SICILIA

Stampa
PDF

Sezione regionale della Sicilia

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l’immigrazione:

• Lavoro molto intenso nell’organizzazione di incontri volti a presentare alle Istituzione di tutte le provincie della Sicilia (Agrigento, Caltanissetta, Catania, Enna, Messina, Palermo, Ragusa, Siracusa e Trapani) tutti gli sportelli ANOLF esistenti che sono stati messi in rete attraverso il progetto approvato dalla Fondazione Bancaria denominato “Sportelli in Rete” coordinato dell’ANOLF Regionale della Sicilia. In tutte le provincie sono state svolte adeguate iniziative con workshop di presentazione del progetto sia alle Istituzioni che alle comunità di cittadini stranieri presenti in ogni singolo territorio. I workshop si sono svolti con il seguente calendario: il 27 luglio a Enna è iniziata l’attività progettuale con la riunione nella sala Multimediale del Comune alla quale hanno partecipato il funzionario della Prefettura, Responsabile dello sportello SUI - Ufficio Provinciale del Lavoro ed altre personalità locali della sanità e il Vice Sindaco; il 20 ottobre nell’Aula consiliare del Comune di Palermo; il 22 e 23 ottobre a Caltanissetta e Messina ai quali hanno partecipato rappresentanti delle Prefetture dei Comuni e delegazioni di immigrati; il 25, 26, 27 e 28 ottobre rispettivamente a Siracusa, nel Comune di Vittoria (RG), ad Agrigento e nel Comune di Mazara del Vallo (TP). A tutti i workshop hanno partecipato rappresentanti delle Istituzioni locali, del CE.S.VO.P., degli immigrati con la partecipazione del Rappresentante dei Diritti Umani di Agrigento e di S.E. Mons. Domenico Mogavero, autorità religiosa impegnata in attività di difesa dei diritti umani e alla presenza di cittadini magribini della sponda Africana. In ogni workshop realizzato è stata presentata la “CARTA DEI SERVIZI PER GLI IMMIGRATI” che costituisce un importante documento di presentazione delle attività che svolgono tutti gli sportelli ANOLF della Sicilia.

• Organizzazione di corsi di lingua italiana ed inglese a seguito della convenzione stipulata tra l’ANOLF Sicilia e lo IAL Sicilia per rendere più agevole la permanenza degli immigrati nella Regione.

• Presenza anche dei lavoratori immigrati nei programmi formativi della formazione professionale per migliorare il livello professionale già posseduto e rendere, così, possibile uno sviluppo di carriera nell’ambito dell’attività aziendale consolidando il proprio rapporto di lavoro.

• Organizzazione in collaborazione con l’INAS Sicilia di diversi incontri, rivolti agli operatori regionali del Patronato ed ai Volontari immigrati dell’ANOLF che hanno fornito sia informazioni sia linee guida per le istruttorie delle domande di emersione del lavoro nero di colf e badanti (regolarizzazione ai sensi della ex legge 102/2009).

• Svolgimento di una intensa campagna di informazione per le ANOLF di tutte le province siciliane sulla nuova riforma della Legge sulla sicurezza (L.94/2009), che ha modificato in maniera restrittiva i diritti dei lavoratori immigrati, rendendo più difficoltosa e costosa la loro presenza sul territorio nazionale.

Iniziative con le istituzioni:

• Rapporti continui con gli uffici del Lavoro della Regione e partecipazione a convegni e seminari indetti dall’Assemblea Regionale Siciliana.

• Stipula di un Protocollo d’Intesa con Assessorato Regionale al Lavoro-Dipartimento Regionale del Lavoro Servizio XXV e l’Ufficio Provinciale del Lavoro di Trapani per inserire gli immigrati nel mondo del lavoro e agevolare il ripristino della legalità, della sicurezza e dell’incolumità della persona umana nel mercato del lavoro (10 dicembre).

