normativa, della sostituzione da parte degli istituti previdenziali dei contatti diretti con gli assicurati con quelli a distanza via internet, della farraginosità dei formulari e, nel caso degli immigrati, di una non perfetta conoscenza della lingua.

Attachments:
Download this file (CS progetto LLW.pdf)CS progetto LLW.pdf[ ]307 Kb
Download this file (Programma  LLW 17 luglio 2019.pdf)Programma LLW 17 luglio 2019.pdf[ ]336 Kb

Leggi tutto...

#GIORNATAMONDIALEDELRIFUGIATO. FURLAN: CISL ED ANOLF Nazionale INSIEME PER IL RISPETTO DEL DIRITTO ALL’ ACCOGLIENZA

annamaria e mattarella

“Nella Giornata Mondiale del Rifugiato la Cisl e l' Anolf sono insieme per il rispetto del diritto all’accoglienza sancito dalle convenzioni e dai trattati internazionali. Salvare le vite umane, come ha giustamente ricordato oggi il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, è un principio costituzionale oltre che un dovere universale e viene prima di ogni cosa”.

Annamaria Furlan

 

Giornata Internazionale del Rifugiato

MANI AIUTO

 “I rifugiati scappano perché non hanno scelta e dobbiamo scegliere di aiutarli con tutti i mezzi”. In un mondo globalizzato, che condivide processi economici e monetari di portata mondiale, il tema dell’accoglienza ai rifugiati non può essere di secondo piano. Come ANOLF, ribadiamo che occorre mettere in piedi una missione internazionale per tentare di bloccare i trafficanti di morte e consentire alle migliaia di richiedenti asilo che si trovano in Libia e negli altri paesi del mediterraneo di poter presentare le domande in quel paese. Solo in Europa ci sono oltre cinque milioni di rifugiati, in fuga da guerre e persecuzioni ed abbiamo il dovere di dar loro riparo, tutelandone la vita prima di tutto, favorendone l’integrazione come cittadini ed eludendo il rischio di incrementare fenomeni di tratta e di sfruttamento. La violazione di quanto stabilito nelle convenzioni internazionali non solo è illegale ma anche immorale e mette a repentaglio la protezione di migliaia di uomini, donne e bambini strappati, loro malgrado, alle proprie terre ed ai propri affetti. Nessuno può porsi sopra le leggi e rifiutare di dare accoglienza a chi ne ha diritto, mettendo in pericolo la vita umana che è un valore non negoziabile. In occasione di questa giornata dedicata ai rifugiati, facciamo appello a tutte le forze sane del Paese affinché, unite, si facciano garanti, in Europa, della corretta applicazione dei trattati internazionali, in un' ottica di corresponsabilità e di solidarietà, lontani da ogni strumentalizzazione, verso coloro che cercano nel nostro Paese una speranza di vita. La nostra “mission” è da sempre stata di non allontanarci dai bisognosi. I rifugiati scappano perché non hanno scelta e dobbiamo scegliere di aiutarli con tutti i mezzi a disposizione anche della nostra associazione ANOLF. Nelle nostre sedi, dislocate in tutto il territorio nazionale, ogni giorno cerchiamo di aiutare le persone a superare il muro dell’invisibilità.

 

 

ANOLF RIMINI E ACAB "Gli imprenditori del futuro a scuola dai senegalesi"

456Una scuola di formazione per forgiare i futuri imprenditori. E questa volta a insegnare sono i senegalesi. Il progetto è nato a Santa Giustina, da ANOLF Rimini, Presidente Papa Modou Seck e l’associazione culturale Acab.

Nel 2004 è stato acquistato un terreno nella zona di Santa Giustina, un lotto di circa 28 mila metri quadri, ma troppo piccolo per pensare di creare un azienda agricola che possa anche dare lavoro. Il terreno è rimasto in attesa di un progetto per anni, fino a quando nell’associazione hanno avuto l’idea di farne un luogo per formare i ragazzi in modo da crearsi una vera e propria occupazione. Vi è la permacultura, un nuovo metodo che consente di gestire i terreni in aree atrofizzate ricavandoci cibo e quanto può servire per vivere.

In allegato artico di Andrea Oliva.

 

 

Attachments:
Download this file (123.jpg)123.jpg[ ]136 Kb

ANOLF - CISL Pistoia. Meeting Italia & Marocco, punti di riferimento per lo sviluppo e l’inclusione sud Europa.

italia marocco meeting

Il prossimo 22 giugno 2019 dalle ore 09.30 e presso la Biblioteca San Giorgio di Pistoia, avrà luogo un meeting che vede come attori principali importanti rappresentanze dell’Italia e del Marocco, per discutere su emergenti problematiche quali la desertificazione, energie alternative, quindi di progetti per l’inclusione – con particolare riferimento a donne e/o diversamente abili - e lo sviluppo attraverso investimenti e collaborazioni mirate in più settori, che saranno preceduti da un viaggio istituzionale organizzato per la conoscenza diretta di luoghi e opportunità.