ANOLF. Progetto 'Rete a Sud' - Il modello Sicilia per l'integrazione dei cittadini immigrati nel mezzogiorno d'Italia.

Stampa

kranolfSi terrà martedì 19 Maggio, alle ore 10.30, presso il Salone "Federica Monteleone" del Consiglio Regionale della Calabria, a Reggio Calabria, l'evento di apertura e presentazione del Progetto ,organizzato dall'ANOLF Calabria, partner del progetto il cui Ente capofila è l'ANOLF nazionale.

Tale progetto, finanziato dalla Fondazione "Con il Sud", nell’ambito del bando di sostegno a Programmi e Reti di volontariato, s’innesta su un modello già attivo e consolidato di rete territoriale, incentrata sulla capacità di mettere in dialogo le esperienze e le competenze dei servizi degli Sportelli A.N.O.L.F. sviluppatasi in questi anni nel territorio siciliano.

Il ruolo assunto dalla Rete di volontariato ANOLF è quello di garantire a livello nazionale, con specificità sulle regioni del sud Italia, un elevato impatto sulla comunità di riferimento. Attraverso il coinvolgimento dei co-presidenti e dei mediatori delle diverse delegazioni A.N.O.L.F. coinvolte (regionale Sicilia, regionale Sardegna, regionale Calabria, regionale Basilicata, provinciale Napoli, provinciale Foggia) si continuerà a svolgere un’azione capillare a livello nazionale, regionale e sui singoli territori bersaglio con particolare riferimento alle azioni previste dal programma (Coordinamento generale delle strutture territoriali e dei servizi offerti, erogazione di servizi di assistenza e accompagnamento attraverso gli Sportelli dislocati sui territori, Formazione degli operatori/mediatori, Promozione, Comunicazione e diffusione dei risultati). La rete appena descritta è in grado di garantire la continuità oltre l’arco di vita progettuale.

Le metodologie applicate consentono, infatti, al progetto, di fondarsi sulle risorse esistenti, garantendo, quindi, la sua sostenibilità, grazie alla significativa e documentata esperienza pregressa nella realizzazione di attività in favore della comunità straniera e non. Tale esperienza, peraltro, affonda le sue radici nella stessa mission delle Organizzazioni che hanno costituito la rete, la quale si caratterizza per una forte capacità di radicamento sociale e capillare, grazie alla presenza di strutture che ogni giorno sono impegnate in tutti i comparti produttivi della società civile. Le stesse strutture, peraltro, si caratterizzano sin dal loro nascere per la forte connotazione incentrata sul volontariato e sulla gratuità delle azioni.

La gratuità è l’elemento distintivo dell’agire volontario delle Associazioni che compongono la rete che appaiono così originali rispetto alle altre componenti del terzo settore e ad altre forme di impegno civile. Infine il presente progetto, consentirà di implementare e rendere più solida una realtà che è ormai operativa e che potrà quindi continuare ad agire negli anni reggendosi sulle risorse riscoperte nelle stesse Comunità di immigrati.

Partner del progetto, sono l'ANOLF Regionale Sicilia, l'ANOLF Regionale Calabria, l'ANOLF Regionale Basilicata, l'ANOLF Regionale Sardegna, l'ANOLF Provinciale Foggia, l'ANOLF Provinciale Napoli, l'Associazione di Volontariato Il Tempo di Palermo e l'Associazione Al Plurale.

L'evento di apertura vedrà la presenza e gli interventi di diversi ospiti tra i quali Mohamed Saady, Presidente ANOLF Nazionale, Carlo Borgomeo, Presidente della Fondazione "Con il Sud", il Sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà, il Presidente Provincia di Reggio Calabria, Giuseppe Raffa, l'Assessore al Lavoro, formazione, attività produttive e politiche sociali della Regione Calabria, On. Carlo Guccione e il Segretario generale della CISL Calabria, Paolo Tramonti. Introdurrà e coordinerà i lavori Rosy Perrone, Presidente ANOLF Calabria mentre la chiusura degli stessi sarà affidata a Maurizio Bernava, Segretario Confederale CISL.

Scarica locandina