• Partecipazione attiva del gruppo dirigente dell’ANOLF alle due giornate del Volontariato a Palermo organizzate dal CE.S.VOL.P. durante le quali sono stati organizzati tavoli tematici sui problemi delle famiglie e sui rapporti con le famiglie degli immigrati e sulle problematiche per costruire iniziative unitarie sui “beni comuni” (18-19 dicembre).

• Diffusione della proposta ideata dall’Assemblea dell’ANCI di realizzare un manifesto dei Sindaci per l’accoglienza degli immigrati e per attuare una vera politica dell’integrazione attraverso l’azione di quest’ultimi.

• Partecipazione a tutte le iniziative organizzate dal CE.S.VO.P. volte a sostenere tutte le strutture del volontariato.

Pubblicazioni:

• Manifesti, locandine e volantini per presentare il progetto “Sportelli in Rete” e l’apertura degli sportelli ANOLF.

• Diffusione di locandine per far conoscere la “CARTA DEI SERVIZI PER GLI IMMIGRATI” distribuite nelle sedi delle Istituzioni locali.

• Diffusione di manifesti relativi alle iniziative promosse sul territorio inerenti l’immigrazione.

• Diffusione di volantini informativi sulle leggi approvate dal Parlamento Italiano (leggi n.102/2009 e n.94/2009 sulla sicurezza che hanno modificato in forma restrittiva la legge Bossi/Fini).

• Sono state predisposte speciali documentazioni per far conoscere il nuovo Decreto Flussi 2010.

Attività di solidarietà:

• Creazione con tutte le Associazioni del Volontariato della provincia di Palermo, di un organismo unitario che possa aprire un confronto con le Istituzioni per rivendicare una politica di solidarietà ed intervento per i soggetti più poveri, più emarginati, privi di abitazione e in favore degli immigrati i quali risultano essere utilizzati nel lavoro nero, con bassi salari e alte forme di sfruttamento.

Altro:

• Partecipazione alla campagna di solidarietà organizzata da “Medici senza frontiere” per rivendicare il diritto ad assistere gli immigrati ammalati bisognosi senza provvedere alla segnalazione della loro identità.

• Contribuito per sollecitare, con documenti scritti, l’Assessore Regionale alla Sanità ad emanare decreti e circolari per garantire l’assistenza sanitaria ai tanti immigrati presenti illegalmente nel territorio siciliano.

• Richiesta al CE.S.VOL.P. per organizzare corsi di formazione rivolti a tutte le Associazioni di Volontariato per divulgare i provvedimenti relativi ai Bandi Europei per progetti riguardanti i cittadini immigrati sugli assi dei rifugiati, dei giovani di II generazioni e dell’accoglienza.

• Partecipazione con folte delegazioni provenienti dalle ANOLF provinciali alla manifestazione nazionale CISL e UIL “Meno fisco per il lavoro, più lavoro per l’Italia (Roma, 9 ottobre).

• Iscritta al FORUM del Terzo Settore Siciliano.

• Iscritta all’Albo delle Associazioni di Volontariato della Regione Sicilia.

• L’ANOLF Sicilia ha curato ed istruito tutta la documentazione per ottenere la registrazione dell’ANOLF di Siracusa nell’Albo Generale delle Associazioni del Volontariato ai sensi della Legge 266/91.

Sezione provinciale di Agrigento

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l’immigrazione:

• Partecipazione al progetto “Sportelli in rete” con le altre otto strutture ANOLF provinciali siciliane coordinato dall’ANOLF Sicilia finalizzato alla realizzazione di interventi a favore della popolazione immigrata presente nella Regione.

• Realizzazione del Progetto “TARIK” finanziato dal Ministero dell’Interno e dal Comune.

• Realizzazione del Progetto “ERMIAS” finanziato dal Ministero dell’Interno e dal Comune di Santa Elisabetta.

• Realizzazione del Progetto “S.P.R.A.R.” finanziato dal Ministero dell’Interno e dal Comune di Racalmuto.

