ANOLF Nazionale (Saady): "Un gesto ignobile che scuote le coscienze e schiaffeggia una comunità intera "

Stampa
PDF

emmanuel fermo"L'ANOLF Nazionale esprime profondo cordoglio e rammarico per la terribile uccisione del profugo Nigeriano Emmanuel Chidi Namdi - così afferma il Presidente nazionale dell'ANOLF Mohamed Saady - e ci stringiamo intorno alla famiglia della vittima che ha subito questo barbaro gesto".


"Un gesto che scuote le coscienze e schiaffeggia una comunità intera per il vile atto di sfondo razziale - afferma Saady - e che dovrebbe indurci a una riflessione seria su fenomeni di disagio sociale e culturale che sempre più si sviluppano e mettono radici sulle paure che sono, spesso, l'anticamere di carenza di dialogo e confronto".
"Estremismi pericolosi - continua Saady - che portano anche a gesti che non possono essere relegati alla mera follia ma soprattutto al dilagare di forme violente di razzismo verso persone che ogni giorno camminano per le stesse strade delle nostre città".
"Quello che è successo a Fermo - conclude Saady - deve essere un monito per tutti perché, di fronte a fatti di questa efferatezza, tutti i cittadini sia essi italiani che immigrati devono stringersi con solidarietà, fratellanza e combattere con tutte le forze le ideologie che soffiano sul fuoco del razzismo e dell'intolleranza".

Ufficio Stampa ANOLF Nazionale
Largo Alessandro Vessella,31
00199 – Roma
Tel: 06/8543387 - 06/85856269
Email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Twitter: @AnolfNazionale
Facebook: @anolfnaz