• Realizzazione anche quest’anno del corso di alfabetizzazione, in collaborazione con l’ANTEAS, rivolto a 20 bambini stranieri e non, al fine di poter garantire una migliore integrazione sia in ambito scolastico che nel tessuto sociale. Il corso è stato svolto da 4 volontari esperti in lingua e letteratura italiana e inglese, storia e geografia, matematica e scienze. Le attività didattiche si sono svolte quotidianamente alla presenza di una mediatrice culturale. A conclusione delle attività è stato realizzato un incontro con le famiglie dei bambini come momento di integrazione e confronto sulle problematiche rilevate. Iniziative con le istituzioni:

Altro:

• Collaborazione, attraverso i protocolli di intesa con lo IAL, l’INAS, il CAAF, l’ANTEAS e l’FNP per l’erogazione di molti servizi (rilascio modello ISEE, consulenza ed assistenza per problematiche legate al mondo del lavoro di immigrati residenti nel territorio, dichiarazioni dei redditi, consulenza fiscale, bonus famiglia, contributo economico scolastico, assegni familiari, pensione d’invalidità civile, ristrutturazione pensione, consulenze in ambito amministrativo-burocratico per immigrati,…).

• Consulenza legale, informazione sui diritti e doveri, mediazione linguistica fornita da 4 volontari esperti nell’area amministrativa-burocratica (con un flusso annuale di utenti pari a circa 755).

• Iscritta all’Albo delle Associazioni di Volontariato della Regione Sicilia.

Sezione provinciale di Caltanissetta

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l’immigrazione:

• Collaborazione con lo IAL nell'organizzazione di corsi di lingua italiana, inglese e di formazione professionale.

• Organizzazione e gestione di riunioni info-formative con i volontari dell’ ANOLF provinciale e gli operatori INAS al fine di diffondere nozioni utili all'espletamento delle pratiche inerenti gli immigrati.

Iniziative con le istituzioni:

• Partecipazione all’Assemblea Regionale delle Associazioni di Volontariato della Sicilia.

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

• Sportelli di accoglienza, orientamento e tutela dei diritti dei cittadini immigrati Pubblicazioni:

• Cura e diffusione di locandine e brochure informative in merito alla modifica delle procedure adottate dal Ministero degli Interni per l’emersione di colf e badanti.

Attività di solidarietà:

• Aiuto nella ricerca dell'abitazione e di occasioni di lavoro per gli stranieri assistiti dall'ANOLF.

• Sostegno alle famiglie nella procedura di emersione dal lavoro irregolare.

• Campagne di sensibilizzazione sui bisogni degli immigrati.

Altro:

• Assistenza nel disbrigo delle pratiche relative al permesso di soggiorno, ai ricongiungimenti familiari, alla cittadinanza italiana e alla carta di soggiorno, consulenza legale, informazione sui diritti e doveri.

• Compilazione delle istanze di assunzione di lavoratori e lavoratrici domestici, con aiuto e affiancamento ai datori di lavoro sulla nuova procedura flussi stagionali.

• Partecipazione ed organizzazione di diversi convegni e assemblee regionali con i responsabili degli Enti del Sindacato CISL.

• Stipula di convenzioni commerciali a favore degli immigrati e delle loro famiglie che lavorano o risiedono nella regione.

• Iscrizione al Forum Regionale del Terzo Settore.

• Collaborazione con altri Enti per diffondere un processo culturale e favorire la piena integrazione degli immigrati nel tessuto sociale.

• Iscritta all’Albo delle Associazioni di Volontariato della Regione Sicilia.

Sezione provinciale di Catania

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l’immigrazione:

• Partecipazione al progetto “Sportelli in rete”, coordinato dall’ANOLF Sicilia con un workshop organizzato per la promozione delle attività dell’ANOLF e della rete degli sportelli nella regione.

Iniziative con le istituzioni:

• Collaborazione con l’USL e l’ASP per la mediazione linguistica per i cittadini Rumeni ricoverati e/o in fase di ricovero forzato, presso strutture ospedaliere nel comprensorio territoriale della provincia di Catania.

• Collaborazione con l’Istituto Penitenziario di “Bicocca” (Catania) per la mediazione linguistica nel contesto di un progetto di recupero e di reintegrazione rivolta ai detenuti minori rumeni.

• Tavolo tematico sulla ex L. 328 in merito ad interventi del welfar su determinati settori (sanità, abitazione, integrazione, problemi sociali,…).

• Mediazione presso la Casa Circondariale di Bicocca a Catania.

• Mediazione presso la Casa Circondariale di Piazza Lanza a Catania.

• Mediazione presso la Casa Circondariale di Giarre per i minori abbandonati.

• Mediazione presso il Tribunale dei Minori.

• Mediazione presso il Tribunale di Catania.

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

• Ospitalità ed accoglienza, resa grazie alla collaborazione con l’Associazione “FRATRES” provinciale che ha messo a disposizione i propri immobili per immigrati bisognosi e senza fissa dimora.

• Collaborazione con il Centro CARITAS per immigrati bisognosi e senza fissa dimora.

Pubblicazioni:

• Depliants in diverse lingue sui servizi erogati dall’ANOLF.

• Opuscoli e/o depliants in diverse lingue sui punti salienti del C.C.N.L. delle Colf e Badanti.

Attività di solidarietà:

• Collaborazione nella campagna di sensibilizzazione per la lotta alle malattie infettive promossa dall’Associazione “FRATRES”.

Altro:

• Contatti e collaborazioni con le Associazioni di volontariato del territorio: “FRATRES”, “Antasicilia”, “Penelope” e “Terra Amica”.

• Collaborazione con il “Centro Astalli” per la mediazione linguistica presso il Tribunale di Catania.

• Ospitalità presso i propri locali e quelli della UST CISL di Catania alle associazioni di immigrati che hanno presentato espressa richiesta per potersi riunire in preghiera in occasione di eventi religiosi particolari.

• Co-partecipazione all’organizzazione della 1^ Festa dell’Associazione “ Nigeria”.

• Organizzazione di uno spettacolo, per lo scambio degli auguri di Natale, insieme alla FNP ed alla CISL di Catania ed in collaborazione con le associazioni di immigrati presenti sul territorio catanese ed alle ANOLF di Messina, Ragusa e Enna.

• Sportello informativo ed attività di assistenza e informazione relative alla presentazione di rilascio e/o rinnovo del permesso di soggiorno, della carta di soggiorno, del ricongiungimento familiare, degli ingressi per lavoro o per studio, delle richieste per il rinnovo dei passaporti di asilo politico. Lo sportello si occupa anche di: denuncia del rapporto di lavoro domestico (INPS), compilazione e presentazione presso lo Sportello Unico per l’immigrazione della richiesta di cittadinanza, invio telematico delle pratiche di emersione, Decreto flussi e lavoro stagionale, consulenza e assistenza legale mirata, fornita da legali specializzati in materia di immigrazione, assistenza per l’avvio di attività di commercio ambulante e per le procedure amministrative previste per il rilascio di partita iva e licenze, assistenza pratiche presso l’Ufficio Provinciale del Lavoro, contratti di lavoro e consulenza sulle normative del mercato del lavoro, assegni di disoccupazione e familiari, richiesta della pensione per invalidità (in collaborazione con l’INAS), assistenza abitativa, compilazione dei contratti d’affitto/registrazione e integrazione all’affitto resa in collaborazione con il SICET. Ed ancora di: assistenza e consulenza lavorativa e contrattuale (in collaborazione con le Categorie della CISL e con l’ufficio conciliazioni), assistenza psicologica per ragazzi e donne maltrattate; assistenza fiscale (in collaborazione con CAAF CISL), assistenza legale (in collaborazione con l’Ufficio Vertenze CISL) e mediazione linguistica e accompagnamento ai servizi competenti.

• Iscrizione nel Registro Generale Regionale delle Organizzazioni di Volontariato (art.6 Legge Regionale n.22/1994).

• Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n.° 349/99).

Sezione provinciale di Enna

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l’immigrazione:

• Partecipazione al progetto “Sportelli in rete” realizzato con il coordinamento dell’ANOLF Sicilia e l’Associazione “Il Tempo” finalizzato al potenziamento della rete di sportelli ANOLF quale strumento di supporto per i cittadini immigrati, che fornisce informazioni e consulenza, sensibilizzando sulle tematiche dell’immigrazione e dell’interculturalità. Il progetto ha potenziato la presenza dell’assistente legale e del mediatore interculturale i quali forniscono assistenza legale e burocratica più volte durante la settimana e la formazione degli operatori.

• Progetto integrato denominato “Conosciamoci meglio” per lo svolgimento di un corso di italiano e formazione civica per stranieri. Il progetto, realizzato insieme al Consiglio Territoriale per l’Immigrazione della Prefettura di Enna, ha posto le basi per un primo approccio alla lingua italiana, alla formazione civica ed all’approfondimento di tematiche specifiche riguardanti le politiche sull’immigrazione e sui contesti lavorativi. In tal senso, si è focalizzata l’attenzione sugli Enti che lavorano per fornire assistenza agli immigrati, per facilitare l’accesso ai servizi e migliorare il rapporto tra domanda e offerta. L’approfondimento delle tematiche specifiche ha coinvolto direttamente, con la loro presenza in aula, i referenti della Prefettura, della Questura, del Sindacato e dell’ANOLF, dell’INAIL, dell’Ispettorato Provinciale del Lavoro, dell’Azienda Sanitaria Provinciale, della Croce Rossa Italiana, del Comune, dell’Ufficio Anagrafe e della Direzione Provinciale del Lavoro.

• Corso di lingua italiana rivolto a giovani stranieri.

Iniziative con le istituzioni:

• Promozione di incontri con il Sindaco di Enna per favorire il confronto con gli immigrati e i loro bisogni.

• Richiesta per l’istituzione della Consulta per l’immigrazione per favorire il diritto di cittadinanza e la partecipazione attiva dei migranti nel contesto politico-amministrativo del Comune di Enna.

• Protocollo d’intesa con l’Ufficio provinciale del Lavoro di Enna per agevolare gli operatori dello Sportello Unico con una razionalizzazione delle procedure dell’iter amministrativo.

• Incontri presso l’Assessorato Regione Sicilia della Famiglia, Politiche Sociali e Lavoro sul disegno di legge quadro recante “Interventi per l’immigrazione”.

Pubblicazioni:

• Carta dei Servizi, volantini e manifesti per la pubblicazione dei servizi e delle iniziative di incontro proposte dall’ANOLF.

Attività di solidarietà:

• Raccolta indumenti usati per gli immigrati in difficoltà.

Altro:

• Potenziamento dei servizi dell’ANOLF attraverso un lavoro sinergico e di continua collaborazione con il CAF-CISL e con il Patronato INAS (con cui è stato stipulato anche Protocollo di Intesa per disbrigo pratiche regolarizzazione e per i ricongiungimenti familiari).

• Iscritta all’Albo delle Associazioni di Volontariato della Regione Sicilia.

Sezione provinciale di Messina

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l’immigrazione:

• Partecipazione al progetto “Sportelli in rete” con le altre nove strutture ANOLF provinciali siciliane coordinato dall’ANOLF Sicilia e dallo IAL Sicilia finalizzato alla realizzazione di interventi a favore della popolazione immigrata presente nella regione.

Iniziative con le istituzioni:

• Collaborazione continua e sistematica con gli uffici istituzionali preposti: Questura (Ufficio Stranieri), Prefettura (Consiglio Territoriale per l’Immigrazione), C.P.I., INPS, INAIL, ASP.

• Partecipazione al convegno, promosso dall’ANOLF, “L'integrazione è possibile” dove sono stai presentati i dati di una ricerca statistica relativa alla presenza dei figli d’immigrati nelle scuole messinesi.

• Partecipazione all’iniziativa, promossa dall’ANOLF, denominata “SOS lingua” per facilitare la comunicazione fra immigrati e italiani.

• Partecipazione a convegni pubblici cittadini ed a incontri televisivi sui temi dell'immigrazione.

Pubblicazioni:

• Comunicati stampa per informare, tramite i mass media locali, a livello provinciale sulle principali novità legislative

• Volantini in diverse lingue dove vengono elencati i servizi offerti dall'ANOLF.

Attività di solidarietà:

• Promozione di feste con alcune comunità, come quella del Sry Lanka e dell’America Latina, presenti sul territorio.

• Incontri frequenti con la CARITAS, MIGRANTES, la Comunità di Sant'Egidio, le Comunità islamiche, ortodosse, buddhiste per migliorare il dialogo interreligioso sul territorio della provincia.

Altro:

• Sportello autogestito dagli immigrati nella sede ANOLF su problemi specifici degli immigrati, attivo ogni mercoledì e sabato pomeriggio.

• Iscritta all’Albo delle Associazioni di Volontariato della Regione Sicilia.

Sezione provinciale di Palermo

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l’immigrazione:

• Convenzione con lo IAL ed altri enti di formazione per lo stage degli allievi dei corsi per Mediatori Culturali, all’interno della sede provinciale ANOLF.

Iniziative con le istituzioni:

• Intese e protocolli di collaborazione con le Istituzioni locali e con i Servizi di pubblica utilità, rivolti agli immigrati.

• Partecipazione a convegni e seminari riguardanti il fenomeno dell’immigrazione.

• Convenzione con l’Università di Palermo (nelle Facoltà di Scienze Sociali, Lingue e Letteratura straniera e Scienze delle Comunicazioni) per accogliere nella sede ANOLF studenti universitari laureandi per svolgere stage e tirocini formativi e d’orientamento.

• Intese con la Questura e la Prefettura per l’accelerazione delle procedure relative al rinnovo dei permessi di soggiorno.

• Convegno dei Giovani di II generazione, patrocinato dall’Università di Palermo, dal Comune e dal CESVOP (6 dicembre).

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

• Collaborazione con un centro di accoglienza e con altre associazioni presenti sul territorio.

Pubblicazioni:

• Interviste e interventi su quotidiani e tv locali e nazionali.

Attività di solidarietà:

• Partecipazione attiva in occasione di incontri dei gruppi etnici e multietnici.

• Richiesta iscrizione, quale struttura caritativa, per la distribuzione dei prodotti alimentari dell’AGEA a favore degli immigrati indigenti.

• “Festa Insieme” una festa delle famiglie immigrate e siciliane.

Altro:

• Costituzione di un ufficio legale all’interno della sede ANOLF e stipula di una convenzione con un avvocato esperto in materia di immigrazione per consulenza e assistenza dei nostri associati.

• Attività di assistenza dei volontari ANOLF agli immigrati nell’iter burocratico per il rinnovo dei permessi di soggiorno con affiancamento e accompagnamento degli stessi presso le istituzioni (Comune, Questura, Prefettura, Ufficio per l’Impiego,…..).

• Attività di collaborazione con lo Sportello Unico per l’Immigrazione per informazioni e assistenza ai datori di lavoro riguardanti le istanze di nulla-osta al lavoro subordinato stagionale in favore dei lavoratori stranieri extracomunitari.

• Supporto per domanda/offerta di lavoro, elaborazione di curriculum, orientamento.

• Applicazione del protocollo ANOLF-INAS nazionale in sede locale.

• Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n° 349/99).

• Iscritta all’Albo delle Associazioni di Volontariato.

• Protocollo d’intesta stipulato con il sindacato CISL, la FNP e l’ANTEAS per la promozione e la creazione de “Il Segretariato Sociale per gli anziani e gli immigrati”.

Sezione provinciale di Ragusa

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l’ immigrazione:

• Collaborazione dell’ANOLF al “Progetto Immigrati” del Comune di Vittoria che ha come obiettivo l’inserimento lavorativo e non degli immigrati nel contesto della città. Il progetto, che va avanti già da sei anni, culmina con una grande festa che si volge nella Villa Comunale di Vittoria.

• Organizzazione, insieme alla FAI di Ragusa e al Comune di Vittoria del “7° Convegno Islamico” dove sono state discusse le problematiche degli immigrati e delle loro famiglie.

• Corsi gratuiti di alfabetizzazione (corsi di madrelingua per i figli di immigrati e di lingua italiana per gli immigrati) e d'informazione.

• Avviamento del progetto degli “Sportelli in Rete”, coordinato dall’ANOLF Sicilia, che prevede la presenza di un legale e di un mediatore culturale formato ad espletare tutte le pratiche (permessi di soggiorno, ricongiungimento familiare, flussi, ….) ed a dare risposte alle problematiche riguardanti gli immigrati. L’ANOLF di Ragusa ha organizzato un workshop di presentazione del progetto con la partecipazione delle principali istituzioni quali: Questura, Prefettura, Comune e Scuola.

Iniziative con le istituzioni:

• Incontri con la Questura, la Prefettura e le altre Istituzioni locali.

• Partecipazione attiva nel Consiglio Territoriale per l'immigrazione presso la Prefettura.

Pubblicazioni:

• Guide informative sul Decreti dei flussi 2010 per facilitare la compilazione della modulistica.

Attività di solidarietà:

• Organizzazione nel Comune di Vittoria, in collaborazione con le Istituzioni locali, della "Festa sull'integrazione culturale" (IV Edizione).

Altro:

• Assistenza nel disbrigo delle pratiche medico-legali, informazione sui diritti e doveri.

• Assistenza in materia di lavoro anche in applicazione della normativa vigente sull’immigrazione.

• Iscritta all’Albo delle Associazioni di Volontariato della Regione Sicilia al n.1075.

• Protocollo d’intesa con la FAI CISL per la diffusione, l'orientamento e l' accompagnamento dei lavoratori immigrati rimasti senza lavoro per il conseguimento dell'indennità di disoccupazione.

• Convenzione tra l'ANOLF e l'INAS CISL per l'assistenza agli immigrati.

• Predisposizione di uno sportello informativo per le ditte e gli immigrati per l’espletamento delle pratiche dei flussi.

Sezione provinciale di Siracusa

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l’immigrazione:

• Collaborazione con lo IAL di Siracusa per l’organizzazione di corsi diurni e serali di alfabetizzazione.

• Organizzazione e gestione di riunioni info-formative con i volontari delle ANOLF territoriali e gli operatori INAS al fine d’informare sulla documentazione necessaria per il disbrigo delle pratiche relative agli immigrati.

Iniziative con le istituzioni:

• Incontri con l'Ufficio territoriale del Lavoro di Siracusa per la corretta applicazione del Decreto Flussi 2010 per l'ingresso dei lavoratori extracomunitari.

• Presenza dell’ANOLF al tavolo Prefettizio di consultazione finalizzato a coinvolgere la Giunta comunale e provinciale e i gruppi parlamentari, nella promozione di un disegno di legge volto a favorire l'accesso degli immigrati all'assegnazione degli alloggi di edilizia pubblica, per utilizzare edifici e/o appartamenti, non utilizzati dal Comune o dalla Provincia.

Pubblicazioni:

• Diffusione di locandine e brochure informative in merito alla modifica delle procedure adottate dal Ministero degli Interni nell'ambito del Decreto Flussi 2010, fornito dall’ANOLF Regionale.

Attività di solidarietà:

• Campagne di sensibilizzazione dell’ANOLF sui bisogni degli immigrati sul territorio.

Altro:

• Assistenza nel disbrigo delle pratiche medico-legali, informazione sui diritti e doveri.

• Partecipazione ed organizzazione di diversi convegni e assemblee regionali con i responsabili degli Enti CISL.

• Partecipazione all'Assemblea Regionale delle Associazioni di volontariato della Sicilia.

• Partecipazione alla festa natalizia dell’ANOLF di Catania con la presenza di extracomunitari di Siracusa.

• Stipula di convenzioni commerciali a favore degli immigrati e delle loro famiglie che lavorano o risiedono nella provincia.

• Collaborazione con le ANOLF provinciali della Sicilia finalizzata a promuovere e sviluppare nei cittadini immigrati la cultura della creazione di impresa.

• Collaborazione con altri Enti locali per diffondere un processo culturale e favorire la piena integrazione degli immigrati nel tessuto sociale.

• Iscritta all’Albo delle Associazioni di Volontariato della Regione Sicilia.

Sezione provinciale di Trapani

Progetti di formazione, anche professionale, o su temi inerenti l’immigrazione:

• Partecipazione al Progetto “Sportelli In Rete” realizzato dall’ANOLF Onlus Sicilia con la presentazione del workshop informativo sull’apertura di uno sportello sul territorio a Mazara del Vallo presso i locali di questo Comune della provincia di Trapani, strumento di supporto per i cittadini stranieri di nazionalità tunisina, serba, jugoslava e marocchina che vivono in Sicilia per fornire informazioni e consulenza sia sulla normativa nazionale vigente sia sulle tematiche attinenti l’immigrazione.

• Presentazione, presso l’Assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Trapani, del progetto denominato “Potenziamento dell’istruzione di genitori e figli immigrati” che ha lo scopo di organizzare un corso di alfabetizzazione per genitori e figli immigrati provenienti dal Magreb, dalla Tunisia, dall’Asia, dalla Romania e dal Kosovo per imparare bene a leggere, scrivere e parlare la lingua italiana e ad apprendere la matematica aiutandosi reciprocamente.

Iniziative con le istituzioni:

• Partecipazione alle riunioni del Consiglio Territoriale per l’Immigrazione tenutesi presso la Prefettura.

• Partecipazione alle riunioni degli organismi associativi e di volontariato sociale svolti presso l’Assessorato ai Servizi Sociali del Comune.

• Consolidamento dei contatti con la Questura, con lo Sportello Unico per l’Immigrazione e con altri Enti per trovare delle soluzioni condivise ai problemi degli immigrati e soddisfare le loro esigenze.

• Inoltro, come nel precedente anno, presso l’Assessorato ai Servizi Sociali di una richiesta per disporre di una struttura idonea all’espletamento delle pratiche religiose degli immigrati, chiedendo di far pervenire una risposta scritta.

Iniziative per la 1° e la 2° accoglienza:

• Apertura continua di uno sportello per i bisogni degli immigrati, per l’ascolto e la risoluzione dei problemi individuali e delle loro famiglie.

Altro:

• Assistenza nel disbrigo delle pratiche medico-legali, informazione sui diritti e doveri.

• Componente del Consiglio Territoriale per l'immigrazione (decreto prefettizio ai sensi art. 57 D.P.R. n.° 349/99).

• Iscritta all’Albo delle Associazioni di Volontariato della Regione Sicilia.

• Iscritta all’Albo Comunale degli Organismi Associativi e di Volontariato Sociale presso l’Assessorato ai Servizi Sociali del Comune.

• Rapporto di collaborazione con il CAAF e l’Ufficio Vertenze della CISL, e soprattutto con il Patronato INAS per lo svolgimento delle pratiche relative alla richiesta e rinnovo del permesso di soggiorno, al ricongiungimento familiare, alla carta di soggiorno e di tutto ciò che occorre per la permanenza degli stranieri in Italia.